camera identify
Prova Gratis
tab list
PictureThis
Italiano
arrow
English
繁體中文
日本語
Español
Français
Deutsch
Pусский
Português
Italiano
한국어
Nederlands
العربية
Svenska
Polskie
ภาษาไทย
Bahasa Melayu
Bahasa Indonesia
PictureThis
Search
Cerca Piante
Prova Gratis
Global
Italiano
English
繁體中文
日本語
Español
Français
Deutsch
Pусский
Português
Italiano
한국어
Nederlands
العربية
Svenska
Polskie
ภาษาไทย
Bahasa Melayu
Bahasa Indonesia
Questa pagina è più bella nell'app
picturethis icon
Identifica istantaneamente le piante con un semplice clic
Scatta una foto per ottenere l'identificazione istantanea delle piante, ottenendo informazioni rapide sulla prevenzione delle malattie, il trattamento, la tossicità, la cura, gli utilizzi e il simbolismo, ecc.
Scarica l'App
Continua a leggere
about about
Su
care_guide care_guide
Guida alla cura
topic topic
FAQ sulla cura
plant_info plant_info
Maggiori informazioni
identifypage identifypage
Come Identificare
pests pests
Parassiti e malattie
distribution_map distribution_map
Distribuzione
care_scenes care_scenes
Ulteriori istruzioni
more_plants more_plants
Piante affini
pic top
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Zone di resistenza
Zone di resistenza
3 a 9
more
care guide

Guida alla cura per Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback
Cura dell'innaffiatura
Cura dell'innaffiatura
Dettagli sull'innaffiatura Cura dell'innaffiatura
Cura del suolo
Cura del suolo
Terriccio, Sabbia, Argilla, Gesso, Acido
Dettagli sulla cura del terreno Cura del suolo
Illuminazione ideale
Illuminazione ideale
Sole parziale, Piena ombra
Dettagli sulla necessità di luce solare Illuminazione ideale
Temperatura ideale
Temperatura ideale
3 a 9
Dettagli sulla temperatura Temperatura ideale
Periodo di semina
Periodo di semina
Primavera
Dettagli sul periodo di semina Periodo di semina
care guide bg
Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.
Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
Scarica l'App
Picture This
Un botanico tascabile
qrcode
Scansiona il codice QR per effettuare il download
label
cover
Polystichum acrostichoides
Acqua
Acqua
Due volte a settimana
Zone di resistenza
Zone di resistenza
3 a 9
Periodo di semina
Periodo di semina
Primavera
question

Domande su Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback
Watering Watering Annaffiatura
Pruning Pruning Potatura
Sunlight Sunlight Luce solare
Temperature Temperature Temperatura
Fertilizing Fertilizing Concimazione
Cosa devo fare se innaffio troppo o troppo poco il mio Polystichum acrostichoides?
Innaffiature eccessive Polystichum acrostichoides Nonostante l'amore per l'acqua, è possibile innaffiare eccessivamente la Polystichum acrostichoides. Questo può accadere se si lascia la pianta in uno specchio d'acqua o se si utilizza una fioriera priva di fori di drenaggio. Entrambe le condizioni sono troppo umide e impediscono alle radici di assorbire le sostanze nutritive e l'umidità. L'eccessiva umidità del terreno può anche favorire lo sviluppo di malattie fungine o batteriche. Le foglie appassite e gialle sono i primi sintomi di un'eccessiva irrigazione. Con il passare del tempo, gli steli possono afflosciarsi e cadere, o iniziare a risultare morbidi e mollicci. Tuttavia, se sospettate che il vostro Polystichum acrostichoides sia eccessivamente annaffiato, assicuratevi di verificare altre cause, poiché altri problemi possono avere un aspetto simile ed è difficile dare a questa pianta troppa acqua. Polystichum acrostichoides innaffiato troppo poco È necessario essere vigili per mantenere questa pianta sufficientemente umida, a meno che non si utilizzi una fioriera auto-irrigante, il che significa che molti proprietari di felci lasciano inavvertitamente che la loro pianta si asciughi troppo di tanto in tanto. In condizioni di siccità, questa pianta può cambiare aspetto da un giorno all'altro, passando da una vegetazione rigogliosa a una marrone e croccante. In casi estremi, la pianta può seccarsi a tal punto da sembrare che non ci siano più fronde vive. Tuttavia, se alcune radici sono ancora sane, è possibile salvare la pianta. Tagliate tutti gli steli secchi e morti, quindi annaffiate abbondantemente e riportate la pianta nella sua posizione abituale. A meno che le radici non siano tutte morte, questa pianta può essere sorprendentemente resistente e iniziare a produrre nuove fronde. Potrebbero essere necessari alcuni mesi per tornare alle dimensioni di prima, ma è possibile se si presta la giusta attenzione in questo periodo.
Continua a leggere more
Come posso innaffiare correttamente il mio Polystichum acrostichoides?
Il vostro Polystichum acrostichoides preferisce un terreno costantemente umido che imiti il suo ambiente di origine, il che potrebbe significare annaffiare anche ogni uno o due giorni. È una pianta che non deve essere lasciata seccare. Una volta che lo strato superiore del terreno inizia a sentirsi anche solo leggermente asciutto, è il momento di annaffiare di nuovo. Non limitatevi a qualche goccia d'acqua: bagnate completamente il terreno finché l'acqua non scola dal fondo del vaso. Dopo aver fatto defluire l'acqua in eccesso, rovesciatela in modo che il vaso non rimanga in una pozzanghera. Questo è il metodo migliore per garantire che il terreno non si asciughi mai troppo.
Continua a leggere more
Cosa devo considerare quando innaffio il mio Polystichum acrostichoides?
La quantità di umidità nell'aria intorno al vostro Polystichum acrostichoides influenzerà la frequenza con cui dovrete innaffiarlo. Una maggiore umidità dell'aria comporta una minore frequenza di annaffiature, poiché l'evaporazione è più lenta. Tenere questa pianta vicino a una bocchetta di riscaldamento o di raffreddamento la farà seccare rapidamente, quindi scegliete una posizione protetta da qualsiasi tipo di corrente d'aria. Prediligono una luce solare indiretta e attenuata e temperature comprese tra i 13 e i 27 gradi F. Ciò significa che tenere queste felci sul davanzale di una finestra calda e soleggiata potrebbe causare una rapida disidratazione. L'acqua piovana o distillata è l'ideale per questa pianta se si ha accesso ad essa, anche se nella maggior parte dei luoghi va bene anche l'acqua del rubinetto. Alcuni minerali e sostanze chimiche presenti nell'acqua di rubinetto possono causare la formazione di punte di foglie marroni, soprattutto perché Polystichum acrostichoides ha foglie molto sottili e delicate. I vasi piccoli possono causare problemi a Polystichum acrostichoides, perché contengono solo una piccola quantità di terriccio e possono asciugarsi più rapidamente. È meglio lasciare a questa pianta più spazio nel vaso rispetto a molte altre piante d'appartamento. Considerate l'utilizzo di una fioriera auto-irrigante per Polystichum acrostichoides. Questo tipo di vaso utilizza un sistema di bagnatura che consente al terreno di assorbire continuamente l'acqua da un serbatoio centrale, il che significa che il livello di umidità nel terreno rimane costantemente umido. Questo tipo di vaso non solo vi evita di dover innaffiare continuamente la felce, ma è anche molto utile per le radici avere un apporto costante di acqua invece di passare da asciutto a bagnato e viceversa.
Continua a leggere more
icon
Ottieni consigli e trucchi per le tue piante.
Mantieni le tue piante felici e in salute con la nostra guida all'annaffiatura, all'illuminazione, all'alimentazione e altro ancora.
close
plant_info

