camera identify
Prova Gratis
tab list
PictureThis
Italiano
arrow
English
繁體中文
日本語
Español
Français
Deutsch
Pусский
Português
Italiano
한국어
Nederlands
العربية
Svenska
Polskie
ภาษาไทย
Bahasa Melayu
Bahasa Indonesia
PictureThis
Search
Cerca Piante
Prova Gratis
Global
Italiano
English
繁體中文
日本語
Español
Français
Deutsch
Pусский
Português
Italiano
한국어
Nederlands
العربية
Svenska
Polskie
ภาษาไทย
Bahasa Melayu
Bahasa Indonesia
Questa pagina è più bella nell'app
care_about care_about
Su
care_basic_guide care_basic_guide
Cura di Base
care_advanced_guide care_advanced_guide
Cura Avanzata
care_pet_and_diseases care_pet_and_diseases
Parassiti e Malattie
care_more_info care_more_info
Maggiori informazioni
care_faq care_faq
Domande Frequenti

Come coltivare e curare Dendrobium Kingianum

Le foglie sono sottili, verdi e lisce, piegate lungo la linea mediana, strette a forma di uovo e 2.5 a 10 cm lunghezza e 0,39-0,79 in larghezza. I fiori sono disposti su un racemo lungo 3-6, con tra due e quindici fiori. I sepali e i petali sono generalmente rosa ma possono essere bianco puro, viola scuro o una gamma di colori intermedi.
Acqua
Acqua
Ogni settimana
Luce Solare
Luce Solare
Sole parziale
Dendrobium kingianum
Dendrobium kingianum
Dendrobium kingianum
Dendrobium kingianum
Dendrobium kingianum
care_basic_guide

Guida di Base per la Cura

feedback
Feedback
Cultivation:FertilizerDetail

Come concimare Dendrobium kingianum?

Dendrobium kingianum non ha bisogno di molto fertilizzante . Per favorire la crescita, applicare un fertilizzante ricco di azoto (NPK = 30-10-10) ogni 10 giorni circa dopo la germinazione in primavera. All'inizio dell'estate, passare a un fertilizzante bilanciato (NPK = 20-20-20). L'applicazione di un fertilizzante ricco di fosforo può favorire la fioritura in autunno.
Cultivation:FertilizerDetail
Perché devo concimare il mio Dendrobium kingianum?
I fertilizzanti, e i nutrienti del terreno in generale, sono una forma essenziale di carburante che il vostro Dendrobium kingianum utilizzerà per mantenere una crescita sana. In generale, le piante utilizzano le sostanze nutritive presenti nel terreno per sviluppare nuovo materiale vegetale e mantenere in buone condizioni i componenti esistenti. Per la Dendrobium kingianum, in particolare, la concimazione è necessaria per aiutare questa pianta a mostrare la versione migliore dei suoi fiori. Poiché i fiori sono la principale forma di attrazione di questa pianta, la maggior parte dei giardinieri vorrà fare tutto il possibile per garantire che i fiori appaiano nella loro forma migliore. La concimazione è uno dei modi più affidabili per aiutare il vostro Dendrobium kingianum a produrre le migliori fioriture possibili.
Continua a leggere more
Quando è il momento migliore per concimare il mio Dendrobium kingianum?
Il Dendrobium kingianum attraversa due fasi principali nel corso dell'anno. La prima è la fase di dormienza, durante la quale la pianta non cresce affatto. Questa fase dormiente si svolge durante l'inverno. L'altra fase è quella della crescita attiva, che si svolge in primavera e in autunno, quando il vostro Dendrobium kingianum avrà più bisogno di concimazione. In genere, è meglio concimare il vostro Dendrobium kingianum a partire dai mesi primaverili. Dovreste ripetere la concimazione circa una volta al mese per il resto della primavera e per la maggior parte dell'estate. Con l'avvicinarsi dell'autunno, si può iniziare a ridurre il tasso di concimazione.
Continua a leggere more
Quando dovrei evitare di concimare il mio Dendrobium kingianum?
Si vuole sostenere la crescita di Dendrobium kingianum, ma non si vuole nemmeno provocare una bruciatura delle radici. La pianta cresce attivamente in primavera e in estate, ed è in questo periodo che sono necessari i nutrienti extra. In autunno e in inverno, la pianta entra nella fase di dormienza. È il momento di smettere di concimare.
Continua a leggere more
Di che tipo di fertilizzante ha bisogno il mio Dendrobium kingianum?
Il fertilizzante ideale per un Dendrobium kingianum è una miscela relativamente equilibrata dei tre principali nutrienti per le piante, con quantità leggermente superiori di fosforo. In alternativa, alcuni giardinieri scelgono di migliorare il terreno di Dendrobium kingianum aggiungendo materiali organici come compost, getti di vermi e letame. I fertilizzanti possono essere di diverse forme e la maggior parte di essi funzionerà bene per il vostro Dendrobium kingianum. Tuttavia, alcuni dei migliori fertilizzanti per Dendrobium kingianum sono disponibili in forma liquida o in polvere. Indipendentemente dal tipo di fertilizzante utilizzato, bisogna assicurarsi di diluirlo e di applicarlo durante l'irrigazione del Dendrobium kingianum.
Continua a leggere more
Come posso concimare il mio Dendrobium kingianum?
Una volta trovato il fertilizzante adatto e appreso il programma di concimazione ideale per il vostro Dendrobium kingianum, siete pronti a imparare come applicare il fertilizzante. Per nutrire il vostro Dendrobium kingianum, il metodo più affidabile è quello di mescolare il fertilizzante liquido con acqua prima di applicarlo al terreno. Ogni fertilizzante può avere indicazioni diverse su come nutrire le piante. Di solito, è meglio seguire le indicazioni del produttore su come utilizzare il fertilizzante prodotto. Queste istruzioni dovrebbero includere informazioni su come diluire correttamente il fertilizzante per evitare una sovraconcimazione. Mescolare il fertilizzante con l'acqua è un processo semplice e, una volta completato, non resta che versare la miscela nel terreno in cui vive il vostro Dendrobium kingianum.
Continua a leggere more
Cosa succede se fertilizzo troppo il mio Dendrobium kingianum?
La sovraconcimazione è un aspetto da tenere in considerazione quando ci si prende cura di qualsiasi pianta, ma è particolarmente importante quando si coltiva una Dendrobium kingianum. Una Dendrobium kingianum, se sovraconcimata, mostrerà chiari segni di sofferenza che, a volte, possono essere così gravi da portare alla morte della pianta. Dendrobium kingianum sovraconcimato probabilmente mostrerà anche uno scolorimento delle foglie, compreso l'imbrunimento. Nel peggiore dei casi, una concimazione eccessiva sottrae umidità alle radici della pianta, causandone il rapido declino.
Continua a leggere more
left right
Cultivation:SunlightDetail

Quali sono i requisiti di luce solare per Dendrobium kingianum?

Dendrobium kingianum ama il pieno sole . Piantalo in un luogo con molta luce, ma non luce solare diretta. Fornire più di 6 ore di luce solare al giorno. Ricorda che una luce insufficiente si traduce in una scarsa qualità e può portare a fioriture ridotte o assenti.
Cultivation:SunlightDetail
lightmeter

Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.

Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
Di quante ore di luce solare ha bisogno Dendrobium kingianum per crescere?
Le orchidee epifite che preferiscono il sole parziale hanno bisogno di 3-6 ore di luce diretta al giorno. Dovrebbero essere collocate in una posizione che riceva il sole al mattino e un po' d'ombra nel pomeriggio per evitare il surriscaldamento. Le orchidee che ricevono troppo sole diretto potrebbero scottare le foglie e seccarsi se non ricevono abbastanza umidità per sopportare il caldo.
Continua a leggere more
Cosa succederà se Dendrobium kingianum non riceve abbastanza luce solare?
Se le orchidee epifite che preferiscono il sole parziale non ricevono abbastanza luce solare, potrebbero non produrre tante fioriture come in condizioni ideali. Inoltre, le loro foglie potrebbero assumere un colore verde più scuro del normale. I giardinieri dovrebbero assicurarsi che le loro piante ricevano abbastanza luce indiretta e ombra per evitare danni alle foglie e ai fiori.
Continua a leggere more
Cosa succede se Dendrobium kingianum riceve troppa luce solare?
Le orchidee epifite che preferiscono il sole parziale possono sviluppare foglie bruciate dal sole e seccarsi se ricevono troppa luce solare diretta. I giardinieri dovrebbero fornire alle loro piante ombra e luce indiretta a sufficienza per evitare danni alle foglie e ai fiori. Dovrebbero anche assicurarsi che le piante ricevano abbastanza umidità per sostenerle durante il caldo. I giardinieri possono proteggere le loro piante collocandole in una posizione che riceva il sole al mattino e un po' d'ombra nel pomeriggio. Possono anche utilizzare tende o persiane trasparenti per fornire alle piante luce indiretta e ombra a sufficienza. Le orchidee epifite che preferiscono il sole parziale devono essere annaffiate regolarmente per mantenere i livelli di umidità e la salute di foglie e fiori. Fornendo alle piante luce, umidità e ombra a sufficienza, i giardinieri possono godere di splendide fioriture delle loro orchidee epifite per tutto l'anno.
Continua a leggere more
Cultivation:PruningDetail

Come potare Dendrobium kingianum ?

È meglio potare dendrobium kingianum fiori appassiti di dendrobium kingianum subito dopo la fioritura per ridurre il consumo di nutrienti non necessari e promuovere più fioriture. Taglia le foglie appassite e malate prontamente per aumentare la circolazione dell'aria, riducendo così parassiti e malattie.
Cultivation:PruningDetail
Il mio Dendrobium kingianum ha bisogno di essere potato?
L'obiettivo abituale per il Dendrobium kingianum è quello di farlo crescere il più grande e pieno possibile. Sebbene la pianta non richieda una potatura costante, può trarre beneficio dalla rimozione dei fiori vecchi e delle foglie danneggiate, morte o malate. Si possono anche tagliare le foglie se la pianta comincia a diventare troppo grande per il vaso e lo spazio in cui la si tiene.
Continua a leggere more
Quando è il momento migliore per potare il mio Dendrobium kingianum?
Dendrobium kingianum non hanno un ciclo di dormienza invernale alle temperature adatte. Per questo motivo, la loro crescita rallenta con l'accorciarsi delle giornate, ma le foglie non muoiono. Cosa significa questo per la potatura? Significa che non c'è una stagione specifica in cui è meglio potare. L'ideale è aspettare che il fiore sbocci prima di potarlo, il che può richiedere circa un mese dopo la comparsa del fiore. La potatura a testa morta va effettuata verso la fine della primavera o quando solo pochi fiori sono sbiaditi. Dovreste sempre potare le foglie marroni o gialle quando le notate. Durante la fase di crescita, prestate attenzione alle foglie potenzialmente malate e rimuovetele se necessario.
Continua a leggere more
Cosa devo fare dopo la potatura di Dendrobium kingianum?
Dopo la potatura, i fusti e le foglie devono essere smaltiti compostando quelli sani o buttando via le parti malate. Prima o dopo la potatura si può anche concimare, per dare a Dendrobium kingianum un piccolo apporto vitaminico che le fornisca le sostanze nutritive necessarie per proteggersi meglio da eventuali agenti patogeni o malattie vicine. Una volta terminata la potatura, non sono necessarie molte cure successive. Potrebbe beneficiare di una leggera annaffiatura e di un po' di concime liquido per incoraggiare la fioritura e la crescita.
Continua a leggere more
Come posso potare il mio Dendrobium kingianum durante le diverse fasi di crescita?
È probabile che non stiate ottenendo il Dendrobium kingianum da seme, il che significa che state già ottenendo una pianta matura. Poiché la pianta non ha un vero e proprio ciclo di dormienza, esistono solo due fasi: la fioritura e la non fioritura. Durante la fioritura, è necessario rimuovere solo le foglie gialle o morte e tagliare le punte marroni delle foglie. Evitate di eseguire troppe potature in questo periodo, perché potrebbero stressare la pianta. È comunque opportuno rimuovere le foglie malate o morte per mantenere la pianta presentabile. Il momento migliore per la potatura è dopo che i fiori sono già appassiti. È possibile rimuovere contemporaneamente sia i fiori esauriti sia le foglie vecchie e ingiallite. Se notate una grande quantità di foglie gialle, è possibile che stiate innaffiando troppo la vostra pianta o che non le stiate dando abbastanza nutrimento. Anche se le foglie gialle o marroni non sono sempre sinonimo di un problema, se notate un gran numero di foglie che cambiano colore, di solito significa che c'è un problema nella pianta.
Continua a leggere more
Come posso potare il mio Dendrobium kingianum durante le diverse stagioni?
Essendo una pianta sempreverde, Dendrobium kingianum non ha gli stessi cicli di quelle che si trovano nelle zone più fredde. Le foglie rimangono verdi per tutto l'anno, e questo è uno dei tanti motivi per cui è una pianta d'appartamento molto apprezzata. Se si desidera togliere la testa al fiore, è bene farlo dopo che i fiori sono già appassiti. Durante la fase di crescita, prestate attenzione alle foglie potenzialmente malate e rimuovetele se necessario.
Continua a leggere more
Ci sono istruzioni per la potatura del mio Dendrobium kingianum?
Il modo in cui si pota il Dendrobium kingianum dipende dal fatto che si tratti di una cura generale o di un'operazione a testa morta. Per la cura generale, è sufficiente tagliare i fiori già morti. Assicuratevi di avvicinarvi il più possibile alla base e di tagliare con un angolo di 45 gradi. Ripetete l'operazione per tutti gli steli con fiori appassiti. Successivamente, tagliate le foglie esterne vecchie e ingiallite. Se volete semplicemente sfoltire la pianta, iniziate dalla foglia più esterna e procedete verso l'interno. Evitate di rimuovere più del 30% delle foglie in una volta sola. Durante la fase di crescita, prestate attenzione alle foglie potenzialmente malate e rimuovetele se necessario.
Continua a leggere more
left right
close
care_advanced_guide

Guida avanzata alla cura

feedback
Feedback
Cultivation:WaterAndHardinessDetail

Qual è l'intervallo di temperatura ideale per Dendrobium kingianum?

