camera identify
Prova Gratis
tab list
PictureThis
Italiano
arrow
English
繁體中文
日本語
Español
Français
Deutsch
Pусский
Português
Italiano
한국어
Nederlands
العربية
Svenska
Polskie
ภาษาไทย
Bahasa Melayu
Bahasa Indonesia
PictureThis
Search
Cerca Piante
Prova Gratis
Global
Italiano
English
繁體中文
日本語
Español
Français
Deutsch
Pусский
Português
Italiano
한국어
Nederlands
العربية
Svenska
Polskie
ภาษาไทย
Bahasa Melayu
Bahasa Indonesia
Questa pagina è più bella nell'app
picturethis icon
Identifica istantaneamente le piante con un semplice clic
Scatta una foto per ottenere l'identificazione istantanea delle piante, ottenendo informazioni rapide sulla prevenzione delle malattie, il trattamento, la tossicità, la cura, gli utilizzi e il simbolismo, ecc.
Scarica l'App
Continua a leggere

Pino

Nome botanico: Pinus

Pino
Nome botanico: Pinus
Pino (Pinus) Photo By Liam O'Brien , used under CC-BY-4.0 /Cropped and compressed from original

Descrizione

Il genere Pinus comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pino. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.

Specie di Pino

Pinus mugo 'Mughus'

Pinus mugo 'Mughus'

Il genere Pinus mugo 'Mughus' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus mugo 'Mughus'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pino a Foglia Corta

Pino a Foglia Corta

Il pino a Foglia Corta è molto apprezzato e sfruttato a livello commerciale in quanto fonte di legname, pasta di cellulosa ed impialliciatura di compensato. Ha la particolarità di presentarsi, in natura, in diverse forme: in alcuni casi cresce dritto e in altri storto.
Pinus mugo 'Carstens'

Pinus mugo 'Carstens'

Il genere Pinus mugo 'Carstens' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus mugo 'Carstens'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pino di Monterey

Pino di Monterey

Il pino di Monterey è una specie coltivata per il suo legname, utilizzato in prevalenza per la realizzazione di elementi edili (come travi, parapetti e recinzioni) o, se di qualità inferiore, per la produzione di carta. Inoltre, è molto valido come barriera antivento e antirumore, nonché come pianta ornamentale. In Australia e Nuova Zelanda è l’albero di Natale per eccellenza.
Pinus parviflora 'Hagoromo Seedling'

Pinus parviflora 'Hagoromo Seedling'

Il genere Pinus parviflora 'Hagoromo Seedling' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus parviflora 'Hagoromo Seedling'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus sylvestris 'Beuvronensis'

Pinus sylvestris 'Beuvronensis'

Il genere Pinus sylvestris 'Beuvronensis' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus sylvestris 'Beuvronensis'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus sylvestris 'Aurea'

Pinus sylvestris 'Aurea'

Il genere Pinus sylvestris 'Aurea' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus sylvestris 'Aurea'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pino Giallo

Pino Giallo

Il pino Giallo è una conifera famosa per le dimensioni importanti che è in grado di raggiungere. In virtù della sua spettacolarità viene impiegato in molti Paesi come ornamentale destinata agli spazi ampi. Questa specie inoltre, è l'unica fonte di alimentazione per il bruco della falena Chionodes retiniella.
Pino Rigido

Pino Rigido

Il pino Rigido è un albero dalle dimensioni relativamente piccole che in Italia è presente, in natura, esclusivamente in Lombardia, dove è stato introdotto dall'uomo. Il legname di questa pianta veniva utilizzato per realizzare traversine ferroviarie, per costruire navi e per produrre pece. Come ornamentale, il pino Rigido, può contare su una nicchia di appassionati che lo coltivano a bonsai.
Pinus parviflora 'Miyajima'

Pinus parviflora 'Miyajima'

Il genere Pinus parviflora 'Miyajima' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus parviflora 'Miyajima'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pino silvestre

Pino silvestre

Il pino silvestre è un albero sempreverde che in Italia si può incontrare in tutte le regioni settentrionali. Il suo nome latino ne svela due aspetti importanti: Pinus significa "resinoso" mentre sylvestris allude all'habitat boschivo, prediletto da questa specie. Si tratta di una pianta dai molteplici impieghi, che vanno dalla produzione di coloranti a quella di solventi, passando per l'edilizia, la produzione della carta e del combustibile.
Pinus mugo 'Humpy'