Fatti salienti su Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback

Attributi di Polystichum acrostichoides

Durata di Vita
Perenne
Tipo di pianta
Felce
Periodo di semina
Primavera
Periodo di frutta
Inizio primavera, Inizio estate
Altezza della Pianta
30 cm to 91 cm
Diametro della Corona
30 cm to 90 cm
Colore della foglia
Verde
Colore della frutta
Marrone
Nero
Colore dello stelo
Verde
Dormienza
Dormienza invernale
Tipo di foglia
Sempreverde
Temperatura ideale
0 - 35 ℃
Tasso di crescita
Moderata

Simbolismo

Classificazione scientifica di Polystichum acrostichoides

icon
Trova le amiche verdi perfette per te.
Progetta la tua oasi verde in base ai tuoi criteri: tipo di piante, sicurezza degli animali domestici, livello di competenza, ubicazione e altro ancora.
identify

Identifica rapidamente Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback
icon
Identifica istantaneamente le piante con un semplice clic
Scatta una foto per ottenere l'identificazione istantanea delle piante, ottenendo informazioni rapide sulla prevenzione delle malattie, il trattamento, la tossicità, la cura, gli utilizzi e il simbolismo, ecc.
1
Crescita sempreverde a forma di fontana, alta 60-91 cm.
2
Fronde dimorfiche con pinnule auricolate, pinnule terminali ridotte nelle fronde fertili.
3
Picciolo coperto da segni scagliosi e ispidi per una texture distintiva.
4
Foglie coriacee a forma di lancia, composte una sola volta a pettine con pinnule lineari-oblunghe.
5
Sori presenti solo sul terzo terminale della fronda, dando una disposizione unica.
Polystichum acrostichoides identify image Polystichum acrostichoides identify image Polystichum acrostichoides identify image Polystichum acrostichoides identify image Polystichum acrostichoides identify image
Per saperne di più sull'identificazione Polystichum acrostichoides
pests

Parassiti e malattie comuni di Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback
Problemi comuni relativi a Polystichum acrostichoides, basati su 10 milioni di casi reali
icon
Cura e previeni le malattie delle piante.
Il medico delle piante con IA ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
Marciume delle foglie
La marciume delle foglie è una malattia comune che colpisce Polystichum acrostichoides, causando il brunimento delle fronde e potenzialmente la morte della pianta. Causata da vari funghi, prospera in condizioni di alta umidità e scarsa circolazione dell'aria, compromettendo l'aspetto e la sopravvivenza della pianta.
Tisanotteri
Tisanotteri Tisanotteri
Tisanotteri
I tripidi sono insetti di 1-2 mm con corpi sottili neri o gialli traslucidi. Si muovono rapidamente e si nutrono della linfa della pianta.
Soluzioni: Tisanotteri può essere controllato in diversi modi. Spruzzare le piante con piretrina , che è un pesticida organico derivato dalle calendule (seguire le istruzioni sull'etichetta) o permetrina, la versione sintetica della piretrina. Introduci nel giardino insetti benefici che mangiano i tripidi , come minuscoli insetti pirata e merletti verdi. Rimuovere le piante fortemente infestate dall'area e scartarle. Affronta le malattie virali che potrebbero essere state trasmesse dai parassiti. Per i casi meno gravi, usa un tubo per spruzzare il tisanotteri sulle piante.
Cicatrici
Cicatrici Cicatrici
Cicatrici
Eventuali segni di colore chiaro che appaiono sugli steli, ma che non si ingrandiscono, né si moltiplicano, sono semplicemente cicatrici guarite.
Soluzioni: In base alla causa della formazione di cicatrici, si possono avere diverse soluzioni: Proteggi con barriere fisiche la pianta per evitare la formazione di ferite causate dal passaggio di persone o animali. Elimina o limita la presenza di organismi patogeni che causano apertura di ferite con metodi opportuni in base al tipo di parassita. Esegui le potature cercando di arrecare il minor disturbo possibile alla pianta. Utilizza attrezzi consoni e disinfettali sempre. Non lasciare monconi e applica del mastice protettivo sui tagli. Sposta la pianta in un luogo meno soleggiato e forniscile l’acqua necessaria.
Bruchi
Bruchi Bruchi
Bruchi
I bruchi sono larve di falena o farfalla carnose che sono disponibili in una vasta gamma di colori, motivi e persino acconciature. Masticano foglie e petali di fiori, creando buchi grandi e irregolari.
Soluzioni: Anche se i bruchi sono diversi, masticano tutti parti della pianta e possono causare danni significativi se presenti in gran numero. Per casi gravi: Applicare insetticida . Per una soluzione organica, spruzzare le piante con un Bacillus thuringiensis (Bt), che colpisce in modo specifico lo stadio larvale di falene e farfalle. Assicurati di ricoprire le piante, poiché i bruchi devono ingerire Bt per essere efficace. Questo non danneggerà altri insetti. Spruzzare un estratto di peperoncino . I semi di peperoncino possono essere cotti in acqua per creare uno spray piccante che non piace ai bruchi. Spruzza questa miscela sulle piante, ma tieni presente che sarà anche piccante per l'uomo. Introduci insetti utili . Rilascia nel giardino insetti benefici che mangiano i bruchi, come le vespe parassite. Per i casi meno gravi: Scelta a mano . Usando i guanti, stacca i bruchi dalle piante e gettali in un secchio di acqua saponata. Piante di polvere con farina fossile . Questa polvere è innocua per l'uomo ma irrita i bruchi. Pertanto, renderà difficile per i bruchi muoversi e mangiare.
close
plant poor
Marciume delle foglie
Panoramica
Sintomo
Cause
Trattamento
Prevenzione
Periodo attivo
Qual è la malattia di Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides?
Qual è la malattia di Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides?
La marciume delle foglie è una malattia comune che colpisce Polystichum acrostichoides, causando il brunimento delle fronde e potenzialmente la morte della pianta. Causata da vari funghi, prospera in condizioni di alta umidità e scarsa circolazione dell'aria, compromettendo l'aspetto e la sopravvivenza della pianta.
Analisi dei sintomi
Analisi dei sintomi
I principali sintomi in Polystichum acrostichoides includono ingiallimento o brunimento delle fronde, aspetto appassito e lesioni nere o marroni scure sulle foglie. Nei casi gravi, la pianta potrebbe risultare stentata o addirittura morire.
Quali sono le cause della malattia di Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides ?
Quali sono le cause della malattia di Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides ?
1
Funghi
La marciume fogliare in Polystichum acrostichoides è principalmente causata da varie specie di funghi, tra cui Phytophthora e Pythium, che sono muffe acquatiche prevalenti in condizioni umide e scarsamente ventilate.
2
Condizioni ambientali
Alta umidità, scarsa circolazione dell'aria e terreno eccessivamente umido possono creare un ambiente ideale per la crescita dei funghi e l'insorgenza della malattia del marciume fogliare.
Come trattare la malattia Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides?
Come trattare la malattia Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides?
1
Non pesticida
Migliorare la ventilazione: Incrementare la circolazione dell'aria intorno alla pianta per ridurre l'umidità e accelerare l'evaporazione dell'acqua in eccesso sulle foglie.

