camera identify
Prova Gratis
tab list
PictureThis
Italiano
arrow
English
繁體中文
日本語
Español
Français
Deutsch
Pусский
Português
Italiano
한국어
Nederlands
العربية
Svenska
Polskie
ภาษาไทย
Bahasa Melayu
Bahasa Indonesia
PictureThis
Search
Cerca Piante
Prova Gratis
Global
Italiano
English
繁體中文
日本語
Español
Français
Deutsch
Pусский
Português
Italiano
한국어
Nederlands
العربية
Svenska
Polskie
ภาษาไทย
Bahasa Melayu
Bahasa Indonesia
Questa pagina è più bella nell'app
care_about care_about
Su
care_basic_guide care_basic_guide
Cura di Base
care_advanced_guide care_advanced_guide
Cura Avanzata
care_pet_and_diseases care_pet_and_diseases
Parassiti e Malattie
care_more_info care_more_info
Maggiori informazioni
care_faq care_faq
Domande Frequenti

Come coltivare e curare Acero A Foglie Di Vite

È un piccolo albero deciduo o un grande arbusto che cresce fino a 5-10 m (raramente 15 m) di altezza, con corteccia grigia liscia. I giovani germogli sono verdi, spesso sfumati di rosa, inizialmente pelosi con peli biancastri, che diventano grigi nel secondo anno. Le foglie sono trifogliate, con un picciolo rosso molto sottile lungo fino a 10 cm; le tre foglioline sono lunghe 4-10 cm e larghe 2-4 cm, con piccioli di 1-2 cm e margini grossolanamente seghettati. I fiori sono prodotti in racemi penduli lunghi 10-16 cm, ogni fiore ha quattro sepali e petali. Il frutto è una samara accoppiata, le nocciole sono lunghe 7 mm, le ali sono lunghe 15-25 mm e si aprono ad angolo acuto.
Acqua
Acqua
Ogni 1-2 settimane
Luce Solare
Luce Solare
Pieno sole
Acero a foglie di vite
Acero a foglie di vite
Acero a foglie di vite
Acero a foglie di vite
Acero a foglie di vite
care_basic_guide

Guida di Base per la Cura

feedback
Feedback
Cultivation:WaterDetail

Come innaffiare Acero a foglie di vite?

Acero a foglie di vite predilige che il suolo venga mantenuto umido, soprattutto durante l’estate, perché il clima secco può provocare imbrunimento fogliare e, nei casi più gravi, addirittura la caduta delle foglie. Nel corso dell’estate, oltre a innaffiare le radici, è possibile nebulizzare il fogliame di sera per aumentare l’umidità.
  • In estate, le piantine coltivate in vaso potrebbero aver bisogno di irrigazioni due volte al giorno, al mattino e alla sera.
  • In primavera e autunno, l’irrigazione andrebbe eseguita in funzione delle condizioni reali. È possibile ridurla leggermente se la temperatura scende in autunno, cosa che aiuterà le foglie a cambiare colore.
  • In inverno, è necessario soltanto assicurarsi che il terreno non sia asciutto.
Occorre prestare attenzione all’irrigazione di piantine coltivate in giardino durante le fasi iniziali. Nelle fasi successive, in estate, l’acqua andrebbe fornita in base alle condizioni atmosferiche, vale a dire qualora non dovesse piovere per più di due settimane.
Cultivation:WaterDetail
waterreminders

Non saltare mai più un'attività di manutenzione!

La cura delle piante è più facile che mai con il nostro promemoria smart personalizzato.
Cultivation:FertilizerDetail

Come concimare Acero a foglie di vite?

Alle plantule in vaso andrebbe somministrato esclusivamente del fertilizzante a lento rilascio. Per plantule coltivate in giardino, il fertilizzante andrebbe somministrato tre volte all’anno: una volta a inizio primavera, una volta a inizio estate per il periodo di sviluppo, e una volta in autunno.
Cultivation:FertilizerDetail
Cultivation:SunlightDetail

Quali sono i requisiti di luce solare per Acero a foglie di vite?

Acero a foglie di vite ha requisiti specifici in termini di luce solare e predilige aree parzialmente ombreggiate. In caso di esposizione alla luce solare diretta in estate, le foglie della maggior parte delle varietà appassiranno, quindi è necessario ripararle. Man mano che le piante invecchiano e i loro apparati radicali si sviluppano, questa condizione sarà meno problematica. Alcune varietà possono tollerare l’esposizione alla luce solare diretta, come la ‘Beni Maiko’ e la ‘De Shojo’, o varietà piangenti come la ‘Ao Shidare’.
Le condizioni di luce solare influenzeranno direttamente l’aspetto ornamentale delle foglie di acero a foglie di vite. In primavera, una luce solare sufficiente renderà le foglie d’acero più vivaci, mentre in caso di luce solare insufficiente o di ombreggiatura parziale, il colore delle foglie potrebbe sbiadire. Durante l’autunno, la luce può anche influenzare il colore delle foglie. Per quanto riguarda le piante in vaso, la piena esposizione alla luce solare è consigliata durante la primavera e l’autunno, mentre è preferibile ombreggiare parzialmente in estate.
Cultivation:SunlightDetail
lightmeter

Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.

Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
Cultivation:PruningDetail

Come potare Acero a foglie di vite ?

La potatura è principalmente utilizzata per migliorare l’aerazione interna, aumentare la produzione di germogli, promuovere la crescita e conferire una forma alla pianta. L’approccio comune per la potatura è quello di rimuovere tutti i rami deboli o vecchi, quelli che compromettono la forma dell’albero e quelli affastellati. La potatura è anche utilizzata per controllare la pianta in termini di altezza e forma. In genere, il metodo di potatura impiegato è di “tipo a Y”.
È possibile potare acero a foglie di vite nel corso dell’anno, ma questo intervento andrebbe evitato durante i mesi invernali più freddi per evitare danni alla pianta. La potatura principale, che serve a conferire la forma a un acero, può essere eseguita dopo la defogliazione autunnale o prima della crescita delle foglie in primavera. Si raccomanda di potare in autunno, perché le gemme appassite e quelle gonfie possono essere facilmente distinte.
In base al piano di modellamento, è possibile rimuovere qualsiasi germoglio appassito e conservare quelli pieni, in modo da rendere l'albero più sano. Per quanto riguarda la potatura estiva, è possibile rimuovere i rami malati, deboli o morti, principalmente per migliorare l’aerazione dell’albero.
Se coltivato in vaso, le radici possono facilmente occupare l’intero contenitore a causa dello spazio limitato. Questo renderà acero a foglie di vite incline alla senescenza, in caso di mancata sostituzione di un vaso vecchio. Si raccomanda di potare le radici senescenti durante il periodo di dormienza (in pratica, andranno tagliate tutte le radici vecchie, grossolane, malate e deboli).
Cultivation:PruningDetail
close
care_advanced_guide

Guida avanzata alla cura

feedback
Feedback
Cultivation:WaterAndHardinessDetail

Qual è l'intervallo di temperatura ideale per Acero a foglie di vite?

