PictureThis
camera identify
Usa l'App
tab list
Home Identifica Applicazione
Italiano
English
繁體中文
日本語
Español
Français
Deutsch
Pусский
Português
Italiano
한국어
Nederlands
العربية
Svenska
Polskie
ภาษาไทย
Bahasa Melayu
Bahasa Indonesia
Scarica l'App
Questa pagina è più bella nell'app
care_about care_about
Su
care_basic_guide care_basic_guide
Cura di Base
care_advanced_guide care_advanced_guide
Cura Avanzata
care_scenes care_scenes
Ulteriori istruzioni
care_pet_and_diseases care_pet_and_diseases
Parassiti e Malattie
care_toxicity care_toxicity
Tossicità
care_more_info care_more_info
Maggiori informazioni
care_faq care_faq
Domande Frequenti
care_new_plant care_new_plant
Cura della Nuova Pianta

Come Prendersi Cura di Pruno Europeo

Il pruno europeo è famoso per i suoi frutti che possono essere consumati freschi, secchi o cotti, e che sono inseriti in varie ricette di dolci e di piatti a base di carne. Questo albero era conosciuto fin dall'antichità e fu introdotto nei paesi del Mediterraneo già dagli antichi Romani. Per vederlo fiorire in tutta Europa però bisogna attendere più di un millennio, quando i crociati lo importarono attorno al 1200.
symbolism

Simbolismo

Guarigione
Acqua
Acqua
Ogni 1-2 settimane
Luce Solare
Luce Solare
Pieno sole
Tossico per l'uomo e gli animali domestici
Pruno europeo
Pruno europeo
Pruno europeo
Pruno europeo
Pruno europeo
care_basic_guide

Guida di Base per la Cura

Cultivation:WaterDetail

Come innaffiare Pruno europeo?

Si dovrebbe annaffiare il pruno europeo e regolare la frequenza di irrigazione in base allo stadio di crescita, al clima locale e alle condizioni del terreno. Prima di germogliare (a metà della primavera), dovrebbe essere annaffiato una volta. Da metà primavera a poco prima dell'autunno, dovrebbe essere annaffiato ogni mese. Deve essere annaffiato accuratamente ogni volta che lo si annaffia, fino a quando l'acqua sulla superficie del terreno non smette di drenare via. Questo assicurerà che abbia acqua sufficiente per la crescita.
Dopo l'annaffiatura, ricordati di allentare il terreno e di rimuovere tempestivamente le erbacce. Smetti di annaffiare in autunno e soprattutto in inverno, altrimenti soffrirà di danni causati dal gelo.
Cultivation:WaterDetail
waterreminders

Non saltare mai più un'attività di manutenzione!

La cura delle piante è più facile che mai con il nostro promemoria smart personalizzato.
Qual è il metodo migliore per innaffiare il mio Pruno europeo?
Si consiglia di posizionare un tubo da giardino alla base della pianta per garantire un ottimo sviluppo delle radici. Evitate di spruzzare direttamente le foglie e sappiate che le foglie richiederanno più acqua se sono all'aperto e esposte alla luce diretta del sole. Per inumidire le radici, potete anche utilizzare dei gorgogliatori da applicare a ogni pianta. Inoltre, quando aggiungete o rimuovete delle piante, utilizzate dei tubi di irrigazione che possano coprire l'intero giardino o l'aiuola per spingere le radici in profondità. Drenate l'acqua in eccesso e aspettate che il terreno si asciughi prima di annaffiare. Innaffiate a livello del terreno per prevenire le malattie. In una giornata di sole, si consiglia di spruzzare d'acqua l'intero cespuglio. Sia in vaso che in piena terra, ricordate che Pruno europeo preferisce un'irrigazione profonda rispetto a quella leggera.
Continua a leggere more
Cosa devo fare se innaffio troppo o troppo poco Pruno europeo?
Un Pruno europeo eccessivamente irrigato può iniziare ad avere foglie che ingialliscono, cadono e appassiscono. La pianta può anche apparire spenta e malsana, con segni di steli mollicci. Quando iniziano a mostrare questi segni, è meglio modificare il programma quando possibile. L'appassimento può anche essere un segno di irrigazione insufficiente. Potreste notare che le foglie iniziano a diventare croccanti e secche, mentre quelle annaffiate troppo spesso hanno foglie morbide e appassite. Controllate il terreno quando è asciutto e l'innaffiatura non è sufficiente, e dategli un'innaffiatura completa in tempo. Una quantità sufficiente di acqua farà sì che Pruno europeo si riprenda di nuovo, ma la pianta apparirà comunque secca e con le foglie gialle dopo qualche giorno a causa dell'apparato radicale danneggiato. Una volta tornato alla normalità, l'ingiallimento delle foglie cesserà. Controllate sempre il livello di umidità del vaso quando avete la Pruno europeo in casa. Evitate di annaffiare troppo e verificate se ci sono segni di macchie nere. In tal caso, lasciate asciugare il terriccio nel vaso, concedendogli qualche giorno di riposo dalle innaffiature. Le innaffiature eccessive possono portare alla presenza di marciume radicale nella pianta. In questo caso, è consigliabile trasferire la pianta in un altro vaso, soprattutto se si notano radici scolorite e viscide. Prevenite sempre il più possibile il marciume radicale e non lasciate che il terreno diventi troppo inzuppato. Quando piantate il vostro Pruno europeo all'aperto, dovreste scavare un po' più a fondo. Quando si controlla con le dita e si nota che il terreno è troppo asciutto, potrebbe significare un'immersione in acqua. È necessario annaffiare adeguatamente per aiutare la pianta a riprendersi.
Continua a leggere more
Con quale frequenza devo annaffiare il mio Pruno europeo?
Il Pruno europeo ama le annaffiature profonde e poco frequenti. Si consiglia di immergerle ogni volta in un litro d'acqua, soprattutto quando sono piantate in vaso. La riserva d'acqua dei vasi da fiori è limitata e il terreno si asciuga più rapidamente. Se si vive in una regione fredda, è necessario annaffiare ogni 3-5 giorni. Innaffiate al mattino presto quando il terreno è asciutto, all'aperto o in casa. È possibile stabilire se è necessario annaffiare anche controllando il terreno all'interno. Quando i primi 5 cm di terreno sono asciutti, è il momento di annaffiare completamente la pianta. Durante le giornate calde, potrebbe essere necessario controllare l'umidità ogni giorno, poiché il calore può far seccare rapidamente il terreno nel vaso. Anche l'irrigazione del terreno è necessaria se avete un giardino. Se vivete in un clima caldo, potreste innaffiare una volta alla settimana. Innaffiate solo quando notate che circa 2-3 centimetri di terreno diventano troppo secchi all'esterno o all'interno. Considerate la quantità di acqua piovana presente sulla pianta e assicuratevi di non aggiungerne altra per evitare il marciume delle radici. Pruno europeo generalmente cresce in primavera e in autunno. Quando sono all'aperto, è necessario aggiungere della pacciamatura a circa 3 o 4 pollici di profondità per conservare più acqua. È necessario innaffiare le piante più frequentemente nei terreni sabbiosi, perché questo tipo tende a drenare più velocemente. Con quello argilloso, invece, è necessario annaffiare meno frequentemente: si può arrivare a 2-3 giorni per far asciugare la pianta e non sviluppare marciumi radicali. Potete segnare sul calendario la data in cui annaffiate e quando notate che le foglie iniziano a cadere. Questo può significare che potreste essere in ritardo di un giorno.
Continua a leggere more
Quanta acqua devo dare al mio Pruno europeo?
Pruno europeo Per le piante in vaso, si consiglia di annaffiare a fondo fino a quando non si nota che l'acqua gocciola sul fondo del vaso. Quindi, aspettate che il terreno si asciughi prima di annaffiarle di nuovo. Potete usare un calcolatore d'acqua o un misuratore di umidità per determinare la quantità di acqua che avete dato alla vostra pianta in una settimana. Fornite molta acqua, soprattutto nel periodo di fioritura, ma lasciate poi evaporare l'umidità per evitare il marciume delle radici. Se Pruno europeo è piantata all'aperto con precipitazioni adeguate, potrebbe non aver bisogno di ulteriori annaffiature. Quando Pruno europeo è giovane o appena piantato, assicuratevi che riceva 1-2 pollici di pioggia a settimana. Man mano che Pruno europeo continua a crescere, può sopravvivere interamente grazie alle precipitazioni. Solo quando il clima è troppo caldo, o quando non ci sono precipitazioni per 2-3 settimane, considerate di dare a Pruno europeo un'annaffiatura completa durante il momento più fresco della giornata per evitare che la pianta subisca danni da calore elevato. In caso di periodi di siccità persistente, sarà necessario annaffiare ulteriormente.
Continua a leggere more
Devo regolare la frequenza di irrigazione del mio Pruno europeo in base alle diverse stagioni o ai diversi climi?
La Pruno europeo ha bisogno di piogge all'aperto e solo un tempo secco e persistente richiede l'irrigazione. Durante le stagioni di crescita primaverile e autunnale, il terreno deve essere mantenuto umido ma non inzuppato e l'alternanza di condizioni di terreno asciutto e umido consentirà alla Pruno europeo di crescere bene. Durante l'estate, il caldo può far evaporare l'acqua troppo velocemente e, in caso di mancanza di precipitazioni, sarà necessario annaffiare più frequentemente e in maniera più abbondante per mantenere l'umidità. In genere, il Pruno europeo ha bisogno di meno acqua durante l'inverno. Dato che il Pruno europeo lascia cadere le foglie e va in dormienza, potete metterlo in una miscela di terriccio ben drenante ma con una buona capacità di assorbire l'umidità, come la terracotta, per aiutare l'acqua a evaporare più rapidamente. Una volta che il vostro Pruno europeo all'aperto inizierà a lasciare le foglie e ad andare in dormienza, potrete evitare di annaffiare del tutto e nella maggior parte dei casi Pruno europeo potrà contare sulle piogge autunnali e invernali per sopravvivere all'intero periodo di dormienza. Dopo la primavera, potete coltivare il vostro Pruno europeo e incoraggiarlo a crescere e fiorire quando la temperatura diventa più calda. Questa pianta in genere non ama gli stagni o la siccità durante la fioritura. È necessario assicurarsi che il drenaggio sia sempre buono, soprattutto durante l'inverno. Quando la pianta è in vaso, la crescita delle radici è limitata. Mantenetele ben innaffiate, soprattutto se sono piantate in vaso durante l'estate. Le radici non amano il freddo e l'umidità, quindi è bene garantire un drenaggio adeguato, soprattutto se la pianta è ancora in fase di crescita. È sempre meglio innaffiare diligentemente il vostro Pruno europeo. Bagnate in profondità l'intero apparato radicale almeno una o due volte alla settimana, a seconda del clima. È meglio evitare gli spruzzi poco profondi che raggiungono le foglie, poiché in genere favoriscono la crescita di funghi e non raggiungono le radici in profondità. Non lasciate che le Pruno europeo si secchino completamente in autunno o in inverno, anche se sono già in dormienza. Non annegate le piante perché in genere non amano stare in acqua per troppo tempo. Possono morire durante l'inverno se il terreno non drena bene. Inoltre, applicate la pacciamatura ogni volta che è possibile per ridurre lo stress, conservare l'acqua e favorire una fioritura sana.
Continua a leggere more
A cosa devo fare attenzione quando innaffio il mio Pruno europeo in stagioni, climi o periodi di crescita diversi?
Se si pianta in piena terra, Pruno europeo si affida principalmente alle piogge. Tuttavia, se non ci sono precipitazioni per 2-3 settimane, potrebbe essere necessario prendere in considerazione la possibilità di dare alle piante un'annaffiatura profonda. Se si annaffia Pruno europeo in estate, si dovrebbe cercare di farlo al mattino. Una grande differenza di temperatura tra l'acqua e l'apparato radicale può stressare le radici. È necessario evitare di innaffiare i cespugli quando fuori fa troppo caldo. Iniziate a pacciamare in primavera, quando il terreno non è troppo freddo. L'età delle piante è importante. La mancanza d'acqua è uno dei motivi più comuni per cui le piante appena piantate non crescono. Una volta che si sono affermate, è necessario ridurre il programma di irrigazione. Riducete le annaffiature durante l'autunno e l'inverno, soprattutto se nel terreno è presente un materiale che trattiene l'acqua. I venti secchi in inverno possono seccarli e quelli appena piantati possono essere a rischio di siccità durante l'inverno, l'estate e l'autunno ventosi. Le stagioni ventose comportano una maggiore necessità di irrigazione. Quelle piantate in vaso tendono a seccarsi più velocemente, quindi necessitano di maggiori annaffiature. Quando si nota che fioriscono meno, le foglie iniziano a seccarsi. Le piante in vaso sono relativamente complesse da innaffiare e hanno una frequenza variabile. Fate sempre attenzione che le piante in vaso non rimangano nell'acqua. Evitate di metterle in contenitori con sottovasi, ciotole e vassoi. Troppe annaffiature in autunno possono far apparire il fogliame screziato o giallastro. È sempre bene evitare di annaffiarle troppo, indipendentemente dal clima o dalla stagione in corso. Durante i mesi in cui Pruno europeo inizia a fiorire, si consiglia di aumentare la frequenza delle innaffiature, ma di sospenderle una volta che sono cresciute completamente. Date loro un'adeguata quantità d'acqua una volta ogni 3-5 giorni, ma non dategli orari regolari. Assicuratevi che il terreno sia asciutto infilando un dito nel vaso, oppure usate un misuratore di umidità se non siete sicuri che sia il momento giusto. Un eccesso di marciume radicale può causare la morte delle piante, quindi fate attenzione a non esagerare con le annaffiature, indipendentemente dal clima o dalla stagione che avete nella vostra zona.
Continua a leggere more
Perché è importante annaffiare il mio Pruno europeo?
L'innaffiatura di Pruno europeo aiuta a trasportare le sostanze nutritive necessarie dal terreno al resto della pianta. L'umidità manterrà questa specie in salute se si sa quanta acqua dare. Il fabbisogno di acqua dipende dal clima della vostra zona e dal terreno della pianta. Il Pruno europeo prospera in terreni umidi, ma in genere non tollera i ristagni d'acqua. Assicuratevi di fornire una pacciamatura sufficiente quando la piantate a terra e non cadete mai nella trappola di innaffiare troppo poco. Per ottenere le migliori fioriture, le piante amano un'annaffiatura completa, con acqua umida alla base, quando sono piantate in vaso. Se sono coltivate come fogliame, è necessario annaffiarle fino a una profondità di 10-20 pollici, in modo che continuino a crescere. Se piove, astenetevi dall'annaffiare e lasciate che ricevano le sostanze nutritive necessarie dall'acqua piovana.
Continua a leggere more
left right
Cultivation:FertilizerDetail

Come concimare Pruno europeo?

Pruno europeo ama essere fecondato . Una quantità sufficiente di fertilizzante garantirà che cresca in modo sano e produca frutti. Il fertilizzante organico viene solitamente utilizzato per il suo fertilizzante di base. Quando si applica il fertilizzante, scavare una trincea circolare attorno alla circonferenza esterna della chioma dell'albero, a una profondità di 15 pollici e una larghezza di 11 pollici . Applicare il fertilizzante in modo uniforme in tutta la trincea, quindi riempire nuovamente il terreno.
Il fertilizzante deve essere applicato due volte l'anno, la prima volta prima della fioritura, per fornire nutrienti ai fiori e la seconda volta quando il frutto diventa più grande, per fornire nutrienti per la crescita dei frutti e per aumentare la resa.
Cultivation:FertilizerDetail
Perché devo concimare il mio Pruno europeo?
La crescita delle piante continua a impoverire il terreno di sostanze nutritive, soprattutto quelle a crescita rapida. Pertanto, una concimazione regolare per dare a Pruno europeo un apporto supplementare di sostanze nutritive non solo la aiuterà a mantenersi in salute, ma le permetterà anche di far crescere frutti sempre più deliziosi. Le piante possono avere molti problemi se non sono state concimate per molto tempo. La carenza di nutrienti può causare problemi al fogliame, soprattutto foglie gialle. Le foglie possono anche assumere un colore rossastro, presentare deformazioni della forma, punte avvizzite o essere spogliate su ampie porzioni della pianta. Alcuni tipi di carenza di nutrienti possono causare disturbi alla corteccia, crescita lenta, scarso sviluppo dei germogli e scarsa produzione di frutti.
Continua a leggere more
Quando è il momento migliore per concimare il mio Pruno europeo?
Il momento migliore per concimare è all'inizio della primavera, prima che spuntino le gemme. Quando Pruno europeo esce dalla dormienza invernale, utilizza le riserve accumulate durante l'inverno per produrre una nuova crescita. Sarà necessaria molta energia per sostenere lo sviluppo delle fioriture, quindi concimare circa 2-4 settimane prima della prevista fioritura offre il tempo sufficiente perché i nutrienti si impregnino nel terreno e vengano assorbiti e dispersi in tutta la pianta. È possibile continuare a nutrire Pruno europeo durante la primavera, ma è meglio non concimare in autunno perché ciò può causare un eccessivo sviluppo del fogliame a stagione inoltrata. Ciò rende le foglie suscettibili di danni in inverno.
Continua a leggere more
Quando dovrei evitare di concimare il mio Pruno europeo?
Evitate di concimare Pruno europeo nel primo anno di crescita e siate cauti nel fornire fertilizzanti se non sono necessari. Inoltre, non bisogna concimare se l'anno precedente si è potato il 20% o più della pianta. Non concimate le piante malate o danneggiate, perché potrebbe essere più dannoso che positivo. Ricordate che il concime non è una medicina e che è bene cercare di risolvere il problema alla radice prima di pensare di nutrire di nuovo la pianta. Non concimate dopo l'apice dell'estate, che può causare una crescita eccessiva poco prima dell'inverno. Inoltre, Pruno europeo non dovrebbe essere concimato nei periodi caldi e secchi dell'anno, poiché il terreno secco non distribuisce il fertilizzante con la stessa efficacia del terreno umido. La concimazione in questo periodo può anche stimolare la crescita, che a sua volta necessita di una maggiore quantità d'acqua che potrebbe non essere disponibile. È preferibile conservare il fertilizzante per l'inizio della stagione, quando le temperature sono più fresche. Infine, ricordate che Pruno europeo può assorbire il fertilizzante applicato alle piante o ai prati vicini, quindi fate attenzione a non somministrare inavvertitamente alle piante una doppia dose di fertilizzante.
Continua a leggere more
Di che tipo di fertilizzante ha bisogno il mio Pruno europeo?
Di solito l'uso di alcuni fertilizzanti con una nutrizione bilanciata (azoto, fosforo e potassio) può portare molti benefici. I principali nutrienti di cui le piante hanno bisogno sono l'azoto per la crescita delle foglie e la clorofilla. Il fosforo sostiene l'apparato radicale e la produzione di fiori, frutti e semi. Il potassio sviluppa i sistemi utilizzati per la fotosintesi e per il trasporto dell'acqua e delle sostanze nutritive in tutta la pianta. Si può scegliere di utilizzare un fertilizzante commerciale specializzato per un determinato tipo di albero, oppure si possono utilizzare fonti di azoto organico come letame, farina di piume o farina di sangue. L'esecuzione di un'analisi del terreno può aiutare a farsi un'idea delle sue condizioni e ad applicare il fertilizzante in modo più preciso. Per quanto riguarda i fertilizzanti commerciali, si può usare un fertilizzante granulare bilanciato con un NPK di 10-10-10 o simile, se il terreno non ha una quantità sufficiente di fosforo e potassio secondo l'analisi del terreno. Nella maggior parte dei casi l'azoto presente nel terreno si perde continuamente con le piogge. Se il vostro terreno presenta livelli sufficienti di fosforo e potassio, sarebbe più adatto un fertilizzante ad alto contenuto di azoto con un rapporto di 6-2-1 o 10-2-2.
Continua a leggere more
Come posso concimare il mio Pruno europeo?
Seguite sempre le indicazioni per il tipo specifico di fertilizzante e fate delle ricerche su come usarlo per il Pruno europeo tipo di coltivazione che state effettuando. È importante non sovraconcimare il Pruno europeo vostro giardino, quindi determinare la quantità corretta da usare è fondamentale, soprattutto per gli alberi da frutto. La regola generale è quella di utilizzare l'età dell'albero (se conosciuta) o il diametro del tronco per capire quanto fertilizzante utilizzare. Si stima un decimo di chilo di fertilizzante all'anno o per pollice di tronco, con un massimo di un chilo. Si noti che un Pruno europeo non dovrebbe essere concimato per i primi anni. I fertilizzanti granulari e quelli organici, come la farina di sangue, si applicano spargendo la sostanza intorno alla base dell'albero fino alla linea di gocciolamento (lo spazio al di sotto dei rami più lontani), ma non lasciare che il fertilizzante venga a contatto con il tronco. Con il tempo, i granuli si rompono e filtrano nel terreno per essere assorbiti dalle radici. Dopo la concimazione, spargete uno strato di compost profondo qualche centimetro intorno alla base dell'albero e annaffiate abbondantemente.
Continua a leggere more
Cosa succede se fertilizzo troppo il mio Pruno europeo?
È molto meglio sottoconcimare che sovraconcimare, perché è sempre possibile aggiungerne di nuovo, ma non è facile eliminare il fertilizzante in eccesso. Un'eccessiva concimazione del vostro Pruno europeo può causare punte e bordi delle foglie marroni, ingiallimento, appassimento delle foglie e forse una crosta visibile di sali di fertilizzante sulla superficie del terreno intorno alla pianta. Questa condizione è chiamata bruciatura da fertilizzante e deriva dall'accumulo di troppi sali nelle cellule della pianta. Se il problema è l'eccesso di azoto, Pruno europeo produrrà molte foglie ma non molti frutti, poiché l'azoto favorisce la crescita del fogliame. Se avete concimato troppo, potete provare a rimuovere lo strato superiore di terreno sotto il Pruno europeo per eliminare l'area di maggiore concentrazione del fertilizzante. Quindi irrigate abbondantemente la zona per cercare di eliminare il fertilizzante intorno alle radici.
Continua a leggere more
left right
Cultivation:SunlightDetail

Quali sono i requisiti di luce solare per Pruno europeo?