Pinus mugo 'Humpy'

Il genere Pinus mugo 'Humpy' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus mugo 'Humpy'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pino da Incenso

Pino da Incenso

Il pino da Incenso è una conifera sempreverde e, negli Stati Uniti, è la specie più diffusa subito dopo l'acero rosso. Si tratta di una pianta famosa per la notevole altezza che può raggiungere: esistono esemplari che arrivano addirittura ai 50 metri! Il suo legno, di facile lavorazione, viene impiegato soprattutto nella produzione di mobili.
Pinus parviflora 'Adcock's Dwarf'

Pinus parviflora 'Adcock's Dwarf'

Il genere Pinus parviflora 'Adcock's Dwarf' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus parviflora 'Adcock's Dwarf'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus parviflora 'Glauca'

Pinus parviflora 'Glauca'

Il genere Pinus parviflora 'Glauca' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus parviflora 'Glauca'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus strobus 'Densa'

Pinus strobus 'Densa'

Il genere Pinus strobus 'Densa' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus strobus 'Densa'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pino di torrey

Pino di torrey

Pinus torreyana è un grande pino a corona aperta che cresce fino a 26–56 piedi di altezza in natura, con 9,8-11,8 in foglie lunghe ("aghi") in gruppi di cinque. I coni sono robusti e pesanti, in genere 3,1-5,9 in lunghi e larghi e contengono pinoli grandi, a guscio duro, ma commestibili.
Pinus contorta 'Chief Joseph'

Pinus contorta 'Chief Joseph'

Il genere Pinus contorta 'Chief Joseph' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus contorta 'Chief Joseph'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus strobus 'Blue Shag'

Pinus strobus 'Blue Shag'

Il genere Pinus strobus 'Blue Shag' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus strobus 'Blue Shag'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pino di jeffrey

Pino di jeffrey

Pinus jeffreyi è un grande albero sempreverde di conifere, che raggiunge 82 a 131 piedi , raramente fino a 174 piedi di altezza, anche se più piccolo quando cresce in corrispondenza o vicino alla linea degli alberi. Le foglie sono aghiformi, in fasci di tre, robuste, glauco grigio-verde, lunghe da 4,7 a 9,1 .
Pino nero d'austria

Pino nero d'austria

Il pino austriaco (Pinus nigra subsp. Nigra) è un albero della famiglia dei pini (Pinaceae). La conifera si trova naturalmente in Austria, nell'Italia centrale, nei Balcani e in Anatolia. La pianta può resistere al vento ed è spesso piantata nelle zone costiere come un frangivento naturale. Il pino austriaco è anche piantato in dune calcaree per conservare la sabbia. L'altezza è di circa 33 mr.
Pino rosso del giappone

Pino rosso del giappone

L'altezza di questo albero è di 20 a 35 m. Le foglie sono aghiformi, lunghe 8 a 12 cm, con due per fascicolo. I coni sono lunghi 4 a 7 cm. È strettamente correlato al pino scozzese, che differisce per le foglie più lunghe e sottili che sono di colore verde medio senza il tono blu glauco del pino scozzese.
Pino Attenuato

Pino Attenuato

Questo pino raggiunge altezze di 8 a 24 m; tuttavia, può essere un cespuglio in luoghi particolarmente poveri. Predilige terreni montuosi rocciosi asciutti.
Pino coreano

Pino coreano

Il pino strobo, detto anche pino bianco americano o pino di Weymouth, è una grande conifera nativa del Nord-America orientale.
Pino di Thunberg

Pino di Thunberg

Il pino di Thunberg ha un portamento arboreo e può raggiungere i 30 m di altezza. Rispetto ad altre specie di pino, è particolarmente in grado di tollerare sabbia e salsedine, rendendolo adatto per i paesaggi costieri. Tuttavia, questi alberi raggiungono dimensioni maggiori nell'entroterra che vicino alla costa.
Pino ad Ago Singolo

Pino ad Ago Singolo

Il portamento è arboreo; può raggiungere i 15 metri d'altezza. La forma è a cono largo.
Pino Messicano