Acero a foglie di vite ha una buona resistenza al freddo ed è in grado di tollerare le basse temperature. Acero a foglie di vite è nativo dei margini forestali di Cina, Giappone e Corea del Nord, quindi questi alberi generalmente prediligono un ambiente umido. La maggior parte delle piante di acero a foglie di vite presenta apparati radicali superficiali, quindi le irrigazioni devono essere frequenti in estate. Alcune varietà andrebbero nebulizzate durante l’estate per aumentare l'umidità dell'aria circostante.
Cultivation:WaterAndHardinessDetail
Cultivation:SoilDetail

Qual è il terreno migliore per Acero a foglie di vite?

Acero a foglie di vite non presenta requisiti specifici in termini di terreno. È nativo di habitat forestali, quindi predilige un suolo ben drenato ricco di humus e leggermente acido. La radice principale si estenderà in profondità nel terreno, ma le radichette fibrose saranno concentrate in prossimità della superficie, quindi i ristagni d’acqua tendono a provocare marciumi radicali.
Cultivation:SoilDetail
Cultivation:PropagationDetail

Come propagare Acero a foglie di vite?

La propagazione è comunemente effettuata per innesto, per talea o per semina.
L’innesto è il metodo di propagazione più comune. I semenzali di Acer palmatum o di Acer oliverianum vengono solitamente selezionati come portainnesti. I semenzali innestati hanno radici forti e crescono rapidamente, ma in alcuni casi può manifestarsi una scarsa affinità. I semenzali aventi come portainnesto Acer oliverianum sono meno robusti.
Le talee impiegano più tempo a crescere e sono principalmente utilizzate per la produzione di bonsai.
La semina è un metodo comune per coltivare nuove varietà. Innanzitutto viene effettuata la semina della progenie ibrida di due aceri diversi, dopodiché vengono selezionati gli individui di valore dai semenzali. I tratti dei genitori potrebbero non essere presenti nella progenie selezionata.
Cultivation:PropagationDetail
Cultivation:PlantingDetail

Come piantare Acero a foglie di vite?

Il periodo migliore per piantare o trapiantare acero a foglie di vite è l'autunno, dopo la defogliazione. In questo periodo, le foglie saranno cadute quindi la traspirazione sarà ridotta e sarà possibile evitare le perdite idriche. Inoltre, l’apparato radicale starà ancora crescendo, preparandosi a riprendere lo sviluppo nella primavera successiva. Il trapianto andrebbe evitato nei giorni più rigidi, in quanto il vento freddo può uccidere una parte dei germogli e dei rami. Durante l’inverno, nelle aree che non possono essere protette dal vento, si raccomanda di coprire i rami.
Cultivation:PlantingDetail
seasonal-tip

Misure precauzionali stagionali

Assicurati di irrigare frequentemente la pianta durante l’estate, perché se si asciuga le sue foglie potrebbero appassire e persino cadere completamente. Per alcune varietà, si raccomanda di ombreggiare i semenzali in estate. In inverno, andrebbero protetti tutti i nuovi rami di piante coltivate in regioni settentrionali fredde, in modo da evitare che i venti freddi li danneggino.
seasonal-tip
care_pet_and_diseases

Parassiti e malattie comuni

feedback
Feedback
Problemi comuni relativi a Acero a foglie di vite, basati su 10 milioni di casi reali
Macchia bruna
Macchia bruna Macchia bruna
Macchia bruna
Questa infezione può causare la comparsa di macchie o macchie marroni sulla pianta.
Soluzioni: Nei casi minori di macchia bruna , non c'è bisogno di curare la malattia. Tuttavia, se gran parte del fogliame è interessata e si verifica la defogliazione, la pianta trarrà vantaggio dall'eliminazione dell'infezione. Si consiglia di iniziare applicando opzioni di trattamento organico, lavorando fino ai più potenti fungicidi sintetici e chimici, se necessario. Le opzioni organiche non uccideranno il fungo, ma ne impediranno la diffusione. Sciogliere ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio e un cucchiaino di sapone liquido in un litro d'acqua. Usando un flacone spray, spruzzare sulla parte superiore e inferiore delle foglie fino a quando il composto non gocciola. Ripeti ogni due settimane fino a quando le macchie esistenti smettono di allargarsi e le nuove macchie non compaiono più. Spruzzare un sapone fungicida a base di rame sulle foglie, rivestendo la superficie superiore e inferiore delle foglie. Riapplicare come indicato sull'etichetta del prodotto. Il rame penetra nella superficie fogliare e previene la germinazione delle spore in modo che il fungo non possa diffondersi. Applicare un fungicida multiuso sull'intera pianta, seguendo attentamente le istruzioni sull'etichetta.
Appassimento della frutta
Appassimento della frutta Appassimento della frutta
Appassimento della frutta
Un'infezione fungina o una normale maturazione possono far seccare il frutto.
Soluzioni: Esistono diverse soluzioni appropriate per controllare appassimento della frutta : Rimuovere qualsiasi frutto non appena mostra segni di infezione. Non compostare. Utilizzare un fungicida prima del germoglio fogliare e poi secondo le istruzioni del produttore per tutta la stagione.
Macchie nere
Macchie nere Macchie nere
Macchie nere
L'infezione causata dal macchie nere patogeno provoca la comparsa di macchie o macchie nere sulle foglie.
Soluzioni: Alcuni passaggi da intraprendere per affrontare il punto nero includono: Elimina le foglie infette , pulendo i potatori tra le piante con una soluzione di candeggina al 10% in modo che il fungo non si diffonda alle foglie sane. Non compostare le parti delle piante potate poiché le spore possono indugiare nel terreno per un lungo periodo di tempo, invece, gettale nella spazzatura. Utilizzare un fungicida approvato come Trifloxystrobin, Chlorothalonil, Maneb o Myclobutanil. Utilizzare uno spargitore nello spray fungicida per garantire una migliore copertura.
Carenza di acqua
Carenza di acqua Carenza di acqua
Carenza di acqua
La mancanza d’acqua farà sì che le foglie ingialliscano gradualmente a partire dalla base del ramo, e l’intera pianta sembrerà appassire.
Soluzioni: La pianta ha molta sete e ha bisogno di acqua in tempi brevi. La puoi far rivivere dandole acqua e il modo più semplice di farlo è quello di versare lentamente l'acqua nel terreno, in modo che l'intera superficie risulti inumidita. Se la versi troppo velocemente, l'acqua fluirà direttamente attraverso il terreno, invece di distribuirsi uniformemente. Se il vaso della pianta non ha fori di drenaggio, non dare alla pianta una quantità d'acqua superiore a un terzo del volume del vaso. Se i fori di drenaggio, invece, ci sono, versa lentamente l'acqua fino a quando il terreno non è completamente inumidito e l'acqua fluisce liberamente attraverso il vaso. Se rimuovi le foglie gialle per migliorare l'estetica della pianta, non toglierne più di un terzo. Potrebbe infatti essere meglio aspettare che le foglie siano morte e cadute, prima di rimuoverle.
autodiagnose

Cura e previeni le malattie delle piante.