Pruno europeo ama il sole. Come albero da frutto, è necessaria un'ampia luce solare per la fotosintesi per la sua crescita e per fornire nutrimento sufficiente per sviluppare i frutti. Dovrebbe essere piantato in un punto che garantisca che possa ricevere almeno 6 ore di luce solare e idealmente non meno di 8 ore di luce solare.
Cultivation:SunlightDetail
lightmeter

Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.

Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
Quanto/quanto tempo dovrebbe ricevere la luce solare al giorno Pruno europeo per una crescita sana?
Per una crescita sana, assicuratevi che Pruno europeo riceva almeno 3-6 ore di sole al giorno. Si tratta in realtà di un requisito minimo: la maggior parte delle piante che possono sopportare il sole parziale possono prosperare anche in pieno sole, ma poiché richiedono meno luce per la fotosintesi, sono più flessibili rispetto alle piante che richiedono sole pieno o ombra parziale.
Continua a leggere more
Di che tipo di luce solare ha bisogno Pruno europeo?
Pruno europeo si comporta al meglio con l'esposizione al sole pieno o parziale. I risultati migliori si ottengono con la luce diretta del mattino, ma in estate devono essere protetti dal forte sole pomeridiano. Negli ambienti temperati, un sole pomeridiano troppo caldo può bruciare le foglie, danneggiando l'aspetto e la salute della pianta.
Continua a leggere more
La luce del sole può danneggiare Pruno europeo? Come proteggere Pruno europeo dal sole e dai danni del calore?
Pruno europeo piantate in casa possono essere facilmente danneggiate dalla luce diretta del sole quando vengono spostate all'aperto. Il modo migliore per prevenire le scottature da sovraesposizione è spostare gradualmente i vasi da una zona ombreggiata a una più luminosa. Ma anche le piante acclimatate al sole estivo possono essere danneggiate dal caldo estremo. In caso di ondate di calore, è importante mantenere il terreno costantemente umido, in modo che le piante possano far fronte a livelli di calore eccessivi. Spostando le piante in contenitore in zone con ombra pomeridiana o montando un telo ombreggiante su di esse, si possono proteggere le piante sensibili Pruno europeo durante gli eventi climatici estremi.
Continua a leggere more
Pruno europeo deve evitare l'esposizione al sole? / Devo proteggere Pruno europeo dal sole?
Mentre il sole mattutino e l'esposizione al sole pieno possono essere molto utili per Pruno europeo, il sole caldo e severo di mezzogiorno dell'estate può essere troppo difficile da gestire. Se la pianta è piantata in piena terra, il sole estivo di solito aumenta abbastanza lentamente nel corso della stagione, in modo che Pruno europeo si adatti gradualmente alla sua intensità. Ma una pianta in vaso che è stata in casa o in un luogo protetto spesso subisce danni quando viene collocata improvvisamente in un luogo dove il sole estivo diretto la raggiunge nella parte più calda della giornata. Per proteggere questa pianta dal brutale sole estivo pomeridiano, piantatela o collocatela in una posizione sottotono, dove sia ombreggiata a mezzogiorno da alberi e piante più alti o da un edificio o un elemento del paesaggio.
Continua a leggere more
Cosa succede se Pruno europeo non riceve una luce solare adeguata?
Quando Pruno europeo riceve troppo poco sole, può diventare verde pallido o presentare foglie gialle e cadenti. Sebbene la caduta di alcune foglie sia normale, se le foglie cadono e non ne crescono di nuove per sostituirle, è un segno che qualcosa non va. Se Pruno europeo riceve una luce inadeguata e riesce a crescere, la nuova crescita è spesso debole, pallida e soggetta a infestazioni di insetti. Prestare attenzione a questi segnali e modificare le condizioni di illuminazione della pianta farà una differenza significativa.
Continua a leggere more
Il sito Pruno europeo ha bisogno di cure particolari per quanto riguarda la luce solare durante le sue diverse fasi di crescita?
Le foglie nuove e tenere sono particolarmente sensibili alle scottature. Tenendo presente questo aspetto, Pruno europeo molto giovane e quando è in una fase di forte crescita, come in tarda primavera e all'inizio dell'estate, sarà più sensibile al sole e al calore rispetto a quello maturo o a quello che si trova in una fase di crescita autunnale più dormiente. Pruno europeo fresco di vivaio, inoltre, di solito non è preparato per una forte luce solare piena e deve essere introdotto ad essa lentamente.
Continua a leggere more
Ci sono delle precauzioni o dei consigli per la luce del sole e per Pruno europeo?
Pruno europeo trapiantato di recente subisce spesso un po' di shock e deve essere curato con attenzione, ombreggiandolo dal sole pomeridiano o collocandolo in una zona protetta. Nelle giornate molto calde, è possibile che le foglie di Pruno europeo si affloscino: di solito non c'è da preoccuparsi. Le piante inviano l'acqua contenuta nelle foglie verso le radici per proteggerle dalle bruciature. Tuttavia, se le foglie sono ancora cadenti la sera o il mattino successivo, la pianta ha bisogno di acqua. Evitate sempre di annaffiare nelle ore più calde della giornata, perché la luce del sole può colpire le foglie bagnate e bruciarle facilmente. Pruno europeo La pianta che è stata annaffiata poco sarà più debole di quella che ha un terreno costantemente umido. Questo può portare ad avere radici deboli che non sono in grado di proteggere le foglie nelle calde giornate estive, deviando l'acqua dalle foglie. Per curare una pianta poco annaffiata, è necessario annaffiare a lungo e in profondità e lasciare asciugare i primi due centimetri di terreno prima dell'annaffiatura successiva. Anche se perde le foglie, se curata correttamente ne cresceranno di nuove.
Continua a leggere more
left right
Cultivation:PruningDetail

Come potare Pruno europeo ?

germogli di pruno europeo su rami che hanno forti capacità in erba. Tuttavia, i rami possono facilmente diventare sovraffollati e necessitano di potature frequenti per mantenere la forma, la circolazione dell'aria e l'esposizione alla luce all'interno dell'albero. Questo aiuta anche a prevenire parassiti e malattie e allo stesso tempo aiuta le foglie a ricevere più luce solare.
Pruno europeo può generare una grande quantità di frutta senza alcuna impollinazione artificiale. Poiché pruno europeo può produrre un gran numero di fiori con un'alta resa di frutta, per mantenere la sua crescita e la qualità del frutto, si consiglia di rimuovere alcuni fiori e frutti per concentrare i nutrienti per il frutto rimanente . Di conseguenza, non ci sarà una grande quantità di frutta, ma quelle rimaste saranno di qualità superiore e avranno un sapore migliore.
Cultivation:PruningDetail
Devo potare il mio Pruno europeo?
I Pruno europeo selvatici non curati hanno difficoltà a fruttificare, e per una buona ragione. Quando Pruno europeo non viene potato, presenta problemi che vanno dalla luce solare alla distribuzione del peso, fino a funghi e altri parassiti. La potatura aiuta molto a porre rimedio a questi problemi, oltre a garantire l'estetica degli alberi stessi. La potatura è anche una necessità fondamentale per la crescita generale di Pruno europeo. Se Pruno europeo diventa troppo grande, inizia a cadere a pezzi abbastanza rapidamente. La perdita di rami per problemi di distribuzione del peso può essere fatale per Pruno europeo, soprattutto per quelli che vivono in climi più secchi. La potatura aiuta a riaffermare la struttura della chioma e a fornire sostegno ai rami chiave.
Continua a leggere more
Quando devo potare il mio Pruno europeo?
Pruno europeo dovrebbe essere potato alla fine dell'inverno, quando non ci sono ancora segni di nuova crescita. In questo periodo, Pruno europeo è dormiente e può quindi sostenersi meglio senza una crescita supplementare da mantenere. In questo periodo è possibile tagliare i rami più ingombranti. Durante i mesi estivi, quando i nuovi germogli spuntano in ogni direzione, sarà necessario tagliare molti dei germogli verdi. Sebbene alcuni di essi possano rivelarsi utili, la maggior parte dei rami deboli e sottili che spuntano prima della stagione della fruttificazione dovranno essere tagliati per produrre frutti migliori sui rami consolidati.
Continua a leggere more
Come posso potare il mio Pruno europeo?
Per potare correttamente Pruno europeo è necessario disporre di una serie di strumenti e competenze di base. Fortunatamente, la maggior parte di Pruno europeo viene potata più o meno allo stesso modo; per questo motivo, imparare a potare Pruno europeo è abbastanza facile e richiede poco tempo. Si tratta di tempismo, selezione e metodologia. Strumenti Prima di iniziare a tagliare il vostro Pruno europeo, stabilite innanzitutto con che tipo di strumenti state lavorando. La maggior parte dei Pruno europeo può essere potata con cesoie o troncarami a mano, ma alcuni potrebbero richiedere una sega ad asta (per le aree più alte o difficili da raggiungere). Non trascurate nemmeno le ferite aperte nel punto in cui potate; i tagli più grandi dovrebbero essere coperti con miele o linfa di pino per aiutare a prevenire le malattie e i parassiti più comuni di Pruno europeo. Come potare Per potare il Pruno europeo è necessario che le cesoie siano pulite e affilate. Disinfettatele con acqua calda e sapone o con un disinfettante come l'alcol per rimuovere eventuali agenti patogeni che potrebbero essere presenti sulla superficie delle cesoie. Questo è il primo e più semplice passo per evitare che le infezioni delle piante si diffondano. Poi, potete iniziare a tagliare i rami. Per prima cosa, tagliate i rami evidentemente morti, morenti o malati. Successivamente, tagliate quelli che crescono verso la cima della chioma o verso il suolo. Questi rami crescono fino a diventare un fastidio e limitano il flusso d'aria e la luce solare ai rami interni, dove i frutti soffocano. Eliminate anche i polloni che crescono dalla base del tronco. Cercate di lasciare i rami più grandi e di eliminare quelli più piccoli che si incrociano o intercettano in qualche modo i rami più grandi. Invece di accorciare i rami, rimuovete interi rami dalla loro base, in modo che non continuino a crescere tra i piedi. Usate la linfa di pino o il miele per chiudere le ferite dove sono stati tagliati i rami, per aiutare l'albero a guarire più velocemente.
Continua a leggere more
Cosa devo fare dopo la potatura di Pruno europeo?
Controllate l'albero per essere sicuri di aver eliminato tutti i rami che potrebbero diventare un problema in futuro. Tagliate via tutti i rami in eccesso che vi sono sfuggiti, quindi assicuratevi di rimuovere tutti i detriti caduti dall'area dell'albero per evitare che la vegetazione prenda il sopravvento. È consigliabile utilizzare dei guanti, poiché la corteccia di Pruno europeo può essere ruvida in alcuni punti.
Continua a leggere more
Come posso addestrare la mia piantina Pruno europeo?
Per trasformare il Pruno europeo da piantina ad albero maturo, è necessario pianificare quali rami mantenere e quali perdere, in modo da mantenere un buon equilibrio di rami con un angolo di almeno 45 gradi. Tagliate i rami che crescono verticalmente in qualsiasi direzione man mano che la piantina cresce. I rami che crescono orizzontalmente produrranno più frutti, mentre quelli che crescono verticalmente non porteranno molti frutti e ostacoleranno la crescita di rami importanti. Con il tempo, i rami scelti all'inizio diventeranno rami chiave che sosterranno la maggior parte della fruttificazione e delle ulteriori ramificazioni dell'albero! Da notare anche che alcuni dei Pruno europeo potrebbero dividersi in futuro se non sono stati istruiti correttamente come piantine. Se si verifica una divisione a "Y" all'inizio, è meglio scegliere il lato più spesso della spaccatura da conservare, quindi tagliare il lato più sottile della spaccatura fino alla base.
Continua a leggere more
left right
close
care_advanced_guide

Guida avanzata alla cura

Cultivation:WaterAndHardinessDetail

Qual è l'intervallo di temperatura ideale per Pruno europeo?

Pruno europeo è abbastanza bravo a sopravvivere a basse temperature. La temperatura che può tollerare varia da -22 ℃ a 42 ℃ . Inoltre non è molto esigente quando si tratta di acqua. Non necessita di molta acqua ed è resistente sia alla siccità che alle inondazioni.
Cultivation:WaterAndHardinessDetail
Qual è la temperatura ottimale per Pruno europeo?
La temperatura migliore per la crescita di Pruno europeo è 65~80℉ (18~27℃). Durante la fase di crescita primaria, la temperatura massima tollerabile è di 95℉(35℃), mentre la temperatura minima tollerabile è di 15℉(-10℃). Questa specie tollera le basse temperature e sopravvive agli inverni gelidi. L'intervallo di temperatura perfetto, massimo e minimo: Perfect:65~80℉(18~27℃) Highest:85~95℉(30~35℃) Più basso: 5~15℉ (-20~-10℃) o inferiore
Continua a leggere more
Devo regolare la temperatura di Pruno europeo durante le diverse fasi di crescita?
Le ricerche dimostrano che Pruno europeo inizia a mostrare segni di crescita stentata durante periodi prolungati di temperature più elevate, soprattutto durante lo sviluppo delle gemme ascellari e la crescita dei germogli principali. Mantenere le temperature costanti e più fresche, intorno ai 65℉(18℃), favorirà una crescita vigorosa dopo la germinazione o il trapianto.
Continua a leggere more
Come posso mantenere caldo il sito Pruno europeo nelle stagioni fredde?
Pruno europeo possono resistere al gelo se piantate nel terreno in zone che non scendono sotto i 15℉(-10℃) come temperatura estrema durante i mesi invernali. Se invece sono piantate in vasi o contenitori, le loro radici devono essere protette dal freddo invernale. A questo scopo, avvolgete il contenitore in una coperta o portatelo all'interno dove sarà completamente protetto dalle intemperie.
Continua a leggere more
Quali danni subisce Pruno europeo se la temperatura è troppo alta/bassa?
Il danno maggiore per Pruno europeo si ha se la temperatura è costantemente troppo alta rispetto a quella troppo bassa. Se Pruno europeo si scalda troppo, la germinazione dei semi e l'efficienza della fotosintesi diminuiscono a causa dell'attivazione degli ormoni provocata dallo stress termico. La pianta mostra segni di appassimento, imbrunimento delle foglie e potenzialmente morte. Se Pruno europeo si raffredda troppo, le funzioni della pianta, come l'assorbimento dei nutrienti e la fotosintesi, cessano e la pianta può morire. Se si verifica un singolo evento di congelamento durante la stagione di crescita, potrebbe verificarsi una transizione di fase della membrana, che può causare l'interruzione delle funzioni della pianta e la sua morte.
Continua a leggere more
Quali sono i consigli e le precauzioni da tenere a mente quando si parla di temperatura per Pruno europeo?
Mantenere costante la temperatura del terreno è una delle strategie più importanti per mantenere in salute il sito Pruno europeo, che porta al successo dei germogli, della fioritura e della nuova crescita. A questo scopo, annaffiate con costanza, aggiungete della pacciamatura al terreno scoperto e piantate all'ombra.
Continua a leggere more
Come posso mantenere caldo Pruno europeo senza un cuscinetto termico?
Grazie alla tolleranza al freddo di Pruno europeo, non è necessario utilizzare un cuscinetto riscaldante se la pianta è piantata all'esterno nel terreno. Se la pianta è in un vaso all'aperto, portatela all'interno di una casa riscaldata e posizionatela in una finestra soleggiata durante i mesi invernali.
Continua a leggere more
Come posso fornire a Pruno europeo una condizione di temperatura adeguata?
Per garantire condizioni di temperatura adeguate, piantate Pruno europeo in un'area parzialmente ombreggiata. Se possibile, utilizzate l'ombra pomeridiana per garantire la migliore protezione durante la parte più calda della giornata. In questo modo si otterranno anche temperature più basse nel terreno, grazie alla maggiore ritenzione di umidità. Se Pruno europeo viene piantato in casa, tenete il contenitore lontano dalle finestre e dalla luce diretta del sole durante i mesi estivi per evitare che la temperatura del terreno aumenti ogni giorno.
Continua a leggere more
Come posso salvare Pruno europeo dai danni della temperatura?
Durante l'estate o nei periodi di caldo intenso, fornite a Pruno europeo ombra e acqua extra per aiutare a raffreddare le foglie, le radici e il terreno. Durante le ondate di freddo o le gelate del periodo vegetativo, coprite la vegetazione sensibile in erba con un telo antigelo o annaffiate con sistemi di irrigazione a pioggia. Se le temperature si avvicinano al gelo solo per un breve periodo, annaffiate durante il giorno alcune ore prima del gelo. Se si prevede che la temperatura rimanga sotto lo zero per un periodo prolungato, mantenete in funzione l'irrigatore fino a quando la temperatura non salirà sopra lo zero il giorno successivo.
Continua a leggere more
Devo regolare la temperatura per Pruno europeo nelle diverse stagioni?
Pruno europeo è una pianta a media temperatura che può facilmente tollerare le fluttuazioni tipiche delle stagioni e rimanere una specie resistente se piantata in aree paesaggistiche curate, in contenitori o all'interno. Pertanto, regolare la temperatura durante le diverse stagioni non è necessario per la crescita primaria. Se la fioritura è stentata o ostacolata, allora permettere alla pianta di sperimentare una stagione di gelo invernale potrebbe aiutare a ravvivare la fioritura.
Continua a leggere more
In quali condizioni devo smettere di regolare la temperatura per Pruno europeo?
Se durante l'estate diventa troppo difficile abbassare la temperatura per una pianta da interno, allora piantatela all'esterno, nel terreno o in un contenitore. Assicuratevi di piantare Pruno europeo in una posizione ombreggiata e di annaffiare spesso per mantenere il terreno umido.
Continua a leggere more
left right
Cultivation:SoilDetail

Qual è il terreno migliore per Pruno europeo?