Pino Messicano

È un albero sempreverde, da 5 a 10 m (fino a 15 m; 20 m in subsp. Lagunae) alto con un diametro dell'altezza del torace di 30 cm (fino a 70 cm). La sua tazza è arrotondata e aperta in individui maturi e piramidali (distanziati) in individui giovani, con fogliame sottile, specialmente in luoghi molto secchi, di colore verde medio, a volte verde-giallastro.
Pino di Armand

Pino di Armand

È un albero che raggiunge i 25 a 40 m di altitudine e un diametro del tronco di 1,5 m. È un membro del gruppo di pini bianchi, Pinus subgenus Strobus, e come tutti i membri di quel gruppo, le foglie ("acicle") sono in fascicoli (grappoli) di cinque, con un baccello deciduo. Sono lunghi 8 a 20 cm. Gli strobiles sono lunghi 9 a 22 cm e larghi 6 a 8 cm, con squame spesse e rigide.
Pino di sabine

Pino di sabine

L'albero dei Pinus sabiniana genere cresce fino a 36–45 piedi, ma può raggiungere 105 piedi di altezza. Gli aghi del pino sono in fascicoli (fasci) di tre, distintamente grigio-verde chiaro, radi e cadenti, e crescono a 8-12 pollici di lunghezza. I coni di seme sono grandi e pesanti, lunghi 4,75-13,75 pollici e larghi quasi quanto lunghi.
Pino di Banks

Pino di Banks

Il pino di Banks è apprezzato a livello economico per l'importanza del suo legno, impiegato in carpenteria e nel settore dell'industria cartaria. In falegnameria è utilizzato per produrre pancali, casse e pannelli. È spesso possibile trovare il pino di Banks in giardini botanici o, in Nord America, in aree degradate soggette a riforestazione.
Pino marittimo

Pino marittimo

Il pino marittimo, originario del bacino del Mediterraneo, è spesso piantato e coltivato per creare riparo dal vento proveniente dalla costa e per la produzione di ottimo legname. Inoltre, la resina prodotta dal pino marittimo è utilizzata per la produzione di essenza di trementina, utilizzata come solvente e per la creazione dell'omonimo olio essenziale.
Pino dalla corteccia bianca

Pino dalla corteccia bianca

è una specie arborea appartenente alla famiglia delle Pinaceae, diffusa sulle montagne degli Stati Uniti occidentali e in Canada, nelle regioni subalpine della Sierra Nevada, della Catena delle Cascate, del Sistema Montuoso Pacifico, e della zona settentrionale delle Montagne Rocciose (incluso il Greater Yellowstone Ecosystem).
Pino nero

Pino nero

Il pino nero è una conifera largamente utilizzata come ornamentale in parchi, giardini e per le alberature stradali, per via della sua elevata resistenza agli agenti inquinanti, ozono compreso. Inoltre, è anche una valida barriera frangivento. Il suo legname è usato nella produzione di carta e come combustibile.
Pino palustre

Pino palustre

Nelle prime fasi di sviluppo, fino a 5-12 anni, il pino palustre non sembra affatto un albero, ma solo un ciuffo d'erba. Impiega dai 100 ai 150 anni per raggiungere la maturità e può vivere fino a 500 anni. È molto resistente agli incendi e le sue foglie scure aghiformi sono spesso attorcigliate e lunghe dai 20 a 45 cm.
Pino Rosso

Pino Rosso

Il pino Rosso è una conifera originaria delle aree più settentrionali del Nord America, ed è l'albero simbolo dello stato del Minnesota, dov'è particolarmente diffuso. Caratteristica la sua corteccia, da cui deriva il nome pino Rosso, che verso la sommità dell'albero assume una colorazione sui toni del rosso.
Pino mugo

Pino mugo

Il pino mugo è una conifera di dimensioni ridotte che cresce sui rilievi montuosi europei, tra le poche piante che possono crescere tra i 1500 a 2700 m di altitudine. In Italia cresce spontaneo sulle Alpi e sugli Appennini centrali, e nel resto della penisola è usato talvolta a scopo ornamentale. Tra i vari motivi per cui è apprezzato si contano l'uso come pianta pioniera e la protezione naturale dalle valanghe, e l'estrazione dell'olio essenziale.
Pino della Virginia