Il medico delle piante con IA ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
close
Macchia bruna
plant poor
Macchia bruna
Questa infezione può causare la comparsa di macchie o macchie marroni sulla pianta.
Panoramica
Panoramica
Le macchie scolorite sul fogliame delle piante sono uno dei problemi di malattia più comuni che le persone osservano. Questi punti sono causati da malattie fungine e batteriche, con la maggior parte delle infezioni legate a un patogeno fungino. Macchia bruna può verificarsi su tutte le piante d'appartamento, piante ornamentali da fiore, piante da ortaggi e foglie di alberi, cespugli e arbusti. Nessuna pianta resiste ad esso e il problema è peggiore negli ambienti caldi e umidi. Può verificarsi in qualsiasi momento della fase di vita purché siano presenti le foglie. Piccole macchie brunastre compaiono sul fogliame e si ingrandiscono con il progredire della malattia. Nei casi più gravi, la pianta o l'albero si indeboliscono quando le lesioni interrompono la fotosintesi o causano la defogliazione.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Nella maggior parte dei casi, macchia bruna interessa solo una piccola percentuale dell'intera pianta, comparendo su una piccola parte delle foglie. Una piccola infezione mette solo un leggero stress sulla pianta. Tuttavia, se non trattata e la malattia progredisce in numerose stagioni, avrà un grave impatto sulla salute e sulla produttività del campione infetto.
  • Inizia la sporulazione (riproduzione delle spore fungine) e sulle foglie compaiono minuscole macchie.
  • Il posizionamento è spesso casuale e disperso poiché le malattie si diffondono attraverso le gocce di pioggia.
  • Può comparire sulle foglie più basse e all'interno della pianta dove l'umidità è più alta.
  • Le macchie marroni si allargano e diventano abbastanza grandi da toccare i punti vicini per formare una macchia più prominente.
  • I margini delle foglie possono ingiallire.
  • Piccoli punti neri (corpi fruttiferi dei funghi) compaiono nei punti morti.
  • Le macchie crescono di dimensioni fino a quando l'intera foglia non è marrone.
  • La foglia cade dalla pianta.
Sintomi gravi
  • Defogliazione prematura parziale o completa
  • Crescita ridotta
  • Aumento della suscettibilità ai parassiti e ad altre malattie
Causa della malattia
Causa della malattia
Macchia bruna , o macchia fogliare, è un termine descrittivo comune dato a diverse malattie che colpiscono le foglie di piante e alberi. Circa l'85% delle malattie che mostrano macchie fogliari sono dovute a funghi o organismi simili a funghi. A volte macchia bruna è causato da un'infezione batterica o dall'attività degli insetti con sintomi simili. Quando le condizioni sono calde e le superfici fogliari sono bagnate, le spore fungine trasportate dal vento o dalla pioggia si depositano sulla superficie e si attaccano ad essa. Non rompono le pareti cellulari ma crescono nello spazio tra la membrana plasmatica vegetale e la parete cellulare vegetale. Quando le spore si riproducono, rilasciano tossine ed enzimi che causano macchie necrotiche (cioè tessuti morti) sulle foglie, consentendo ai funghi di consumare i prodotti rilasciati quando le cellule si degradano.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Appassimento della frutta
plant poor
Appassimento della frutta
Un'infezione fungina o una normale maturazione possono far seccare il frutto.
Panoramica
Panoramica
Appassimento della frutta è comune su molti frutti degli alberi, tra cui mele, pere, pesche, ciliegie e prugne, nonché arbusti da frutto. È causato da un agente patogeno fungino e si tradurrà in frutti rugosi e essiccati.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Ecco i sintomi più comuni nell'ordine in cui è probabile che si manifestino.
  1. Sia le foglie che i fiori sulla punta dei rami diventeranno marroni e appassiranno.
  2. Macchie grigie e farinose appariranno su foglie e fiori infetti, e questo sarà più evidente dopo la pioggia.
  3. Qualsiasi frutto che appare diventerà rugoso e non si svilupperà.
  4. Le punte dei rami iniziano a morire, tornando a rami più grandi, causando un deterioramento generale dell'albero o della pianta.
Causa della malattia
Causa della malattia
L'appassimento è causato da uno dei due patogeni fungini, uno chiamato Monilina laxa e l'altro chiamato M. fructigen . Le spore svernano sul materiale vegetale infetto e vengono quindi diffuse la primavera successiva dal vento, dalla pioggia o dai vettori animali. Il problema inizierà a diventare evidente a metà primavera, ma aumenterà di gravità con l'avanzare dell'estate e la crescita del fungo. Se non viene affrontata, la malattia si intensificherà e si diffonderà ad altre piante nelle vicinanze.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Macchie nere
plant poor
Macchie nere
L'infezione causata dal macchie nere patogeno provoca la comparsa di macchie o macchie nere sulle foglie.
Panoramica
Panoramica
Macchie nere è un fungo che attacca in gran parte le foglie su una varietà di piante ornamentali, lasciandole ricoperte da macchie scure inanellate di giallo e alla fine uccidendole. Il fungo è spesso semplicemente sgradevole, ma se infetta l'intera pianta può interferire con la fotosintesi uccidendo troppe foglie. Per questo motivo, è importante essere consapevoli dei migliori metodi per prevenire e curare queste malattie se si verificano in giardino.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Ecco alcuni dei sintomi più comuni del macchie nere :
  • La pianta ha sviluppato piccole macchie nere lungo le foglie.
  • Queste macchie sono piccole, circolari e raggruppate insieme , oppure possono avere un aspetto chiazzato e occupare grandi porzioni delle foglie.
  • Il fungo può anche interessare le canne delle piante , dove le lesioni iniziano viola e poi diventano nere.
  • La pianta può subire una caduta prematura delle foglie .
Sebbene la maggior parte delle forme di funghi di macchie nere rappresentino pochi rischi per la salute generale di una pianta, molti giardinieri li trovano sgradevoli. I casi gravi possono anche indebolire una pianta, quindi diventa più suscettibile ad altri agenti patogeni e malattie.
Causa della malattia
Causa della malattia
Macchie nere è diffuso da vari tipi di funghi, che differiscono leggermente a seconda che si trovino nella loro fase sessuale o asessuale. Le spore fungine indugiano durante l'inverno nelle foglie cadute e nelle lesioni sui canneti. In primavera, le spore vengono spruzzate sulle foglie, causando infezioni entro sette ore dall'umidità e quando le temperature variano tra 75 e 85 ° F con un'umidità relativa elevata. In sole due settimane vengono prodotte migliaia di spore aggiuntive, rendendo facile per la malattia infettare anche le piante sane vicine. Ci sono diversi fattori che potrebbero aumentare le probabilità che una pianta soffra di un'infezione da macchia nera. Ecco alcuni dei più comuni:
  • Esposizione a piante infette o pacciame (il fungo sverna sulle foglie morte)
  • Indebolimento da danni fisici , infestazioni da parassiti o altre infezioni.
  • Aumento dei periodi di tempo umido, umido, caldo o esposizione all'irrigazione dall'alto
  • Piante che crescono troppo vicine tra loro
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Carenza di acqua
plant poor
Carenza di acqua
La mancanza d’acqua farà sì che le foglie ingialliscano gradualmente a partire dalla base del ramo, e l’intera pianta sembrerà appassire.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Le foglie della pianta ingialliscono perché la pianta è stata innaffiata troppo poco. Le foglie più vecchie ingialliscono per prime. L'ingiallimento incomincia dai bordi e si diffonde verso il centro. Altri segni di carenza d'acqua possono essere individuati in un terreno che è troppo secco o si stacca dal bordo del vaso.
Soluzioni
Soluzioni
La pianta ha molta sete e ha bisogno di acqua in tempi brevi.
  1. La puoi far rivivere dandole acqua e il modo più semplice di farlo è quello di versare lentamente l'acqua nel terreno, in modo che l'intera superficie risulti inumidita. Se la versi troppo velocemente, l'acqua fluirà direttamente attraverso il terreno, invece di distribuirsi uniformemente. Se il vaso della pianta non ha fori di drenaggio, non dare alla pianta una quantità d'acqua superiore a un terzo del volume del vaso. Se i fori di drenaggio, invece, ci sono, versa lentamente l'acqua fino a quando il terreno non è completamente inumidito e l'acqua fluisce liberamente attraverso il vaso.
  2. Se rimuovi le foglie gialle per migliorare l'estetica della pianta, non toglierne più di un terzo. Potrebbe infatti essere meglio aspettare che le foglie siano morte e cadute, prima di rimuoverle.
Prevenzione
Prevenzione
  1. Quando si acquista una nuova pianta, bisogna informarsi su quali siano le sue specifiche esigenze di irrigazione. Fissa dei promemoria in modo da ricordarti di annaffiare le piante in modo regolare. Non tutte le piante sono uguali, quindi fai in modo che il programma di annaffiatura sia differenziato a seconda del tipo di pianta.
  2. Si consiglia di acquistare un misuratore di umidità del terreno, uno strumento facilmente reperibile in commercio, dotato di una lunga sonda da collocare vicino alle radici della pianta. Controllalo frequentemente e innaffia la pianta quando il misuratore di umidità indica che il terreno ha bisogno di essere irrigato.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
care_more_info