Le piante di orchidee sono originarie delle regioni tropicali e subtropicali, preferendo condizioni calde e umide . Le temperature ottimali di crescita sono comprese tra 18 e 28 ℃ , ed è meglio se c'è una certa differenza di temperatura tra il giorno e la notte: ad esempio, 20-25 ℃ durante il giorno e 15-18 ℃ durante la notte. Dendrobium kingianum è una pianta resistente alla siccità, ma non può tollerare il ristagno idrico e cresce bene al 50-70% di umidità. Se le punte delle foglie sono appassite, significa che l'ambiente è troppo secco. Utilizzare un umidificatore o un flacone spray per aumentare l'umidità dell'aria.
Cultivation:WaterAndHardinessDetail
Qual è la temperatura ottimale per Dendrobium kingianum?
Sebbene Dendrobium kingianum e Dendrobium kingianum richiedano livelli diversi di manutenzione, entrambe crescono al meglio entro lo stesso intervallo di temperatura. Per far prosperare le piante da clima caldo, è consigliabile mantenerle tra i 75-90℉ (25-32℃). Dendrobium kingianum può sopportare alcune temperature al di fuori di questo intervallo, ma se possibile, mantenete l'ambiente di coltivazione entro alcuni gradi da questi limiti. Per quanto riguarda le temperature più alte e più basse che Dendrobium kingianum è in grado di sopportare, queste si collocano tra i 50℉ (15℃) del limite inferiore e i 95℉(35℃) del limite superiore. Poiché Dendrobium kingianum preferisce un clima più caldo, crescendo tradizionalmente in estate se piantato all'aperto, l'intervallo di temperatura più basso è il più importante da evitare. Se si scende al di sotto dei 70℉ (25℃) si avrà una crescita rallentata e se si scende al di sotto dei 50℉ (15℃) si inizierà a danneggiare e persino a uccidere le piante.
Continua a leggere more
Il sito Dendrobium kingianum richiede temperature diverse per le varie fasi di crescita?
Le Dendrobium kingianum non fioriscono o fioriscono se tenute a basse temperature, quindi assicuratevi di mantenere un range costante per permettere loro di fiorire al massimo delle loro potenzialità. Anche gli sbalzi di temperatura sono dannosi, indipendentemente dalla fase di crescita in cui si trovano. Scendere sotto i 70℉ (25℃) e sopra i 90℉ (32℃) può rallentare e ostacolare la fase di crescita di Dendrobium kingianum, mentre rimanere sotto i 50℉ (15℃) per lunghi periodi di tempo può impedirle di fiorire del tutto. Dendrobium kingianum non è resistente e quindi ha bisogno di un ambiente ben curato per crescere correttamente. Dovrete mantenere il maggior controllo possibile sulla temperatura. Dendrobium kingianum dovrà anche attraversare un periodo di raffreddamento, di cui parleremo più avanti.
Continua a leggere more
Tre consigli per tenere sotto controllo la temperatura di Dendrobium kingianum
Suggerimento n. 1: dopo la fioritura, Dendrobium kingianum necessita di un periodo di raffreddamento Se coltivata all'esterno, Dendrobium kingianum attraversa un periodo di raffreddamento necessario per l'inverno. Se coltivato in casa o in serra, si deve seguire la stessa regola, ma può avvenire in qualsiasi stagione. Se fatto correttamente, il vostro Dendrobium kingianum può fiorire più volte all'anno. Mantenete il vostro Dendrobium kingianum tra i 75-90℉ (25-32℃) durante questo periodo di raffreddamento per ottenere un effetto ottimale. Suggerimento n. 2: Dendrobium kingianum preferisce il freddo di notte Mentre è probabile che coltiviate la vostra Dendrobium kingianum dove potete mantenerla all'interno dell'intervallo di temperatura ottimale e darle la giusta quantità di luce, la Dendrobium kingianum preferisce temperature più fredde di notte quando viene coltivata all'aperto. Questo intervallo di temperatura è solitamente compreso tra 50~75℉(15-25℃). A causa della mancanza di controllo climatico che la coltivazione all'aperto comporta, di solito è impossibile controllare se Dendrobium kingianum rimane in questo intervallo. Suggerimento n. 3: Osservare i segni dei danni da freddo Poiché Dendrobium kingianum ama le temperature più alte e non ha la resistenza delle piante invernali, è particolarmente suscettibile ai danni da freddo. Dovrete assicurarvi di monitorare attentamente la temperatura del vostro spazio di coltivazione. Qualsiasi temperatura inferiore a 50℉ (15℃) inizierà a danneggiare le piante, e un'esposizione eccessiva al freddo può ucciderle del tutto. Osservate i segni di questo danno: se il vostro Dendrobium kingianum inizia a scolorire il fogliame e gli steli, significa che il freddo è eccessivo. Se ampie sezioni di Dendrobium kingianum si seccano e diventano marroni, significa che i tessuti stanno morendo. Spostate immediatamente Dendrobium kingianum in un ambiente più caldo; in alcuni casi, possono riprendersi.
Continua a leggere more
Il sito Dendrobium kingianum ha bisogno di temperature diverse a seconda delle stagioni?
A meno che non intendiate coltivare Dendrobium kingianum all'esterno, non dovrete preoccuparvi di temperature diverse per le varie stagioni. Se non riuscite a trovare spazio in casa o in una serra e dovete utilizzare uno spazio esterno, assicuratevi di coltivarle in estate. Dovrete anche controllare che la vostra zona raggiunga, ma non superi, temperature comprese tra 75-90℉ (25-32℃). È quasi impossibile controllare le condizioni climatiche esterne in questo modo, quindi è quasi sempre meglio utilizzare uno spazio interno o una serra. Dendrobium kingianum preferisce la maggior quantità possibile di luce solare, quindi è necessario scegliere un'area che riceva un'ampia illuminazione naturale. Una serra è la migliore delle due opzioni; queste strutture permettono a Dendrobium kingianum di ottenere la maggior quantità possibile di luce solare diretta, pur mantenendo le alte temperature di cui ha bisogno.
Continua a leggere more
Qual è il modo migliore per mantenere la giusta temperatura per Dendrobium kingianum?
Il modo migliore per mantenere la giusta temperatura per Dendrobium kingianum è collocarli in un ambiente climatizzato. Può trattarsi di una stanza all'interno della vostra casa, a patto che abbiate un condizionatore o dei ventilatori per garantire che l'area rimanga all'interno dell'intervallo di temperatura ottimale. Se vivete in una regione più fredda, dovrete assicurarvi di avere un sistema di riscaldamento di qualità. Dendrobium kingianum dà il meglio di sé in un ambiente caldo, quindi dovrete assicurarvi di avere la possibilità di riscaldare una stanza a temperature fino a 75℉ (25℃). Se non è possibile riscaldare una stanza della casa a queste temperature, è meglio considerare la possibilità di collocare il sito Dendrobium kingianum all'interno di una serra. Una serra può farvi risparmiare sul riscaldamento, poiché la struttura si riscalda naturalmente quando la luce del sole passa attraverso i suoi pannelli di vetro trasparente o opaco. Questo mantiene la serra alla giusta temperatura, assicurando che Dendrobium kingianum cresca nel miglior ambiente possibile.
Continua a leggere more
left right
Cultivation:SoilDetail

Qual è il terreno migliore per Dendrobium kingianum?

Il "suolo" richiesto per dendrobium kingianum è speciale perché, come epifita, originariamente cresceva su grandi alberi nelle foreste tropicali . È necessario imitare questo ambiente di crescita con, ad esempio, muschio d'acqua, trucioli di legno, gusci di cocco, pietre vulcaniche o perlite come substrato del suolo. Puoi anche acquistare del terriccio specifico per orchidee direttamente dai negozi di giardinaggio.
Cultivation:SoilDetail
Cultivation:PropagationDetail

Come propagare Dendrobium kingianum?

Puoi propagare dendrobium kingianum per divisione o per talea.
Propagazione per divisione : l'utilizzo di un dendrobium kingianum con più gambi è un'opzione migliore per la divisione. Dovresti farlo dopo la fioritura. Quando si divide la pianta, scavarla con cura con le radici intatte e tagliarle in diversi grappoli dalla base. Ricorda di usare strumenti puliti e disinfetta le ferite con un fungicida. Quindi pianta i tuoi grappoli divisi in contenitori e conservali in un luogo fresco. Mentre le nuove radici crescono, spruzzale con abbondante acqua per evitare che si secchino.
Propaga per talea prima della fioritura. Scegli un gambo sano e spesso, elimina le foglie e taglialo in piccoli pezzi a 2 nodi. Inserire il fondo direttamente nel substrato. Mantieni il substrato umido e radicheranno e germoglieranno in circa 2-3 mesi. Puoi anche propagare per talea ponendo l'intero gambo sopra un substrato umido e tagliandolo a pezzi dopo che ha radicato e germogliato. Trapiantare quelle talee radicate in vasi per un'ulteriore crescita. Un terzo modo di propagarsi tagliando è possibile durante il tempo con temperature elevate, quando gli steli sviluppano radici, e puoi tagliarli e piantarli.

Riproduzione

Questa pianta si propaga in modo particolare e se si vuole propagare questa pianta velocemente, l'uso dei tuberi è un buon metodo. Per ottenere i migliori risultati, propagate il vostro Dendrobium kingianum quando è dormiente. È possibile propagare le piante anche all'inizio della primavera o durante i mesi autunnali. Poiché in questi periodi non avrà bisogno di molta acqua, sarà più facile per la pianta adattarsi. Se si effettua la propagazione durante la stagione di crescita, tagliare circa due terzi delle foglie per ridurre il fabbisogno idrico. Per dividere e propagare i tuberi in modo sicuro, sono necessari solo un paio di strumenti. Assicuratevi di averli a portata di mano e poi iniziate!
  1. Un coltello o una cazzuola da giardino affilata e igienizzata.
  2. Spazio nel terreno o nel substrato di coltivazione.
  3. (eventualmente) forbici o cesoie affilate e igienizzate.
Fasi: Fase 1: Scoprire le radici sotterranee Fase 1: scoprire il fusto della radice sotterranea o il tubero. Fase 2: utilizzare lo strumento per dividere la radice o il tubero in sezioni, assicurandosi che ogni sezione abbia almeno un occhio o una gemma. Se i tuberi sono relativamente piccoli, non possono essere tagliati per evitare che siano troppo piccoli per la nutrizione. Fase 3: Piantare i tuberi divisi nel terreno. Se possibile, mescolare al terreno del fertilizzante organico. Posizionare uno o due tuberi in ogni buca, preferibilmente a una profondità di 7-15 cm. Fase 4: Dopo la semina, mantenere il terreno umido, ma non inzuppato d'acqua. Questo aiuterà i tuberi a germogliare in tempo. Fase 5: se necessario, tagliare la maggior parte del fogliame delle piante non dormienti per consentire una crescita più forte delle radici.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
close
Cultivation:PropagationDetail
Cultivation:PlantingDetail

Come piantare Dendrobium kingianum?