Modificare la pratica dell'irrigazione: Evitare l'annaffiatura eccessiva e assicurarsi che la pianta venga irrigata alla base per evitare l'umidità sulle foglie che favorisce la crescita dei funghi.
2
Pesticida
Spruzzo fungicida: Utilizzare un fungicida adeguato, seguendo le istruzioni del produttore, per controllare efficacemente la crescita dei funghi.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Tisanotteri
plant poor
Tisanotteri
I tripidi sono insetti di 1-2 mm con corpi sottili neri o gialli traslucidi. Si muovono rapidamente e si nutrono della linfa della pianta.
Panoramica
Panoramica
Tisanotteri sono insetti minuscoli, volanti, succhiatori di linfa che attaccano le parti tenere delle piante, causando cicatrici e indebolimento della pianta e talvolta, se l'infestazione è abbastanza grave, la morte delle piante. Hanno doppie ali sottodimensionate con una frangia su di esse, che ricordano minuscole damigelle deformi. Tisanotteri ha un gusto per molte piante d'appartamento e colture, rendendole un serio fastidio. Appaiono all'inizio della primavera dopo che si è verificata l'ultima gelata. Se non vengono controllati all'inizio della primavera, persisteranno per la maggior parte della stagione. Sono spesso attratti da piante indebolite, come quelle colpite da siccità/sottoirrigazione o malnutrizione. Anche l'uso eccessivo di fertilizzanti azotati sembra attirarli verso una pianta. Tisanotteri può diffondere vari virus tra le piante, causando danni più gravi.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Tisanotteri sono così piccoli che potrebbero non essere notati ( 1-2 mm di lunghezza), ma le piante infestate presentano diversi segni chiave. Piccole macchie pallide appaiono sulle foglie, che possono iniziare a deformarsi, mostrare scolorimento bianco o argento o diventare di consistenza cartacea. Anche i petali dei fiori possono essere danneggiati e potrebbero mostrare una rottura del colore, che è uno scolorimento scuro o pallido del tessuto dei petali danneggiato prima che i boccioli avessero la possibilità di aprirsi. I frutti possono mostrare cicatrici crostose o argentate. Possono essere visibili minuscole macchie nere degli escrementi degli insetti. Con il progredire dell'infestazione, i terminali infestati rotolano e si scoloriscono e le foglie possono cadere prematuramente. La crescita della pianta può essere stentata. Le infezioni virali e batteriche secondarie, che tisanotteri può trasmettere, possono diventare evidenti. Le buone notizie? Tisanotteri raramente uccide o indebolisce seriamente arbusti e alberi. Le piante più piccole, come le colture orticole e le piante ornamentali erbacee, tendono ad essere più gravemente colpite.
Soluzioni
Soluzioni
Tisanotteri può essere controllato in diversi modi.
  • Spruzzare le piante con piretrina , che è un pesticida organico derivato dalle calendule (seguire le istruzioni sull'etichetta) o permetrina, la versione sintetica della piretrina.
  • Introduci nel giardino insetti benefici che mangiano i tripidi , come minuscoli insetti pirata e merletti verdi.
  • Rimuovere le piante fortemente infestate dall'area e scartarle.
  • Affronta le malattie virali che potrebbero essere state trasmesse dai parassiti.
  • Per i casi meno gravi, usa un tubo per spruzzare il tisanotteri sulle piante.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Cicatrici
plant poor
Cicatrici
Eventuali segni di colore chiaro che appaiono sugli steli, ma che non si ingrandiscono, né si moltiplicano, sono semplicemente cicatrici guarite.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Le cicatrici in una pianta si formano quando questa subisce un trauma e sviluppa tessuti al di sotto o intorno alla superficie ferita per proteggerla. Si crea, in poche parole, una crosta protettiva sulla ferita.
Diverse sono le cause che potrebbero provocarle:
  1. Persone o animali, passandovi vicino, possono urtare e danneggiare la pianta.
  2. Organismi patogeni come insetti, batteri o funghi, possono danneggiare la pianta. Gli insetti possono aggredire la pianta per cibarsi delle sue parti o pungerla per suggere la linfa o deporre le loro uova, mentre i batteri e i funghi possono aggredirla causando necrosi o formazione di vesciche.
  3. Le potature possono lasciare ferite sulla pianta, soprattutto se mal eseguite.
  4. L'eccessiva esposizione al sole e/o al calore può causare la bruciatura dei tessuti della pianta (specialmente sulle foglie ma anche su rami e fusto), soprattutto se il suolo è secco.
Soluzioni
Soluzioni
In base alla causa della formazione di cicatrici, si possono avere diverse soluzioni:
  1. Proteggi con barriere fisiche la pianta per evitare la formazione di ferite causate dal passaggio di persone o animali.
  2. Elimina o limita la presenza di organismi patogeni che causano apertura di ferite con metodi opportuni in base al tipo di parassita.
  3. Esegui le potature cercando di arrecare il minor disturbo possibile alla pianta. Utilizza attrezzi consoni e disinfettali sempre. Non lasciare monconi e applica del mastice protettivo sui tagli.
  4. Sposta la pianta in un luogo meno soleggiato e forniscile l’acqua necessaria.
Prevenzione
Prevenzione
Per una corretta prevenzione:
  1. Utilizza sempre piante adatte ai diversi tipi di clima, terreno o altre condizioni ambientali.
  2. Esamina le piante prima dell’impianto cercando di individuare la presenza di organismi patogeni e limitarne la diffusione.
  3. Esegui correttamente le potature e contatta, quando possibile, personale esperto.
  4. Controlla periodicamente la tua pianta per individuare sintomi di stress e prevenire la formazione di ferite e cicatrici.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Bruchi
plant poor
Bruchi
I bruchi sono larve di falena o farfalla carnose che sono disponibili in una vasta gamma di colori, motivi e persino acconciature. Masticano foglie e petali di fiori, creando buchi grandi e irregolari.
Panoramica
Panoramica
Bruchi può causare problemi ai giardinieri domestici. Se non gestiti, questi insetti possono defogliare una pianta in pochi giorni. Tuttavia, i giardinieri domestici devono affrontare una sfida perché questi bruchi alla fine si trasformano in bellissime farfalle e falene, che sono importanti per l'impollinazione e l'ecosistema generale. Esistono migliaia di specie diverse di bruchi e molti prenderanno di mira solo alcune piante. Se i bruchi rappresentano un problema, possono essere rimossi a mano, oppure i giardinieri possono utilizzare reti a prova di insetti per proteggere le loro preziose piante.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Bruchi sono le larve di farfalle e falene. Durante i mesi più caldi, le farfalle e le falene che visitano i giardini depongono le uova sulla parte inferiore delle foglie. Quando le minuscole uova si schiudono, le giovani larve emergono e iniziano a nutrirsi delle foglie della pianta. A seconda di quante larve si sono schiuse, possono facilmente defogliare la pianta in un periodo di tempo molto breve. Bruchi perderà la pelle man mano che crescono, circa 4 o 5 volte durante questo ciclo di alimentazione. I sintomi delle piante che mangiano bruchi appaiono come buchi nelle foglie. Anche i bordi delle foglie possono essere mangiati e anche i fiori possono essere colpiti. Alcuni sono facili da vedere, ma altri devono essere cercati. Questo perché i loro corpi sono spesso mimetizzati per sembrare parte della pianta. I giardinieri devono guardare attentamente lungo gli steli della pianta e sotto le foglie. Inoltre, cerca minuscole uova bianche, gialle o marroni che possono essere trovate in gruppi sul lato inferiore delle foglie. Una volta che il bruco è completamente cresciuto, si trasforma in una pupa o crisalide. Quindi, dopo un periodo di tempo variabile a seconda della specie, dalla pupa emergerà una farfalla o una falena e il ciclo ricomincia.
Soluzioni
Soluzioni
Anche se i bruchi sono diversi, masticano tutti parti della pianta e possono causare danni significativi se presenti in gran numero. Per casi gravi:
  1. Applicare insetticida . Per una soluzione organica, spruzzare le piante con un Bacillus thuringiensis (Bt), che colpisce in modo specifico lo stadio larvale di falene e farfalle. Assicurati di ricoprire le piante, poiché i bruchi devono ingerire Bt per essere efficace. Questo non danneggerà altri insetti.
  2. Spruzzare un estratto di peperoncino . I semi di peperoncino possono essere cotti in acqua per creare uno spray piccante che non piace ai bruchi. Spruzza questa miscela sulle piante, ma tieni presente che sarà anche piccante per l'uomo.
  3. Introduci insetti utili . Rilascia nel giardino insetti benefici che mangiano i bruchi, come le vespe parassite.
Per i casi meno gravi:
  1. Scelta a mano . Usando i guanti, stacca i bruchi dalle piante e gettali in un secchio di acqua saponata.
  2. Piante di polvere con farina fossile . Questa polvere è innocua per l'uomo ma irrita i bruchi. Pertanto, renderà difficile per i bruchi muoversi e mangiare.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
distribution