Altro su Acero A Foglie Di Vite

feedback
Feedback
Tipo di pianta
Tipo di pianta
Albero
Colore del fiore
Colore del fiore
Giallo
Colore della foglia
Colore della foglia
Giallo
Rosso
Verde
Bronzo
Altezza della Pianta
Altezza della Pianta
6 a 9 m
plantfinder

Trova le amiche verdi perfette per te.

Progetta la tua oasi verde in base ai tuoi criteri: tipo di piante, sicurezza degli animali domestici, livello di competenza, ubicazione e altro ancora.
care_faq

Problemi Comuni

feedback
Feedback

Perché il mio acero a foglie di vite non cambia colore?

more more
La variazione del colore del fogliame è il risultato di una combinazione di fattori. In termini generali, il colore delle foglie è influenzato dalla temperatura, dalla luce solare, dall’umidità e dal vigore della pianta. Un buon effetto di colore può essere ottenuto soltanto con adeguati cambiamenti di temperatura, con una certa quantità di luce solare e un determinato grado di umidità. Un eventuale, drastico calo della temperatura farà cadere le foglie. Uno apporto insufficiente di luce solare farà sbiadire il colore. Se il livello di umidità è inadeguato, il colore non sarà abbastanza brillante da garantire uno spettacolo affascinante.

Perché i rami sembrano corti e rachitici?

more more
Questo accade di norma a causa di una scarsa crescita dell’apparato radicale. La pianta assorbe una quantità insufficiente di nutrienti per produrre nuovi rami sani, quindi ogni ramo appena formato è corto, e di conseguenza la pianta non potrà sviluppare una forma elegante. Le radici di acero a foglie di vite appena trapiantati solitamente non recuperano, ma questa situazione può essere migliorata a partire dal secondo anno se acero a foglie di vite è ben curato.

Perché le foglie andrebbero rimosse in autunno?

more more
In alcune zone, le foglie possono andare incontro a bruciature e imbrunimenti dei margini se esposte a una luce solare eccessivamente intensa durante la stagione estiva. Se non vengono adottate misure protettive in questo periodo, il colore del fogliame in autunno sarà molto tenue e le foglie potrebbero persino cadere in anticipo, compromettendo l’effetto ornamentale. Se un acero ha foglie gravemente imbrunite, alcune di essere andrebbero rimosse ad Agosto e Settembre. Non è consigliato rimuovere foglie da varietà di acero a foglie di vite meno vigorose, come Acer shirasawanum aureum.
plant

Un botanico in tasca

plant
plant

App

plant
close
product icon
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
La tua Guida Definitiva per le Piante
Identifica, coltiva e nutri nel modo migliore!
product icon
17.000 specie locali e 400.000 specie mondiali studiate
product icon
Quasi 5 anni di ricerche
product icon
Più di 80 studiosi di botanica e giardinaggio
ad
ad
Un botanico in tasca
Scan the QR code with your phone camera to download the app
close
title
Un botanico in tasca
qrcode
Scansiona il codice QR per effettuare il download
Su
Cura di Base
Cura Avanzata
Parassiti e Malattie
Maggiori informazioni
Domande Frequenti
Acero a foglie di vite
Acero a foglie di vite
Acero a foglie di vite
Acero a foglie di vite
Acero a foglie di vite

Come coltivare e curare Acero A Foglie Di Vite

È un piccolo albero deciduo o un grande arbusto che cresce fino a 5-10 m (raramente 15 m) di altezza, con corteccia grigia liscia. I giovani germogli sono verdi, spesso sfumati di rosa, inizialmente pelosi con peli biancastri, che diventano grigi nel secondo anno. Le foglie sono trifogliate, con un picciolo rosso molto sottile lungo fino a 10 cm; le tre foglioline sono lunghe 4-10 cm e larghe 2-4 cm, con piccioli di 1-2 cm e margini grossolanamente seghettati. I fiori sono prodotti in racemi penduli lunghi 10-16 cm, ogni fiore ha quattro sepali e petali. Il frutto è una samara accoppiata, le nocciole sono lunghe 7 mm, le ali sono lunghe 15-25 mm e si aprono ad angolo acuto.
Acqua
Ogni 1-2 settimane
Acqua
Luce Solare
Pieno sole
Luce Solare
care_basic_guide

Guida di Base per la Cura

feedback
Cultivation:WaterDetail

Come innaffiare Acero a foglie di vite?

Cultivation:WaterDetail
Acero a foglie di vite predilige che il suolo venga mantenuto umido, soprattutto durante l’estate, perché il clima secco può provocare imbrunimento fogliare e, nei casi più gravi, addirittura la caduta delle foglie. Nel corso dell’estate, oltre a innaffiare le radici, è possibile nebulizzare il fogliame di sera per aumentare l’umidità.
  • In estate, le piantine coltivate in vaso potrebbero aver bisogno di irrigazioni due volte al giorno, al mattino e alla sera.
  • In primavera e autunno, l’irrigazione andrebbe eseguita in funzione delle condizioni reali. È possibile ridurla leggermente se la temperatura scende in autunno, cosa che aiuterà le foglie a cambiare colore.
  • In inverno, è necessario soltanto assicurarsi che il terreno non sia asciutto.
Occorre prestare attenzione all’irrigazione di piantine coltivate in giardino durante le fasi iniziali. Nelle fasi successive, in estate, l’acqua andrebbe fornita in base alle condizioni atmosferiche, vale a dire qualora non dovesse piovere per più di due settimane.
waterreminders

Non saltare mai più un'attività di manutenzione!