Non è necessario un vaso grande per coltivare un dendrobium kingianum in quanto non produrrà un vigoroso apparato radicale che occupa molto spazio . Se il vaso è troppo grande, il terreno tende a raccogliere acqua e causare marciumi radicali. L'altezza del vaso dovrebbe essere 2,5 cm più alta del bulbo (pseudo) del dendrobium kingianum . Puoi facilmente acquistare dendrobium kingianum in un negozio di giardinaggio locale e posizionarlo semplicemente in un substrato traspirante e ben drenato. Dopo la semina, usa dei bastoncini verticali per sostenere i rami fioriti. In climi caldi e umidi, coprire la radice del dendrobium kingianum con muschio di sfagno e attaccarli a un albero con delle corde.
Cultivation:PlantingDetail
Cultivation:HarvestDetail

Come raccogliere Dendrobium kingianum?

Se vuoi mostrare fiori con dendrobium kingianum in vasi, raccogli ci sono solo 2-3 fiori che sbocciano sullo stelo. Taglia in diagonale la parte inferiore del gambo del fiore e mettilo immediatamente in un vaso. Puoi goderti il fiore reciso in acqua pulita per circa 14 giorni, o più a lungo con conservanti.
Cultivation:HarvestDetail
care_pet_and_diseases

Parassiti e malattie comuni

feedback
Feedback
Problemi comuni relativi a Dendrobium kingianum, basati su 10 milioni di casi reali
Appassimento dopo la fioritura
Appassimento dopo la fioritura Appassimento dopo la fioritura
Appassimento dopo la fioritura
I fiori appassiranno gradualmente dopo che la pianta avrà finito di fiorire.
Soluzioni: Controlla il terriccio o il terriccio. Le trame grossolane possono consentire all'acqua di defluire troppo rapidamente, impedendo alla pianta di assorbire abbastanza. Se il terreno e le radici sembrano molto asciutti, aggiungi muschio di sfagno o altri mezzi che trattengono l'acqua. Innaffia secondo le raccomandazioni per ciascuna specie di pianta. La bassa umidità può essere corretta nebulizzando regolarmente la pianta o posizionandola vicino a un umidificatore. Anche tenerlo vicino ad altre piante aiuta. Mantenere l'ambiente coerente in termini di temperatura, umidità e illuminazione. Tienilo lontano da prese d'aria, riscaldatori e condizionatori d'aria ed evita di spostarlo in luoghi in cui subirà uno shock termico. Il caldo, il calore secco e le correnti fredde sono problematici per molte piante. Soprattutto se la pianta è all'esterno, potrebbe essere soggetta a calore o leggero stress. Prova a spostarlo in una posizione più ombreggiata.
Ingiallimento e appassimento fogliare
Ingiallimento e appassimento fogliare Ingiallimento e appassimento fogliare
Ingiallimento e appassimento fogliare
L'invecchiamento naturale può far ingiallire e seccare le foglie.
Soluzioni: Se l'ingiallimento e l'essiccazione di foglie e fiori è una progressione naturale dovuta all'età, non si può fare nulla per rallentare o fermare il processo. Una volta che gli ormoni all'interno della pianta iniziano il processo di senescenza, è irreversibile.
Antracnosi
Antracnosi Antracnosi
Antracnosi
Antracnosi provoca macchie grigio-marroni con margini neri su foglie e steli.
Soluzioni: Per i casi meno gravi in cui sono interessate solo poche foglie, completare quanto segue: Potare le foglie colpite . Usando le forbici da potatura, rimuovi le foglie che hanno macchie. Smaltisci queste foglie per evitare di diffondere la malattia ad altre piante. Elimina detriti . Per fermare la diffusione della malattia, rimuovere detriti ed erbacce dalle piante. Per i casi gravi in cui molte foglie sono infette da grandi macchie: Applicare un fungicida . I fungicidi non cureranno le infezioni attuali, ma impediranno che antracnosi si diffonda ai tessuti non infetti. Applicare un fungicida prima di un periodo di asciugatura seguendo le istruzioni del prodotto. I prodotti contenenti rame diammoniaca diacetato hanno maggiori probabilità di essere efficaci.
autodiagnose

Cura e previeni le malattie delle piante.

Il medico delle piante con IA ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
close
Appassimento dopo la fioritura
plant poor
Appassimento dopo la fioritura
I fiori appassiranno gradualmente dopo che la pianta avrà finito di fiorire.
Panoramica
Panoramica
Appassimento dopo la fioritura a volte è un processo di invecchiamento naturale del fiore, mentre altre volte può indicare un problema. Le orchidee, ad esempio, possono fiorire da due settimane a tre mesi, quindi l'appassimento dopo pochi giorni rappresenta un problema per la maggior parte delle varietà. Questo può accadere praticamente a qualsiasi pianta da fiore ornamentale, ma quelle con radici poco profonde e tolleranza limitata alla siccità, al pieno sole e alla bassa umidità sono più suscettibili. Questo è un problema comune e spesso ha una soluzione facile. A volte, tuttavia, è il risultato di cause più gravi come parassiti o malattie dell'apparato radicale.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
  • All'inizio, i fiori possono sembrare un po' flosci.
  • I petali possono iniziare ad apparire secchi e diventare marroni.
  • Alla fine potrebbero far cadere la pianta tutti insieme.
Causa della malattia
Causa della malattia
Le fioriture appassite possono essere un segno di un apparato radicale malsano. Qualsiasi condizione che impedisca alla pianta di assorbire acqua e nutrimento a sufficienza può provocare fioriture avvizzite e talvolta altri sintomi. Se la pianta non ha abbastanza acqua, non può mantenere una pressione adeguata all'interno di steli, foglie e fiori, facendoli appassire. Ciò può derivare da danni fisici, ad esempio dalla rottura delle radici durante il rinvaso o dall'attacco di insetti come le larve. Se hai rinvasato di recente la tua pianta, una probabile causa è un danno fisico alle radici. Se vedi insetti, potrebbero mangiare foglie, radici o fiori. Le infezioni fungine possono anche causare marciume e danni alle radici, impedendo l'assorbimento di acqua e nutrienti. Infine, le fioriture avvizzite possono derivare semplicemente dall'età. Se non sono visibili altri sintomi, potrebbe semplicemente segnalare la fine naturale della durata della vita del fiore. Se sembra prematuro, ciò può essere causato da fattori ambientali: acqua, umidità, luce o stress. L'irrigazione insufficiente è una causa comune. Allo stesso modo, le piante adattate all'umidità elevata si seccano facilmente quando l'umidità è bassa, come durante l'inverno o nei climi secchi. Troppa luce può anche stressare le piante che hanno bisogno di ombra, facendo appassire le fioriture.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Ingiallimento e appassimento fogliare
plant poor
Ingiallimento e appassimento fogliare
L'invecchiamento naturale può far ingiallire e seccare le foglie.
Panoramica
Panoramica
Indipendentemente dal tipo di pianta o da dove viene coltivata, a un certo punto comincerà a prendere ingiallimento e appassimento fogliare . Questo è un processo naturale e inevitabile che si verifica quando la pianta ha completato tutti i passaggi della sua vita. Le piante annuali subiscono questo processo alla fine di una singola stagione di crescita. Le piante perenni vivono per più anni, se non decine o centinaia di anni, ma alla fine mostreranno comunque questi sintomi.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Quando le piante hanno progredito attraverso le loro fasi di sviluppo naturali e si stanno avvicinando alla fine del loro ciclo di vita, iniziano a mostrare segni di declino. Le foglie inizieranno a ingiallire e a cadere, e nel tempo diventeranno marrone come la carta e si asciugheranno. Una volta completamente asciutte, le foglie iniziano a cadere dalla pianta fino a quando l'intera pianta non si è asciugata.
Causa della malattia
Causa della malattia
Alla fine della sua vita, la codifica genetica all'interno della pianta aumenta la produzione di etilene, un fitormone che controlla la senescenza o l'invecchiamento naturale e la morte. La divisione cellulare si interrompe e la pianta inizia a catabolizzare le risorse da utilizzare in altre parti della pianta. Quando ciò accade, i tessuti iniziano a ingiallire e ad asciugarsi fino a quando l'intera pianta non si secca e muore.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Antracnosi
plant poor
Antracnosi
Antracnosi provoca macchie grigio-marroni con margini neri su foglie e steli.
Panoramica
Panoramica
Antracnosi è un gruppo di malattie fungine che colpiscono fogliame, ramoscelli e steli. Può colpire un'ampia varietà di piante tra cui alberi, arbusti, verdure, erbe e fiori ed è più probabile che si verifichi in condizioni fresche e umide. Si verifica spesso in primavera quando la pioggia schizza sui funghi svernanti. Alcune varietà di piante sono allevate per essere resistenti al antracnosi . Se le piante non sono resistenti, possono infettarsi anno dopo anno. Le piante possono anche riprendersi dall'infezione solo per essere reinfettate nello stesso anno. Nella maggior parte dei casi, antracnosi provoca solo danni minori. Tuttavia, le giovani piante sono soggette a gravi danni. Negli scenari peggiori, questa malattia può causare una grave defogliazione.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Le foglie delle piante mostreranno macchie grigie o marroni che possono essere circondate da bordi neri. Le macchie possono essere solo un piccolo punto o molti punti che coprono un'intera foglia. Se questi sintomi progrediscono, le foglie possono cadere prematuramente. Antracnosi può anche causare piccole lesioni su ramoscelli e steli. Questi appaiono spesso come vesciche marroni, grigie o arancioni. Se non trattati, i ramoscelli possono cadere.
Causa della malattia
Causa della malattia
Antracnosi è causato da uno dei numerosi possibili funghi. Questi agenti patogeni svernano sui detriti vegetali. Quando l'acqua colpisce questi funghi in primavera, le spore si liberano e si depositano sul tessuto vegetale. Quando le spore germinano sul tessuto delle foglie o dei ramoscelli, causano sintomi di antracnosi . Questi funghi hanno bisogno di condizioni umide per vivere. Pertanto, non saranno un problema in condizioni asciutte.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
care_more_info