Distribuzione di Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback

Mappa di distribuzione di Polystichum acrostichoides

distribution map
Nativa
Coltivata
Invasiva
Potenzialmente infestante
Esotica
Specie non presente
habit
care_scenes

Ulteriori informazioni su Polystichum Acrostichoides Crescita e cura

feedback
Feedback
Guida alle cure di base
Parassiti e malattie comuni
Luminosità
Sole parziale
Polystichum acrostichoides Ama un'esposizione moderata alla luce del sole, prosperando alla luce del sole attenuata che si trova nel suo habitat boschivo nativo. Può anche adattarsi a zone più ombreggiate. Per una crescita sana, assicurate una luce naturale adeguata.
Tips per l’illuminazione
Trapianto
2-3 feet
Il trapianto di polystichum acrostichoides prospera quando viene effettuato nella calda primavera tardo o inizio estate, garantendo una forte radicazione. Le posizioni ideali sono ombreggiate con terreno umido e ben drenato. Un delicato manipolamento delle radici favorirà un'adattamento di successo.
Tecniche di trapianto
Temperatura
-30 - 38 ℃
Il polystichum acrostichoides prospera a temperature comprese tra 32℉ e 95℉ (0℃ e 35℃). Cresce tipicamente in condizioni temperate, preferendo temperature miti e livelli di umidità moderati. Durante i mesi invernali, si nota che si adatta aumentando la produzione di proteine quando le temperature scendono sotto lo zero.
Temp ideale per crescita
Potatura
Inizio primavera, Inverno inoltrato
Una felce perenne resistente, caratterizzata dalle sue fronde sempreverdi e dall'adattabilità a un ambiente giardino ombreggiato. Per polystichum acrostichoides, la potatura dovrebbe concentrarsi sulla rimozione delle fronde morte o danneggiate, che può essere fatta alla fine dell'inverno o all'inizio della primavera per favorire una crescita sana e mantenere un aspetto attraente. Tagliare le fronde vecchie apre la strada ai nuovi fiddleheads. Potare polystichum acrostichoides consente una migliore circolazione dell'aria, riduce i problemi derivanti dai parassiti e mantiene la pianta ordinata. Non sono necessarie tecniche specializzate, rendendo la manutenzione semplice.
Tecniche di potatura
Riproduzione
Primavera, Autunno
Il polystichum acrostichoides è meglio propagato per divisione, idealmente in primavera o autunno. Questo metodo può essere moderatamente impegnativo ma, se riuscito, produrrà nuove fronde. Assicurati di avere un sistema radicale sano durante la divisione per aumentarne il successo.
Tecniche di Propagazione
Marciume delle foglie
La marciume delle foglie è una malattia comune che colpisce Polystichum acrostichoides, causando il brunimento delle fronde e potenzialmente la morte della pianta. Causata da vari funghi, prospera in condizioni di alta umidità e scarsa circolazione dell'aria, compromettendo l'aspetto e la sopravvivenza della pianta.
Continua a leggere
Macchie marroni
La macchia bruna è una malattia fungina che causa macchie scure sulle foglie di Polystichum acrostichoides. Questo porta a una riduzione dell'estetica e della vigoria della pianta. I trattamenti includono misure culturali, non pesticidi e pesticidi.
Continua a leggere
Bruciatura fogliare
La brina fogliare è una diffusa malattia fungina che colpisce significativamente Polystichum acrostichoides, causando appassimento e decolorazione delle foglie. Se non trattata correttamente, ciò potrebbe ridurre drasticamente la salute della pianta e il suo aspetto estetico.
Continua a leggere
Carenza idrica
L'annaffiatura insufficiente è una condizione, non una malattia, che colpisce Polystichum acrostichoides. Essa deriva da un'offerta d'acqua inadeguata, portando a un'idratazione insufficiente per le sue funzioni metaboliche. I sintomi comuni includono appassimento, ingiallimento delle foglie e crescita lenta. A differenza di molte malattie delle piante, l'annaffiatura insufficiente non è infettiva, facile da diagnosticare e trattare.
Continua a leggere
La pianta si è seccata
La pianta secca è una malattia che colpisce Polystichum acrostichoides, causando l'appassimento e infine l'essiccazione della pianta. Questa condizione è caratterizzata da fragilità, brunimento e ridotta crescita che fa perdere la vitalità rigogliosa della pianta.
Continua a leggere
Avvizzimento
Il disseccamento è una malattia dannosa con un impatto significativo su Polystichum acrostichoides, causando che le sue fronde diventino appesantite e scolorite. Questa malattia riduce il valore estetico della pianta e può portare a un grave declino della salute se non trattata tempestivamente ed efficacemente.
Continua a leggere
Muffa grigia
La muffa grigia è una malattia fungina causata da Botrytis cinerea, che colpisce il Polystichum acrostichoides. Può causare disidratazione, decolorazione e eventualmente la morte della pianta se non trattata, rendendola una preoccupazione significativa per la conservazione delle piante.
Continua a leggere
Carenza di fertilizzante
La mancanza di fertilizzante' non è una malattia ma una carenza nutrizionale che spesso influenza la salute e la crescita di Polystichum acrostichoides. Questo si traduce in una crescita più lenta, ingiallimento delle foglie e ridotta robustezza, che possono attrarre altre malattie e parassiti.
Continua a leggere
other_plant