La cura delle piante è più facile che mai con il nostro promemoria smart personalizzato.
Cultivation:FertilizerDetail

Come concimare Acero a foglie di vite?

Cultivation:FertilizerDetail
Alle plantule in vaso andrebbe somministrato esclusivamente del fertilizzante a lento rilascio. Per plantule coltivate in giardino, il fertilizzante andrebbe somministrato tre volte all’anno: una volta a inizio primavera, una volta a inizio estate per il periodo di sviluppo, e una volta in autunno.
Cultivation:SunlightDetail

Quali sono i requisiti di luce solare per Acero a foglie di vite?

Cultivation:SunlightDetail
Acero a foglie di vite ha requisiti specifici in termini di luce solare e predilige aree parzialmente ombreggiate. In caso di esposizione alla luce solare diretta in estate, le foglie della maggior parte delle varietà appassiranno, quindi è necessario ripararle. Man mano che le piante invecchiano e i loro apparati radicali si sviluppano, questa condizione sarà meno problematica. Alcune varietà possono tollerare l’esposizione alla luce solare diretta, come la ‘Beni Maiko’ e la ‘De Shojo’, o varietà piangenti come la ‘Ao Shidare’.
Le condizioni di luce solare influenzeranno direttamente l’aspetto ornamentale delle foglie di acero a foglie di vite. In primavera, una luce solare sufficiente renderà le foglie d’acero più vivaci, mentre in caso di luce solare insufficiente o di ombreggiatura parziale, il colore delle foglie potrebbe sbiadire. Durante l’autunno, la luce può anche influenzare il colore delle foglie. Per quanto riguarda le piante in vaso, la piena esposizione alla luce solare è consigliata durante la primavera e l’autunno, mentre è preferibile ombreggiare parzialmente in estate.
lightmeter

Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.

Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
Cultivation:PruningDetail

Come potare Acero a foglie di vite ?

Cultivation:PruningDetail
La potatura è principalmente utilizzata per migliorare l’aerazione interna, aumentare la produzione di germogli, promuovere la crescita e conferire una forma alla pianta. L’approccio comune per la potatura è quello di rimuovere tutti i rami deboli o vecchi, quelli che compromettono la forma dell’albero e quelli affastellati. La potatura è anche utilizzata per controllare la pianta in termini di altezza e forma. In genere, il metodo di potatura impiegato è di “tipo a Y”.
È possibile potare acero a foglie di vite nel corso dell’anno, ma questo intervento andrebbe evitato durante i mesi invernali più freddi per evitare danni alla pianta. La potatura principale, che serve a conferire la forma a un acero, può essere eseguita dopo la defogliazione autunnale o prima della crescita delle foglie in primavera. Si raccomanda di potare in autunno, perché le gemme appassite e quelle gonfie possono essere facilmente distinte.
In base al piano di modellamento, è possibile rimuovere qualsiasi germoglio appassito e conservare quelli pieni, in modo da rendere l'albero più sano. Per quanto riguarda la potatura estiva, è possibile rimuovere i rami malati, deboli o morti, principalmente per migliorare l’aerazione dell’albero.
Se coltivato in vaso, le radici possono facilmente occupare l’intero contenitore a causa dello spazio limitato. Questo renderà acero a foglie di vite incline alla senescenza, in caso di mancata sostituzione di un vaso vecchio. Si raccomanda di potare le radici senescenti durante il periodo di dormienza (in pratica, andranno tagliate tutte le radici vecchie, grossolane, malate e deboli).
close
care_advanced_guide

Guida avanzata alla cura

feedback
Cultivation:WaterAndHardinessDetail

Qual è l'intervallo di temperatura ideale per Acero a foglie di vite?

Cultivation:WaterAndHardinessDetail
Acero a foglie di vite ha una buona resistenza al freddo ed è in grado di tollerare le basse temperature. Acero a foglie di vite è nativo dei margini forestali di Cina, Giappone e Corea del Nord, quindi questi alberi generalmente prediligono un ambiente umido. La maggior parte delle piante di acero a foglie di vite presenta apparati radicali superficiali, quindi le irrigazioni devono essere frequenti in estate. Alcune varietà andrebbero nebulizzate durante l’estate per aumentare l'umidità dell'aria circostante.
Cultivation:SoilDetail

Qual è il terreno migliore per Acero a foglie di vite?

Cultivation:SoilDetail
Acero a foglie di vite non presenta requisiti specifici in termini di terreno. È nativo di habitat forestali, quindi predilige un suolo ben drenato ricco di humus e leggermente acido. La radice principale si estenderà in profondità nel terreno, ma le radichette fibrose saranno concentrate in prossimità della superficie, quindi i ristagni d’acqua tendono a provocare marciumi radicali.
Cultivation:PropagationDetail

Come propagare Acero a foglie di vite?

Cultivation:PropagationDetail
La propagazione è comunemente effettuata per innesto, per talea o per semina.
L’innesto è il metodo di propagazione più comune. I semenzali di Acer palmatum o di Acer oliverianum vengono solitamente selezionati come portainnesti. I semenzali innestati hanno radici forti e crescono rapidamente, ma in alcuni casi può manifestarsi una scarsa affinità. I semenzali aventi come portainnesto Acer oliverianum sono meno robusti.
Le talee impiegano più tempo a crescere e sono principalmente utilizzate per la produzione di bonsai.
La semina è un metodo comune per coltivare nuove varietà. Innanzitutto viene effettuata la semina della progenie ibrida di due aceri diversi, dopodiché vengono selezionati gli individui di valore dai semenzali. I tratti dei genitori potrebbero non essere presenti nella progenie selezionata.
Cultivation:PlantingDetail

Come piantare Acero a foglie di vite?

Cultivation:PlantingDetail
Il periodo migliore per piantare o trapiantare acero a foglie di vite è l'autunno, dopo la defogliazione. In questo periodo, le foglie saranno cadute quindi la traspirazione sarà ridotta e sarà possibile evitare le perdite idriche. Inoltre, l’apparato radicale starà ancora crescendo, preparandosi a riprendere lo sviluppo nella primavera successiva. Il trapianto andrebbe evitato nei giorni più rigidi, in quanto il vento freddo può uccidere una parte dei germogli e dei rami. Durante l’inverno, nelle aree che non possono essere protette dal vento, si raccomanda di coprire i rami.
seasonal-tip

Misure precauzionali stagionali

Assicurati di irrigare frequentemente la pianta durante l’estate, perché se si asciuga le sue foglie potrebbero appassire e persino cadere completamente. Per alcune varietà, si raccomanda di ombreggiare i semenzali in estate. In inverno, andrebbero protetti tutti i nuovi rami di piante coltivate in regioni settentrionali fredde, in modo da evitare che i venti freddi li danneggino.
care_pet_and_diseases