Altro su Dendrobium Kingianum

feedback
Feedback
Tipo di pianta
Tipo di pianta
Erba medicinale
Durata di Vita
Durata di Vita
Perenne
Colore del fiore
Colore del fiore
Bianco
Rosa
Viola
Rosso
Colore della foglia
Colore della foglia
Verde
Diametro del Fiore
Diametro del Fiore
2 cm
Altezza della Pianta
Altezza della Pianta
8 a 30 cm
plantfinder

Trova le amiche verdi perfette per te.

Progetta la tua oasi verde in base ai tuoi criteri: tipo di piante, sicurezza degli animali domestici, livello di competenza, ubicazione e altro ancora.
care_faq

Problemi Comuni

feedback
Feedback

Perché le foglie del mio dendrobium kingianum diventano gialle?

more more
È normale che le foglie ingialliscano e cadano in autunno e in inverno. Se accade durante altre stagioni, potrebbe essere dovuto ai seguenti motivi:
  • Luce solare inadeguata. Dendrobium kingianum richiede lunghi periodi di luce e, se non riceve abbastanza luce, le sue foglie diventeranno gialle e cadranno.
  • Irrigazione impropria. L'irrigazione eccessiva può causare marciume radicale e l'irrigazione insufficiente può disidratare la pianta, entrambi i quali faranno sì che le sue foglie ingialliscano e cadano.
  • Parassiti e malattie. Questo sintomo può essere causato dall'infezione di alcuni parassiti e malattie. Controlla la pianta per altri sintomi e tratta con i consigli riportati di seguito nei parassiti e nelle malattie.

Perché il mio dendrobium kingianum fiorisce?

more more
Dendrobium kingianum ha gemme miste, nel senso che possono crescere in due modi: come gemme non fiorite o, se l'ambiente è giusto, boccioli fioriti. Se subisce continue alte temperature durante la stagione di crescita (primavera ed estate), i boccioli misti si convertiranno in boccioli non fiorenti, o fioriranno solo parzialmente. Pertanto, mantieni la temperatura durante le notti a 18 a 20 ℃ mentre cresce. Ciò promuoverà la conversione di gemme miste in boccioli di fiori.

Il dendrobium kingianum può essere piantato in giardino?

more more
Dendrobium kingianum non può crescere all'aperto tutto l'anno. Dovrai trapiantarlo in casa in inverno, poiché anche il minimo gelo può uccidere il tuo dendrobium kingianum . Dovrai anche portarlo in casa durante le stagioni delle piogge, poiché troppa acqua può provocare marciumi radicali. Inoltre, i forti venti all'aperto possono rompere dendrobium kingianum gambi dei dendrobium kingianum , quindi si consiglia di piantarli in un luogo antivento.
plant

Un botanico in tasca

plant
plant

App

plant
close
product icon
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
La tua Guida Definitiva per le Piante
Identifica, coltiva e nutri nel modo migliore!
product icon
17.000 specie locali e 400.000 specie mondiali studiate
product icon
Quasi 5 anni di ricerche
product icon
Più di 80 studiosi di botanica e giardinaggio
ad
ad
Un botanico in tasca
Scan the QR code with your phone camera to download the app
close
title
Un botanico in tasca
qrcode
Scansiona il codice QR per effettuare il download
Su
Cura di Base
Cura Avanzata
Parassiti e Malattie
Maggiori informazioni
Domande Frequenti
Dendrobium kingianum
Dendrobium kingianum
Dendrobium kingianum
Dendrobium kingianum
Dendrobium kingianum

Come coltivare e curare Dendrobium Kingianum

Le foglie sono sottili, verdi e lisce, piegate lungo la linea mediana, strette a forma di uovo e 2.5 a 10 cm lunghezza e 0,39-0,79 in larghezza. I fiori sono disposti su un racemo lungo 3-6, con tra due e quindici fiori. I sepali e i petali sono generalmente rosa ma possono essere bianco puro, viola scuro o una gamma di colori intermedi.
Acqua
Ogni settimana
Acqua
Luce Solare
Sole parziale
Luce Solare
care_basic_guide

Guida di Base per la Cura

feedback
Cultivation:FertilizerDetail

Come concimare Dendrobium kingianum?

Cultivation:FertilizerDetail
Dendrobium kingianum non ha bisogno di molto fertilizzante . Per favorire la crescita, applicare un fertilizzante ricco di azoto (NPK = 30-10-10) ogni 10 giorni circa dopo la germinazione in primavera. All'inizio dell'estate, passare a un fertilizzante bilanciato (NPK = 20-20-20). L'applicazione di un fertilizzante ricco di fosforo può favorire la fioritura in autunno.
Perché devo concimare il mio Dendrobium kingianum?
more
Quando è il momento migliore per concimare il mio Dendrobium kingianum?
more
Quando dovrei evitare di concimare il mio Dendrobium kingianum?
more
Di che tipo di fertilizzante ha bisogno il mio Dendrobium kingianum?
more
Mostra di più more
Cultivation:SunlightDetail

Quali sono i requisiti di luce solare per Dendrobium kingianum?

Cultivation:SunlightDetail
Dendrobium kingianum ama il pieno sole . Piantalo in un luogo con molta luce, ma non luce solare diretta. Fornire più di 6 ore di luce solare al giorno. Ricorda che una luce insufficiente si traduce in una scarsa qualità e può portare a fioriture ridotte o assenti.
lightmeter

Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.

Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
Di quante ore di luce solare ha bisogno Dendrobium kingianum per crescere?
more
Cosa succederà se Dendrobium kingianum non riceve abbastanza luce solare?
more
Cosa succede se Dendrobium kingianum riceve troppa luce solare?
more
Cultivation:PruningDetail

Come potare Dendrobium kingianum ?