Piante correlate a Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback
Sesbania
Sesbania
È un albero in rapida crescita. Le foglie sono regolari e arrotondate, e i fiori sono bianchi o rossi. I frutti sembrano fagiolini piatti, lunghi e sottili. L'albero prospera in piena esposizione alla luce solare ed è estremamente sensibile al gelo.
Bismarckia nobilis
Bismarckia nobilis
È una specie di palma originaria dell'Africa. Le sue foglie hanno una caratteristica colorazione grigio-azzurra. Cresce bene in terreni argillosi in pieno sole. Questa specie è spesso coltivata come pianta ornamentale.
Cerbera odollam
Cerbera odollam
Cerbera odollam ( Cerbera odollam ) è anche conosciuto, in modo un po' drammatico, come l'albero dei suicidi, perché i suoi frutti contengono una tossina, la cerberina, altamente velenosa per l'uomo. Nonostante ciò, questa pianta viene coltivata in molti giardini come siepe. I semi sono utilizzati a livello industriale per produrre repellenti per insetti e veleni per topi.
Correa reflexa
Correa reflexa
Le piante sono piuttosto variabili e sono state identificate numerose varietà e forme locali. Le altezze variano da prostrate a 1,5 m di altezza. Le foglie sono generalmente di forma ovale e vanno da 10 a 50 mm di lunghezza. Le loro superfici hanno spesso ghiandole sebacee visibili e peli corti. Il pendente, i fiori tubolari si presentano in gruppi da 1 a 3 e sono lunghi fino a 4 cm con 4 punte triangolari svasate. Il colore è variabile tra cui verde pallido, rosso con punte gialle e altre variazioni.
Protea Re
Protea Re
La protea Re è una pianta da vaso poco coltivata in Italia, ma particolarmente ammirata per le sue inflorescenze estive che assumono varie forme a seconda della sottospecie. Grazie alla bellezza e alla particolarità dei suoi fiori, viene spesso utilizzata nelle composizioni floreali e per la produzione di fiori recisi.
Garofano cinese
Garofano cinese
Il prolungato periodo di fioritura, l’aspetto compatto e vivace e la facilità di coltivazione sono gli elementi che hanno reso popolare il garofano cinese come pianta ornamentale, sia da vaso che da giardino. In passato, si credeva che berne l’infuso alleviasse le pene d’amore.
Gardenia jasminoides
Gardenia jasminoides
La gardenia jasminoides è un arbusto sempreverde elegante e di piccole dimensioni. In Europa è particolarmente apprezzato come pianta ornamentale da vaso ma, in Italia, specie nelle regioni meridionali, viene impiegato come aiuola, peraltro piuttosto ambita, per il suo intenso profumo. La sua coltivazione richiede qualche cura in più e non è adatta ai neofiti del giardinaggio.
Pothos
Pothos
Una pianta che non ha bisogno di molta acqua come il pothos è apprezzata molto come ornamentale. Un altro motivo che la rende amata sono le sue belle foglie a forma di cuore. Si adatta volentieri a ogni tipo di terreno e difficilmente si ammala o viene attaccata da parassiti.
Visualizza altre piante
close
product icon
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
La tua Guida Definitiva per le Piante
Identifica, coltiva e nutri nel modo migliore!
product icon
17.000 specie locali e 400.000 specie mondiali studiate
product icon
Quasi 5 anni di ricerche
product icon
Più di 80 studiosi di botanica e giardinaggio
ad
ad
Un botanico in tasca
Scan the QR code with your phone camera to download the app
Su
Guida alla cura
FAQ sulla cura
Maggiori informazioni
Come Identificare
Parassiti e malattie
Distribuzione
Ulteriori istruzioni
Piante affini
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides
Zone di resistenza
Zone di resistenza
3 a 9
more
icon
Identifica istantaneamente le piante con un semplice clic
Scatta una foto per ottenere l'identificazione istantanea delle piante, ottenendo informazioni rapide sulla prevenzione delle malattie, il trattamento, la tossicità, la cura, gli utilizzi e il simbolismo, ecc.
Scarica l'App
care guide

Guida alla cura per Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback
icon
Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.
Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
Scarica l'App
close
bg bg
download btn
Download
question

Domande su Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback
Watering Watering Annaffiatura
Pruning Pruning Potatura
Sunlight Sunlight Luce solare
Temperature Temperature Temperatura
Fertilizing Fertilizing Concimazione
Cosa devo fare se innaffio troppo o troppo poco il mio Polystichum acrostichoides?
more
Come posso innaffiare correttamente il mio Polystichum acrostichoides?
more
Cosa devo considerare quando innaffio il mio Polystichum acrostichoides?
more
icon
Ottieni consigli e trucchi per le tue piante.
Mantieni le tue piante felici e in salute con la nostra guida all'annaffiatura, all'illuminazione, all'alimentazione e altro ancora.
Scarica l'App
close
plant_info

Fatti salienti su Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback

Attributi di Polystichum acrostichoides

Durata di Vita
Perenne
Tipo di pianta
Felce
Periodo di semina
Primavera
Periodo di frutta
Inizio primavera, Inizio estate
Altezza della Pianta
30 cm to 91 cm
Diametro della Corona
30 cm to 90 cm
Colore della foglia
Verde
Colore della frutta
Marrone
Nero
Colore dello stelo
Verde
Dormienza
Dormienza invernale
Tipo di foglia
Sempreverde
Temperatura ideale
0 - 35 ℃
Tasso di crescita
Moderata
icon
Acquisisci conoscenze più preziose sulle piante
Esplora una ricca enciclopedia botanica per approfondimenti
Scarica l'App

Simbolismo

Classificazione scientifica di Polystichum acrostichoides

icon
Non saltare mai più un'attività di manutenzione!
La cura delle piante è più facile che mai con il nostro promemoria smart personalizzato.
Scarica l'App
identify

Identifica rapidamente Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback
icon
Identifica istantaneamente le piante con un semplice clic
Scatta una foto per ottenere l'identificazione istantanea delle piante, ottenendo informazioni rapide sulla prevenzione delle malattie, il trattamento, la tossicità, la cura, gli utilizzi e il simbolismo, ecc.
Scarica l'App
1
Crescita sempreverde a forma di fontana, alta 60-91 cm.
2
Fronde dimorfiche con pinnule auricolate, pinnule terminali ridotte nelle fronde fertili.
3
Picciolo coperto da segni scagliosi e ispidi per una texture distintiva.
4
Foglie coriacee a forma di lancia, composte una sola volta a pettine con pinnule lineari-oblunghe.
5
Sori presenti solo sul terzo terminale della fronda, dando una disposizione unica.
Polystichum acrostichoides identify image Polystichum acrostichoides identify image Polystichum acrostichoides identify image Polystichum acrostichoides identify image Polystichum acrostichoides identify image
Per saperne di più sull'identificazione Polystichum acrostichoides
pests

Parassiti e malattie comuni di Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback
Problemi comuni relativi a Polystichum acrostichoides, basati su 10 milioni di casi reali
icon
Autodiagnosi e prevenzione delle malattie delle piante
Il medico AI per le piante ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
Scarica l'App
Marciume delle foglie
La marciume delle foglie è una malattia comune che colpisce Polystichum acrostichoides, causando il brunimento delle fronde e potenzialmente la morte della pianta. Causata da vari funghi, prospera in condizioni di alta umidità e scarsa circolazione dell'aria, compromettendo l'aspetto e la sopravvivenza della pianta.
Scopri di più su Marciume delle foglie more
Tisanotteri
Tisanotteri Tisanotteri Tisanotteri
I tripidi sono insetti di 1-2 mm con corpi sottili neri o gialli traslucidi. Si muovono rapidamente e si nutrono della linfa della pianta.
Soluzioni: Tisanotteri può essere controllato in diversi modi. Spruzzare le piante con piretrina , che è un pesticida organico derivato dalle calendule (seguire le istruzioni sull'etichetta) o permetrina, la versione sintetica della piretrina. Introduci nel giardino insetti benefici che mangiano i tripidi , come minuscoli insetti pirata e merletti verdi. Rimuovere le piante fortemente infestate dall'area e scartarle. Affronta le malattie virali che potrebbero essere state trasmesse dai parassiti. Per i casi meno gravi, usa un tubo per spruzzare il tisanotteri sulle piante.
Scopri di più su Tisanotteri more
Cicatrici
Cicatrici Cicatrici Cicatrici
Eventuali segni di colore chiaro che appaiono sugli steli, ma che non si ingrandiscono, né si moltiplicano, sono semplicemente cicatrici guarite.
Soluzioni: In base alla causa della formazione di cicatrici, si possono avere diverse soluzioni: Proteggi con barriere fisiche la pianta per evitare la formazione di ferite causate dal passaggio di persone o animali. Elimina o limita la presenza di organismi patogeni che causano apertura di ferite con metodi opportuni in base al tipo di parassita. Esegui le potature cercando di arrecare il minor disturbo possibile alla pianta. Utilizza attrezzi consoni e disinfettali sempre. Non lasciare monconi e applica del mastice protettivo sui tagli. Sposta la pianta in un luogo meno soleggiato e forniscile l’acqua necessaria.
Scopri di più su Cicatrici more
Bruchi
Bruchi Bruchi Bruchi
I bruchi sono larve di falena o farfalla carnose che sono disponibili in una vasta gamma di colori, motivi e persino acconciature. Masticano foglie e petali di fiori, creando buchi grandi e irregolari.
Soluzioni: Anche se i bruchi sono diversi, masticano tutti parti della pianta e possono causare danni significativi se presenti in gran numero. Per casi gravi: Applicare insetticida . Per una soluzione organica, spruzzare le piante con un Bacillus thuringiensis (Bt), che colpisce in modo specifico lo stadio larvale di falene e farfalle. Assicurati di ricoprire le piante, poiché i bruchi devono ingerire Bt per essere efficace. Questo non danneggerà altri insetti. Spruzzare un estratto di peperoncino . I semi di peperoncino possono essere cotti in acqua per creare uno spray piccante che non piace ai bruchi. Spruzza questa miscela sulle piante, ma tieni presente che sarà anche piccante per l'uomo. Introduci insetti utili . Rilascia nel giardino insetti benefici che mangiano i bruchi, come le vespe parassite. Per i casi meno gravi: Scelta a mano . Usando i guanti, stacca i bruchi dalle piante e gettali in un secchio di acqua saponata. Piante di polvere con farina fossile . Questa polvere è innocua per l'uomo ma irrita i bruchi. Pertanto, renderà difficile per i bruchi muoversi e mangiare.
Scopri di più su Bruchi more
close
plant poor
Marciume delle foglie
Panoramica
Sintomo
Cause
Trattamento
Prevenzione
Periodo attivo
Qual è la malattia di Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides?
Qual è la malattia di Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides?
La marciume delle foglie è una malattia comune che colpisce Polystichum acrostichoides, causando il brunimento delle fronde e potenzialmente la morte della pianta. Causata da vari funghi, prospera in condizioni di alta umidità e scarsa circolazione dell'aria, compromettendo l'aspetto e la sopravvivenza della pianta.
Analisi dei sintomi
Analisi dei sintomi
I principali sintomi in Polystichum acrostichoides includono ingiallimento o brunimento delle fronde, aspetto appassito e lesioni nere o marroni scure sulle foglie. Nei casi gravi, la pianta potrebbe risultare stentata o addirittura morire.
Quali sono le cause della malattia di Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides ?
Quali sono le cause della malattia di Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides ?
1
Funghi
La marciume fogliare in Polystichum acrostichoides è principalmente causata da varie specie di funghi, tra cui Phytophthora e Pythium, che sono muffe acquatiche prevalenti in condizioni umide e scarsamente ventilate.
2
Condizioni ambientali
Alta umidità, scarsa circolazione dell'aria e terreno eccessivamente umido possono creare un ambiente ideale per la crescita dei funghi e l'insorgenza della malattia del marciume fogliare.
Come trattare la malattia Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides?
Come trattare la malattia Marciume delle foglie su Polystichum acrostichoides?
1
Non pesticida
Migliorare la ventilazione: Incrementare la circolazione dell'aria intorno alla pianta per ridurre l'umidità e accelerare l'evaporazione dell'acqua in eccesso sulle foglie.