Quando si pianta pruno europeo , è necessario selezionare un terreno argilloso sabbioso o un terriccio spesso, ricco di materia organica e con un pH alcalino da lieve a medio di 7-8,5. Evita di piantarlo in un luogo in cui si concentrano sale e alcali. Inoltre, assicurati che il terreno sia umido ma dreni bene. È meglio non coltivare pruno europeo nel terreno argilloso.
Cultivation:SoilDetail
Cultivation:PropagationDetail

Come propagare Pruno europeo?

Pruno europeo può essere propagato mediante innesto . Selezionare sane e forti che abbiano 3-4 gemme completamente sviluppate per l'innesto a metà primavera, oppure utilizzare direttamente gemme per l'innesto in estate.
Taglia un'apertura a forma di T nel brodo e inserisci il ramo o il germoglio nel taglio tra lo xilema e il floema, assicurandoti che i vasi del floema siano in contatto l'uno con l'altro. Quindi, usa un involucro di plastica per legarli insieme. Dopo 10-20 giorni, quando il taglio è guarito e il ramo o il germoglio è sopravvissuto, l'involucro di plastica può essere rimosso.

Riproduzione

L'innesto è il metodo più comune per propagare gli alberi da frutto, che può aiutarvi a ottenere piante con un buon sapore e una buona resa nel più breve tempo possibile.
Anche se il momento preciso in cui innestare una pianta varia a seconda del tipo di pianta in questione, in genere è meglio innestare la maggior parte delle piante dalla fine dell'inverno all'inizio della primavera. È inoltre fondamentale assicurarsi che la pianta su cui si innesta la marza sia in una fase di crescita attiva. Le piantine che hanno appena iniziato a crescere non possono essere innestate prima di 2 anni.
Chiunque voglia innestare una pianta farà bene a dotarsi degli strumenti migliori per il lavoro prima di iniziare. Ecco un rapido elenco degli elementi necessari per innestare una pianta.
Cosa vi serve:
  1. Uno strumento da taglio affilato, preferibilmente un coltello per innesti
  2. Soluzione di candeggina diluita o alcol isopropilico per pulire gli strumenti
  3. Cera per innesti
  4. Spago o cordoncino
  5. Nastro per innesti
Fasi:
Le dimensioni del sottoinnesto determinano quale dei due tipi fondamentali di innesto deve essere utilizzato per la propagazione. Un innesto può essere fatto per unire una marza e un sottoinnesto di dimensioni quasi uguali, oppure diverse marze piccole a un sottoinnesto più grande, come nell'innesto a spacco o a corteccia.
Innesti con marze e portainnesti di dimensioni simili
Fase 1: prelevare un ramo con alcune gemme sane come marza. Il portainnesto deve essere selezionato da piantine di buone varietà. La marza e il portainnesto devono avere dimensioni e spessore simili.
Fase 2: Taglio del portainnesto e della marza. Creare tagli obliqui simili alla base della marza e alla sommità del portainnesto. Dividere l'incisione lungo la direzione longitudinale al centro dello smusso del corpo del portainnesto e della marza per un migliore contatto dell'incisione.
Fase 3: far coincidere i tagli sulla marza e sul portainnesto.
Fase 4: utilizzare lo spago per fissare il collegamento tra il ramo e il portainnesto. Considerare l'applicazione di cera per innesti per proteggere le ferite.
Innesti con marze piccole e portainnesti grandi
Fase 1: prelevare un ramo con qualche gemma sana come marza. Il sottoinnesto deve essere selezionato da piantine di buone varietà e deve essere più grande della marza. La marza deve essere preferibilmente un ramo di oltre un anno.
Fase 2: Dopo aver rimosso le foglie e le gemme dal fusto della piantina di riserva. Con una lametta da barba, praticare un taglio verticale sulla sezione trasversale del fusto a partire dalla punta. La parte inferiore della marza deve essere tagliata a forma di cuneo. Una leggera inclinazione verso l'esterno della marza facilita il contatto con la ferita. Lasciare un massimo di 3 gemme all'estremità e tagliare le gemme in eccesso sulla parte superiore.
Fase 3: far coincidere i tagli sul ramo innestato e sul portainnesto.
Fase 4: considerare l'applicazione di cera per innesti per proteggere le ferite.
Fase 5: avvolgere l'innesto con nastro da innesto per proteggerlo durante la guarigione.
Attenzione: L'innesto tra le stesse specie di solito ha successo. L'innesto tra generi diversi ha occasionalmente successo. L'innesto tra famiglie di solito non può essere eseguito.
La propagazione può avvenire anche per margotta.
Prestate attenzione all'età del ramo che volete propagare per sapere quando iniziare la margotta aerea. Se si lavora con un ramo di vecchia crescita, preferibilmente dell'anno precedente, la primavera è il momento migliore per la margotta. Se il ramo scelto è di nuova crescita, il momento migliore è la metà dell'estate. Questi mesi caldi sono il momento migliore per incoraggiare la crescita di nuove radici nelle piante. Un ramo spesso come una matita potrebbe essere una buona scelta.
Poiché la margotta aerea è un po' più complicata rispetto ad altri tipi di margotta, avrete bisogno di qualche strumento in più prima di iniziare il processo. Assicuratevi di avere tutto a portata di mano e poi iniziate!
  1. Un coltello affilato e igienizzato
  2. Muschio di torba per avvolgere
  3. Pellicola di plastica per avvolgere
  4. Elastici o fascette
  5. (opzionale) foglio di alluminio
  6. (facoltativo) ormoni per la crescita delle piante
Fasi:
Fase 1: Scegliere un fusto superiore spesso e rimuovere le foglie intorno a un nodo scelto.
Fase 2: al di sotto di questo nodo, pelare la pianta ad anello per una lunghezza compresa tra 0,5 e 1 pollice, spogliando completamente la corteccia della pianta. È necessario prestare attenzione alla sicurezza della pianta durante la spellatura ad anello.
Fase 3: Applicare del muschio di torba umido (non bagnato) sull'area tagliata. Tenere il muschio in posizione avvolgendo strettamente l'area con pellicola di plastica e fascette. Se necessario, applicare un ulteriore strato di foglio di alluminio per proteggere dal sole.
Fase 4: Rimuovere lo stelo per la propagazione una volta che il muschio di torba è visibilmente pieno di radici. Assicurarsi che il muschio avvolto sia umido durante la radicazione. Utilizzate una siringa per iniettare acqua se vi accorgete che il muschio di torba è già secco.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
close
Cultivation:PropagationDetail
Cultivation:PlantingDetail

Come piantare Pruno europeo?

Puoi acquistare alberelli di pruno europeo nei garden center. Presta attenzione a due cose prima di piantare. Per prima cosa, scegli un'area del giardino che ha un'altitudine inferiore per piantare il tuo pruno europeo . Questo lo aiuterà ad acquisire abbastanza acqua perché le sue radici sono poco profonde. Inoltre, applica una quantità sufficiente di fertilizzante di base prima di piantarlo , principalmente fertilizzante organico. Una volta piantato, ricordarsi di annaffiarlo subito dopo, fino a quando l'acqua sulla superficie del terreno non smette di defluire. Quando ciò accade, hai fornito acqua sufficiente.
Generalmente non seminiamo semi per propagare pruno europeo perché i semi devono subire effetti post-maturazione. Ciò significa che i semi non sono ancora maturi quando vengono raccolti . È solo dopo un periodo di trattamento speciale che i semi possono completare i loro processi biochimici e raggiungere la condizione di essere semi maturi in grado di germogliare.
Cultivation:PlantingDetail
Cultivation:HarvestDetail

Come raccogliere Pruno europeo?

I frutti di pruno europeo solito maturano all'inizio dell'autunno e possono essere raccolti per il consumo. Se il frutto deve essere conservato o trasportato a lunga distanza, è meglio raccogliere il frutto prima che si ammorbidisca, ad esempio durante la fine dell'estate o l'inizio dell'autunno. Nota che la frutta dovrebbe essere maneggiata delicatamente e, idealmente, e il ramoscello dovrebbe rimanere sul frutto.
Cultivation:HarvestDetail
PlantCare:TransplantSummary

Come trapiantare Pruno europeo?

Il momento ottimale per il trapianto di pruno europeo è il periodo suggestivo che va dalla tarda primavera alla metà dell'estate, quando le condizioni del terreno e del clima favoriscono una crescita sana. Scegliere una posizione soleggiata e ben drenante per garantire il successo del trapianto. Seguire i consigli specifici, quando necessario, per ottenere una pruno europeo rigogliosa.
PlantCare:TransplantSummary
care_scenes

Ulteriori informazioni su Pruno Europeo Crescita e cura

Guida alle cure di base
Parassiti e malattie comuni
Scopri di più
Luminosità
Pieno sole
Pruno europeo ha una spiccata predilezione per il sole abbondante, tipico del suo habitat naturale ai margini dei boschi. Per favorire una crescita vigorosa e la produzione di frutti, assicurate l'esposizione a una luce solare abbondante, con una certa tolleranza all'ombra.
Tips per l’illuminazione
Temperatura
-25 38 ℃
La specie pruno europeo cresce naturalmente nelle regioni temperate e preferisce un intervallo di temperatura compreso tra 41 e 95 ℉ (da 5 a 35 ℃). Durante i mesi più caldi può tollerare temperature più elevate, ma in inverno richiede temperature più fresche. Per garantire una crescita ottimale, si consiglia di regolare la temperatura durante le diverse stagioni.
Temp ideale per crescita
Trapianto
10-20 feet
Il momento ottimale per il trapianto di pruno europeo è il periodo suggestivo che va dalla tarda primavera alla metà dell'estate, quando le condizioni del terreno e del clima favoriscono una crescita sana. Scegliere una posizione soleggiata e ben drenante per garantire il successo del trapianto. Seguire i consigli specifici, quando necessario, per ottenere una pruno europeo rigogliosa.
Tecniche di trapianto
Macchie marroni
La macchia bruna è una malattia fungina che colpisce negativamente Pruno europeo, causando appassimento, imbrunimento e caduta delle foglie. Se non trattata, può portare a una perdita significativa del raccolto. Il controllo della malattia è possibile attraverso un monitoraggio regolare, pratiche culturali e trattamenti mirati.
Per saperne di più sulla malattia
Tossico
Leggermente tossico per gli esseri umani
Il pruno europeo, come quasi tutti i membri del genere Prunus, ha precursori del cianuro in ogni sua parte, compresi i semi, con la sola eccezione dei frutti. Quando un essere umano mangia i semi, le foglie o qualsiasi altra parte della pianta, queste cianotossine si convertono in gas cianuro quando entrano in contatto con gli acidi dello stomaco. Questo gas viene assorbito attraverso le membrane mucose e avvelena l'individuo. I sintomi passano dall'agitazione alla debolezza, alla perdita di coordinazione e agli spasmi muscolari, alla difficoltà a muoversi o a parlare, al rallentamento della respirazione e del battito cardiaco e infine alla morte.
Informazioni sulla tossicità
Orientamento secondo il feng shui
Est
Il pruno europeo possiede un'energia armoniosa che favorisce la crescita e la prosperità. La sua compatibilità con la direzione Est è attribuita all'elemento Legno che governa questa direzione, in risonanza con le qualità intrinseche dell'albero. Tuttavia, è essenziale considerare le preferenze individuali e gli ambienti locali per valutare la sua idoneità a ravvivare le energie circostanti.
Informazioni sul fengshui
care_pet_and_diseases

Parassiti e malattie comuni

Problemi comuni relativi a Pruno europeo, basati su 10 milioni di casi reali
Macchie marroni
Macchie marroni Macchie marroni
Macchie marroni
La macchia bruna è una malattia fungina che colpisce negativamente Pruno europeo, causando appassimento, imbrunimento e caduta delle foglie. Se non trattata, può portare a una perdita significativa del raccolto. Il controllo della malattia è possibile attraverso un monitoraggio regolare, pratiche culturali e trattamenti mirati.
Coleotteri delle foglie
Coleotteri delle foglie Coleotteri delle foglie
Coleotteri delle foglie
I coleotteri fogliari sono una classe di insetti colorati di dimensioni 10-20 mm. Rosicchiano foglie e petali provocando piccoli fori rotondi sparsi sulla superficie.
Soluzioni: Per i casi meno gravi: Rimuovere coleotteri, ninfe e uova . Rimuovi tutte le fasi della vita dei coleotteri e uccidili mettendoli in un secchio di acqua calda e sapone. Questo può essere fatto più facilmente posizionando il secchio sotto le foglie colpite e scuotendo la pianta. Questo metodo è più efficace nel pomeriggio quando coleotteri delle foglie sono più attivi. Smaltire sempre gli insetti in un sacchetto o contenitore sigillato per evitare la fuoriuscita e la diffusione. Per trattare le infestazioni più gravi: Applicare insetticidi organici . Usa insetticidi di origine naturale prima di passare agli insetticidi sintetici. L'olio di neem e il piretro sono insetticidi di origine naturale che dovrebbero essere applicati seguendo le istruzioni dell'etichetta. Applicare insetticidi sintetici . Esempi di insetticidi efficaci per i coleotteri fogliari includono carbarile, permetrina e bifentrin. Applicare insetticidi secondo le istruzioni sull'etichetta.
Malattia dei fori di sparo
Malattia dei fori di sparo Malattia dei fori di sparo
Malattia dei fori di sparo
La malattia da perforazione batterica crea macchie marroni sulle foglie che alla fine si seccano e cadono, lasciando perforazioni sulla superficie fogliare.
Soluzioni: In caso di sintomi lievi di malattia: Rimuovere immediatamente le foglie malate . Rimuovere anche qualsiasi fogliame sul terreno vicino alle piante, comprese le foglie senza la malattia. Fare attenzione a non toccare il fogliame sano durante la rimozione per evitare la diffusione. È meglio rimuovere le foglie con tempo asciutto e fresco. Quando i buchi e i punti sono numerosi e le foglie iniziano a cadere, intraprendi immediatamente queste azioni. Rimuovere subito le foglie malate . Proprio come nei casi lievi, rimuovi tutto il fogliame sul terreno vicino alla pianta. Evita di toccare il fogliame non malato e rimuovi le foglie solo quando sono asciutte. Applicare fungicida e battericida . Applicare un fungicida a base di rame. Spruzzare le foglie giovani circa una volta alla settimana. È meglio applicare questi prodotti in primavera quando iniziano i danni. Dopo la metà dell'estate, avranno pochi benefici.
Ingiallimento e appassimento fogliare
Ingiallimento e appassimento fogliare Ingiallimento e appassimento fogliare
Ingiallimento e appassimento fogliare
L'invecchiamento naturale può far ingiallire e seccare le foglie.
Soluzioni: Se l'ingiallimento e l'essiccazione di foglie e fiori è una progressione naturale dovuta all'età, non si può fare nulla per rallentare o fermare il processo. Una volta che gli ormoni all'interno della pianta iniziano il processo di senescenza, è irreversibile.
Carenza di acqua
Carenza di acqua Carenza di acqua
Carenza di acqua
Un'irrigazione insufficiente farà appassire e ingiallire le foglie della pianta, quindi gradualmente si asciugheranno e cadranno. Nei casi più gravi, questo porterà alla morte della pianta.
Soluzioni: Il modo più semplice (e più ovvio) per affrontare carenza di acqua è idratare completamente la pianta. Tuttavia, questo deve essere fatto con attenzione. Un errore comune che fanno molti giardinieri è bagnare le loro piante sott'acqua con l'acqua. Questo può sopraffare le radici della pianta e scioccare il suo sistema, qualcosa che può essere anche più dannoso della mancanza di acqua per cominciare. Invece, annaffia accuratamente e lentamente, facendo delle pause per lasciare che l'acqua si satura lentamente attraverso il terreno per arrivare alle radici. Utilizzare acqua a temperatura ambiente, poiché l'acqua fredda potrebbe essere uno shock eccessivo. In futuro, ridurre il tempo tra le annaffiature. Una buona regola pratica è controllare il terreno intorno a ogni pianta ogni giorno. Se è asciutto fino ad almeno due pollici in basso, è il momento di annaffiare. Se una pianta in vaso si asciuga ripetutamente molto rapidamente, anche il rinvaso in un contenitore a drenaggio più lento potrebbe essere una buona idea.
Carenza di acqua
Carenza di acqua Carenza di acqua
Carenza di acqua
La mancanza d’acqua farà sì che le foglie ingialliscano gradualmente a partire dalla base del ramo, e l’intera pianta sembrerà appassire.
Soluzioni: La pianta ha molta sete e ha bisogno di acqua in tempi brevi. La puoi far rivivere dandole acqua e il modo più semplice di farlo è quello di versare lentamente l'acqua nel terreno, in modo che l'intera superficie risulti inumidita. Se la versi troppo velocemente, l'acqua fluirà direttamente attraverso il terreno, invece di distribuirsi uniformemente. Se il vaso della pianta non ha fori di drenaggio, non dare alla pianta una quantità d'acqua superiore a un terzo del volume del vaso. Se i fori di drenaggio, invece, ci sono, versa lentamente l'acqua fino a quando il terreno non è completamente inumidito e l'acqua fluisce liberamente attraverso il vaso. Se rimuovi le foglie gialle per migliorare l'estetica della pianta, non toglierne più di un terzo. Potrebbe infatti essere meglio aspettare che le foglie siano morte e cadute, prima di rimuoverle.
autodiagnose

Cura e previeni le malattie delle piante.

Il medico delle piante con IA ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
close
plant poor
Macchie marroni
Panoramica
Sintomo
Cause
Trattamento
Prevenzione
Periodo attivo
Qual è la malattia di Macchie marroni su Pruno europeo?
Qual è la malattia di Macchie marroni su Pruno europeo?
La macchia bruna è una malattia fungina che colpisce negativamente Pruno europeo, causando appassimento, imbrunimento e caduta delle foglie. Se non trattata, può portare a una perdita significativa del raccolto. Il controllo della malattia è possibile attraverso un monitoraggio regolare, pratiche culturali e trattamenti mirati.
Analisi dei sintomi
Analisi dei sintomi
La macchia bruna si manifesta principalmente su Pruno europeo come piccole macchie bruno-rossastre con aloni gialli sulle foglie. Con l'avanzare della malattia, le macchie si uniscono, causando l'appassimento e la caduta prematura delle foglie.
Quali sono le cause della malattia di Macchie marroni su Pruno europeo ?
Quali sono le cause della malattia di Macchie marroni su Pruno europeo ?
1
Fungo
La Cercospora fogliare, nota anche come macchia bruna, è una malattia fungina causata da Cercospora spp. Si sviluppa in climi caldi e umidi e si diffonde rapidamente attraverso la pioggia e il vento.
Come trattare la malattia Macchie marroni su Pruno europeo?
Come trattare la malattia Macchie marroni su Pruno europeo?
1
Non pesticida
Igiene: La rimozione e il corretto smaltimento dei residui vegetali infetti possono ridurre la fonte degli agenti patogeni.