Cultivation:PruningDetail
È meglio potare dendrobium kingianum fiori appassiti di dendrobium kingianum subito dopo la fioritura per ridurre il consumo di nutrienti non necessari e promuovere più fioriture. Taglia le foglie appassite e malate prontamente per aumentare la circolazione dell'aria, riducendo così parassiti e malattie.
Il mio Dendrobium kingianum ha bisogno di essere potato?
more
Quando è il momento migliore per potare il mio Dendrobium kingianum?
more
Cosa devo fare dopo la potatura di Dendrobium kingianum?
more
Come posso potare il mio Dendrobium kingianum durante le diverse fasi di crescita?
more
Mostra di più more
close
care_advanced_guide

Guida avanzata alla cura

feedback
Cultivation:WaterAndHardinessDetail

Qual è l'intervallo di temperatura ideale per Dendrobium kingianum?

Cultivation:WaterAndHardinessDetail
Le piante di orchidee sono originarie delle regioni tropicali e subtropicali, preferendo condizioni calde e umide . Le temperature ottimali di crescita sono comprese tra 18 e 28 ℃ , ed è meglio se c'è una certa differenza di temperatura tra il giorno e la notte: ad esempio, 20-25 ℃ durante il giorno e 15-18 ℃ durante la notte. Dendrobium kingianum è una pianta resistente alla siccità, ma non può tollerare il ristagno idrico e cresce bene al 50-70% di umidità. Se le punte delle foglie sono appassite, significa che l'ambiente è troppo secco. Utilizzare un umidificatore o un flacone spray per aumentare l'umidità dell'aria.
Qual è la temperatura ottimale per Dendrobium kingianum?
more
Il sito Dendrobium kingianum richiede temperature diverse per le varie fasi di crescita?
more
Tre consigli per tenere sotto controllo la temperatura di Dendrobium kingianum
more
Il sito Dendrobium kingianum ha bisogno di temperature diverse a seconda delle stagioni?
more
Mostra di più more
Cultivation:SoilDetail

Qual è il terreno migliore per Dendrobium kingianum?

Cultivation:SoilDetail
Il "suolo" richiesto per dendrobium kingianum è speciale perché, come epifita, originariamente cresceva su grandi alberi nelle foreste tropicali . È necessario imitare questo ambiente di crescita con, ad esempio, muschio d'acqua, trucioli di legno, gusci di cocco, pietre vulcaniche o perlite come substrato del suolo. Puoi anche acquistare del terriccio specifico per orchidee direttamente dai negozi di giardinaggio.
Cultivation:PropagationDetail

Come propagare Dendrobium kingianum?

Cultivation:PropagationDetail
Puoi propagare dendrobium kingianum per divisione o per talea.
Propagazione per divisione : l'utilizzo di un dendrobium kingianum con più gambi è un'opzione migliore per la divisione. Dovresti farlo dopo la fioritura. Quando si divide la pianta, scavarla con cura con le radici intatte e tagliarle in diversi grappoli dalla base. Ricorda di usare strumenti puliti e disinfetta le ferite con un fungicida. Quindi pianta i tuoi grappoli divisi in contenitori e conservali in un luogo fresco. Mentre le nuove radici crescono, spruzzale con abbondante acqua per evitare che si secchino.
Propaga per talea prima della fioritura. Scegli un gambo sano e spesso, elimina le foglie e taglialo in piccoli pezzi a 2 nodi. Inserire il fondo direttamente nel substrato. Mantieni il substrato umido e radicheranno e germoglieranno in circa 2-3 mesi. Puoi anche propagare per talea ponendo l'intero gambo sopra un substrato umido e tagliandolo a pezzi dopo che ha radicato e germogliato. Trapiantare quelle talee radicate in vasi per un'ulteriore crescita. Un terzo modo di propagarsi tagliando è possibile durante il tempo con temperature elevate, quando gli steli sviluppano radici, e puoi tagliarli e piantarli.
close

Riproduzione

Questa pianta si propaga in modo particolare e se si vuole propagare questa pianta velocemente, l'uso dei tuberi è un buon metodo. Per ottenere i migliori risultati, propagate il vostro Dendrobium kingianum quando è dormiente. È possibile propagare le piante anche all'inizio della primavera o durante i mesi autunnali. Poiché in questi periodi non avrà bisogno di molta acqua, sarà più facile per la pianta adattarsi. Se si effettua la propagazione durante la stagione di crescita, tagliare circa due terzi delle foglie per ridurre il fabbisogno idrico. Per dividere e propagare i tuberi in modo sicuro, sono necessari solo un paio di strumenti. Assicuratevi di averli a portata di mano e poi iniziate!
  1. Un coltello o una cazzuola da giardino affilata e igienizzata.
  2. Spazio nel terreno o nel substrato di coltivazione.
  3. (eventualmente) forbici o cesoie affilate e igienizzate.
Fasi: Fase 1: Scoprire le radici sotterranee Fase 1: scoprire il fusto della radice sotterranea o il tubero. Fase 2: utilizzare lo strumento per dividere la radice o il tubero in sezioni, assicurandosi che ogni sezione abbia almeno un occhio o una gemma. Se i tuberi sono relativamente piccoli, non possono essere tagliati per evitare che siano troppo piccoli per la nutrizione. Fase 3: Piantare i tuberi divisi nel terreno. Se possibile, mescolare al terreno del fertilizzante organico. Posizionare uno o due tuberi in ogni buca, preferibilmente a una profondità di 7-15 cm. Fase 4: Dopo la semina, mantenere il terreno umido, ma non inzuppato d'acqua. Questo aiuterà i tuberi a germogliare in tempo. Fase 5: se necessario, tagliare la maggior parte del fogliame delle piante non dormienti per consentire una crescita più forte delle radici.
Mostra di più
more
Sblocca le guide complete per imparare a curare più di 10.000 specie
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
Cultivation:PlantingDetail

Come piantare Dendrobium kingianum?

Cultivation:PlantingDetail
Non è necessario un vaso grande per coltivare un dendrobium kingianum in quanto non produrrà un vigoroso apparato radicale che occupa molto spazio . Se il vaso è troppo grande, il terreno tende a raccogliere acqua e causare marciumi radicali. L'altezza del vaso dovrebbe essere 2,5 cm più alta del bulbo (pseudo) del dendrobium kingianum . Puoi facilmente acquistare dendrobium kingianum in un negozio di giardinaggio locale e posizionarlo semplicemente in un substrato traspirante e ben drenato. Dopo la semina, usa dei bastoncini verticali per sostenere i rami fioriti. In climi caldi e umidi, coprire la radice del dendrobium kingianum con muschio di sfagno e attaccarli a un albero con delle corde.
Cultivation:HarvestDetail

Come raccogliere Dendrobium kingianum?

Cultivation:HarvestDetail
Se vuoi mostrare fiori con dendrobium kingianum in vasi, raccogli ci sono solo 2-3 fiori che sbocciano sullo stelo. Taglia in diagonale la parte inferiore del gambo del fiore e mettilo immediatamente in un vaso. Puoi goderti il fiore reciso in acqua pulita per circa 14 giorni, o più a lungo con conservanti.
care_pet_and_diseases