Pino della Virginia

Il pino della Virginia è ottimo per opere di riforestazione e come fonte di nutrimento per gli animali selvatici. Il principale utilizzo del pino della Virginia è tuttavia come albero di Natale ed è coltivato in grandi quantità per tal motivo. La polpa del suo legno è spesso impiegata per la produzione di carta.
Pinus nigra 'Komet'

Pinus nigra 'Komet'

Il genere Pinus nigra 'Komet' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus nigra 'Komet'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus pseudostrobus

Pinus pseudostrobus

Cresce tra 1300 a 3250 m. Dal 26 ° al 15 ° latitudine nord, da Sinaloa, Messico a El Salvador e Honduras. Si verifica all'interno di un regime di piogge per lo più in estate. Uno stand di circa 15 pini messicani completamente maturi si trova nella Contea Imperiale, in California, nel Parco della Contea di Palo Verde, in una stretta striscia di terra tra la Hwy 78 e il fiume Colorado.
Pinus strobus 'Pendula'

Pinus strobus 'Pendula'

Il genere Pinus strobus 'Pendula' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus strobus 'Pendula'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pino mugo

Pino mugo

Pino mugo è una popolare conifera nana utilizzata nei giardini rocciosi, nei bonsai e nella paesaggistica. Tuttavia, i semi sono tossici sia per l'uomo che per gli animali e la pianta può essere invasiva in alcune regioni.
Pino strobo

Pino strobo

Il pino strobo è stato importato in Europa dal Nord America nel XIX secolo, e si è naturalizzato anche in Italia, nelle regioni settentrionali. Predilige i terreni umidi e drenati. La sua resina viene impiegata per impermeabilizzare i natanti e per produrre trementina, mentre il suo legno, usato per le imbarcazioni, ha contribuito alla costruzione della Royal Navy britannica.
Pino Contorto

Pino Contorto

Il pino Contorto è un albero abbastanza diffuso in Europa e America e riveste un certa rilevanza economica soprattutto nella produzione del legname. In alcuni paesi, come l'Islanda, viene inoltre impiegato nelle aree da riforestare. Questo albero suggestivo è l'emblema della regione di Alberta in Canada.
Pinus mugo 'Ophir'

Pinus mugo 'Ophir'

Il genere Pinus mugo 'Ophir' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus mugo 'Ophir'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus indet.

Pinus indet.

Pinus indet. è una conifera sempreverde che si trova in tutte le regioni temperate e fredde del mondo ed è una delle specie di conifere più diffuse. Pinus indet. può crescere tipicamente fino a 20 metri o anche più in alto. Gli aghi di pinus indet. sono solitamente di colore verde scuro o verde-blu, e talvolta presentano strisce bianche o gialle. Il polline di pinus indet. è uno dei principali allergeni in primavera. I coni prodotti da pinus indet. in autunno sono una delle loro caratteristiche più distintive e sono solitamente di forma conica o sferica. Pinus indet. legno è duro e ha una grana attraente, ed è usato per l'edilizia, i mobili e la pasta di carta. Inoltre, pinus indet. è ampiamente utilizzato in orticoltura e paesaggistica e ha una forte adattabilità a vari ambienti.
Pinus mugo 'Mops'

Pinus mugo 'Mops'

Il genere Pinus mugo 'Mops' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus mugo 'Mops'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus clausa

Pinus clausa

Pinus clausa è un piccolo albero, spesso arbustivo, che cresce di solito tra i 5 e i 10 metri, ma eccezionalmente raggiunge i 20 metri. Le foglie sono aghiformi, a coppie, lunghe tra i 5 e i 10 cm, mentre i suoi coni si sviluppano tra i 3 e gli 8 cm di lunghezza.
Pino Edule

Pino Edule

È un albero di piccola-media taglia che può raggiungere 10–20 m di altezza e con un tronco sino ad 80 cm di diametro. È geneticamente correlato con il Pinus monophylla, con cui talora dà luogo a ibridizzazione, nelle aree in cui gli areali delle due specie si sovrappongono (Arizona e Utah).
Pinus mugo 'Winter Gold'

Pinus mugo 'Winter Gold'

Il genere Pinus mugo 'Winter Gold' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus mugo 'Winter Gold'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus sylvestris 'Gold Coin'