Rotazione delle colture: La rotazione delle colture aiuta a interrompere il ciclo di vita del patogeno.
2
Pesticidi
Fungicidi: I fungicidi, come il clorotalonil o il mancozeb, applicati ai primi segni della malattia possono contribuire a mitigarne la diffusione e la gravità.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Coleotteri delle foglie
plant poor
Coleotteri delle foglie
I coleotteri fogliari sono una classe di insetti colorati di dimensioni 10-20 mm. Rosicchiano foglie e petali provocando piccoli fori rotondi sparsi sulla superficie.
Panoramica
Panoramica
gamma di coleotteri delle foglie di dimensioni da 1,5 mm a 20 mm . Sia i coleotteri adulti che le loro larve mangiano le foglie di molti diversi tipi di piante. Esistono oltre 35.000 diverse specie di coleotteri delle foglie , in una varietà di colori tra cui oro, verde, a strisce gialle e rosse. Alcuni di questi sono stati scambiati per coccinelle a causa della loro forma e colorazione. Possono essere di forma ovale, rotonda o allungata. Questi insetti nocivi sono più attivi in primavera e in estate. Se non controllati, i coleotteri fogliari possono causare molti danni alle colture orticole e alle piante ornamentali. Si nutrono di foglie, fiori, steli, radici e frutti di diverse piante. Possono volare, il che significa che è facile per loro spostarsi da una pianta all'altra. Alcune specie di coleotteri delle foglie di mira solo una coltura specifica, mentre altre prenderanno di mira molti tipi diversi di piante. Sebbene gran parte del danno che provocano sia estetico, un'infestazione può indebolire una pianta e lasciarla soggetta ad altre malattie più problematiche.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
I primi segni di un'infestazione da coleotteri delle foglie sono piccoli buchi visibili nelle foglie. Le foglie diventano quindi scolorite e si possono vedere escrementi di scarabeo scuro. Quando le foglie diventano gialle e marroni, cadranno dalla pianta a terra. Alcune foglie appariranno scheletrate con solo le vene rimaste. L'infestazione inizia in primavera, quando i coleotteri adulti emergono dal terreno e depongono le uova sulle foglie delle piante. Quando queste uova si schiudono, le giovani ninfe iniziano a sgranocchiare le foglie man mano che crescono. Una volta che coleotteri delle foglie sono grandi e maturi, cadranno a terra e si puperanno nel terreno durante l'inverno prima di ricominciare il ciclo. Coleotteri delle foglie anche mangiare buchi in frutta e verdura. Questi possono essere visti come piccoli fori rotondi che a volte hanno un'area marrone più ampia che li circonda.
Soluzioni
Soluzioni
Per i casi meno gravi:
  1. Rimuovere coleotteri, ninfe e uova . Rimuovi tutte le fasi della vita dei coleotteri e uccidili mettendoli in un secchio di acqua calda e sapone. Questo può essere fatto più facilmente posizionando il secchio sotto le foglie colpite e scuotendo la pianta. Questo metodo è più efficace nel pomeriggio quando coleotteri delle foglie sono più attivi. Smaltire sempre gli insetti in un sacchetto o contenitore sigillato per evitare la fuoriuscita e la diffusione.
Per trattare le infestazioni più gravi:
  1. Applicare insetticidi organici . Usa insetticidi di origine naturale prima di passare agli insetticidi sintetici. L'olio di neem e il piretro sono insetticidi di origine naturale che dovrebbero essere applicati seguendo le istruzioni dell'etichetta.
  2. Applicare insetticidi sintetici . Esempi di insetticidi efficaci per i coleotteri fogliari includono carbarile, permetrina e bifentrin. Applicare insetticidi secondo le istruzioni sull'etichetta.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Malattia dei fori di sparo
plant poor
Malattia dei fori di sparo
La malattia da perforazione batterica crea macchie marroni sulle foglie che alla fine si seccano e cadono, lasciando perforazioni sulla superficie fogliare.
Panoramica
Panoramica
Malattia dei fori di sparo ( coryneum blight ) colpisce più comunemente gli alberi maturi, in particolare gli alberi da frutto. Il fungo può infettare i germogli, i frutti e le foglie dell'albero. Provoca macchie sulle foglie che alla fine muoiono e cadono. Questo fa sembrare le foglie a brandelli e influisce sulla salute generale dell'albero. Se il frutto è interessato, si verificheranno delle crepe nella buccia e generalmente renderanno il frutto non commestibile. La malattia è molto difficile da eliminare del tutto, ma è possibile prevenire ulteriori infezioni con buone pratiche colturali e rimuovendo le parti malate dell'albero. Alcuni degli alberi da frutto più comuni colpiti da questa malattia includono prugne, pesche, ciliegie, nettarine, albicocche e mandorle.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Piccole macchie rosse appaiono sulle foglie. Queste macchie poi diventano più grandi e diventano viola con un centro bianco. Infine, le macchie cadono del tutto dalle foglie, lasciando piccoli fori rotondi. Questi sembrano quasi buchi di arma da fuoco, da cui il nome della malattia. Con il progredire della malattia, si formeranno più buchi nelle foglie con alcuni che si uniscono per creare buchi più grandi. Quando l'infezione si diffonde ai frutti in via di sviluppo, sulla pelle esterna compaiono macchie rosso porpora. Alla fine, queste macchie faranno screpolare la pelle e parte del succo fuoriesce.
Causa della malattia
Causa della malattia
Malattia dei fori di sparo è una malattia fungina ( Wilsonomyces**carpophilus ) che colpisce principalmente alberi maturi. Le spore fungine vengono trasportate sull'albero attraverso gli schizzi d'acqua e il vento. La malattia prospera in condizioni di pioggia quando ci sono state piogge eccessive. La nuova crescita in primavera è particolarmente suscettibile a questa malattia. Le spore fungine svernano all'interno delle gemme dell'albero e anche le lesioni sui ramoscelli.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Ingiallimento e appassimento fogliare
plant poor
Ingiallimento e appassimento fogliare
L'invecchiamento naturale può far ingiallire e seccare le foglie.
Panoramica
Panoramica
Indipendentemente dal tipo di pianta o da dove viene coltivata, a un certo punto comincerà a prendere ingiallimento e appassimento fogliare . Questo è un processo naturale e inevitabile che si verifica quando la pianta ha completato tutti i passaggi della sua vita. Le piante annuali subiscono questo processo alla fine di una singola stagione di crescita. Le piante perenni vivono per più anni, se non decine o centinaia di anni, ma alla fine mostreranno comunque questi sintomi.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Quando le piante hanno progredito attraverso le loro fasi di sviluppo naturali e si stanno avvicinando alla fine del loro ciclo di vita, iniziano a mostrare segni di declino. Le foglie inizieranno a ingiallire e a cadere, e nel tempo diventeranno marrone come la carta e si asciugheranno. Una volta completamente asciutte, le foglie iniziano a cadere dalla pianta fino a quando l'intera pianta non si è asciugata.
Causa della malattia
Causa della malattia
Alla fine della sua vita, la codifica genetica all'interno della pianta aumenta la produzione di etilene, un fitormone che controlla la senescenza o l'invecchiamento naturale e la morte. La divisione cellulare si interrompe e la pianta inizia a catabolizzare le risorse da utilizzare in altre parti della pianta. Quando ciò accade, i tessuti iniziano a ingiallire e ad asciugarsi fino a quando l'intera pianta non si secca e muore.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Carenza di acqua
plant poor
Carenza di acqua
Un'irrigazione insufficiente farà appassire e ingiallire le foglie della pianta, quindi gradualmente si asciugheranno e cadranno. Nei casi più gravi, questo porterà alla morte della pianta.
Panoramica
Panoramica
piante di carenza di acqua è uno dei modi più rapidi per ucciderle. Questo è qualcosa di cui la maggior parte dei giardinieri è ben consapevole. Sfortunatamente, sapere esattamente di quanta acqua ha bisogno una pianta può essere complicato, soprattutto considerando che l'immersione e l'irrigazione eccessiva presentano sintomi simili nelle piante. Pertanto, è importante essere vigili e attenti alle esigenze individuali di ogni pianta.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Come accennato in precedenza, l'eccesso di acqua e l'immersione subacquea presentano sintomi simili nelle piante. Questi sintomi includono scarsa crescita, foglie appassite, defogliazione e punte o margini delle foglie marroni. In definitiva, sia l'immersione che l'eccesso di acqua possono portare alla morte di una pianta. Il modo più semplice per determinare se una pianta ha troppa acqua o troppo poca è guardare le foglie. Se carenza di acqua è il colpevole, le foglie appariranno marroni e croccanti, mentre se è troppo abbondante, appariranno di colore giallo o verde pallido. Quando questo problema inizia per la prima volta, potrebbero non esserci sintomi evidenti, in particolare nelle piante resistenti o resistenti alla siccità. Tuttavia, inizieranno ad appassire una volta che inizieranno a soffrire di mancanza d'acqua. I bordi delle foglie della pianta diventeranno marroni o arricciati. Il terreno che si stacca dai bordi della fioriera è un segno rivelatore o uno stelo croccante e fragile. Il carenza di acqua prolungato può causare un rallentamento della crescita di una pianta. Le foglie potrebbero cadere e anche la pianta può essere più suscettibile alle infestazioni di parassiti.
Causa della malattia
Causa della malattia
Carenza di acqua è causato, semplicemente, dal non annaffiare le piante spesso o abbastanza in profondità. Esiste un rischio maggiore di carenza di acqua se si verifica una di queste situazioni:
  • Caldo estremo e clima secco (quando si coltiva all'aperto)
  • Coltiva le luci o l'illuminazione per interni troppo luminosa o intensa per il tipo di pianta
  • Utilizzo di substrati di coltivazione a drenaggio rapido come la sabbia
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Carenza di acqua
plant poor
Carenza di acqua
La mancanza d’acqua farà sì che le foglie ingialliscano gradualmente a partire dalla base del ramo, e l’intera pianta sembrerà appassire.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Le foglie della pianta ingialliscono perché la pianta è stata innaffiata troppo poco. Le foglie più vecchie ingialliscono per prime. L'ingiallimento incomincia dai bordi e si diffonde verso il centro. Altri segni di carenza d'acqua possono essere individuati in un terreno che è troppo secco o si stacca dal bordo del vaso.
Soluzioni
Soluzioni
La pianta ha molta sete e ha bisogno di acqua in tempi brevi.
  1. La puoi far rivivere dandole acqua e il modo più semplice di farlo è quello di versare lentamente l'acqua nel terreno, in modo che l'intera superficie risulti inumidita. Se la versi troppo velocemente, l'acqua fluirà direttamente attraverso il terreno, invece di distribuirsi uniformemente. Se il vaso della pianta non ha fori di drenaggio, non dare alla pianta una quantità d'acqua superiore a un terzo del volume del vaso. Se i fori di drenaggio, invece, ci sono, versa lentamente l'acqua fino a quando il terreno non è completamente inumidito e l'acqua fluisce liberamente attraverso il vaso.
  2. Se rimuovi le foglie gialle per migliorare l'estetica della pianta, non toglierne più di un terzo. Potrebbe infatti essere meglio aspettare che le foglie siano morte e cadute, prima di rimuoverle.
Prevenzione
Prevenzione
  1. Quando si acquista una nuova pianta, bisogna informarsi su quali siano le sue specifiche esigenze di irrigazione. Fissa dei promemoria in modo da ricordarti di annaffiare le piante in modo regolare. Non tutte le piante sono uguali, quindi fai in modo che il programma di annaffiatura sia differenziato a seconda del tipo di pianta.
  2. Si consiglia di acquistare un misuratore di umidità del terreno, uno strumento facilmente reperibile in commercio, dotato di una lunga sonda da collocare vicino alle radici della pianta. Controllalo frequentemente e innaffia la pianta quando il misuratore di umidità indica che il terreno ha bisogno di essere irrigato.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
care_toxicity

Pruno Europeo e la loro tossicità

Leggermente tossico per gli esseri umani
Leggermente tossico per gli esseri umani
Il pruno europeo, come quasi tutti i membri del genere Prunus, ha precursori del cianuro in ogni sua parte, compresi i semi, con la sola eccezione dei frutti. Quando un essere umano mangia i semi, le foglie o qualsiasi altra parte della pianta, queste cianotossine si convertono in gas cianuro quando entrano in contatto con gli acidi dello stomaco. Questo gas viene assorbito attraverso le membrane mucose e avvelena l'individuo. I sintomi passano dall'agitazione alla debolezza, alla perdita di coordinazione e agli spasmi muscolari, alla difficoltà a muoversi o a parlare, al rallentamento della respirazione e del battito cardiaco e infine alla morte.
Tossico per i cani
Tossico per i cani
Il pruno europeo ( Prunus domestica ) è estremamente tossico per i cani, in quanto contiene cianuro; l'ingestione crea un'emergenza medica. Il nocciolo delle prugne contiene la più alta concentrazione, ma anche le radici e le foglie sono estremamente tossiche. I sintomi includono vomito, difficoltà respiratorie e tremori e possono essere fatali se non trattati immediatamente.
Tossico per i gatti
Tossico per i gatti
Gravemente velenoso per i gatti, il consumo di pruno europeo ( Prunus domestica ) può provocare vomito, difficoltà respiratorie, pupille dilatate o shock. I composti cianogeni contenuti in ogni parte di questa pianta sono particolarmente potenti quando la pianta sta appassindo, quindi le piante mature o morenti sono più velenose di quelle giovani e vitali. L'attenzione veterinaria potrebbe essere necessaria per evitare gravi conseguenze.
care_more_info

Altro su Pruno Europeo

Tipo di pianta
Tipo di pianta
Albero
Durata di Vita
Durata di Vita
Perenne
Diametro della Corona
Diametro della Corona
10 m
Periodo di fioritura
Periodo di fioritura
Inizio primavera, Metà primavera
Colore del fiore
Colore del fiore
Bianco
Colore della foglia
Colore della foglia
Verde
Diametro del Fiore
Diametro del Fiore
1 a 1.5 cm
Altezza della Pianta
Altezza della Pianta
6 a 15 m

Nome storia

Prugno
Le origini del termine Prunus, da cui ha origine il nome comune Prugno, sono piuttosto incerte. Le teorie più accreditate sostengono che possa derivare dal greco pyrsòs che si può tradurre come rosso fuoco e riconducibile al colore acceso del frutto dell'albero.
plantfinder

Trova le amiche verdi perfette per te.

Progetta la tua oasi verde in base ai tuoi criteri: tipo di piante, sicurezza degli animali domestici, livello di competenza, ubicazione e altro ancora.
care_faq

Problemi Comuni

Perché il mio pruno europeo manca di acqua e perché le sue foglie appassiscono?

more more
Pruno europeo ha un apparato radicale superficiale. Se il livello dell'acqua al di sotto del sito di impianto è molto profondo, sarà difficile per l'albero assorbire l'acqua, causando una continua mancanza d'acqua e provocando foglie appassite. Inoltre, il terreno potrebbe non essere sciolto e ben ventilato, il che può causare marciume radicale e influire sulla capacità della pianta di assorbire l'acqua.
Se l'albero è stato trapiantato di recente, il sistema radicale potrebbe essere stato ferito durante il processo di trapianto. Dovrebbe essere fornita acqua a sufficienza, mentre eventuali rami e foglie in eccesso dovrebbero essere rimossi per ridurre la traspirazione. L'ombra moderata favorisce la sopravvivenza degli alberi trapiantati.

Perché il mio pruno europeo coltiva foglie ma quasi nessun fiore?

more more
Questo di solito è causato da una mancanza di nutrizione . Prima del suo periodo di fioritura, dovresti applicare del fertilizzante a base di fosforo e potassio per indurre i fiori. Dopo che la fioritura è terminata, applica un ulteriore giro di fertilizzante. Questo può aiutare le nuove gemme a crescere e significa anche che l'albero accumulerà sostanze nutritive per l'anno successivo.
Un sole abbondante, una maggiore circolazione dell'aria e un'irrigazione adeguata sono essenziali per una buona fioritura. Prestare attenzione alla potatura di rami eccessivamente affollati e tagliare eventuali fiori e frutti in eccesso per migliorare la qualità del frutto.

Perché le foglie di pruno europeo ingialliscono o appassiscono?

more more
Ci possono essere più ragioni per questo problema. È necessario determinare se il problema è causato da fattori ambientali o se è causato da malattie o parassiti. Luce solare insufficiente, scottature solari, terreno asciutto prolungato e mancanza di nutrizione sono tutti fattori ambientali che possono far ingiallire e appassire le foglie.
Se il problema è causato da parassiti, vedrai spesso i segni degli insetti che masticano le foglie. se non riesci a trovare questi segni, il problema potrebbe essere causato da una malattia. Se la pianta ha una malattia, dovrai tagliare l'area infetta e trattare il taglio con fungicida o battericida per disinfettare l'area.
care_new_plant

Prendersi Cura di una Nuova Pianta

new-plant
Le seguenti immagini e istruzioni per le pianta da frutto hanno lo scopo di aiutare le tue piante ad adattarsi e a prosperare in un nuovo ambiente.
more
1
Scegliere una Pianta da Frutto Sana
check-health

Controlla la Sua Salute

part-image-bg part-image
Pianta Intera
Chioma simmetrica, rami uniformemente distribuiti, forma piena e compatta, assenza di crescita eccessiva, internodi ravvicinati e dimensioni uniformi delle foglie.
part-image-bg part-image
Frutti
I frutti sono strettamente attaccati e non si staccano facilmente quando vengono scossi. Non ci sono macchie di malattia.
part-image-bg part-image
Rami
I rami non sono appassiti e il tronco non presenta fori o danni.
part-image-bg part-image
Steli
Nessuna muffa, imbrunimento o marciume molle alla base della pianta.
part-image-bg part-image
Foglie
Controllate l'interno della pianta, le zone d'ombra e di sovrapposizione, il retro delle foglie. Colore uniforme, assenza di ingiallimento, di macchie marroni, di insetti striscianti, di ragnatele, di deformazioni o di appassimento.
health-trouble

Risoluzione dei Problemi di Salute

Pianta Intera
trouble-image
more 1 Chioma asimmetrica o ramificazione mancante e disomogenea: potate i rami deboli ed esili della porzione più grande della chioma asimmetrica, quindi tagliate i rami più grandi cresciuti.
trouble-image
more 2 Gli internodi sono più lunghi nella parte superiore, le foglie sono rade e più piccole nella parte superiore: aumentare l'intensità o la durata della luce.
Frutti
trouble-image
more 1 La frutta cade facilmente: fornire alla pianta una luce adeguata, evitando però la luce diretta del sole durante il pomeriggio. Fate attenzione a non esagerare con le annaffiature e a non lasciare che il terreno diventi troppo secco.
trouble-image
more 2 Macchie o malattie sui frutti: evitare di bagnare i frutti. Quando si annaffia, evitare il più possibile di bagnare i frutti.
Rami
trouble-image
more 1 Rami secchi: verificare se il ramo è ancora vivo staccando una piccola sezione di corteccia e tagliare i rami secchi. Fate attenzione ai segni di infestazione da insetti all'interno del ramo.
trouble-image
more 2 Corteccia con fori: iniettare l'insetticida nei fori e applicare un insetticida sistemico alle radici.
trouble-image
more 3 Corteccia danneggiata: spennellare un agente cicatrizzante ed evitare di bagnare la ferita.
Steli
trouble-image
Muffa, imbrunimento o marciume molle alla base: collocare la pianta in un ambiente ventilato e asciutto e annaffiare con un fungicida.
Foglie
trouble-image
more 1 Colore delle foglie non uniforme e ingiallimento: potate le foglie gialle e controllate se ci sono segni di marciume alla base della pianta. Nei casi più gravi, spruzzare un fungicida.
trouble-image
more 2 Macchie marroni o piccole macchie gialle: collocare la pianta in un'area ventilata ed evitare di annaffiare le foglie. Nei casi più gravi, spruzzare un fungicida.
trouble-image
more 3 Minuscoli insetti striscianti sul retro delle foglie o ragnatele tra le foglie: aumentare l'esposizione alla luce e spruzzare insetticidi per i casi più gravi.
trouble-image
more 4 Deformazioni o parti mancanti sulle foglie: determinare se si tratta di danni fisici o di infestazioni di parassiti. I danni lineari o da strappo sono fisici, mentre gli altri sono parassiti. Spruzzare un insetticida.
trouble-image
more 5 Foglie appassite: fornire un'ombra parziale ed evitare un'eccessiva esposizione al sole. Rimuovere da 1/3 a 1/2 delle foglie nei casi più gravi.
autodiagnose

Cura e previeni le malattie delle piante.