Parassiti e malattie comuni

feedback
Problemi comuni relativi a Dendrobium kingianum, basati su 10 milioni di casi reali
Appassimento dopo la fioritura
Appassimento dopo la fioritura Appassimento dopo la fioritura Appassimento dopo la fioritura
I fiori appassiranno gradualmente dopo che la pianta avrà finito di fiorire.
Soluzioni: Controlla il terriccio o il terriccio. Le trame grossolane possono consentire all'acqua di defluire troppo rapidamente, impedendo alla pianta di assorbire abbastanza. Se il terreno e le radici sembrano molto asciutti, aggiungi muschio di sfagno o altri mezzi che trattengono l'acqua. Innaffia secondo le raccomandazioni per ciascuna specie di pianta. La bassa umidità può essere corretta nebulizzando regolarmente la pianta o posizionandola vicino a un umidificatore. Anche tenerlo vicino ad altre piante aiuta. Mantenere l'ambiente coerente in termini di temperatura, umidità e illuminazione. Tienilo lontano da prese d'aria, riscaldatori e condizionatori d'aria ed evita di spostarlo in luoghi in cui subirà uno shock termico. Il caldo, il calore secco e le correnti fredde sono problematici per molte piante. Soprattutto se la pianta è all'esterno, potrebbe essere soggetta a calore o leggero stress. Prova a spostarlo in una posizione più ombreggiata.
Learn More About the Appassimento dopo la fioritura more
Ingiallimento e appassimento fogliare
Ingiallimento e appassimento fogliare Ingiallimento e appassimento fogliare Ingiallimento e appassimento fogliare
L'invecchiamento naturale può far ingiallire e seccare le foglie.
Soluzioni: Se l'ingiallimento e l'essiccazione di foglie e fiori è una progressione naturale dovuta all'età, non si può fare nulla per rallentare o fermare il processo. Una volta che gli ormoni all'interno della pianta iniziano il processo di senescenza, è irreversibile.
Learn More About the Ingiallimento e appassimento fogliare more
Antracnosi
Antracnosi Antracnosi Antracnosi
Antracnosi provoca macchie grigio-marroni con margini neri su foglie e steli.
Soluzioni: Per i casi meno gravi in cui sono interessate solo poche foglie, completare quanto segue: Potare le foglie colpite . Usando le forbici da potatura, rimuovi le foglie che hanno macchie. Smaltisci queste foglie per evitare di diffondere la malattia ad altre piante. Elimina detriti . Per fermare la diffusione della malattia, rimuovere detriti ed erbacce dalle piante. Per i casi gravi in cui molte foglie sono infette da grandi macchie: Applicare un fungicida . I fungicidi non cureranno le infezioni attuali, ma impediranno che antracnosi si diffonda ai tessuti non infetti. Applicare un fungicida prima di un periodo di asciugatura seguendo le istruzioni del prodotto. I prodotti contenenti rame diammoniaca diacetato hanno maggiori probabilità di essere efficaci.
Learn More About the Antracnosi more
autodiagnose

Cura e previeni le malattie delle piante.

Il medico delle piante con IA ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
close
Appassimento dopo la fioritura
plant poor
Appassimento dopo la fioritura
I fiori appassiranno gradualmente dopo che la pianta avrà finito di fiorire.
Panoramica
Panoramica
Appassimento dopo la fioritura a volte è un processo di invecchiamento naturale del fiore, mentre altre volte può indicare un problema. Le orchidee, ad esempio, possono fiorire da due settimane a tre mesi, quindi l'appassimento dopo pochi giorni rappresenta un problema per la maggior parte delle varietà. Questo può accadere praticamente a qualsiasi pianta da fiore ornamentale, ma quelle con radici poco profonde e tolleranza limitata alla siccità, al pieno sole e alla bassa umidità sono più suscettibili. Questo è un problema comune e spesso ha una soluzione facile. A volte, tuttavia, è il risultato di cause più gravi come parassiti o malattie dell'apparato radicale.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
  • All'inizio, i fiori possono sembrare un po' flosci.
  • I petali possono iniziare ad apparire secchi e diventare marroni.
  • Alla fine potrebbero far cadere la pianta tutti insieme.
Causa della malattia
Causa della malattia
Le fioriture appassite possono essere un segno di un apparato radicale malsano. Qualsiasi condizione che impedisca alla pianta di assorbire acqua e nutrimento a sufficienza può provocare fioriture avvizzite e talvolta altri sintomi. Se la pianta non ha abbastanza acqua, non può mantenere una pressione adeguata all'interno di steli, foglie e fiori, facendoli appassire. Ciò può derivare da danni fisici, ad esempio dalla rottura delle radici durante il rinvaso o dall'attacco di insetti come le larve. Se hai rinvasato di recente la tua pianta, una probabile causa è un danno fisico alle radici. Se vedi insetti, potrebbero mangiare foglie, radici o fiori. Le infezioni fungine possono anche causare marciume e danni alle radici, impedendo l'assorbimento di acqua e nutrienti. Infine, le fioriture avvizzite possono derivare semplicemente dall'età. Se non sono visibili altri sintomi, potrebbe semplicemente segnalare la fine naturale della durata della vita del fiore. Se sembra prematuro, ciò può essere causato da fattori ambientali: acqua, umidità, luce o stress. L'irrigazione insufficiente è una causa comune. Allo stesso modo, le piante adattate all'umidità elevata si seccano facilmente quando l'umidità è bassa, come durante l'inverno o nei climi secchi. Troppa luce può anche stressare le piante che hanno bisogno di ombra, facendo appassire le fioriture.
Soluzioni
Soluzioni
  • Controlla il terriccio o il terriccio. Le trame grossolane possono consentire all'acqua di defluire troppo rapidamente, impedendo alla pianta di assorbire abbastanza. Se il terreno e le radici sembrano molto asciutti, aggiungi muschio di sfagno o altri mezzi che trattengono l'acqua.
  • Innaffia secondo le raccomandazioni per ciascuna specie di pianta.
  • La bassa umidità può essere corretta nebulizzando regolarmente la pianta o posizionandola vicino a un umidificatore. Anche tenerlo vicino ad altre piante aiuta.
  • Mantenere l'ambiente coerente in termini di temperatura, umidità e illuminazione. Tienilo lontano da prese d'aria, riscaldatori e condizionatori d'aria ed evita di spostarlo in luoghi in cui subirà uno shock termico. Il caldo, il calore secco e le correnti fredde sono problematici per molte piante.
  • Soprattutto se la pianta è all'esterno, potrebbe essere soggetta a calore o leggero stress. Prova a spostarlo in una posizione più ombreggiata.
Prevenzione
Prevenzione
  • Leggi le preferenze di umidità, luce e tipo di terreno per ciascuna pianta per evitare l'immersione, livelli di luce errati o altre condizioni che possono causare fioriture avvizzite.
  • Evitare il rinvaso durante il periodo di fioritura. Ciò provoca ulteriore stress sulle piante perché devono riparare i danni alle radici e adattarsi al nuovo microambiente, il che può provocare avvizzimento.
  • Un'altra potenziale causa è il gas etilene, un ormone vegetale correlato alla maturazione. Alcuni tipi di frutta e verdura emettono etilene, in particolare le banane. Anche mele, uva, meloni, avocado e patate possono emanarlo, quindi tieni le piante da fiore lontane dai prodotti freschi.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Ingiallimento e appassimento fogliare
plant poor
Ingiallimento e appassimento fogliare
L'invecchiamento naturale può far ingiallire e seccare le foglie.
Panoramica
Panoramica
Indipendentemente dal tipo di pianta o da dove viene coltivata, a un certo punto comincerà a prendere ingiallimento e appassimento fogliare . Questo è un processo naturale e inevitabile che si verifica quando la pianta ha completato tutti i passaggi della sua vita. Le piante annuali subiscono questo processo alla fine di una singola stagione di crescita. Le piante perenni vivono per più anni, se non decine o centinaia di anni, ma alla fine mostreranno comunque questi sintomi.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Quando le piante hanno progredito attraverso le loro fasi di sviluppo naturali e si stanno avvicinando alla fine del loro ciclo di vita, iniziano a mostrare segni di declino. Le foglie inizieranno a ingiallire e a cadere, e nel tempo diventeranno marrone come la carta e si asciugheranno. Una volta completamente asciutte, le foglie iniziano a cadere dalla pianta fino a quando l'intera pianta non si è asciugata.
Causa della malattia
Causa della malattia
Alla fine della sua vita, la codifica genetica all'interno della pianta aumenta la produzione di etilene, un fitormone che controlla la senescenza o l'invecchiamento naturale e la morte. La divisione cellulare si interrompe e la pianta inizia a catabolizzare le risorse da utilizzare in altre parti della pianta. Quando ciò accade, i tessuti iniziano a ingiallire e ad asciugarsi fino a quando l'intera pianta non si secca e muore.
Soluzioni
Soluzioni
Se l'ingiallimento e l'essiccazione di foglie e fiori è una progressione naturale dovuta all'età, non si può fare nulla per rallentare o fermare il processo. Una volta che gli ormoni all'interno della pianta iniziano il processo di senescenza, è irreversibile.
Prevenzione
Prevenzione
Sfortunatamente, non c'è modo di impedire alle piante di morire di "vecchiaia". Per aiutare a prolungare la loro vita e rimandare i sintomi ingiallimento e appassimento fogliare il più a lungo possibile, prenditi cura di loro dando loro abbastanza acqua, concimandoli in modo appropriato e assicurandoti che ricevano abbastanza luce solare.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Antracnosi
plant poor
Antracnosi
Antracnosi provoca macchie grigio-marroni con margini neri su foglie e steli.
Panoramica
Panoramica
Antracnosi è un gruppo di malattie fungine che colpiscono fogliame, ramoscelli e steli. Può colpire un'ampia varietà di piante tra cui alberi, arbusti, verdure, erbe e fiori ed è più probabile che si verifichi in condizioni fresche e umide. Si verifica spesso in primavera quando la pioggia schizza sui funghi svernanti. Alcune varietà di piante sono allevate per essere resistenti al antracnosi . Se le piante non sono resistenti, possono infettarsi anno dopo anno. Le piante possono anche riprendersi dall'infezione solo per essere reinfettate nello stesso anno. Nella maggior parte dei casi, antracnosi provoca solo danni minori. Tuttavia, le giovani piante sono soggette a gravi danni. Negli scenari peggiori, questa malattia può causare una grave defogliazione.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Le foglie delle piante mostreranno macchie grigie o marroni che possono essere circondate da bordi neri. Le macchie possono essere solo un piccolo punto o molti punti che coprono un'intera foglia. Se questi sintomi progrediscono, le foglie possono cadere prematuramente. Antracnosi può anche causare piccole lesioni su ramoscelli e steli. Questi appaiono spesso come vesciche marroni, grigie o arancioni. Se non trattati, i ramoscelli possono cadere.
Causa della malattia
Causa della malattia
Antracnosi è causato da uno dei numerosi possibili funghi. Questi agenti patogeni svernano sui detriti vegetali. Quando l'acqua colpisce questi funghi in primavera, le spore si liberano e si depositano sul tessuto vegetale. Quando le spore germinano sul tessuto delle foglie o dei ramoscelli, causano sintomi di antracnosi . Questi funghi hanno bisogno di condizioni umide per vivere. Pertanto, non saranno un problema in condizioni asciutte.
Soluzioni
Soluzioni
Per i casi meno gravi in cui sono interessate solo poche foglie, completare quanto segue:
  • Potare le foglie colpite . Usando le forbici da potatura, rimuovi le foglie che hanno macchie. Smaltisci queste foglie per evitare di diffondere la malattia ad altre piante.
  • Elimina detriti . Per fermare la diffusione della malattia, rimuovere detriti ed erbacce dalle piante.
Per i casi gravi in cui molte foglie sono infette da grandi macchie:
  • Applicare un fungicida . I fungicidi non cureranno le infezioni attuali, ma impediranno che antracnosi si diffonda ai tessuti non infetti. Applicare un fungicida prima di un periodo di asciugatura seguendo le istruzioni del prodotto. I prodotti contenenti rame diammoniaca diacetato hanno maggiori probabilità di essere efficaci.
Prevenzione
Prevenzione
Poiché antracnosi è difficile da trattare una volta che appare, è importante evitare che infetti le tue piante.
  • Rimuovere i detriti . Elimina tutto il vecchio materiale vegetale e le erbacce da sotto e intorno alle piante in autunno. Questo materiale può ospitare spore di antracnosi che in seguito infetteranno le piante.
  • Seleziona varietà resistenti . Quando aggiungi nuove piante, scegli varietà resistenti al antracnosi .
  • Aumenta il flusso d'aria . Antracnosi prospera in condizioni di bagnato, quindi piante spaziali abbastanza distanti da consentire un buon flusso d'aria.
  • Evitare l'irrigazione sopraelevata . Per mantenere asciutto il tessuto vegetale, evita di usare l'irrigazione dall'alto. Invece, innaffia alla base delle piante o installa l'irrigazione a goccia.
  • Utilizzare un fungicida preventivo . Se c'è un motivo per sospettare futuri focolai di antracnosi , applicare un fungicida all'inizio della primavera.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
care_more_info