Modificare la pratica dell'irrigazione: Evitare l'annaffiatura eccessiva e assicurarsi che la pianta venga irrigata alla base per evitare l'umidità sulle foglie che favorisce la crescita dei funghi.
2
Pesticida
Spruzzo fungicida: Utilizzare un fungicida adeguato, seguendo le istruzioni del produttore, per controllare efficacemente la crescita dei funghi.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Tisanotteri
plant poor
Tisanotteri
I tripidi sono insetti di 1-2 mm con corpi sottili neri o gialli traslucidi. Si muovono rapidamente e si nutrono della linfa della pianta.
Panoramica
Panoramica
Tisanotteri sono insetti minuscoli, volanti, succhiatori di linfa che attaccano le parti tenere delle piante, causando cicatrici e indebolimento della pianta e talvolta, se l'infestazione è abbastanza grave, la morte delle piante. Hanno doppie ali sottodimensionate con una frangia su di esse, che ricordano minuscole damigelle deformi. Tisanotteri ha un gusto per molte piante d'appartamento e colture, rendendole un serio fastidio. Appaiono all'inizio della primavera dopo che si è verificata l'ultima gelata. Se non vengono controllati all'inizio della primavera, persisteranno per la maggior parte della stagione. Sono spesso attratti da piante indebolite, come quelle colpite da siccità/sottoirrigazione o malnutrizione. Anche l'uso eccessivo di fertilizzanti azotati sembra attirarli verso una pianta. Tisanotteri può diffondere vari virus tra le piante, causando danni più gravi.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Tisanotteri sono così piccoli che potrebbero non essere notati ( 1-2 mm di lunghezza), ma le piante infestate presentano diversi segni chiave. Piccole macchie pallide appaiono sulle foglie, che possono iniziare a deformarsi, mostrare scolorimento bianco o argento o diventare di consistenza cartacea. Anche i petali dei fiori possono essere danneggiati e potrebbero mostrare una rottura del colore, che è uno scolorimento scuro o pallido del tessuto dei petali danneggiato prima che i boccioli avessero la possibilità di aprirsi. I frutti possono mostrare cicatrici crostose o argentate. Possono essere visibili minuscole macchie nere degli escrementi degli insetti. Con il progredire dell'infestazione, i terminali infestati rotolano e si scoloriscono e le foglie possono cadere prematuramente. La crescita della pianta può essere stentata. Le infezioni virali e batteriche secondarie, che tisanotteri può trasmettere, possono diventare evidenti. Le buone notizie? Tisanotteri raramente uccide o indebolisce seriamente arbusti e alberi. Le piante più piccole, come le colture orticole e le piante ornamentali erbacee, tendono ad essere più gravemente colpite.
Soluzioni
Soluzioni
Tisanotteri può essere controllato in diversi modi.
  • Spruzzare le piante con piretrina , che è un pesticida organico derivato dalle calendule (seguire le istruzioni sull'etichetta) o permetrina, la versione sintetica della piretrina.
  • Introduci nel giardino insetti benefici che mangiano i tripidi , come minuscoli insetti pirata e merletti verdi.
  • Rimuovere le piante fortemente infestate dall'area e scartarle.
  • Affronta le malattie virali che potrebbero essere state trasmesse dai parassiti.
  • Per i casi meno gravi, usa un tubo per spruzzare il tisanotteri sulle piante.
Prevenzione
Prevenzione
Il modo migliore per proteggere le piante dal tisanotteri è adottare misure preventive.
  • Evita di acquistare e trapiantare piante infette . Verificare la presenza di segni di danni da tripide prima di acquistare.
  • Elimina regolarmente rami e foglie morte .
  • Mantieni il giardino diserbato e rimuovi detriti come rami e foglie morte.
  • Evita l'uso non necessario di insetticidi in quanto possono uccidere gli insetti predatori che tengono sotto controllo tisanotteri .
  • Pianta una varietà diversificata di piante nel giardino per fornire l'habitat agli insetti predatori.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Cicatrici
plant poor
Cicatrici
Eventuali segni di colore chiaro che appaiono sugli steli, ma che non si ingrandiscono, né si moltiplicano, sono semplicemente cicatrici guarite.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Le cicatrici in una pianta si formano quando questa subisce un trauma e sviluppa tessuti al di sotto o intorno alla superficie ferita per proteggerla. Si crea, in poche parole, una crosta protettiva sulla ferita.
Diverse sono le cause che potrebbero provocarle:
  1. Persone o animali, passandovi vicino, possono urtare e danneggiare la pianta.
  2. Organismi patogeni come insetti, batteri o funghi, possono danneggiare la pianta. Gli insetti possono aggredire la pianta per cibarsi delle sue parti o pungerla per suggere la linfa o deporre le loro uova, mentre i batteri e i funghi possono aggredirla causando necrosi o formazione di vesciche.
  3. Le potature possono lasciare ferite sulla pianta, soprattutto se mal eseguite.
  4. L'eccessiva esposizione al sole e/o al calore può causare la bruciatura dei tessuti della pianta (specialmente sulle foglie ma anche su rami e fusto), soprattutto se il suolo è secco.
Soluzioni
Soluzioni
In base alla causa della formazione di cicatrici, si possono avere diverse soluzioni:
  1. Proteggi con barriere fisiche la pianta per evitare la formazione di ferite causate dal passaggio di persone o animali.
  2. Elimina o limita la presenza di organismi patogeni che causano apertura di ferite con metodi opportuni in base al tipo di parassita.
  3. Esegui le potature cercando di arrecare il minor disturbo possibile alla pianta. Utilizza attrezzi consoni e disinfettali sempre. Non lasciare monconi e applica del mastice protettivo sui tagli.
  4. Sposta la pianta in un luogo meno soleggiato e forniscile l’acqua necessaria.
Prevenzione
Prevenzione
Per una corretta prevenzione:
  1. Utilizza sempre piante adatte ai diversi tipi di clima, terreno o altre condizioni ambientali.
  2. Esamina le piante prima dell’impianto cercando di individuare la presenza di organismi patogeni e limitarne la diffusione.
  3. Esegui correttamente le potature e contatta, quando possibile, personale esperto.
  4. Controlla periodicamente la tua pianta per individuare sintomi di stress e prevenire la formazione di ferite e cicatrici.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Bruchi
plant poor
Bruchi
I bruchi sono larve di falena o farfalla carnose che sono disponibili in una vasta gamma di colori, motivi e persino acconciature. Masticano foglie e petali di fiori, creando buchi grandi e irregolari.
Panoramica
Panoramica
Bruchi può causare problemi ai giardinieri domestici. Se non gestiti, questi insetti possono defogliare una pianta in pochi giorni. Tuttavia, i giardinieri domestici devono affrontare una sfida perché questi bruchi alla fine si trasformano in bellissime farfalle e falene, che sono importanti per l'impollinazione e l'ecosistema generale. Esistono migliaia di specie diverse di bruchi e molti prenderanno di mira solo alcune piante. Se i bruchi rappresentano un problema, possono essere rimossi a mano, oppure i giardinieri possono utilizzare reti a prova di insetti per proteggere le loro preziose piante.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Bruchi sono le larve di farfalle e falene. Durante i mesi più caldi, le farfalle e le falene che visitano i giardini depongono le uova sulla parte inferiore delle foglie. Quando le minuscole uova si schiudono, le giovani larve emergono e iniziano a nutrirsi delle foglie della pianta. A seconda di quante larve si sono schiuse, possono facilmente defogliare la pianta in un periodo di tempo molto breve. Bruchi perderà la pelle man mano che crescono, circa 4 o 5 volte durante questo ciclo di alimentazione. I sintomi delle piante che mangiano bruchi appaiono come buchi nelle foglie. Anche i bordi delle foglie possono essere mangiati e anche i fiori possono essere colpiti. Alcuni sono facili da vedere, ma altri devono essere cercati. Questo perché i loro corpi sono spesso mimetizzati per sembrare parte della pianta. I giardinieri devono guardare attentamente lungo gli steli della pianta e sotto le foglie. Inoltre, cerca minuscole uova bianche, gialle o marroni che possono essere trovate in gruppi sul lato inferiore delle foglie. Una volta che il bruco è completamente cresciuto, si trasforma in una pupa o crisalide. Quindi, dopo un periodo di tempo variabile a seconda della specie, dalla pupa emergerà una farfalla o una falena e il ciclo ricomincia.
Soluzioni
Soluzioni
Anche se i bruchi sono diversi, masticano tutti parti della pianta e possono causare danni significativi se presenti in gran numero. Per casi gravi:
  1. Applicare insetticida . Per una soluzione organica, spruzzare le piante con un Bacillus thuringiensis (Bt), che colpisce in modo specifico lo stadio larvale di falene e farfalle. Assicurati di ricoprire le piante, poiché i bruchi devono ingerire Bt per essere efficace. Questo non danneggerà altri insetti.
  2. Spruzzare un estratto di peperoncino . I semi di peperoncino possono essere cotti in acqua per creare uno spray piccante che non piace ai bruchi. Spruzza questa miscela sulle piante, ma tieni presente che sarà anche piccante per l'uomo.
  3. Introduci insetti utili . Rilascia nel giardino insetti benefici che mangiano i bruchi, come le vespe parassite.
Per i casi meno gravi:
  1. Scelta a mano . Usando i guanti, stacca i bruchi dalle piante e gettali in un secchio di acqua saponata.
  2. Piante di polvere con farina fossile . Questa polvere è innocua per l'uomo ma irrita i bruchi. Pertanto, renderà difficile per i bruchi muoversi e mangiare.
Prevenzione
Prevenzione
La prevenzione può richiedere uno sforzo minore rispetto ai tentativi di sradicare le infestazioni che sono già iniziate. Ecco i nostri migliori passi per la prevenzione:
  1. Monitorare le piante . Controlla regolarmente le piante per le uova di bruco sulle foglie. Se non appartengono a una specie in via di estinzione, dovrebbero essere schiacciati.
  2. Usa una rete per insetti . Copri le piante con una rete per insetti per evitare che farfalle e falene depongano le uova sulle piante.
  3. Applicare farina fossile . Applicare DE sulle piante all'inizio della stagione e riapplicare dopo la pioggia.
  4. Incoraggiare la diversità vegetale . Questo attirerà gli insetti predatori comprese le vespe parassite.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
distribution