Il medico delle piante con IA ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
check-condition

Controlla le Sue Condizioni di Crescita

check
Controllo del Terreno
Il terreno deve avere un odore fresco come dopo la pioggia e non deve avere un odore di muffa.
check
Controllo della Luce
Controllate il fabbisogno di luce della pianta e se corrisponde alla posizione di impianto.
check
Controllo della Ventilazione
Assicurare una buona ventilazione.
check
Controllo della Temperatura
Assicurarsi che la temperatura esterna sia adatta alle piante.
condition-trouble

Risoluzione dei Problemi delle Condizioni

check
Terreno
Terriccio, Terriccio sabbioso
Il terreno ha un odore di muffa o di sporco: controllare che l'apparato radicale non sia deteriorato, collocare la pianta in un ambiente ventilato e asciutto e annaffiare con un fungicida.
check
Temperatura ideale
-10℃ to 35℃
La temperatura è troppo bassa: Spostate temporaneamente le piante all'interno e poi all'esterno quando la temperatura è adeguata.
check
Ventilazione
Ben ventilato
Ambiente non ventilato: può provocare marciume radicale, malattie e caduta di fiori e frutti. Posizionate le piante in un luogo arieggiato, evitando i punti morti.
check
Luce adatta
Pieno sole, Sole parziale
Luce insufficiente: ridurre adeguatamente la luce durante il periodo di fioritura, ma non un ambiente completamente ombreggiato. Dopo la fioritura, passare al normale ambiente di coltivazione. Per le piante con lunghi periodi di fioritura e fruttificazione, fornire luce normale per evitare l'accorciamento.
Recupero del trapianto: Dopo il trapianto, le piante in vaso devono essere temporaneamente ombreggiate, quindi trasferite alla luce normale dopo una settimana se non si verificano cali anomali o appassimenti. Per le piante in piena terra, ombreggiare per una settimana e poi trasferire alla luce normale oppure prestare attenzione alle annaffiature.
more
2
Adattare la Tua Nuova Pianta da Frutto
Passo 1
condition-image
Rinvaso
Piante in vaso - Aspettate che la fase di fioritura e fruttificazione sia terminata prima di cambiare i vasi. Piante interrate - piantate direttamente facendo attenzione a non danneggiare l'apparato radicale e a non rimuovere il terreno.
mostra di più show-more
Passo 2
condition-image
Potatura
Potare i fiori residui e le foglie gialle/morte. Nessun'altra potatura in questo momento.
mostra di più show-more
Passo 3
condition-image
Annaffiatura
Innaffiare in modo appropriato. Innaffiare più frequentemente le piante appena trapiantate o acquistate per mantenere il terreno costantemente umido per almeno 2 settimane. Evitate di innaffiare troppo, non innaffiate quando l'acqua è presente sul dito dopo aver toccato il terreno. Sia l'innaffiatura sommersa che quella eccessiva possono causare la caduta dei fiori o dei frutti delle piante.
mostra di più show-more
Passo 4
condition-image
Concimazione
Non fertilizzare subito dopo l'acquisto. Concimare dopo 2 settimane utilizzando metà concentrazione.
mostra di più show-more
lightmeter

Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.

Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
label
main-image
Pruno Europeo
label-image
Rinvaso
Rinvaso di piante in vaso: Attendere la fine della fioritura/fruttificazione. Rinvaso di piante in terra: Fare attenzione a non danneggiare le radici e il terreno.
label-image
Potatura
Potare i fiori residui e le foglie gialle/morte. Nessun'altra potatura in questo momento.
label-image
Annaffiatura
Innaffiare le nuove piante più spesso per 2 settimane. Evitate di annaffiare troppo o troppo poco, controllando il terreno.
label-image
Concimazione
Non fertilizzare subito dopo l'acquisto. Concimare dopo 2 settimane utilizzando metà concentrazione.
label-image
Luce solare
Le piante a lunga fioritura/fruttificazione hanno bisogno di luce normale. I trapianti vanno ombreggiati per una settimana, quindi spostati alla luce normale.
label
main-image
Pruno Europeo
label-image
Rinvaso
Rinvaso di piante in vaso: Attendere la fine della fioritura/fruttificazione. Rinvaso di piante in terra: Fare attenzione a non danneggiare le radici e il terreno.
label-image
Potatura
Potare i fiori residui e le foglie gialle/morte. Nessun'altra potatura in questo momento.
label-image
Annaffiatura
Innaffiare le nuove piante più spesso per 2 settimane. Evitate di annaffiare troppo o troppo poco, controllando il terreno.
label-image
Concimazione
Non fertilizzare subito dopo l'acquisto. Concimare dopo 2 settimane utilizzando metà concentrazione.
label-image
Luce solare
Le piante a lunga fioritura/fruttificazione hanno bisogno di luce normale. I trapianti vanno ombreggiati per una settimana, quindi spostati alla luce normale.
plant

Un botanico in tasca

plant
plant

App

plant
close
product icon
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
La tua Guida Definitiva per le Piante
Identifica, coltiva e nutri nel modo migliore!
product icon
17.000 specie locali e 400.000 specie mondiali studiate
product icon
Quasi 5 anni di ricerche
product icon
Più di 80 studiosi di botanica e giardinaggio
ad
ad
Un botanico in tasca
Scan the QR code with your phone camera to download the app
close
title
Un botanico in tasca
qrcode
Scansiona il codice QR per effettuare il download
Su
Cura di Base
Cura Avanzata
Ulteriori istruzioni
Parassiti e Malattie
Tossicità
Maggiori informazioni
Domande Frequenti
Cura della Nuova Pianta
Pruno europeo
Pruno europeo
Pruno europeo
Pruno europeo
Pruno europeo

Come Prendersi Cura di Pruno Europeo

Il pruno europeo è famoso per i suoi frutti che possono essere consumati freschi, secchi o cotti, e che sono inseriti in varie ricette di dolci e di piatti a base di carne. Questo albero era conosciuto fin dall'antichità e fu introdotto nei paesi del Mediterraneo già dagli antichi Romani. Per vederlo fiorire in tutta Europa però bisogna attendere più di un millennio, quando i crociati lo importarono attorno al 1200.
symbolism

Simbolismo

Guarigione
Acqua
Ogni 1-2 settimane
Acqua
Luce Solare
Pieno sole
Luce Solare
Tossico per l'uomo e gli animali domestici
care_basic_guide

Guida di Base per la Cura

Cultivation:WaterDetail

Come innaffiare Pruno europeo?

Cultivation:WaterDetail
Si dovrebbe annaffiare il pruno europeo e regolare la frequenza di irrigazione in base allo stadio di crescita, al clima locale e alle condizioni del terreno. Prima di germogliare (a metà della primavera), dovrebbe essere annaffiato una volta. Da metà primavera a poco prima dell'autunno, dovrebbe essere annaffiato ogni mese. Deve essere annaffiato accuratamente ogni volta che lo si annaffia, fino a quando l'acqua sulla superficie del terreno non smette di drenare via. Questo assicurerà che abbia acqua sufficiente per la crescita.
Dopo l'annaffiatura, ricordati di allentare il terreno e di rimuovere tempestivamente le erbacce. Smetti di annaffiare in autunno e soprattutto in inverno, altrimenti soffrirà di danni causati dal gelo.
waterreminders

Non saltare mai più un'attività di manutenzione!

La cura delle piante è più facile che mai con il nostro promemoria smart personalizzato.
Qual è il metodo migliore per innaffiare il mio Pruno europeo?
more
Cosa devo fare se innaffio troppo o troppo poco Pruno europeo?
more
Con quale frequenza devo annaffiare il mio Pruno europeo?
more
Quanta acqua devo dare al mio Pruno europeo?
more
Mostra di più more
Cultivation:FertilizerDetail

Come concimare Pruno europeo?

Cultivation:FertilizerDetail
Pruno europeo ama essere fecondato . Una quantità sufficiente di fertilizzante garantirà che cresca in modo sano e produca frutti. Il fertilizzante organico viene solitamente utilizzato per il suo fertilizzante di base. Quando si applica il fertilizzante, scavare una trincea circolare attorno alla circonferenza esterna della chioma dell'albero, a una profondità di 15 pollici e una larghezza di 11 pollici . Applicare il fertilizzante in modo uniforme in tutta la trincea, quindi riempire nuovamente il terreno.
Il fertilizzante deve essere applicato due volte l'anno, la prima volta prima della fioritura, per fornire nutrienti ai fiori e la seconda volta quando il frutto diventa più grande, per fornire nutrienti per la crescita dei frutti e per aumentare la resa.
Perché devo concimare il mio Pruno europeo?
more
Quando è il momento migliore per concimare il mio Pruno europeo?
more
Quando dovrei evitare di concimare il mio Pruno europeo?
more
Di che tipo di fertilizzante ha bisogno il mio Pruno europeo?
more
Mostra di più more
Cultivation:SunlightDetail

Quali sono i requisiti di luce solare per Pruno europeo?

Cultivation:SunlightDetail
Pruno europeo ama il sole. Come albero da frutto, è necessaria un'ampia luce solare per la fotosintesi per la sua crescita e per fornire nutrimento sufficiente per sviluppare i frutti. Dovrebbe essere piantato in un punto che garantisca che possa ricevere almeno 6 ore di luce solare e idealmente non meno di 8 ore di luce solare.
lightmeter

Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.

Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
Quanto/quanto tempo dovrebbe ricevere la luce solare al giorno Pruno europeo per una crescita sana?
more
Di che tipo di luce solare ha bisogno Pruno europeo?
more
La luce del sole può danneggiare Pruno europeo? Come proteggere Pruno europeo dal sole e dai danni del calore?
more
Pruno europeo deve evitare l'esposizione al sole? / Devo proteggere Pruno europeo dal sole?
more
Mostra di più more
Cultivation:PruningDetail

Come potare Pruno europeo ?

Cultivation:PruningDetail
germogli di pruno europeo su rami che hanno forti capacità in erba. Tuttavia, i rami possono facilmente diventare sovraffollati e necessitano di potature frequenti per mantenere la forma, la circolazione dell'aria e l'esposizione alla luce all'interno dell'albero. Questo aiuta anche a prevenire parassiti e malattie e allo stesso tempo aiuta le foglie a ricevere più luce solare.
Pruno europeo può generare una grande quantità di frutta senza alcuna impollinazione artificiale. Poiché pruno europeo può produrre un gran numero di fiori con un'alta resa di frutta, per mantenere la sua crescita e la qualità del frutto, si consiglia di rimuovere alcuni fiori e frutti per concentrare i nutrienti per il frutto rimanente . Di conseguenza, non ci sarà una grande quantità di frutta, ma quelle rimaste saranno di qualità superiore e avranno un sapore migliore.
Devo potare il mio Pruno europeo?
more
Quando devo potare il mio Pruno europeo?
more
Come posso potare il mio Pruno europeo?
more
Cosa devo fare dopo la potatura di Pruno europeo?
more
Mostra di più more
close
care_advanced_guide

Guida avanzata alla cura

Cultivation:WaterAndHardinessDetail

Qual è l'intervallo di temperatura ideale per Pruno europeo?

Cultivation:WaterAndHardinessDetail
Pruno europeo è abbastanza bravo a sopravvivere a basse temperature. La temperatura che può tollerare varia da -22 ℃ a 42 ℃ . Inoltre non è molto esigente quando si tratta di acqua. Non necessita di molta acqua ed è resistente sia alla siccità che alle inondazioni.
Qual è la temperatura ottimale per Pruno europeo?
more
Devo regolare la temperatura di Pruno europeo durante le diverse fasi di crescita?
more
Come posso mantenere caldo il sito Pruno europeo nelle stagioni fredde?
more
Quali danni subisce Pruno europeo se la temperatura è troppo alta/bassa?
more
Mostra di più more
Cultivation:SoilDetail

Qual è il terreno migliore per Pruno europeo?

Cultivation:SoilDetail
Quando si pianta pruno europeo , è necessario selezionare un terreno argilloso sabbioso o un terriccio spesso, ricco di materia organica e con un pH alcalino da lieve a medio di 7-8,5. Evita di piantarlo in un luogo in cui si concentrano sale e alcali. Inoltre, assicurati che il terreno sia umido ma dreni bene. È meglio non coltivare pruno europeo nel terreno argilloso.
Cultivation:PropagationDetail

Come propagare Pruno europeo?

Cultivation:PropagationDetail
Pruno europeo può essere propagato mediante innesto . Selezionare sane e forti che abbiano 3-4 gemme completamente sviluppate per l'innesto a metà primavera, oppure utilizzare direttamente gemme per l'innesto in estate.
Taglia un'apertura a forma di T nel brodo e inserisci il ramo o il germoglio nel taglio tra lo xilema e il floema, assicurandoti che i vasi del floema siano in contatto l'uno con l'altro. Quindi, usa un involucro di plastica per legarli insieme. Dopo 10-20 giorni, quando il taglio è guarito e il ramo o il germoglio è sopravvissuto, l'involucro di plastica può essere rimosso.
close

Riproduzione

L'innesto è il metodo più comune per propagare gli alberi da frutto, che può aiutarvi a ottenere piante con un buon sapore e una buona resa nel più breve tempo possibile.
Anche se il momento preciso in cui innestare una pianta varia a seconda del tipo di pianta in questione, in genere è meglio innestare la maggior parte delle piante dalla fine dell'inverno all'inizio della primavera. È inoltre fondamentale assicurarsi che la pianta su cui si innesta la marza sia in una fase di crescita attiva. Le piantine che hanno appena iniziato a crescere non possono essere innestate prima di 2 anni.
Chiunque voglia innestare una pianta farà bene a dotarsi degli strumenti migliori per il lavoro prima di iniziare. Ecco un rapido elenco degli elementi necessari per innestare una pianta.
Cosa vi serve:
  1. Uno strumento da taglio affilato, preferibilmente un coltello per innesti
  2. Soluzione di candeggina diluita o alcol isopropilico per pulire gli strumenti
  3. Cera per innesti
  4. Spago o cordoncino
  5. Nastro per innesti
Fasi:
Le dimensioni del sottoinnesto determinano quale dei due tipi fondamentali di innesto deve essere utilizzato per la propagazione. Un innesto può essere fatto per unire una marza e un sottoinnesto di dimensioni quasi uguali, oppure diverse marze piccole a un sottoinnesto più grande, come nell'innesto a spacco o a corteccia.
Innesti con marze e portainnesti di dimensioni simili
Fase 1: prelevare un ramo con alcune gemme sane come marza. Il portainnesto deve essere selezionato da piantine di buone varietà. La marza e il portainnesto devono avere dimensioni e spessore simili.
Fase 2: Taglio del portainnesto e della marza. Creare tagli obliqui simili alla base della marza e alla sommità del portainnesto. Dividere l'incisione lungo la direzione longitudinale al centro dello smusso del corpo del portainnesto e della marza per un migliore contatto dell'incisione.
Fase 3: far coincidere i tagli sulla marza e sul portainnesto.
Fase 4: utilizzare lo spago per fissare il collegamento tra il ramo e il portainnesto. Considerare l'applicazione di cera per innesti per proteggere le ferite.
Innesti con marze piccole e portainnesti grandi
Fase 1: prelevare un ramo con qualche gemma sana come marza. Il sottoinnesto deve essere selezionato da piantine di buone varietà e deve essere più grande della marza. La marza deve essere preferibilmente un ramo di oltre un anno.
Fase 2: Dopo aver rimosso le foglie e le gemme dal fusto della piantina di riserva. Con una lametta da barba, praticare un taglio verticale sulla sezione trasversale del fusto a partire dalla punta. La parte inferiore della marza deve essere tagliata a forma di cuneo. Una leggera inclinazione verso l'esterno della marza facilita il contatto con la ferita. Lasciare un massimo di 3 gemme all'estremità e tagliare le gemme in eccesso sulla parte superiore.
Fase 3: far coincidere i tagli sul ramo innestato e sul portainnesto.
Fase 4: considerare l'applicazione di cera per innesti per proteggere le ferite.
Fase 5: avvolgere l'innesto con nastro da innesto per proteggerlo durante la guarigione.
Attenzione: L'innesto tra le stesse specie di solito ha successo. L'innesto tra generi diversi ha occasionalmente successo. L'innesto tra famiglie di solito non può essere eseguito.
La propagazione può avvenire anche per margotta.
Prestate attenzione all'età del ramo che volete propagare per sapere quando iniziare la margotta aerea. Se si lavora con un ramo di vecchia crescita, preferibilmente dell'anno precedente, la primavera è il momento migliore per la margotta. Se il ramo scelto è di nuova crescita, il momento migliore è la metà dell'estate. Questi mesi caldi sono il momento migliore per incoraggiare la crescita di nuove radici nelle piante. Un ramo spesso come una matita potrebbe essere una buona scelta.
Poiché la margotta aerea è un po' più complicata rispetto ad altri tipi di margotta, avrete bisogno di qualche strumento in più prima di iniziare il processo. Assicuratevi di avere tutto a portata di mano e poi iniziate!
  1. Un coltello affilato e igienizzato
  2. Muschio di torba per avvolgere
  3. Pellicola di plastica per avvolgere
  4. Elastici o fascette
  5. (opzionale) foglio di alluminio
  6. (facoltativo) ormoni per la crescita delle piante
Fasi:
Fase 1: Scegliere un fusto superiore spesso e rimuovere le foglie intorno a un nodo scelto.
Fase 2: al di sotto di questo nodo, pelare la pianta ad anello per una lunghezza compresa tra 0,5 e 1 pollice, spogliando completamente la corteccia della pianta. È necessario prestare attenzione alla sicurezza della pianta durante la spellatura ad anello.
Fase 3: Applicare del muschio di torba umido (non bagnato) sull'area tagliata. Tenere il muschio in posizione avvolgendo strettamente l'area con pellicola di plastica e fascette. Se necessario, applicare un ulteriore strato di foglio di alluminio per proteggere dal sole.
Fase 4: Rimuovere lo stelo per la propagazione una volta che il muschio di torba è visibilmente pieno di radici. Assicurarsi che il muschio avvolto sia umido durante la radicazione. Utilizzate una siringa per iniettare acqua se vi accorgete che il muschio di torba è già secco.
Mostra di più
more
Sblocca le guide complete per imparare a curare più di 10.000 specie
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
Cultivation:PlantingDetail

Come piantare Pruno europeo?

Cultivation:PlantingDetail
Puoi acquistare alberelli di pruno europeo nei garden center. Presta attenzione a due cose prima di piantare. Per prima cosa, scegli un'area del giardino che ha un'altitudine inferiore per piantare il tuo pruno europeo . Questo lo aiuterà ad acquisire abbastanza acqua perché le sue radici sono poco profonde. Inoltre, applica una quantità sufficiente di fertilizzante di base prima di piantarlo , principalmente fertilizzante organico. Una volta piantato, ricordarsi di annaffiarlo subito dopo, fino a quando l'acqua sulla superficie del terreno non smette di defluire. Quando ciò accade, hai fornito acqua sufficiente.
Generalmente non seminiamo semi per propagare pruno europeo perché i semi devono subire effetti post-maturazione. Ciò significa che i semi non sono ancora maturi quando vengono raccolti . È solo dopo un periodo di trattamento speciale che i semi possono completare i loro processi biochimici e raggiungere la condizione di essere semi maturi in grado di germogliare.
Cultivation:HarvestDetail

Come raccogliere Pruno europeo?

Cultivation:HarvestDetail
I frutti di pruno europeo solito maturano all'inizio dell'autunno e possono essere raccolti per il consumo. Se il frutto deve essere conservato o trasportato a lunga distanza, è meglio raccogliere il frutto prima che si ammorbidisca, ad esempio durante la fine dell'estate o l'inizio dell'autunno. Nota che la frutta dovrebbe essere maneggiata delicatamente e, idealmente, e il ramoscello dovrebbe rimanere sul frutto.
PlantCare:TransplantSummary

Come trapiantare Pruno europeo?