Altro su Dendrobium Kingianum

feedback
Tipo di pianta
Tipo di pianta
Erba medicinale
Durata di Vita
Durata di Vita
Perenne
Colore del fiore
Colore del fiore
Bianco
Rosa
Viola
Rosso
Colore della foglia
Colore della foglia
Verde
Diametro del Fiore
Diametro del Fiore
2 cm
Altezza della Pianta
Altezza della Pianta
8 a 30 cm
plantfinder

Trova le amiche verdi perfette per te.

Progetta la tua oasi verde in base ai tuoi criteri: tipo di piante, sicurezza degli animali domestici, livello di competenza, ubicazione e altro ancora.
care_faq

Problemi Comuni

feedback

Perché le foglie del mio dendrobium kingianum diventano gialle?

more more
È normale che le foglie ingialliscano e cadano in autunno e in inverno. Se accade durante altre stagioni, potrebbe essere dovuto ai seguenti motivi:
  • Luce solare inadeguata. Dendrobium kingianum richiede lunghi periodi di luce e, se non riceve abbastanza luce, le sue foglie diventeranno gialle e cadranno.
  • Irrigazione impropria. L'irrigazione eccessiva può causare marciume radicale e l'irrigazione insufficiente può disidratare la pianta, entrambi i quali faranno sì che le sue foglie ingialliscano e cadano.
  • Parassiti e malattie. Questo sintomo può essere causato dall'infezione di alcuni parassiti e malattie. Controlla la pianta per altri sintomi e tratta con i consigli riportati di seguito nei parassiti e nelle malattie.

Perché il mio dendrobium kingianum fiorisce?

more more
Dendrobium kingianum ha gemme miste, nel senso che possono crescere in due modi: come gemme non fiorite o, se l'ambiente è giusto, boccioli fioriti. Se subisce continue alte temperature durante la stagione di crescita (primavera ed estate), i boccioli misti si convertiranno in boccioli non fiorenti, o fioriranno solo parzialmente. Pertanto, mantieni la temperatura durante le notti a 18 a 20 ℃ mentre cresce. Ciò promuoverà la conversione di gemme miste in boccioli di fiori.

Il dendrobium kingianum può essere piantato in giardino?

more more
Dendrobium kingianum non può crescere all'aperto tutto l'anno. Dovrai trapiantarlo in casa in inverno, poiché anche il minimo gelo può uccidere il tuo dendrobium kingianum . Dovrai anche portarlo in casa durante le stagioni delle piogge, poiché troppa acqua può provocare marciumi radicali. Inoltre, i forti venti all'aperto possono rompere dendrobium kingianum gambi dei dendrobium kingianum , quindi si consiglia di piantarli in un luogo antivento.
product icon close
La tua Guida Definitiva per le Piante
Identifica, coltiva e nutri nel modo migliore!
product icon
17.000 specie locali e 400.000 specie mondiali studiate
product icon
Quasi 5 anni di ricerche
product icon
Più di 80 studiosi di botanica e giardinaggio
ad
product icon close
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
Strumento per la Gestione dei Cookie
Oltre a gestire i cookie tramite il tuo browser o dispositivo, puoi modificare le impostazioni dei cookie qui sotto.
Cookie necessari
I cookie necessari abilitano le funzionalità principali. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie e può essere disabilitato solo modificando le preferenze del browser.
Cookie analitici
I cookie analitici ci aiutano a migliorare la nostra applicazione e il nostro sito web raccogliendo e segnalando informazioni sul suo utilizzo.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_ga Google Analytics Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link. 1 Anno
_pta PictureThis Analytics Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza. 1 Anno
Nome del Cookie
_ga
Fonte
Google Analytics
Scopo
Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_pta
Fonte
PictureThis Analytics
Scopo
Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza.
Durata di vita
1 Anno
Cookie di Marketing
I cookie di marketing vengono utilizzati dalle società pubblicitarie per pubblicare annunci pertinenti ai tuoi interessi.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_fbp Pixel di Facebook Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui. 1 Anno
_adj Adjust Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui. 1 Anno
Nome del Cookie
_fbp
Fonte
Pixel di Facebook
Scopo
Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_adj
Fonte
Adjust
Scopo
Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno
Questa pagina è più bella nell'app
Aperto