Distribuzione di Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback

Mappa di distribuzione di Polystichum acrostichoides

distribution map
Nativa
Coltivata
Invasiva
Potenzialmente infestante
Esotica
Specie non presente
care_scenes

Ulteriori informazioni su Polystichum Acrostichoides Crescita e cura

feedback
Guida alle cure di base
Parassiti e malattie comuni
Marciume delle foglie
La marciume delle foglie è una malattia comune che colpisce Polystichum acrostichoides, causando il brunimento delle fronde e potenzialmente la morte della pianta. Causata da vari funghi, prospera in condizioni di alta umidità e scarsa circolazione dell'aria, compromettendo l'aspetto e la sopravvivenza della pianta.
 detail
Macchie marroni
La macchia bruna è una malattia fungina che causa macchie scure sulle foglie di Polystichum acrostichoides. Questo porta a una riduzione dell'estetica e della vigoria della pianta. I trattamenti includono misure culturali, non pesticidi e pesticidi.
 detail
Bruciatura fogliare
La brina fogliare è una diffusa malattia fungina che colpisce significativamente Polystichum acrostichoides, causando appassimento e decolorazione delle foglie. Se non trattata correttamente, ciò potrebbe ridurre drasticamente la salute della pianta e il suo aspetto estetico.
 detail
Carenza idrica
L'annaffiatura insufficiente è una condizione, non una malattia, che colpisce Polystichum acrostichoides. Essa deriva da un'offerta d'acqua inadeguata, portando a un'idratazione insufficiente per le sue funzioni metaboliche. I sintomi comuni includono appassimento, ingiallimento delle foglie e crescita lenta. A differenza di molte malattie delle piante, l'annaffiatura insufficiente non è infettiva, facile da diagnosticare e trattare.
 detail
La pianta si è seccata
La pianta secca è una malattia che colpisce Polystichum acrostichoides, causando l'appassimento e infine l'essiccazione della pianta. Questa condizione è caratterizzata da fragilità, brunimento e ridotta crescita che fa perdere la vitalità rigogliosa della pianta.
 detail
Avvizzimento
Il disseccamento è una malattia dannosa con un impatto significativo su Polystichum acrostichoides, causando che le sue fronde diventino appesantite e scolorite. Questa malattia riduce il valore estetico della pianta e può portare a un grave declino della salute se non trattata tempestivamente ed efficacemente.
 detail
Muffa grigia
La muffa grigia è una malattia fungina causata da Botrytis cinerea, che colpisce il Polystichum acrostichoides. Può causare disidratazione, decolorazione e eventualmente la morte della pianta se non trattata, rendendola una preoccupazione significativa per la conservazione delle piante.
 detail
Carenza di fertilizzante
La mancanza di fertilizzante' non è una malattia ma una carenza nutrizionale che spesso influenza la salute e la crescita di Polystichum acrostichoides. Questo si traduce in una crescita più lenta, ingiallimento delle foglie e ridotta robustezza, che possono attrarre altre malattie e parassiti.
 detail
plant_info