PlantCare:TransplantSummary
Il momento ottimale per il trapianto di pruno europeo è il periodo suggestivo che va dalla tarda primavera alla metà dell'estate, quando le condizioni del terreno e del clima favoriscono una crescita sana. Scegliere una posizione soleggiata e ben drenante per garantire il successo del trapianto. Seguire i consigli specifici, quando necessario, per ottenere una pruno europeo rigogliosa.
care_scenes

Ulteriori informazioni su Pruno Europeo Crescita e cura

Guida alle cure di base
Parassiti e malattie comuni
Scopri di più
care_pet_and_diseases

Parassiti e malattie comuni

Problemi comuni relativi a Pruno europeo, basati su 10 milioni di casi reali
Macchie marroni
Macchie marroni Macchie marroni Macchie marroni
La macchia bruna è una malattia fungina che colpisce negativamente Pruno europeo, causando appassimento, imbrunimento e caduta delle foglie. Se non trattata, può portare a una perdita significativa del raccolto. Il controllo della malattia è possibile attraverso un monitoraggio regolare, pratiche culturali e trattamenti mirati.
Learn More About the Macchie marroni more
Coleotteri delle foglie
Coleotteri delle foglie Coleotteri delle foglie Coleotteri delle foglie
I coleotteri fogliari sono una classe di insetti colorati di dimensioni 10-20 mm. Rosicchiano foglie e petali provocando piccoli fori rotondi sparsi sulla superficie.
Soluzioni: Per i casi meno gravi: Rimuovere coleotteri, ninfe e uova . Rimuovi tutte le fasi della vita dei coleotteri e uccidili mettendoli in un secchio di acqua calda e sapone. Questo può essere fatto più facilmente posizionando il secchio sotto le foglie colpite e scuotendo la pianta. Questo metodo è più efficace nel pomeriggio quando coleotteri delle foglie sono più attivi. Smaltire sempre gli insetti in un sacchetto o contenitore sigillato per evitare la fuoriuscita e la diffusione. Per trattare le infestazioni più gravi: Applicare insetticidi organici . Usa insetticidi di origine naturale prima di passare agli insetticidi sintetici. L'olio di neem e il piretro sono insetticidi di origine naturale che dovrebbero essere applicati seguendo le istruzioni dell'etichetta. Applicare insetticidi sintetici . Esempi di insetticidi efficaci per i coleotteri fogliari includono carbarile, permetrina e bifentrin. Applicare insetticidi secondo le istruzioni sull'etichetta.
Learn More About the Coleotteri delle foglie more
Malattia dei fori di sparo
Malattia dei fori di sparo Malattia dei fori di sparo Malattia dei fori di sparo
La malattia da perforazione batterica crea macchie marroni sulle foglie che alla fine si seccano e cadono, lasciando perforazioni sulla superficie fogliare.
Soluzioni: In caso di sintomi lievi di malattia: Rimuovere immediatamente le foglie malate . Rimuovere anche qualsiasi fogliame sul terreno vicino alle piante, comprese le foglie senza la malattia. Fare attenzione a non toccare il fogliame sano durante la rimozione per evitare la diffusione. È meglio rimuovere le foglie con tempo asciutto e fresco. Quando i buchi e i punti sono numerosi e le foglie iniziano a cadere, intraprendi immediatamente queste azioni. Rimuovere subito le foglie malate . Proprio come nei casi lievi, rimuovi tutto il fogliame sul terreno vicino alla pianta. Evita di toccare il fogliame non malato e rimuovi le foglie solo quando sono asciutte. Applicare fungicida e battericida . Applicare un fungicida a base di rame. Spruzzare le foglie giovani circa una volta alla settimana. È meglio applicare questi prodotti in primavera quando iniziano i danni. Dopo la metà dell'estate, avranno pochi benefici.
Learn More About the Malattia dei fori di sparo more
Ingiallimento e appassimento fogliare
Ingiallimento e appassimento fogliare Ingiallimento e appassimento fogliare Ingiallimento e appassimento fogliare
L'invecchiamento naturale può far ingiallire e seccare le foglie.
Soluzioni: Se l'ingiallimento e l'essiccazione di foglie e fiori è una progressione naturale dovuta all'età, non si può fare nulla per rallentare o fermare il processo. Una volta che gli ormoni all'interno della pianta iniziano il processo di senescenza, è irreversibile.
Learn More About the Ingiallimento e appassimento fogliare more
Carenza di acqua
Carenza di acqua Carenza di acqua Carenza di acqua
Un'irrigazione insufficiente farà appassire e ingiallire le foglie della pianta, quindi gradualmente si asciugheranno e cadranno. Nei casi più gravi, questo porterà alla morte della pianta.
Soluzioni: Il modo più semplice (e più ovvio) per affrontare carenza di acqua è idratare completamente la pianta. Tuttavia, questo deve essere fatto con attenzione. Un errore comune che fanno molti giardinieri è bagnare le loro piante sott'acqua con l'acqua. Questo può sopraffare le radici della pianta e scioccare il suo sistema, qualcosa che può essere anche più dannoso della mancanza di acqua per cominciare. Invece, annaffia accuratamente e lentamente, facendo delle pause per lasciare che l'acqua si satura lentamente attraverso il terreno per arrivare alle radici. Utilizzare acqua a temperatura ambiente, poiché l'acqua fredda potrebbe essere uno shock eccessivo. In futuro, ridurre il tempo tra le annaffiature. Una buona regola pratica è controllare il terreno intorno a ogni pianta ogni giorno. Se è asciutto fino ad almeno due pollici in basso, è il momento di annaffiare. Se una pianta in vaso si asciuga ripetutamente molto rapidamente, anche il rinvaso in un contenitore a drenaggio più lento potrebbe essere una buona idea.
Learn More About the Carenza di acqua more
Carenza di acqua
Carenza di acqua Carenza di acqua Carenza di acqua
La mancanza d’acqua farà sì che le foglie ingialliscano gradualmente a partire dalla base del ramo, e l’intera pianta sembrerà appassire.
Soluzioni: La pianta ha molta sete e ha bisogno di acqua in tempi brevi. La puoi far rivivere dandole acqua e il modo più semplice di farlo è quello di versare lentamente l'acqua nel terreno, in modo che l'intera superficie risulti inumidita. Se la versi troppo velocemente, l'acqua fluirà direttamente attraverso il terreno, invece di distribuirsi uniformemente. Se il vaso della pianta non ha fori di drenaggio, non dare alla pianta una quantità d'acqua superiore a un terzo del volume del vaso. Se i fori di drenaggio, invece, ci sono, versa lentamente l'acqua fino a quando il terreno non è completamente inumidito e l'acqua fluisce liberamente attraverso il vaso. Se rimuovi le foglie gialle per migliorare l'estetica della pianta, non toglierne più di un terzo. Potrebbe infatti essere meglio aspettare che le foglie siano morte e cadute, prima di rimuoverle.
Learn More About the Carenza di acqua more
autodiagnose

Cura e previeni le malattie delle piante.

Il medico delle piante con IA ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
close
plant poor
Macchie marroni
Panoramica
Sintomo
Cause
Trattamento
Prevenzione
Periodo attivo
Qual è la malattia di Macchie marroni su Pruno europeo?
Qual è la malattia di Macchie marroni su Pruno europeo?
La macchia bruna è una malattia fungina che colpisce negativamente Pruno europeo, causando appassimento, imbrunimento e caduta delle foglie. Se non trattata, può portare a una perdita significativa del raccolto. Il controllo della malattia è possibile attraverso un monitoraggio regolare, pratiche culturali e trattamenti mirati.
Analisi dei sintomi
Analisi dei sintomi
La macchia bruna si manifesta principalmente su Pruno europeo come piccole macchie bruno-rossastre con aloni gialli sulle foglie. Con l'avanzare della malattia, le macchie si uniscono, causando l'appassimento e la caduta prematura delle foglie.
Quali sono le cause della malattia di Macchie marroni su Pruno europeo ?
Quali sono le cause della malattia di Macchie marroni su Pruno europeo ?
1
Fungo
La Cercospora fogliare, nota anche come macchia bruna, è una malattia fungina causata da Cercospora spp. Si sviluppa in climi caldi e umidi e si diffonde rapidamente attraverso la pioggia e il vento.
Come trattare la malattia Macchie marroni su Pruno europeo?
Come trattare la malattia Macchie marroni su Pruno europeo?
1
Non pesticida
Igiene: La rimozione e il corretto smaltimento dei residui vegetali infetti possono ridurre la fonte degli agenti patogeni.

Rotazione delle colture: La rotazione delle colture aiuta a interrompere il ciclo di vita del patogeno.
2
Pesticidi
Fungicidi: I fungicidi, come il clorotalonil o il mancozeb, applicati ai primi segni della malattia possono contribuire a mitigarne la diffusione e la gravità.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Coleotteri delle foglie
plant poor
Coleotteri delle foglie
I coleotteri fogliari sono una classe di insetti colorati di dimensioni 10-20 mm. Rosicchiano foglie e petali provocando piccoli fori rotondi sparsi sulla superficie.
Panoramica
Panoramica
gamma di coleotteri delle foglie di dimensioni da 1,5 mm a 20 mm . Sia i coleotteri adulti che le loro larve mangiano le foglie di molti diversi tipi di piante. Esistono oltre 35.000 diverse specie di coleotteri delle foglie , in una varietà di colori tra cui oro, verde, a strisce gialle e rosse. Alcuni di questi sono stati scambiati per coccinelle a causa della loro forma e colorazione. Possono essere di forma ovale, rotonda o allungata. Questi insetti nocivi sono più attivi in primavera e in estate. Se non controllati, i coleotteri fogliari possono causare molti danni alle colture orticole e alle piante ornamentali. Si nutrono di foglie, fiori, steli, radici e frutti di diverse piante. Possono volare, il che significa che è facile per loro spostarsi da una pianta all'altra. Alcune specie di coleotteri delle foglie di mira solo una coltura specifica, mentre altre prenderanno di mira molti tipi diversi di piante. Sebbene gran parte del danno che provocano sia estetico, un'infestazione può indebolire una pianta e lasciarla soggetta ad altre malattie più problematiche.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
I primi segni di un'infestazione da coleotteri delle foglie sono piccoli buchi visibili nelle foglie. Le foglie diventano quindi scolorite e si possono vedere escrementi di scarabeo scuro. Quando le foglie diventano gialle e marroni, cadranno dalla pianta a terra. Alcune foglie appariranno scheletrate con solo le vene rimaste. L'infestazione inizia in primavera, quando i coleotteri adulti emergono dal terreno e depongono le uova sulle foglie delle piante. Quando queste uova si schiudono, le giovani ninfe iniziano a sgranocchiare le foglie man mano che crescono. Una volta che coleotteri delle foglie sono grandi e maturi, cadranno a terra e si puperanno nel terreno durante l'inverno prima di ricominciare il ciclo. Coleotteri delle foglie anche mangiare buchi in frutta e verdura. Questi possono essere visti come piccoli fori rotondi che a volte hanno un'area marrone più ampia che li circonda.
Soluzioni
Soluzioni
Per i casi meno gravi:
  1. Rimuovere coleotteri, ninfe e uova . Rimuovi tutte le fasi della vita dei coleotteri e uccidili mettendoli in un secchio di acqua calda e sapone. Questo può essere fatto più facilmente posizionando il secchio sotto le foglie colpite e scuotendo la pianta. Questo metodo è più efficace nel pomeriggio quando coleotteri delle foglie sono più attivi. Smaltire sempre gli insetti in un sacchetto o contenitore sigillato per evitare la fuoriuscita e la diffusione.
Per trattare le infestazioni più gravi:
  1. Applicare insetticidi organici . Usa insetticidi di origine naturale prima di passare agli insetticidi sintetici. L'olio di neem e il piretro sono insetticidi di origine naturale che dovrebbero essere applicati seguendo le istruzioni dell'etichetta.
  2. Applicare insetticidi sintetici . Esempi di insetticidi efficaci per i coleotteri fogliari includono carbarile, permetrina e bifentrin. Applicare insetticidi secondo le istruzioni sull'etichetta.
Prevenzione
Prevenzione
Per prevenire le infestazioni di coleotteri delle foglie , segui queste pratiche.
  1. Controlla regolarmente la presenza di coleotteri . Per prevenire grandi infestazioni da parassiti, sii proattivo nel controllare frequentemente le piante per rilevare eventuali parassiti e rimuoverle rapidamente.
  2. Elimina detriti . Elimina erbacce e detriti per rimuovere le aree in cui questi coleotteri possono svernare e nascondersi.
  3. Attira i predatori naturali . Uccelli e altri insetti, come vespe e coccinelle, sono efficaci predatori naturali di coleotteri delle foglie . Incoraggiateli a visitare includendo una vasta gamma di piante per fornire habitat e cibo. Inoltre, evita di applicare erbicidi ad ampio spettro che possono danneggiare e uccidere gli insetti utili.
  4. Pianta erbe aromatiche come menta, aglio o rosmarino, poiché possono respingere coleotteri delle foglie .
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Malattia dei fori di sparo
plant poor
Malattia dei fori di sparo
La malattia da perforazione batterica crea macchie marroni sulle foglie che alla fine si seccano e cadono, lasciando perforazioni sulla superficie fogliare.
Panoramica
Panoramica
Malattia dei fori di sparo ( coryneum blight ) colpisce più comunemente gli alberi maturi, in particolare gli alberi da frutto. Il fungo può infettare i germogli, i frutti e le foglie dell'albero. Provoca macchie sulle foglie che alla fine muoiono e cadono. Questo fa sembrare le foglie a brandelli e influisce sulla salute generale dell'albero. Se il frutto è interessato, si verificheranno delle crepe nella buccia e generalmente renderanno il frutto non commestibile. La malattia è molto difficile da eliminare del tutto, ma è possibile prevenire ulteriori infezioni con buone pratiche colturali e rimuovendo le parti malate dell'albero. Alcuni degli alberi da frutto più comuni colpiti da questa malattia includono prugne, pesche, ciliegie, nettarine, albicocche e mandorle.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Piccole macchie rosse appaiono sulle foglie. Queste macchie poi diventano più grandi e diventano viola con un centro bianco. Infine, le macchie cadono del tutto dalle foglie, lasciando piccoli fori rotondi. Questi sembrano quasi buchi di arma da fuoco, da cui il nome della malattia. Con il progredire della malattia, si formeranno più buchi nelle foglie con alcuni che si uniscono per creare buchi più grandi. Quando l'infezione si diffonde ai frutti in via di sviluppo, sulla pelle esterna compaiono macchie rosso porpora. Alla fine, queste macchie faranno screpolare la pelle e parte del succo fuoriesce.
Causa della malattia
Causa della malattia
Malattia dei fori di sparo è una malattia fungina ( Wilsonomyces**carpophilus ) che colpisce principalmente alberi maturi. Le spore fungine vengono trasportate sull'albero attraverso gli schizzi d'acqua e il vento. La malattia prospera in condizioni di pioggia quando ci sono state piogge eccessive. La nuova crescita in primavera è particolarmente suscettibile a questa malattia. Le spore fungine svernano all'interno delle gemme dell'albero e anche le lesioni sui ramoscelli.
Soluzioni
Soluzioni
In caso di sintomi lievi di malattia:
  1. Rimuovere immediatamente le foglie malate . Rimuovere anche qualsiasi fogliame sul terreno vicino alle piante, comprese le foglie senza la malattia. Fare attenzione a non toccare il fogliame sano durante la rimozione per evitare la diffusione. È meglio rimuovere le foglie con tempo asciutto e fresco.
Quando i buchi e i punti sono numerosi e le foglie iniziano a cadere, intraprendi immediatamente queste azioni.
  1. Rimuovere subito le foglie malate . Proprio come nei casi lievi, rimuovi tutto il fogliame sul terreno vicino alla pianta. Evita di toccare il fogliame non malato e rimuovi le foglie solo quando sono asciutte.
  2. Applicare fungicida e battericida . Applicare un fungicida a base di rame. Spruzzare le foglie giovani circa una volta alla settimana. È meglio applicare questi prodotti in primavera quando iniziano i danni. Dopo la metà dell'estate, avranno pochi benefici.
Prevenzione
Prevenzione
Ecco i modi migliori per prevenire malattia dei fori di sparo :
  1. Utilizzare l'irrigazione a goccia . Per impedire alle spore fungine di schizzare sull'albero, usa l'irrigazione a goccia che dirige l'acqua direttamente alle radici.
  2. Ispeziona gli alberi quando le foglie sono cadute . Rimuovi eventuali rami morti o malati che potrebbero contenere spore fungine. Una buona potatura aprirà anche l'albero e incoraggerà un maggiore flusso d'aria.
  3. Rastrella e mantieni il fogliame caduto sgombro . Rastrellare regolarmente le foglie da alberi e arbusti è uno dei modi migliori per prevenire malattia dei fori di sparo e tenerlo a bada.
  4. Rimuovere i rami inferiori . Ciò rende più difficile spruzzare le spore fungine sulle parti vulnerabili dell'albero e aumenta anche il flusso d'aria.
  5. Rimuovere gli alberi vecchi e molto malati . Sebbene malattia dei fori di sparo non possa essere completamente prevenuto, questo può aiutare a rimuovere il più grande vettore di malattia. Può anche creare più spazio e aiutare la circolazione dell'aria, che impedisce ulteriormente la diffusione.
  6. Applicare un controllo chimico preventivo . Per evitare che la malattia si manifesti in primavera, applica un fungicida a fine inverno, appena prima che le gemme si gonfino.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Ingiallimento e appassimento fogliare
plant poor
Ingiallimento e appassimento fogliare
L'invecchiamento naturale può far ingiallire e seccare le foglie.
Panoramica
Panoramica
Indipendentemente dal tipo di pianta o da dove viene coltivata, a un certo punto comincerà a prendere ingiallimento e appassimento fogliare . Questo è un processo naturale e inevitabile che si verifica quando la pianta ha completato tutti i passaggi della sua vita. Le piante annuali subiscono questo processo alla fine di una singola stagione di crescita. Le piante perenni vivono per più anni, se non decine o centinaia di anni, ma alla fine mostreranno comunque questi sintomi.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Quando le piante hanno progredito attraverso le loro fasi di sviluppo naturali e si stanno avvicinando alla fine del loro ciclo di vita, iniziano a mostrare segni di declino. Le foglie inizieranno a ingiallire e a cadere, e nel tempo diventeranno marrone come la carta e si asciugheranno. Una volta completamente asciutte, le foglie iniziano a cadere dalla pianta fino a quando l'intera pianta non si è asciugata.
Causa della malattia
Causa della malattia
Alla fine della sua vita, la codifica genetica all'interno della pianta aumenta la produzione di etilene, un fitormone che controlla la senescenza o l'invecchiamento naturale e la morte. La divisione cellulare si interrompe e la pianta inizia a catabolizzare le risorse da utilizzare in altre parti della pianta. Quando ciò accade, i tessuti iniziano a ingiallire e ad asciugarsi fino a quando l'intera pianta non si secca e muore.
Soluzioni
Soluzioni
Se l'ingiallimento e l'essiccazione di foglie e fiori è una progressione naturale dovuta all'età, non si può fare nulla per rallentare o fermare il processo. Una volta che gli ormoni all'interno della pianta iniziano il processo di senescenza, è irreversibile.
Prevenzione
Prevenzione
Sfortunatamente, non c'è modo di impedire alle piante di morire di "vecchiaia". Per aiutare a prolungare la loro vita e rimandare i sintomi ingiallimento e appassimento fogliare il più a lungo possibile, prenditi cura di loro dando loro abbastanza acqua, concimandoli in modo appropriato e assicurandoti che ricevano abbastanza luce solare.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Carenza di acqua
plant poor
Carenza di acqua
Un'irrigazione insufficiente farà appassire e ingiallire le foglie della pianta, quindi gradualmente si asciugheranno e cadranno. Nei casi più gravi, questo porterà alla morte della pianta.
Panoramica
Panoramica
piante di carenza di acqua è uno dei modi più rapidi per ucciderle. Questo è qualcosa di cui la maggior parte dei giardinieri è ben consapevole. Sfortunatamente, sapere esattamente di quanta acqua ha bisogno una pianta può essere complicato, soprattutto considerando che l'immersione e l'irrigazione eccessiva presentano sintomi simili nelle piante. Pertanto, è importante essere vigili e attenti alle esigenze individuali di ogni pianta.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Come accennato in precedenza, l'eccesso di acqua e l'immersione subacquea presentano sintomi simili nelle piante. Questi sintomi includono scarsa crescita, foglie appassite, defogliazione e punte o margini delle foglie marroni. In definitiva, sia l'immersione che l'eccesso di acqua possono portare alla morte di una pianta. Il modo più semplice per determinare se una pianta ha troppa acqua o troppo poca è guardare le foglie. Se carenza di acqua è il colpevole, le foglie appariranno marroni e croccanti, mentre se è troppo abbondante, appariranno di colore giallo o verde pallido. Quando questo problema inizia per la prima volta, potrebbero non esserci sintomi evidenti, in particolare nelle piante resistenti o resistenti alla siccità. Tuttavia, inizieranno ad appassire una volta che inizieranno a soffrire di mancanza d'acqua. I bordi delle foglie della pianta diventeranno marroni o arricciati. Il terreno che si stacca dai bordi della fioriera è un segno rivelatore o uno stelo croccante e fragile. Il carenza di acqua prolungato può causare un rallentamento della crescita di una pianta. Le foglie potrebbero cadere e anche la pianta può essere più suscettibile alle infestazioni di parassiti.
Causa della malattia
Causa della malattia
Carenza di acqua è causato, semplicemente, dal non annaffiare le piante spesso o abbastanza in profondità. Esiste un rischio maggiore di carenza di acqua se si verifica una di queste situazioni:
  • Caldo estremo e clima secco (quando si coltiva all'aperto)
  • Coltiva le luci o l'illuminazione per interni troppo luminosa o intensa per il tipo di pianta
  • Utilizzo di substrati di coltivazione a drenaggio rapido come la sabbia
Soluzioni
Soluzioni
Il modo più semplice (e più ovvio) per affrontare carenza di acqua è idratare completamente la pianta. Tuttavia, questo deve essere fatto con attenzione. Un errore comune che fanno molti giardinieri è bagnare le loro piante sott'acqua con l'acqua. Questo può sopraffare le radici della pianta e scioccare il suo sistema, qualcosa che può essere anche più dannoso della mancanza di acqua per cominciare. Invece, annaffia accuratamente e lentamente, facendo delle pause per lasciare che l'acqua si satura lentamente attraverso il terreno per arrivare alle radici. Utilizzare acqua a temperatura ambiente, poiché l'acqua fredda potrebbe essere uno shock eccessivo. In futuro, ridurre il tempo tra le annaffiature. Una buona regola pratica è controllare il terreno intorno a ogni pianta ogni giorno. Se è asciutto fino ad almeno due pollici in basso, è il momento di annaffiare. Se una pianta in vaso si asciuga ripetutamente molto rapidamente, anche il rinvaso in un contenitore a drenaggio più lento potrebbe essere una buona idea.
Prevenzione
Prevenzione
Controllare sempre il terreno prima di annaffiare. Se il pollice superiore del terreno sembra umido, anche se non bagnato, l'irrigazione è perfetta. Se è asciutto, annaffialo immediatamente. Se ti sembra inzuppato, evita di annaffiare finché non si asciuga un po' di più. Inoltre, assicurati che l'illuminazione sia sufficiente per la specie. Le piante crescono più velocemente e hanno bisogno di più acqua quando c'è luce intensa o molto calore. Essere consapevoli di queste condizioni e modificarle, se possibile, è un buon modo per prevenire carenza di acqua . Molte piante in vaso sono messe in vaso in miscele di terreno destinate a essere ben drenanti. Anche l'aggiunta di materiali che trattengono l'umidità, come compost o muschio di torba, può prevenire questi sintomi. Altri suggerimenti per prevenire carenza di acqua includono:
  • Scegli pentole con fori di drenaggio di dimensioni adeguate
  • Evita le temperature calde
  • Usa vasi grandi con terriccio aggiuntivo (questi impiegano più tempo per asciugarsi)
  • Evita i vasi di terracotta, che perdono acqua rapidamente
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Carenza di acqua
plant poor
Carenza di acqua
La mancanza d’acqua farà sì che le foglie ingialliscano gradualmente a partire dalla base del ramo, e l’intera pianta sembrerà appassire.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Le foglie della pianta ingialliscono perché la pianta è stata innaffiata troppo poco. Le foglie più vecchie ingialliscono per prime. L'ingiallimento incomincia dai bordi e si diffonde verso il centro. Altri segni di carenza d'acqua possono essere individuati in un terreno che è troppo secco o si stacca dal bordo del vaso.
Soluzioni
Soluzioni
La pianta ha molta sete e ha bisogno di acqua in tempi brevi.
  1. La puoi far rivivere dandole acqua e il modo più semplice di farlo è quello di versare lentamente l'acqua nel terreno, in modo che l'intera superficie risulti inumidita. Se la versi troppo velocemente, l'acqua fluirà direttamente attraverso il terreno, invece di distribuirsi uniformemente. Se il vaso della pianta non ha fori di drenaggio, non dare alla pianta una quantità d'acqua superiore a un terzo del volume del vaso. Se i fori di drenaggio, invece, ci sono, versa lentamente l'acqua fino a quando il terreno non è completamente inumidito e l'acqua fluisce liberamente attraverso il vaso.
  2. Se rimuovi le foglie gialle per migliorare l'estetica della pianta, non toglierne più di un terzo. Potrebbe infatti essere meglio aspettare che le foglie siano morte e cadute, prima di rimuoverle.
Prevenzione
Prevenzione
  1. Quando si acquista una nuova pianta, bisogna informarsi su quali siano le sue specifiche esigenze di irrigazione. Fissa dei promemoria in modo da ricordarti di annaffiare le piante in modo regolare. Non tutte le piante sono uguali, quindi fai in modo che il programma di annaffiatura sia differenziato a seconda del tipo di pianta.
  2. Si consiglia di acquistare un misuratore di umidità del terreno, uno strumento facilmente reperibile in commercio, dotato di una lunga sonda da collocare vicino alle radici della pianta. Controllalo frequentemente e innaffia la pianta quando il misuratore di umidità indica che il terreno ha bisogno di essere irrigato.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
care_toxicity