Parassiti e malattie comuni

feedback
Problemi comuni relativi a Acero a foglie di vite, basati su 10 milioni di casi reali
Macchia bruna
Macchia bruna Macchia bruna Macchia bruna
Questa infezione può causare la comparsa di macchie o macchie marroni sulla pianta.
Soluzioni: Nei casi minori di macchia bruna , non c'è bisogno di curare la malattia. Tuttavia, se gran parte del fogliame è interessata e si verifica la defogliazione, la pianta trarrà vantaggio dall'eliminazione dell'infezione. Si consiglia di iniziare applicando opzioni di trattamento organico, lavorando fino ai più potenti fungicidi sintetici e chimici, se necessario. Le opzioni organiche non uccideranno il fungo, ma ne impediranno la diffusione. Sciogliere ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio e un cucchiaino di sapone liquido in un litro d'acqua. Usando un flacone spray, spruzzare sulla parte superiore e inferiore delle foglie fino a quando il composto non gocciola. Ripeti ogni due settimane fino a quando le macchie esistenti smettono di allargarsi e le nuove macchie non compaiono più. Spruzzare un sapone fungicida a base di rame sulle foglie, rivestendo la superficie superiore e inferiore delle foglie. Riapplicare come indicato sull'etichetta del prodotto. Il rame penetra nella superficie fogliare e previene la germinazione delle spore in modo che il fungo non possa diffondersi. Applicare un fungicida multiuso sull'intera pianta, seguendo attentamente le istruzioni sull'etichetta.
Learn More About the Macchia bruna more
Appassimento della frutta
Appassimento della frutta Appassimento della frutta Appassimento della frutta
Un'infezione fungina o una normale maturazione possono far seccare il frutto.
Soluzioni: Esistono diverse soluzioni appropriate per controllare appassimento della frutta : Rimuovere qualsiasi frutto non appena mostra segni di infezione. Non compostare. Utilizzare un fungicida prima del germoglio fogliare e poi secondo le istruzioni del produttore per tutta la stagione.
Learn More About the Appassimento della frutta more
Macchie nere
Macchie nere Macchie nere Macchie nere
L'infezione causata dal macchie nere patogeno provoca la comparsa di macchie o macchie nere sulle foglie.
Soluzioni: Alcuni passaggi da intraprendere per affrontare il punto nero includono: Elimina le foglie infette , pulendo i potatori tra le piante con una soluzione di candeggina al 10% in modo che il fungo non si diffonda alle foglie sane. Non compostare le parti delle piante potate poiché le spore possono indugiare nel terreno per un lungo periodo di tempo, invece, gettale nella spazzatura. Utilizzare un fungicida approvato come Trifloxystrobin, Chlorothalonil, Maneb o Myclobutanil. Utilizzare uno spargitore nello spray fungicida per garantire una migliore copertura.
Learn More About the Macchie nere more
Carenza di acqua
Carenza di acqua Carenza di acqua Carenza di acqua
La mancanza d’acqua farà sì che le foglie ingialliscano gradualmente a partire dalla base del ramo, e l’intera pianta sembrerà appassire.
Soluzioni: La pianta ha molta sete e ha bisogno di acqua in tempi brevi. La puoi far rivivere dandole acqua e il modo più semplice di farlo è quello di versare lentamente l'acqua nel terreno, in modo che l'intera superficie risulti inumidita. Se la versi troppo velocemente, l'acqua fluirà direttamente attraverso il terreno, invece di distribuirsi uniformemente. Se il vaso della pianta non ha fori di drenaggio, non dare alla pianta una quantità d'acqua superiore a un terzo del volume del vaso. Se i fori di drenaggio, invece, ci sono, versa lentamente l'acqua fino a quando il terreno non è completamente inumidito e l'acqua fluisce liberamente attraverso il vaso. Se rimuovi le foglie gialle per migliorare l'estetica della pianta, non toglierne più di un terzo. Potrebbe infatti essere meglio aspettare che le foglie siano morte e cadute, prima di rimuoverle.
Learn More About the Carenza di acqua more
autodiagnose

Cura e previeni le malattie delle piante.