Pinus sylvestris 'Gold Coin'

Il genere Pinus sylvestris 'Gold Coin' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus sylvestris 'Gold Coin'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus pumila 'Glauca'

Pinus pumila 'Glauca'

Il genere Pinus pumila 'Glauca' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus pumila 'Glauca'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus strobus 'Tiny Kurls'

Pinus strobus 'Tiny Kurls'

Il genere Pinus strobus 'Tiny Kurls' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus strobus 'Tiny Kurls'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus glabra

Pinus glabra

Questo pino è una specie di taglia media, a crescita diritta, che raggiunge altezze di 20 a 40 m. Le foglie sono aghiformi, in fasci di due, lunghe 5 a 8 cm, sottili (1 mm di spessore) e verde scuro lucido. I coni piccoli e sottili sono lunghi 4 a 6 cm, con punte spinose sulle squame che presto vengono liberate.
Pino Himalayano

Pino Himalayano

Il pino Himalayano è un albero, lo si può incontrare anche in varie regioni italiane. Le sue pigne hanno la particolarità di essere ricurve e possono arrivare a misurare anche 30 cm di lunghezza. Il suo nome latino, Pinus wallichiana, oltre a identificarlo come pino, rappresenta un omaggio al botanico danese Nathaniel Wallich.
Pinus patula

Pinus patula

Possono raggiungere i 20 a 40 m di altezza, con papiro, corteccia squamosa e rossastra. Le sue foglie pendono come frange. Ha coni duri e squamosi che pendono in gruppi da 3 a 6.
Pino di roxburgh

Pino di roxburgh

Il Pinus roxburghii è un grande albero che raggiunge i 30-50 m (98-164 ft) con un diametro del tronco fino a 2 m (6,6 ft), eccezionalmente 3 m (10 ft). La corteccia è rosso-bruna, spessa e profondamente fessurata alla base del tronco, più sottile e scagliosa nella chioma superiore. Le foglie sono aghiformi, in fascicoli di tre, molto sottili, lunghe 20-35 cm e di colore verde-giallastro. I coni sono conici ovoidali, lunghi 12-24 cm e larghi 5-8 cm alla base quando sono chiusi, di colore verde all'inizio e che maturano in marrone lucido a 24 mesi. Si aprono lentamente nel corso dell'anno successivo, o dopo essere stati riscaldati da un incendio boschivo, per rilasciare i semi, che diventano larghi 9-18 cm. I semi sono lunghi 8-9 mm (0,31-0,35 in), con un'ala di 40 mm (1,6 in) e sono dispersi dal vento.
Pino di Coulter

Pino di Coulter

Il pino di Coulter è una conifera dai caratteristici aghi bluastri che in Italia si può trovare nei vivai specializzati in conifere esotiche. Si tratta di una pianta che sa adattarsi a diversi tipi di terreno ed è molto amata dagli uccelli. Il suo legname, particolarmente tenero, viene impiegato perlopiù come combustibile, mentre dalla sua resina si ricava la colofonia, una sostanza con cui si produce la ceralacca. Con i suoi aghi, inoltre, si produce un colorante.
Pinus pungens

Pinus pungens

Pinus pungens è una conifera sempreverde resistente, tipicamente caratterizzata da aghi corti e contorti che si raggruppano in coppie. La corteccia spessa e robusta e le pigne appuntite e robuste sono indicative della sua adattabilità a terreni rocciosi e sterili. Prediligendo gli habitat di alta quota, pinus pungens ha una crescita lenta e forma popolamenti densi che offrono riparo e sostentamento alla fauna locale.
Pino delle Canarie

Pino delle Canarie

Il pino delle Canarie è un albero con una corteccia spessa che cresce fino a un’altitudine di 2000 m alle isole Canarie. Tra tutte le specie di pino presenti in Europa è quella che può raggiungere le dimensioni maggiori. In particolare un pino di 170 anni presente in Italia è alto circa 40 m.
Pino aristato