Pruno Europeo e la loro tossicità

* Il giudizio su tossicità e pericolosità è solo indicativo. NON GARANTIAMO l'accuratezza di tali giudizi. Perciò, NON DOVRESTI basarti su questo giudizio. E' IMPORTANTE RICHIEDERE IN ANTICIPO L'AIUTO DI UN PROFESSIONISTA, quando necessario.
Leggermente tossico per gli esseri umani
Il pruno europeo, come quasi tutti i membri del genere Prunus, ha precursori del cianuro in ogni sua parte, compresi i semi, con la sola eccezione dei frutti. Quando un essere umano mangia i semi, le foglie o qualsiasi altra parte della pianta, queste cianotossine si convertono in gas cianuro quando entrano in contatto con gli acidi dello stomaco. Questo gas viene assorbito attraverso le membrane mucose e avvelena l'individuo. I sintomi passano dall'agitazione alla debolezza, alla perdita di coordinazione e agli spasmi muscolari, alla difficoltà a muoversi o a parlare, al rallentamento della respirazione e del battito cardiaco e infine alla morte.
Ulteriori informazioni sulla tossicità
toxic detail more
Tossico per i cani
Il pruno europeo ( Prunus domestica ) è estremamente tossico per i cani, in quanto contiene cianuro; l'ingestione crea un'emergenza medica. Il nocciolo delle prugne contiene la più alta concentrazione, ma anche le radici e le foglie sono estremamente tossiche. I sintomi includono vomito, difficoltà respiratorie e tremori e possono essere fatali se non trattati immediatamente.
Ulteriori informazioni sulla tossicità
toxic detail more
Tossico per i gatti
Gravemente velenoso per i gatti, il consumo di pruno europeo ( Prunus domestica ) può provocare vomito, difficoltà respiratorie, pupille dilatate o shock. I composti cianogeni contenuti in ogni parte di questa pianta sono particolarmente potenti quando la pianta sta appassindo, quindi le piante mature o morenti sono più velenose di quelle giovani e vitali. L'attenzione veterinaria potrebbe essere necessaria per evitare gravi conseguenze.
Ulteriori informazioni sulla tossicità
toxic detail more
care_more_info

Altro su Pruno Europeo

Tipo di pianta
Tipo di pianta
Albero
Durata di Vita
Durata di Vita
Perenne
Diametro della Corona
Diametro della Corona
10 m
Periodo di fioritura
Periodo di fioritura
Inizio primavera, Metà primavera
Colore del fiore
Colore del fiore
Bianco
Colore della foglia
Colore della foglia
Verde
Diametro del Fiore
Diametro del Fiore
1 a 1.5 cm
Altezza della Pianta
Altezza della Pianta
6 a 15 m

Nome storia

Prugno
Le origini del termine Prunus, da cui ha origine il nome comune Prugno, sono piuttosto incerte. Le teorie più accreditate sostengono che possa derivare dal greco pyrsòs che si può tradurre come rosso fuoco e riconducibile al colore acceso del frutto dell'albero.
plantfinder

Trova le amiche verdi perfette per te.

Progetta la tua oasi verde in base ai tuoi criteri: tipo di piante, sicurezza degli animali domestici, livello di competenza, ubicazione e altro ancora.
care_faq

Problemi Comuni

Perché il mio pruno europeo manca di acqua e perché le sue foglie appassiscono?

more more
Pruno europeo ha un apparato radicale superficiale. Se il livello dell'acqua al di sotto del sito di impianto è molto profondo, sarà difficile per l'albero assorbire l'acqua, causando una continua mancanza d'acqua e provocando foglie appassite. Inoltre, il terreno potrebbe non essere sciolto e ben ventilato, il che può causare marciume radicale e influire sulla capacità della pianta di assorbire l'acqua.
Se l'albero è stato trapiantato di recente, il sistema radicale potrebbe essere stato ferito durante il processo di trapianto. Dovrebbe essere fornita acqua a sufficienza, mentre eventuali rami e foglie in eccesso dovrebbero essere rimossi per ridurre la traspirazione. L'ombra moderata favorisce la sopravvivenza degli alberi trapiantati.

Perché il mio pruno europeo coltiva foglie ma quasi nessun fiore?

more more
Questo di solito è causato da una mancanza di nutrizione . Prima del suo periodo di fioritura, dovresti applicare del fertilizzante a base di fosforo e potassio per indurre i fiori. Dopo che la fioritura è terminata, applica un ulteriore giro di fertilizzante. Questo può aiutare le nuove gemme a crescere e significa anche che l'albero accumulerà sostanze nutritive per l'anno successivo.
Un sole abbondante, una maggiore circolazione dell'aria e un'irrigazione adeguata sono essenziali per una buona fioritura. Prestare attenzione alla potatura di rami eccessivamente affollati e tagliare eventuali fiori e frutti in eccesso per migliorare la qualità del frutto.

Perché le foglie di pruno europeo ingialliscono o appassiscono?

more more
Ci possono essere più ragioni per questo problema. È necessario determinare se il problema è causato da fattori ambientali o se è causato da malattie o parassiti. Luce solare insufficiente, scottature solari, terreno asciutto prolungato e mancanza di nutrizione sono tutti fattori ambientali che possono far ingiallire e appassire le foglie.
Se il problema è causato da parassiti, vedrai spesso i segni degli insetti che masticano le foglie. se non riesci a trovare questi segni, il problema potrebbe essere causato da una malattia. Se la pianta ha una malattia, dovrai tagliare l'area infetta e trattare il taglio con fungicida o battericida per disinfettare l'area.
care_new_plant

Prendersi Cura di una Nuova Pianta

new-plant
Le seguenti immagini e istruzioni per le pianta da frutto hanno lo scopo di aiutare le tue piante ad adattarsi e a prosperare in un nuovo ambiente.
more
1
Scegliere una Pianta da Frutto Sana
check-health

Controlla la Sua Salute

part
Pianta Intera
Chioma simmetrica, rami uniformemente distribuiti, forma piena e compatta, assenza di crescita eccessiva, internodi ravvicinati e dimensioni uniformi delle foglie.
more
Frutti
I frutti sono strettamente attaccati e non si staccano facilmente quando vengono scossi. Non ci sono macchie di malattia.
part
Rami
I rami non sono appassiti e il tronco non presenta fori o danni.
more
Steli
Nessuna muffa, imbrunimento o marciume molle alla base della pianta.
more
Foglie
Controllate l'interno della pianta, le zone d'ombra e di sovrapposizione, il retro delle foglie. Colore uniforme, assenza di ingiallimento, di macchie marroni, di insetti striscianti, di ragnatele, di deformazioni o di appassimento.
health-trouble

Risoluzione dei Problemi di Salute

Pianta Intera
Frutti
Rami
Steli
Foglie
more
more 1 Chioma asimmetrica o ramificazione mancante e disomogenea: potate i rami deboli ed esili della porzione più grande della chioma asimmetrica, quindi tagliate i rami più grandi cresciuti.
more
more 2 Gli internodi sono più lunghi nella parte superiore, le foglie sono rade e più piccole nella parte superiore: aumentare l'intensità o la durata della luce.
more
more 1 La frutta cade facilmente: fornire alla pianta una luce adeguata, evitando però la luce diretta del sole durante il pomeriggio. Fate attenzione a non esagerare con le annaffiature e a non lasciare che il terreno diventi troppo secco.
more
more 2 Macchie o malattie sui frutti: evitare di bagnare i frutti. Quando si annaffia, evitare il più possibile di bagnare i frutti.
more
more 1 Rami secchi: verificare se il ramo è ancora vivo staccando una piccola sezione di corteccia e tagliare i rami secchi. Fate attenzione ai segni di infestazione da insetti all'interno del ramo.
more
more 2 Corteccia con fori: iniettare l'insetticida nei fori e applicare un insetticida sistemico alle radici.
more
more 3 Corteccia danneggiata: spennellare un agente cicatrizzante ed evitare di bagnare la ferita.
more
Muffa, imbrunimento o marciume molle alla base: collocare la pianta in un ambiente ventilato e asciutto e annaffiare con un fungicida.
more
more 1 Colore delle foglie non uniforme e ingiallimento: potate le foglie gialle e controllate se ci sono segni di marciume alla base della pianta. Nei casi più gravi, spruzzare un fungicida.
more
more 2 Macchie marroni o piccole macchie gialle: collocare la pianta in un'area ventilata ed evitare di annaffiare le foglie. Nei casi più gravi, spruzzare un fungicida.
more
more 3 Minuscoli insetti striscianti sul retro delle foglie o ragnatele tra le foglie: aumentare l'esposizione alla luce e spruzzare insetticidi per i casi più gravi.
more
more 4 Deformazioni o parti mancanti sulle foglie: determinare se si tratta di danni fisici o di infestazioni di parassiti. I danni lineari o da strappo sono fisici, mentre gli altri sono parassiti. Spruzzare un insetticida.
more
more 5 Foglie appassite: fornire un'ombra parziale ed evitare un'eccessiva esposizione al sole. Rimuovere da 1/3 a 1/2 delle foglie nei casi più gravi.
autodiagnose

Cura e previeni le malattie delle piante.

Il medico delle piante con IA ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
check-condition

Controlla le Sue Condizioni di Crescita

more
Controllo del Terreno
Il terreno deve avere un odore fresco come dopo la pioggia e non deve avere un odore di muffa.
more
Controllo della Luce
Controllate il fabbisogno di luce della pianta e se corrisponde alla posizione di impianto.
more
Controllo della Ventilazione
Assicurare una buona ventilazione.
more
Controllo della Temperatura
Assicurarsi che la temperatura esterna sia adatta alle piante.
condition-trouble

Risoluzione dei Problemi delle Condizioni

Terreno
Temperatura ideale
Ventilazione
Luce adatta
check
Terriccio, Terriccio sabbioso
Terreno
Il terreno ha un odore di muffa o di sporco: controllare che l'apparato radicale non sia deteriorato, collocare la pianta in un ambiente ventilato e asciutto e annaffiare con un fungicida.
check
-10℃ to 35℃
Temperatura ideale
La temperatura è troppo bassa: Spostate temporaneamente le piante all'interno e poi all'esterno quando la temperatura è adeguata.
check
Ben ventilato
Ventilazione
Ambiente non ventilato: può provocare marciume radicale, malattie e caduta di fiori e frutti. Posizionate le piante in un luogo arieggiato, evitando i punti morti.
check
Pieno sole, Sole parziale
Luce adatta
Luce insufficiente: ridurre adeguatamente la luce durante il periodo di fioritura, ma non un ambiente completamente ombreggiato. Dopo la fioritura, passare al normale ambiente di coltivazione. Per le piante con lunghi periodi di fioritura e fruttificazione, fornire luce normale per evitare l'accorciamento.
Recupero del trapianto: Dopo il trapianto, le piante in vaso devono essere temporaneamente ombreggiate, quindi trasferite alla luce normale dopo una settimana se non si verificano cali anomali o appassimenti. Per le piante in piena terra, ombreggiare per una settimana e poi trasferire alla luce normale oppure prestare attenzione alle annaffiature.
more
2
Adattare la Tua Nuova Pianta da Frutto
Passo 1
condition-image
Rinvaso
Piante in vaso - Aspettate che la fase di fioritura e fruttificazione sia terminata prima di cambiare i vasi. Piante interrate - piantate direttamente facendo attenzione a non danneggiare l'apparato radicale e a non rimuovere il terreno.
Passo 2
condition-image
Potatura
Potare i fiori residui e le foglie gialle/morte. Nessun'altra potatura in questo momento.
Passo 3
condition-image
Annaffiatura
Innaffiare in modo appropriato. Innaffiare più frequentemente le piante appena trapiantate o acquistate per mantenere il terreno costantemente umido per almeno 2 settimane. Evitate di innaffiare troppo, non innaffiate quando l'acqua è presente sul dito dopo aver toccato il terreno. Sia l'innaffiatura sommersa che quella eccessiva possono causare la caduta dei fiori o dei frutti delle piante.
Passo 4
condition-image
Concimazione
Non fertilizzare subito dopo l'acquisto. Concimare dopo 2 settimane utilizzando metà concentrazione.
lightmeter

Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.

Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
product icon close
La tua Guida Definitiva per le Piante
Identifica, coltiva e nutri nel modo migliore!
product icon
17.000 specie locali e 400.000 specie mondiali studiate
product icon
Quasi 5 anni di ricerche
product icon
Più di 80 studiosi di botanica e giardinaggio
ad
product icon close
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
Luminosità
close
Al chiuso
Al chiuso
All'aperto
Scegli un sito qui per avere consigli personalizzati sulla cura.
Esigenze
Pieno sole
Ideale
Più di 6 ore di luce solare
Sole parziale
Tolleranza
Circa 3-6 ore di luce solare
Osserva come la luce solare si muove con grazia attraverso il tuo giardino e scegli punti che offrano il perfetto equilibrio tra luce e ombra per le tue piante, garantendo la loro felicità.
Informazioni Essenziali
Pruno europeo ha una spiccata predilezione per il sole abbondante, tipico del suo habitat naturale ai margini dei boschi. Per favorire una crescita vigorosa e la produzione di frutti, assicurate l'esposizione a una luce solare abbondante, con una certa tolleranza all'ombra.
Ideale
Tollerabile
Non adatta
icon
Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.
Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
Scarica l'App
Illuminazione artificiale
Le piante d'appartamento richiedono una luce adeguata per una crescita ottimale. Quando la luce solare naturale è insufficiente, specialmente in inverno o in spazi meno soleggiati, le luci artificiali offrono una soluzione vitale, promuovendo una crescita più rapida e più sana.
Scopri di più
Le piante da interno richiedono una illuminazione adeguata per una crescita ottimale. Quando la luce solare naturale è insufficiente, soprattutto in inverno o in spazi poco soleggiati, le luci artificiali offrono una soluzione fondamentale, promuovendo una crescita più rapida e sana.
1. Scegli il tipo giusto di luce artificiale: Le luci a LED sono una scelta popolare per l'illuminazione delle piante da interno perché possono essere personalizzate per fornire le specifiche lunghezze d'onda di luce di cui le tue piante hanno bisogno.
Le piante a pieno sole necessitano di 30-50W/piede quadrato di luce artificiale, le piante a mezz'ombra necessitano di 20-30W/piede quadrato e le piante in ombra completa necessitano di 10-20W/piede quadrato.
2. Determina la distanza appropriata: Posiziona la fonte luminosa a 12-36 pollici sopra la pianta per imitare la luce solare naturale.
3. Determina la durata: Imita la durata delle ore di luce solare naturale per la tua specie di pianta. La maggior parte delle piante ha bisogno di 8-12 ore di luce al giorno.
Sintomi importanti
Luce insufficiente
Pruno europeo prospera in piena luce solare, ma è sensibile al calore. Essendo una pianta comunemente coltivata all'aperto con abbondante luce solare, può manifestare lievi sintomi di carenza di luce se collocata in ambienti con illuminazione non ottimale.
Scopri di più
(Dettagli dei sintomi e soluzioni)
Foglie piccole
Una volta maturate, le nuove foglie possono diventare più piccole rispetto alle precedenti.
Crescita stentata o rada
Gli spazi tra le foglie o gli steli del vostro pruno europeo possono allungarsi, dando luogo a un aspetto sottile e allungato. Questo può far sembrare la pianta rada e debole e può facilmente rompersi o inclinarsi a causa del suo stesso peso.
Caduta delle foglie più rapida
Quando le piante sono esposte a condizioni di scarsa luminosità, tendono a eliminare precocemente le foglie più vecchie per conservare le risorse. Entro un tempo limitato, queste risorse possono essere utilizzate per far crescere nuove foglie, fino a quando le riserve energetiche della pianta non si esauriscono.
Crescita rallentata o assente
Pruno europeo Quando le condizioni di luce sono scarse, la pianta entra in una modalità di sopravvivenza che porta a un arresto della produzione di foglie. Di conseguenza, la crescita della pianta subisce un ritardo o si arresta del tutto.
Nuove foglie di colore più chiaro
Una luce solare insufficiente può far sì che le foglie sviluppino colori irregolari o appaiano pallide. Ciò indica una mancanza di clorofilla e di nutrienti essenziali.
Soluzioni
1. Per garantire una crescita ottimale, spostare gradualmente le piante in una posizione più soleggiata ogni settimana, finché non ricevono almeno 6 ore di luce solare diretta al giorno. Utilizzare una finestra rivolta a sud e tenere le tende aperte durante il giorno per massimizzare l'esposizione alla luce solare e l'accumulo di nutrienti.2. Per fornire luce aggiuntiva alla pianta, considerare l'utilizzo di luci artificiali se la pianta è grande o non facilmente spostabile. Mantenere accesa una lampada da scrivania o da soffitto per almeno 8 ore al giorno, oppure investire in luci di coltivazione professionali per una luce abbondante.
Luce eccessiva
Pruno europeo vive in pieno sole, ma è sensibile al calore. Sebbene occasionalmente si verifichino sintomi di scottatura, non sono in grado di sopportare la luce solare intensa in ambienti ad alta temperatura.
Scopri di più
(Dettagli dei sintomi e soluzioni)
Clorosi
La clorosi è una condizione in cui le foglie della pianta perdono il loro colore verde e diventano gialle. Ciò è dovuto al deterioramento della clorofilla a causa di un'eccessiva esposizione alla luce solare, che influisce negativamente sulla capacità della pianta di fotosintetizzare.
Surriscaldamento
La scottatura solare si verifica quando le foglie o i fusti della pianta vengono danneggiati dall'esposizione alla luce solare intensa. Si manifesta come aree pallide, sbiancate o necrotiche sul tessuto della pianta e può ridurre la salute complessiva della pianta.
Arricciamento delle foglie
Il ricciolo delle foglie è un sintomo in cui le foglie si arricciano o si attorcigliano in condizioni di luce solare estrema. Questo è un meccanismo di difesa utilizzato dalla pianta per ridurre la superficie esposta alla luce solare, minimizzando la perdita d'acqua e i danni.
Appassimento
L'appassimento si verifica quando una pianta perde la pressione di turgore e le sue foglie e i suoi fusti cominciano a pendere. Un'eccessiva esposizione alla luce solare può causare l'appassimento aumentando la perdita d'acqua della pianta attraverso la traspirazione, rendendo difficile per la pianta mantenere un'adeguata idratazione.
Bruciature Fogliari
La bruciatura delle foglie è un sintomo caratterizzato dall'aspetto di margini o aree marroni, secchi e croccanti sulle foglie a causa di una luce solare eccessiva. Ciò può portare a una riduzione della capacità fotosintetica e alla salute complessiva della pianta.
Soluzioni
1. Sposta la tua pianta nella posizione ottimale in cui può ricevere abbondante luce solare ma anche un po' di ombra. Una finestra esposta a est è una scelta ideale poiché la luce del mattino è più delicata. In questo modo, la tua pianta potrà godere di abbondante luce solare riducendo al contempo il rischio di scottature.2. Si consiglia di potare eventuali parti completamente disidratate o appassite della pianta.
Vuoi scopri informazioni sulla cura delle piante, i consigli stagionali, le malattie e molto altro ancora?
Temperatura
close
Al chiuso
Al chiuso
All'aperto
Scegli un sito qui per avere consigli personalizzati sulla cura.
Esigenze
Ideale
Tollerabile
Non adatta
Proprio come le persone, ogni pianta ha le sue preferenze. Informarti sulle esigenze di temperatura delle tue piante e crea un ambiente confortante affinché possano prosperare. Man mano che ti prendi cura delle tue piante, il tuo legame con loro si approfondirà. Affidati alla tua intuizione mentre impari sulle loro esigenze di temperatura, celebrando il viaggio che condividete. Monitora amorevolmente la temperatura intorno alle tue piante e modifica il loro ambiente se necessario. Un termometro può essere il tuo alleato in questo impegno sincero. Sii paziente e gentile con te stesso mentre esplori le esigenze di temperatura delle tue piante. Apprezza i tuoi successi, impara dalle sfide e nutri il tuo giardino con amore, creando un rifugio che rifletta il calore della tua cura.
Informazioni Essenziali
La specie pruno europeo cresce naturalmente nelle regioni temperate e preferisce un intervallo di temperatura compreso tra 41 e 95 ℉ (da 5 a 35 ℃). Durante i mesi più caldi può tollerare temperature più elevate, ma in inverno richiede temperature più fresche. Per garantire una crescita ottimale, si consiglia di regolare la temperatura durante le diverse stagioni.
Strategie regionali per lo svernamento
Pruno europeo ha una forte resistenza al freddo, quindi di solito non sono necessarie misure speciali di protezione dal gelo durante l'inverno. Tuttavia, se si prevede che le temperature invernali scendano al di sotto della {temperatura_limite_di_crescita}, è comunque importante fornire una protezione dal freddo. Ciò può essere ottenuto avvolgendo il tronco e i rami con materiali come tessuto non tessuto o tela. Prima delle prime gelate autunnali, si consiglia di annaffiare abbondantemente la pianta, assicurandosi che il terreno rimanga umido e che entri in uno stato di congelamento. Questo aiuta a prevenire la siccità e la scarsità d'acqua per la pianta durante l'inverno e l'inizio della primavera.
Sintomi importanti
Bassa Temperatura
Pruno europeo tollera il freddo e prospera al meglio quando la temperatura è superiore a {Suitable_growth_temperature_min}. Durante l'inverno, deve essere mantenuta al di sopra della {Tolerable_growing_temperature_min}. Quando la temperatura scende al di sotto della {Limit_growth_temperature}, anche se non si notano cambiamenti durante l'inverno, i rami possono diventare fragili e secchi in primavera e non spuntano nuovi germogli.
Soluzioni
In primavera, potate i rami morti che non hanno prodotto nuove foglie.
Alta Temperatura
Durante l'estate, Pruno europeo deve essere mantenuta al di sotto della {Suitable_growth_temperature_max}. Quando la temperatura supera la {Tolerable_growing_temperature_max}, le foglie della pianta possono assumere un colore più chiaro, le punte possono diventare secche e appassite e la pianta diventa più suscettibile alle scottature.
Soluzioni
Eliminare le parti bruciate dal sole e secche. Spostate la pianta in una posizione che offra ombra dal sole di mezzogiorno e del pomeriggio, oppure utilizzate un telo ombreggiante per creare ombra. Innaffiate la pianta al mattino e alla sera per mantenere il terreno umido.
Vuoi scopri informazioni sulla cura delle piante, i consigli stagionali, le malattie e molto altro ancora?
Trapianto
close
Come trapiantare Pruno Europeo con successo?
Il momento ottimale per il trapianto di pruno europeo è il periodo suggestivo che va dalla tarda primavera alla metà dell'estate, quando le condizioni del terreno e del clima favoriscono una crescita sana. Scegliere una posizione soleggiata e ben drenante per garantire il successo del trapianto. Seguire i consigli specifici, quando necessario, per ottenere una pruno europeo rigogliosa.
Quali preparativi sono necessari prima di trapiantare Pruno Europeo?
Qual è il periodo ideale per il trapianto di Pruno Europeo?
Il momento ideale per trapiantare il vostro pruno europeo è tra la tarda primavera e la metà dell'estate, in quanto favorisce lo sviluppo delle radici e l'insediamento della pianta. Questa tempistica assicura una crescita sana e fruttuosa al vostro amico perenne!
Quanto spazio lasciare tra le piante di Pruno Europeo?
Quando trapiantate il vostro pruno europeo, assicuratevi di distanziare ogni pianta di circa 3-6 metri. In questo modo avranno tutto lo spazio per crescere e raggiungere il loro pieno potenziale!
Qual è la migliore miscela di terriccio per il trapianto di Pruno Europeo?
Il vostro pruno europeo prospererà in un terreno ben drenante e argilloso. Preparate il terreno arricchendolo con compost organico o con letame ben tritato. A questo punto si può incorporare anche un fertilizzante bilanciato a lento rilascio.
Dove dovresti spostare il tuo Pruno Europeo?
Scegliete un luogo soleggiato per il vostro pruno europeo, con almeno 6-8 ore di luce solare al giorno. Questo garantirà una crescita adeguata e lo sviluppo dei frutti. Assicuratevi che la posizione sia protetta dai venti forti per mantenere la vostra pianta al sicuro!
Quali attrezzature dovresti preparare prima di trapiantare Pruno Europeo?
Guanti da giardinaggio
Per proteggere le mani durante la lavorazione del terreno e della pianta pruno europeo.
Pala o vanga
Per scavare la buca nel terreno dove verrà trapiantato il pruno europeo.
Cazzuola
Per rimuovere il pruno europeo dalla sua posizione originale e riempire la buca intorno alla pianta dopo il trapianto.
Cesoie per potatura
Potare le radici o i rami danneggiati, morti o malati sul sito pruno europeo.
Annaffiatoio o tubo flessibile
Innaffiare il pruno europeo dopo il trapianto.
Compost organico
Per arricchire la buca di impianto con sostanze nutritive per pruno europeo.
Pacciamatura
Per aiutare a trattenere l'umidità e a regolare la temperatura intorno a pruno europeo una volta trapiantato.
Come si rimuove Pruno Europeo dal terreno?
- Da terra: Per prima cosa, annaffiare la pianta di pruno europeo per inumidire il terreno. Quindi, scavare un'ampia trincea intorno alla pianta con una pala o una vanga, assicurandosi che la zolla della pianta rimanga intatta. Passare con cautela la vanga sotto la zolla per sollevare la pianta dalla sua posizione originale. -Dal vaso: innaffiare il pruno europeo nel vaso per facilitarne la rimozione. Inclinare delicatamente il vaso su un lato sostenendo la base della pianta. Estrarre con cautela la zolla dal vaso, mantenendola il più possibile intatta. Se le radici sono strettamente legate, allentarle delicatamente per favorire una migliore crescita nella nuova posizione. - Dal vassoio delle piantine: Inumidire il terreno intorno alla piantina per aiutare a trattenere la zolla di terra durante la rimozione. Tenere delicatamente la piantina per il gambo e usare una cazzuola o le dita per estrarre la piantina e la sua zolla dalla vaschetta.
Guida passo-passo per il trapianto di Pruno Europeo
Fase1 Selezione del sito
Scegliete una posizione con la giusta spaziatura che permetta alla vostra pianta di pruno europeo di crescere fino alle sue dimensioni mature.
Fase2 Preparazione del foro
Con una pala o una vanga, scavate una buca larga il doppio della zolla e profonda altrettanto, in modo che il pruno europeo sia piantato al livello del suolo originale.
Fase 3 Arricchire il terreno
Aggiungete una generosa quantità di compost organico sul fondo della buca e mescolatelo al terreno per fornire le sostanze nutritive essenziali per pruno europeo.
Passo4 Posizione pruno europeo
Posizionare delicatamente la zolla di pruno europeo nella buca, assicurandosi che la pianta si trovi alla stessa profondità della posizione originale.
Fase5 Riempimento
Riempite la buca intorno a pruno europeo con la miscela di terriccio e compost organico, rassodando delicatamente il terreno intorno alla zolla per eliminare le sacche d'aria.
Passo 6 Acqua
Innaffiare abbondantemente il pruno europeo, bagnando la zona delle radici per favorire l'assestamento del terreno.
Passo 7 Pacciamatura
Applicare uno strato di pacciamatura di 2-3 pollici intorno alla base di pruno europeo, lasciando un piccolo spazio tra la pacciamatura e il fusto della pianta per evitare il marciume.
Come ci si prende cura di Pruno Europeo dopo il trapianto?
Irrigazione
Mantenete il terreno intorno a pruno europeo costantemente umido, ma non inzuppato, per le prime settimane dopo il trapianto, per favorire l'insediamento di radici forti.
Potatura
Rimuovete i rami danneggiati, morti o malati con le cesoie e tagliate le punte dei rami sani per favorire una crescita più folta.
Fertilizzazione
Dopo le prime settimane, applicate intorno al pruno europeo un fertilizzante bilanciato a lento rilascio, secondo le istruzioni della confezione, per favorirne la crescita.
Controllo dei parassiti e delle malattie
Monitorate regolarmente il sito pruno europeo per individuare eventuali parassiti o malattie e trattateli tempestivamente per preservare la salute della pianta.
Cura stagionale
Durante i mesi invernali di quiescenza, il sito pruno europeo deve essere adeguatamente curato e protetto, ad esempio con una leggera potatura per mantenere la forma e prevenire i danni causati dalla neve.
Risoluzione dei problemi comuni con il trapianto di Pruno Europeo.
Quando è il momento migliore per trapiantare pruno europeo?
Il momento ideale per trapiantare pruno europeo è tra la tarda primavera e la metà dell'estate, per consentire alla pianta di insediarsi prima dell'inverno.
Qual è la distanza ideale tra le piante di pruno europeo?
Assicurare una distanza di 3-6 metri tra le piante di pruno europeo per fornire uno spazio adeguato alla crescita.
A che profondità devo scavare la buca per pruno europeo?
Scavate una buca di almeno 2-3 volte la larghezza della zolla e leggermente più profonda della sua altezza.
Quali modifiche al terreno devo utilizzare per il trapianto di pruno europeo?
Incorporare nella buca di impianto compost, letame stagionato o muschio di torba per migliorare la fertilità e il drenaggio del terreno.
Come devo preparare la zolla di pruno europeo prima del trapianto?
Allentare e districare delicatamente le radici, rimuovendo quelle danneggiate o morte prima di metterle nella buca di impianto.
Quanto devo annaffiare pruno europeo dopo il trapianto?
Innaffiate abbondantemente, assicurandovi che il terreno sia umido ma non zuppo. Per la prima stagione, annaffiate ogni 7-10 giorni.
Cosa devo fare se pruno europeo appare stressato dopo il trapianto?
Assicuratevi che l'irrigazione sia adeguata e controllate che non vi siano parassiti o malattie. Anche uno strato di pacciamatura può aiutare a mantenere l'umidità.
Quanto tempo impiega pruno europeo ad affermarsi dopo il trapianto?
Pruno europeo Di solito richiede 1-2 anni per stabilirsi e può produrre frutti in 3-5 anni dal trapianto.
Devo picchettare pruno europeo dopo il trapianto? Se sì, come?
Sì, picchettare il sito pruno europeo per sostenerlo durante il vento. Posizionare i picchetti a 30-45 cm di profondità e legare leggermente il tronco.
Come si pota pruno europeo dopo il trapianto?
Potare pruno europeo al momento dell'impianto per favorire una struttura forte. Eliminare i rami che si incrociano e mantenere un centro aperto.
Vuoi scopri informazioni sulla cura delle piante, i consigli stagionali, le malattie e molto altro ancora?
Tossico
close
Riepilogo
Leggermente tossico per gli esseri umani
Umano
Tossico per gli animali
Animali domestici
Leaves
Seeds
Parti tossiche
EatenWrongParts
Modalità d'effetto
Pruno Europeo è tossico per l'uomo?
Il pruno europeo, come quasi tutti i membri del genere Prunus, ha precursori del cianuro in ogni sua parte, compresi i semi, con la sola eccezione dei frutti. Quando un essere umano mangia i semi, le foglie o qualsiasi altra parte della pianta, queste cianotossine si convertono in gas cianuro quando entrano in contatto con gli acidi dello stomaco. Questo gas viene assorbito attraverso le membrane mucose e avvelena l'individuo. I sintomi passano dall'agitazione alla debolezza, alla perdita di coordinazione e agli spasmi muscolari, alla difficoltà a muoversi o a parlare, al rallentamento della respirazione e del battito cardiaco e infine alla morte.
Pruno Europeo è tossico per il cane?
Il pruno europeo ( Prunus domestica ) è estremamente tossico per i cani, in quanto contiene cianuro; l'ingestione crea un'emergenza medica. Il nocciolo delle prugne contiene la più alta concentrazione, ma anche le radici e le foglie sono estremamente tossiche. I sintomi includono vomito, difficoltà respiratorie e tremori e possono essere fatali se non trattati immediatamente.
Pruno Europeo è tossico per il gatto?
Gravemente velenoso per i gatti, il consumo di pruno europeo ( Prunus domestica ) può provocare vomito, difficoltà respiratorie, pupille dilatate o shock. I composti cianogeni contenuti in ogni parte di questa pianta sono particolarmente potenti quando la pianta sta appassindo, quindi le piante mature o morenti sono più velenose di quelle giovani e vitali. L'attenzione veterinaria potrebbe essere necessaria per evitare gravi conseguenze.
Come identificare Pruno Europeo
* Il giudizio su tossicità e pericolosità è solo indicativo. NON GARANTIAMO l'accuratezza di tali giudizi. Perciò, NON DOVRESTI basarti su questo giudizio. E' IMPORTANTE RICHIEDERE IN ANTICIPO L'AIUTO DI UN PROFESSIONISTA, quando necessario.
Vuoi scopri informazioni sulla cura delle piante, i consigli stagionali, le malattie e molto altro ancora?
Strumento per la Gestione dei Cookie
Oltre a gestire i cookie tramite il tuo browser o dispositivo, puoi modificare le impostazioni dei cookie qui sotto.
Cookie necessari
I cookie necessari abilitano le funzionalità principali. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie e può essere disabilitato solo modificando le preferenze del browser.
Cookie analitici
I cookie analitici ci aiutano a migliorare la nostra applicazione e il nostro sito web raccogliendo e segnalando informazioni sul suo utilizzo.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_ga Google Analytics Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link. 1 Anno
_pta PictureThis Analytics Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza. 1 Anno
Nome del Cookie
_ga
Fonte
Google Analytics
Scopo
Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_pta
Fonte
PictureThis Analytics
Scopo
Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza.
Durata di vita
1 Anno
Cookie di Marketing
I cookie di marketing vengono utilizzati dalle società pubblicitarie per pubblicare annunci pertinenti ai tuoi interessi.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_fbp Pixel di Facebook Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui. 1 Anno
_adj Adjust Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui. 1 Anno
Nome del Cookie
_fbp
Fonte
Pixel di Facebook
Scopo
Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_adj
Fonte
Adjust
Scopo
Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno
Questa pagina è più bella nell'app
Aperto