Il medico delle piante con IA ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
close
Macchia bruna
plant poor
Macchia bruna
Questa infezione può causare la comparsa di macchie o macchie marroni sulla pianta.
Panoramica
Panoramica
Le macchie scolorite sul fogliame delle piante sono uno dei problemi di malattia più comuni che le persone osservano. Questi punti sono causati da malattie fungine e batteriche, con la maggior parte delle infezioni legate a un patogeno fungino. Macchia bruna può verificarsi su tutte le piante d'appartamento, piante ornamentali da fiore, piante da ortaggi e foglie di alberi, cespugli e arbusti. Nessuna pianta resiste ad esso e il problema è peggiore negli ambienti caldi e umidi. Può verificarsi in qualsiasi momento della fase di vita purché siano presenti le foglie. Piccole macchie brunastre compaiono sul fogliame e si ingrandiscono con il progredire della malattia. Nei casi più gravi, la pianta o l'albero si indeboliscono quando le lesioni interrompono la fotosintesi o causano la defogliazione.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Nella maggior parte dei casi, macchia bruna interessa solo una piccola percentuale dell'intera pianta, comparendo su una piccola parte delle foglie. Una piccola infezione mette solo un leggero stress sulla pianta. Tuttavia, se non trattata e la malattia progredisce in numerose stagioni, avrà un grave impatto sulla salute e sulla produttività del campione infetto.
  • Inizia la sporulazione (riproduzione delle spore fungine) e sulle foglie compaiono minuscole macchie.
  • Il posizionamento è spesso casuale e disperso poiché le malattie si diffondono attraverso le gocce di pioggia.
  • Può comparire sulle foglie più basse e all'interno della pianta dove l'umidità è più alta.
  • Le macchie marroni si allargano e diventano abbastanza grandi da toccare i punti vicini per formare una macchia più prominente.
  • I margini delle foglie possono ingiallire.
  • Piccoli punti neri (corpi fruttiferi dei funghi) compaiono nei punti morti.
  • Le macchie crescono di dimensioni fino a quando l'intera foglia non è marrone.
  • La foglia cade dalla pianta.
Sintomi gravi
  • Defogliazione prematura parziale o completa
  • Crescita ridotta
  • Aumento della suscettibilità ai parassiti e ad altre malattie
Causa della malattia
Causa della malattia
Macchia bruna , o macchia fogliare, è un termine descrittivo comune dato a diverse malattie che colpiscono le foglie di piante e alberi. Circa l'85% delle malattie che mostrano macchie fogliari sono dovute a funghi o organismi simili a funghi. A volte macchia bruna è causato da un'infezione batterica o dall'attività degli insetti con sintomi simili. Quando le condizioni sono calde e le superfici fogliari sono bagnate, le spore fungine trasportate dal vento o dalla pioggia si depositano sulla superficie e si attaccano ad essa. Non rompono le pareti cellulari ma crescono nello spazio tra la membrana plasmatica vegetale e la parete cellulare vegetale. Quando le spore si riproducono, rilasciano tossine ed enzimi che causano macchie necrotiche (cioè tessuti morti) sulle foglie, consentendo ai funghi di consumare i prodotti rilasciati quando le cellule si degradano.
Soluzioni
Soluzioni
Nei casi minori di macchia bruna , non c'è bisogno di curare la malattia. Tuttavia, se gran parte del fogliame è interessata e si verifica la defogliazione, la pianta trarrà vantaggio dall'eliminazione dell'infezione. Si consiglia di iniziare applicando opzioni di trattamento organico, lavorando fino ai più potenti fungicidi sintetici e chimici, se necessario. Le opzioni organiche non uccideranno il fungo, ma ne impediranno la diffusione.
  1. Sciogliere ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio e un cucchiaino di sapone liquido in un litro d'acqua. Usando un flacone spray, spruzzare sulla parte superiore e inferiore delle foglie fino a quando il composto non gocciola. Ripeti ogni due settimane fino a quando le macchie esistenti smettono di allargarsi e le nuove macchie non compaiono più.
  2. Spruzzare un sapone fungicida a base di rame sulle foglie, rivestendo la superficie superiore e inferiore delle foglie. Riapplicare come indicato sull'etichetta del prodotto. Il rame penetra nella superficie fogliare e previene la germinazione delle spore in modo che il fungo non possa diffondersi.
  3. Applicare un fungicida multiuso sull'intera pianta, seguendo attentamente le istruzioni sull'etichetta.
Prevenzione
Prevenzione
Come molte altre malattie, è più facile prevenire macchia bruna che curarlo, e questo viene fatto attraverso pratiche culturali.
  • Elimina le foglie autunnali dal terreno prima dell'inverno per ridurre al minimo i luoghi in cui funghi e batteri possono svernare.
  • Mantenere un buon movimento dell'aria tra le piante attraverso un'adeguata spaziatura tra le piante.
  • Aumenta la circolazione dell'aria attraverso il centro delle piante attraverso la potatura.
  • Pulisci accuratamente tutti gli strumenti di potatura dopo aver lavorato con piante malate.
  • Non gettare mai materiale vegetale malato in un cumulo di compost.
  • Evitare l'irrigazione sopraelevata per mantenere l'umidità lontana dal fogliame.
  • Mantieni le piante sane fornendo luce solare, acqua e fertilizzanti adeguati.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Appassimento della frutta
plant poor
Appassimento della frutta
Un'infezione fungina o una normale maturazione possono far seccare il frutto.
Panoramica
Panoramica
Appassimento della frutta è comune su molti frutti degli alberi, tra cui mele, pere, pesche, ciliegie e prugne, nonché arbusti da frutto. È causato da un agente patogeno fungino e si tradurrà in frutti rugosi e essiccati.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Ecco i sintomi più comuni nell'ordine in cui è probabile che si manifestino.
  1. Sia le foglie che i fiori sulla punta dei rami diventeranno marroni e appassiranno.
  2. Macchie grigie e farinose appariranno su foglie e fiori infetti, e questo sarà più evidente dopo la pioggia.
  3. Qualsiasi frutto che appare diventerà rugoso e non si svilupperà.
  4. Le punte dei rami iniziano a morire, tornando a rami più grandi, causando un deterioramento generale dell'albero o della pianta.
Causa della malattia
Causa della malattia
L'appassimento è causato da uno dei due patogeni fungini, uno chiamato Monilina laxa e l'altro chiamato M. fructigen . Le spore svernano sul materiale vegetale infetto e vengono quindi diffuse la primavera successiva dal vento, dalla pioggia o dai vettori animali. Il problema inizierà a diventare evidente a metà primavera, ma aumenterà di gravità con l'avanzare dell'estate e la crescita del fungo. Se non viene affrontata, la malattia si intensificherà e si diffonderà ad altre piante nelle vicinanze.
Soluzioni
Soluzioni
Esistono diverse soluzioni appropriate per controllare appassimento della frutta :
  1. Rimuovere qualsiasi frutto non appena mostra segni di infezione. Non compostare.
  2. Utilizzare un fungicida prima del germoglio fogliare e poi secondo le istruzioni del produttore per tutta la stagione.
Prevenzione
Prevenzione
Le misure preventive includono:
  1. Garantire una distanza adeguata tra piante o alberi.
  2. Picchettare le piante che tendono a cadere per prevenire l'accumulo di umidità o umidità.
  3. Potare correttamente in modo che ci sia un adeguato movimento d'aria e rimuovere eventuali rami morti o malati che potrebbero trasportare spore.
  4. Pratica una buona igiene delle piante rimuovendo il materiale caduto e distruggendolo il prima possibile.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Macchie nere
plant poor
Macchie nere
L'infezione causata dal macchie nere patogeno provoca la comparsa di macchie o macchie nere sulle foglie.
Panoramica
Panoramica
Macchie nere è un fungo che attacca in gran parte le foglie su una varietà di piante ornamentali, lasciandole ricoperte da macchie scure inanellate di giallo e alla fine uccidendole. Il fungo è spesso semplicemente sgradevole, ma se infetta l'intera pianta può interferire con la fotosintesi uccidendo troppe foglie. Per questo motivo, è importante essere consapevoli dei migliori metodi per prevenire e curare queste malattie se si verificano in giardino.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Ecco alcuni dei sintomi più comuni del macchie nere :
  • La pianta ha sviluppato piccole macchie nere lungo le foglie.
  • Queste macchie sono piccole, circolari e raggruppate insieme , oppure possono avere un aspetto chiazzato e occupare grandi porzioni delle foglie.
  • Il fungo può anche interessare le canne delle piante , dove le lesioni iniziano viola e poi diventano nere.
  • La pianta può subire una caduta prematura delle foglie .
Sebbene la maggior parte delle forme di funghi di macchie nere rappresentino pochi rischi per la salute generale di una pianta, molti giardinieri li trovano sgradevoli. I casi gravi possono anche indebolire una pianta, quindi diventa più suscettibile ad altri agenti patogeni e malattie.
Causa della malattia
Causa della malattia
Macchie nere è diffuso da vari tipi di funghi, che differiscono leggermente a seconda che si trovino nella loro fase sessuale o asessuale. Le spore fungine indugiano durante l'inverno nelle foglie cadute e nelle lesioni sui canneti. In primavera, le spore vengono spruzzate sulle foglie, causando infezioni entro sette ore dall'umidità e quando le temperature variano tra 75 e 85 ° F con un'umidità relativa elevata. In sole due settimane vengono prodotte migliaia di spore aggiuntive, rendendo facile per la malattia infettare anche le piante sane vicine. Ci sono diversi fattori che potrebbero aumentare le probabilità che una pianta soffra di un'infezione da macchia nera. Ecco alcuni dei più comuni:
  • Esposizione a piante infette o pacciame (il fungo sverna sulle foglie morte)
  • Indebolimento da danni fisici , infestazioni da parassiti o altre infezioni.
  • Aumento dei periodi di tempo umido, umido, caldo o esposizione all'irrigazione dall'alto
  • Piante che crescono troppo vicine tra loro
Soluzioni
Soluzioni
Alcuni passaggi da intraprendere per affrontare il punto nero includono:
  • Elimina le foglie infette , pulendo i potatori tra le piante con una soluzione di candeggina al 10% in modo che il fungo non si diffonda alle foglie sane.
  • Non compostare le parti delle piante potate poiché le spore possono indugiare nel terreno per un lungo periodo di tempo, invece, gettale nella spazzatura.
  • Utilizzare un fungicida approvato come Trifloxystrobin, Chlorothalonil, Maneb o Myclobutanil.
  • Utilizzare uno spargitore nello spray fungicida per garantire una migliore copertura.
Prevenzione
Prevenzione
Ecco alcuni suggerimenti per prevenire focolai di macchie nere .
  • Acquista varietà resistenti : Investi in varietà vegetali resistenti ai funghi per ridurre le possibilità di malattie dei punti neri.
  • Rimuovere i detriti vegetali infetti : i funghi possono svernare nei detriti vegetali contaminati, quindi rimuovere tutte le foglie cadute dalle piante infette il prima possibile.
  • Rastrella e scarta le foglie cadute in autunno .
  • Potare regolarmente .
  • Innaffia con attenzione : le malattie fungine si diffondono quando le piante rimangono in condizioni umide e quando le goccioline d'acqua spruzzano il terreno contaminato sulle foglie delle piante. Controlla questi fattori annaffiando le piante infette solo quando i primi centimetri di terreno sono asciutti e annaffiando a livello del suolo per ridurre gli schizzi. L'aggiunta di uno strato di pacciame al terreno ridurrà anche gli schizzi.
  • Coltiva le piante in luoghi aperti e soleggiati in modo che il fogliame si asciughi rapidamente.
  • Segui le linee guida sulla spaziatura durante la semina ed evita i frangivento naturali per una buona circolazione dell'aria.
  • Usa il controllo chimico : dosi regolari di un fungicida, specialmente in primavera, possono fermare un focolaio prima che inizi.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Carenza di acqua
plant poor
Carenza di acqua
La mancanza d’acqua farà sì che le foglie ingialliscano gradualmente a partire dalla base del ramo, e l’intera pianta sembrerà appassire.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Le foglie della pianta ingialliscono perché la pianta è stata innaffiata troppo poco. Le foglie più vecchie ingialliscono per prime. L'ingiallimento incomincia dai bordi e si diffonde verso il centro. Altri segni di carenza d'acqua possono essere individuati in un terreno che è troppo secco o si stacca dal bordo del vaso.
Soluzioni
Soluzioni
La pianta ha molta sete e ha bisogno di acqua in tempi brevi.
  1. La puoi far rivivere dandole acqua e il modo più semplice di farlo è quello di versare lentamente l'acqua nel terreno, in modo che l'intera superficie risulti inumidita. Se la versi troppo velocemente, l'acqua fluirà direttamente attraverso il terreno, invece di distribuirsi uniformemente. Se il vaso della pianta non ha fori di drenaggio, non dare alla pianta una quantità d'acqua superiore a un terzo del volume del vaso. Se i fori di drenaggio, invece, ci sono, versa lentamente l'acqua fino a quando il terreno non è completamente inumidito e l'acqua fluisce liberamente attraverso il vaso.
  2. Se rimuovi le foglie gialle per migliorare l'estetica della pianta, non toglierne più di un terzo. Potrebbe infatti essere meglio aspettare che le foglie siano morte e cadute, prima di rimuoverle.
Prevenzione
Prevenzione
  1. Quando si acquista una nuova pianta, bisogna informarsi su quali siano le sue specifiche esigenze di irrigazione. Fissa dei promemoria in modo da ricordarti di annaffiare le piante in modo regolare. Non tutte le piante sono uguali, quindi fai in modo che il programma di annaffiatura sia differenziato a seconda del tipo di pianta.
  2. Si consiglia di acquistare un misuratore di umidità del terreno, uno strumento facilmente reperibile in commercio, dotato di una lunga sonda da collocare vicino alle radici della pianta. Controllalo frequentemente e innaffia la pianta quando il misuratore di umidità indica che il terreno ha bisogno di essere irrigato.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
care_more_info