Pino aristato

Pinus aristata è un albero di medie dimensioni, che raggiunge 8-20 piedi di altezza e 10-15 piedi di larghezza. La corteccia è grigio-marrone, sottile e squamosa alla base del tronco. Le foglie ('aghi') sono in fascicoli di cinque, robusti, da 1 a 1,5 di lunghezza, da verde intenso a blu-verde sulla faccia esterna. I coni sono ovoidali-cilindrici, da 2 a 4 di lunghezza e da 1 a 1,5 di larghezza.
Pino dai coni setolosi dell'ovest

Pino dai coni setolosi dell'ovest

È un albero di medie dimensioni, alto da 16 a 49 piedi e con un diametro del tronco che va da 8 a 12 piedi. La corteccia è di colore giallo arancio brillante, sottile e squamosa alla base del tronco. I coni sono ovoidali-cilindrici, da 2 a 4 di lunghezza e da 1 a 1,5 di larghezza quando sono chiusi, inizialmente verdi o viola, maturi con un colore arancione a 16 mesi, con numerose squame sottili e fragili. I coni si aprono da 1,5 a 2,5 in larghezza quando sono maturi, rilasciando i semi immediatamente dopo l'apertura. I semi sono lunghi 0,1875, con 0,5-0,875 in ala.
Pino di Lambert

Pino di Lambert

Pino di Lambert è il pino più alto al mondo, potendo raggiungere i 75 m. Il nome generico Pinus significa "resina". Il materiale è perfetto per le canne d'organo. Le dimensioni e l'alto valore nutrizionale dei semi attirano molte specie.
Pino Cembro

Pino Cembro

Il pino Cembro è una conifera longeva tipica dell'arco alpino, dove cresce spontaneo e dove viene talvolta anche coltivato come pianta ornamentale per parchi e giardini. Il suo legno è molto apprezzato nell'artigianato per farne sculture e intagli. I suoi pinoli, commestibili, sono un ingrediente base del celebre strudel, un dolce tipico altoatesino.
Pino di Bunge

Pino di Bunge

Questo pino può raggiungere i 30 m di altezza nel suo stato naturale, ma meno in coltivazione. Si ramifica quasi dal livello del suolo e può formare un grande arbusto con molti tronchi. La sua corteccia liscia si stacca e lascia un bellissimo mosaico di colori. Ha aghi verde scuro lunghi 8 cm in trii e piccoli ananas arrotondati marrone chiaro che nascono singolarmente o in coppia.
Pino d'aleppo

Pino d'aleppo

Il pino d'aleppo è un albero tipico della macchia mediterranea, il cui legno duro e resistente veniva usato per la costruzione delle navi romane (ed è tuttora usato in carpenteria navale). Inoltre, l’abbondanza di resina rende il suo legname perfetto come combustibile, mentre la corteccia può essere usata per conciare e tingere le reti da pesca.
Pinus nigra 'Green Tower'

Pinus nigra 'Green Tower'

Il genere Pinus nigra 'Green Tower' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus nigra 'Green Tower'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pino domestico

Pino domestico

Il pino domestico è una conifera sempreverde che presenta una chioma che, man mano che passano gli anni, assume la caratteristica forma ad ombrello. E' apprezzato fin dalla preistoria per la produzione di pinoli e in Italia è stato molto usato per il consolidamento dei litorali.
Pino di Elliot

Pino di Elliot

Questo albero raggiunge altezze di 18 a 30 m con un diametro del tronco di 60 a 80 cm. Le foglie sono affilate, come aghi, molto sottili, in gruppi di due o tre e lunghe 18 a 24 cm. I coni sono arrotondati rosso-marrone, 5 a 15 cm di lunghezza con un peduncolo corto (2 a 3 mm).
Pino Bianco del Giappone

Pino Bianco del Giappone

Albero sempreverde con la chioma irregolare, il pino Bianco del Giappone raggiunge altezze davvero importanti. È una specie comunemente diffusa nei giardini e arboreti delle zone temperate, spesso usato in coltivazione bonsai. In alcune aree del mondo, l’albero è una risorsa per produrre vari materiali.
Pino della cina

Pino della cina

Le foglie aghiformi sono di un verde grigio brillante, lunghe 10 a 17 cm e larghe 1,5 mm , di solito a coppie ma occasionalmente a tre sulle punte di forti germogli su alberi giovani. I coni sono di colore verde, maturano in marrone circa 20 mesi dopo l'impollinazione, ovoidi larghi, lunghi 4 a 6 cm , con scaglie larghe, ciascuna scala con un piccolo formicolio. I semi sono lunghi 6 a 7 mm con un'ala di 1.5 a 2 cm e sono dispersi dal vento.
Pinus massoniana