Altro su Acero A Foglie Di Vite

feedback
Tipo di pianta
Tipo di pianta
Albero
Colore del fiore
Colore del fiore
Giallo
Colore della foglia
Colore della foglia
Giallo
Rosso
Verde
Bronzo
Altezza della Pianta
Altezza della Pianta
6 a 9 m
plantfinder

Trova le amiche verdi perfette per te.

Progetta la tua oasi verde in base ai tuoi criteri: tipo di piante, sicurezza degli animali domestici, livello di competenza, ubicazione e altro ancora.
care_faq

Problemi Comuni

feedback

Perché il mio acero a foglie di vite non cambia colore?

more more
La variazione del colore del fogliame è il risultato di una combinazione di fattori. In termini generali, il colore delle foglie è influenzato dalla temperatura, dalla luce solare, dall’umidità e dal vigore della pianta. Un buon effetto di colore può essere ottenuto soltanto con adeguati cambiamenti di temperatura, con una certa quantità di luce solare e un determinato grado di umidità. Un eventuale, drastico calo della temperatura farà cadere le foglie. Uno apporto insufficiente di luce solare farà sbiadire il colore. Se il livello di umidità è inadeguato, il colore non sarà abbastanza brillante da garantire uno spettacolo affascinante.

Perché i rami sembrano corti e rachitici?

more more
Questo accade di norma a causa di una scarsa crescita dell’apparato radicale. La pianta assorbe una quantità insufficiente di nutrienti per produrre nuovi rami sani, quindi ogni ramo appena formato è corto, e di conseguenza la pianta non potrà sviluppare una forma elegante. Le radici di acero a foglie di vite appena trapiantati solitamente non recuperano, ma questa situazione può essere migliorata a partire dal secondo anno se acero a foglie di vite è ben curato.

Perché le foglie andrebbero rimosse in autunno?

more more
In alcune zone, le foglie possono andare incontro a bruciature e imbrunimenti dei margini se esposte a una luce solare eccessivamente intensa durante la stagione estiva. Se non vengono adottate misure protettive in questo periodo, il colore del fogliame in autunno sarà molto tenue e le foglie potrebbero persino cadere in anticipo, compromettendo l’effetto ornamentale. Se un acero ha foglie gravemente imbrunite, alcune di essere andrebbero rimosse ad Agosto e Settembre. Non è consigliato rimuovere foglie da varietà di acero a foglie di vite meno vigorose, come Acer shirasawanum aureum.
product icon close
La tua Guida Definitiva per le Piante
Identifica, coltiva e nutri nel modo migliore!
product icon
17.000 specie locali e 400.000 specie mondiali studiate
product icon
Quasi 5 anni di ricerche
product icon
Più di 80 studiosi di botanica e giardinaggio
ad
product icon close
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
Strumento per la Gestione dei Cookie
Oltre a gestire i cookie tramite il tuo browser o dispositivo, puoi modificare le impostazioni dei cookie qui sotto.
Cookie necessari
I cookie necessari abilitano le funzionalità principali. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie e può essere disabilitato solo modificando le preferenze del browser.
Cookie analitici
I cookie analitici ci aiutano a migliorare la nostra applicazione e il nostro sito web raccogliendo e segnalando informazioni sul suo utilizzo.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_ga Google Analytics Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link. 1 Anno
_pta PictureThis Analytics Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza. 1 Anno
Nome del Cookie
_ga
Fonte
Google Analytics
Scopo
Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_pta
Fonte
PictureThis Analytics
Scopo
Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza.
Durata di vita
1 Anno
Cookie di Marketing
I cookie di marketing vengono utilizzati dalle società pubblicitarie per pubblicare annunci pertinenti ai tuoi interessi.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_fbp Pixel di Facebook Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui. 1 Anno
_adj Adjust Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui. 1 Anno
Nome del Cookie
_fbp
Fonte
Pixel di Facebook
Scopo
Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_adj
Fonte
Adjust
Scopo
Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno
Questa pagina è più bella nell'app
Aperto