Pinus massoniana

È un albero sempreverde che raggiunge gli 82-148 piedi di altezza, con una corona ampia e arrotondata di lunghi rami. La corteccia è spessa, bruno grigiastra e squamosa alla base del tronco e rosso-arancio, sottile e sfaldandosi più in alto sul tronco. Le foglie sono aghiformi, verde scuro, con due per fascicolo, 4.7–7.9 di lunghezza e 0.031–0.039 di larghezza. I coni sono ovoidi, 1.6–2.8 di lunghezza, marrone castagna. sono alati.
Pino siberiano

Pino siberiano

Il pino siberiano raggiunge, al massimo dello sviluppo, i 30–40 m di altezza e un diametro del tronco di 1,5 m. La sua età massima è di 800-850 anni. È un membro del gruppo dei pini bianchi, il sottogenere Strobus del genere Pinus, e, come tutti i membri di questo gruppo, ha le foglie (aghi) raggruppate in fasci (mazzette) di cinque, con una guaina caduca.
Pino bianco occidentale

Pino bianco occidentale

Pino bianco occidentale ( pino bianco occidentale Pinus monticola ) è un grande albero, che cresce regolarmente fino a 98-164 piedi ed eccezionalmente fino a 230 piedi di altezza. Le foglie ('aghi') sono in fascicoli (fasci) di cinque, con una guaina decidua. Gli aghi sono finemente dentellati e lunghi 2-5. I coni sono lunghi e sottili, 4,75-12,5 in lungo e 1,25–1,5 in largo (chiuso), aprendo a 2–3,25 in largo.
Pinus kesiya

Pinus kesiya

Il genere Pinus kesiya comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus kesiya. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus mugo 'Slowmound'

Pinus mugo 'Slowmound'

Il genere Pinus mugo 'Slowmound' comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus mugo 'Slowmound'. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pinus taiwanensis

Pinus taiwanensis

Il genere Pinus taiwanensis comprende alberi e arbusti sempreverdi, che prendono il nome di pinus taiwanensis. La caratteristica che li differenzia da alberi simili, come ad esempio gli abeti, sta nel fatto che le foglie, pur essendo anch’esse degli aghi, non nascono direttamente dal ramo, ma da un’altra struttura legnosa, chiamata branchiblasto.
Pino (Pinus) Pino (Pinus) Photo By Liam O'Brien , used under CC-BY-4.0 /Cropped and compressed from original

Classificazione scientifica

Classe
Conifere
Ordine
Pinales
Famiglia
Pinacee
Genere
Pino
PictureThis
Un botanico in tasca
Scansiona il codice QR per effettuare il download
Strumento per la Gestione dei Cookie
Oltre a gestire i cookie tramite il tuo browser o dispositivo, puoi modificare le impostazioni dei cookie qui sotto.
Cookie necessari
I cookie necessari abilitano le funzionalità principali. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie e può essere disabilitato solo modificando le preferenze del browser.
Cookie analitici
I cookie analitici ci aiutano a migliorare la nostra applicazione e il nostro sito web raccogliendo e segnalando informazioni sul suo utilizzo.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_ga Google Analytics Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link. 1 Anno
_pta PictureThis Analytics Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza. 1 Anno
Nome del Cookie
_ga
Fonte
Google Analytics
Scopo
Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_pta
Fonte
PictureThis Analytics
Scopo
Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza.
Durata di vita
1 Anno
Cookie di Marketing
I cookie di marketing vengono utilizzati dalle società pubblicitarie per pubblicare annunci pertinenti ai tuoi interessi.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_fbp Pixel di Facebook Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui. 1 Anno
_adj Adjust Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui. 1 Anno
Nome del Cookie
_fbp
Fonte
Pixel di Facebook
Scopo
Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_adj
Fonte
Adjust
Scopo
Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno
picturethis icon
picturethis icon
Scatta una foto per informazioni su piantumazione, tossicità, cultura e malattie, ecc.
Usa l'App
Questa pagina è più bella nell'app
Aperto