Piante correlate a Polystichum acrostichoides

feedback
Feedback
feedback
product icon close
La tua Guida Definitiva per le Piante
Identifica, coltiva e nutri nel modo migliore!
product icon
17.000 specie locali e 400.000 specie mondiali studiate
product icon
Quasi 5 anni di ricerche
product icon
Più di 80 studiosi di botanica e giardinaggio
ad
product icon close
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
Luminosità
close
Al chiuso
Al chiuso
All'aperto
Scegli un sito qui per avere consigli personalizzati sulla cura.
Esigenze
Sole parziale
Ideale
Circa 3-6 ore di luce solare
Piena ombra
Tolleranza
Meno di 3 ore di luce solare
Osserva come la luce solare si muove con grazia attraverso il tuo giardino e scegli punti che offrano il perfetto equilibrio tra luce e ombra per le tue piante, garantendo la loro felicità.
Informazioni Essenziali
Polystichum acrostichoides Ama un'esposizione moderata alla luce del sole, prosperando alla luce del sole attenuata che si trova nel suo habitat boschivo nativo. Può anche adattarsi a zone più ombreggiate. Per una crescita sana, assicurate una luce naturale adeguata.
Ideale
Tollerabile
Non adatta
icon
Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.
Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
Scarica l'App
Illuminazione artificiale
Le piante d'appartamento richiedono una luce adeguata per una crescita ottimale. Quando la luce solare naturale è insufficiente, specialmente in inverno o in spazi meno soleggiati, le luci artificiali offrono una soluzione vitale, promuovendo una crescita più rapida e più sana.
Scopri di più
Le piante da interno richiedono una illuminazione adeguata per una crescita ottimale. Quando la luce solare naturale è insufficiente, soprattutto in inverno o in spazi poco soleggiati, le luci artificiali offrono una soluzione fondamentale, promuovendo una crescita più rapida e sana.
1. Scegli il tipo giusto di luce artificiale: Le luci a LED sono una scelta popolare per l'illuminazione delle piante da interno perché possono essere personalizzate per fornire le specifiche lunghezze d'onda di luce di cui le tue piante hanno bisogno.
Le piante a pieno sole necessitano di 30-50W/piede quadrato di luce artificiale, le piante a mezz'ombra necessitano di 20-30W/piede quadrato e le piante in ombra completa necessitano di 10-20W/piede quadrato.
2. Determina la distanza appropriata: Posiziona la fonte luminosa a 12-36 pollici sopra la pianta per imitare la luce solare naturale.
3. Determina la durata: Imita la durata delle ore di luce solare naturale per la tua specie di pianta. La maggior parte delle piante ha bisogno di 8-12 ore di luce al giorno.
Sintomi importanti
Sintomi di luce insufficiente in %s
Polystichum acrostichoides prospera in ambienti ombreggiati e può tollerare la scarsa illuminazione. Anche se i sintomi della carenza di luce possono non essere immediatamente evidenti, è importante fornire una luce adeguata per garantire una crescita e una salute ottimali.
Scopri di più
(Dettagli dei sintomi e soluzioni)
Crescita rallentata o assente
Polystichum acrostichoides Quando le condizioni di luce sono scarse, la pianta entra in una modalità di sopravvivenza che porta a un arresto della produzione di foglie. Di conseguenza, la crescita della pianta subisce un ritardo o si arresta del tutto.
Soluzioni
1. Per ottimizzare la crescita delle piante, spostale settimanalmente in luoghi sempre più soleggiati fino a quando ricevono da 3 a 6 ore di luce solare diretta al giorno, consentendo un'adattamento graduale alle condizioni di luce variabili.2. Per fornire ulteriore illuminazione alla tua pianta, considera l'uso di luce artificiale se è grande o non facilmente spostabile. Tieni accesa una lampada da scrivania o a soffitto per almeno 8 ore al giorno o investi in luci professionali per la crescita delle piante per una luce abbondante.
Sintomi di luce eccessiva in %s
Polystichum acrostichoides preferisce l'ombra ed è sensibile alla luce diretta del sole. A causa della loro intolleranza all'esposizione al sole, sviluppano facilmente sintomi di scottature, rendendo un'adeguata ombreggiatura essenziale per il loro benessere.
Scopri di più
(Dettagli dei sintomi e soluzioni)
Clorosi
La clorosi è una condizione in cui le foglie della pianta perdono il loro colore verde e diventano gialle. Ciò è dovuto al deterioramento della clorofilla a causa di un'eccessiva esposizione alla luce solare, che influisce negativamente sulla capacità della pianta di fotosintetizzare.
Surriscaldamento
La scottatura solare si verifica quando le foglie o i fusti della pianta vengono danneggiati dall'esposizione alla luce solare intensa. Si manifesta come aree pallide, sbiancate o necrotiche sul tessuto della pianta e può ridurre la salute complessiva della pianta.
Arricciamento delle foglie
Il ricciolo delle foglie è un sintomo in cui le foglie si arricciano o si attorcigliano in condizioni di luce solare estrema. Questo è un meccanismo di difesa utilizzato dalla pianta per ridurre la superficie esposta alla luce solare, minimizzando la perdita d'acqua e i danni.
Appassimento
L'appassimento si verifica quando una pianta perde la pressione di turgore e le sue foglie e i suoi fusti cominciano a pendere. Un'eccessiva esposizione alla luce solare può causare l'appassimento aumentando la perdita d'acqua della pianta attraverso la traspirazione, rendendo difficile per la pianta mantenere un'adeguata idratazione.
Bruciature Fogliari
La bruciatura delle foglie è un sintomo caratterizzato dall'aspetto di margini o aree marroni, secchi e croccanti sulle foglie a causa di una luce solare eccessiva. Ciò può portare a una riduzione della capacità fotosintetica e alla salute complessiva della pianta.
Soluzioni
1. Sposta la tua pianta nella posizione ottimale dove può ricevere abbondante luce solare ma avere anche un po' di ombra. Una finestra rivolta a est è una scelta ideale poiché la luce del mattino è più delicata. In questo modo, la tua pianta può godere di abbondante luce solare riducendo il rischio di scottature.2. Si consiglia di tagliare via le parti completamente disidratate o appassite della pianta.
Scopri informazioni sulle malattie delle piante, la tossicità, il controllo delle erbacce e molto altro ancora.
Temperatura
close
Al chiuso
Al chiuso
All'aperto
Scegli un sito qui per avere consigli personalizzati sulla cura.
Esigenze
Ideale
Tollerabile
Non adatta
Proprio come le persone, ogni pianta ha le sue preferenze. Informarti sulle esigenze di temperatura delle tue piante e crea un ambiente confortante affinché possano prosperare. Man mano che ti prendi cura delle tue piante, il tuo legame con loro si approfondirà. Affidati alla tua intuizione mentre impari sulle loro esigenze di temperatura, celebrando il viaggio che condividete. Monitora amorevolmente la temperatura intorno alle tue piante e modifica il loro ambiente se necessario. Un termometro può essere il tuo alleato in questo impegno sincero. Sii paziente e gentile con te stesso mentre esplori le esigenze di temperatura delle tue piante. Apprezza i tuoi successi, impara dalle sfide e nutri il tuo giardino con amore, creando un rifugio che rifletta il calore della tua cura.
Informazioni Essenziali
Il polystichum acrostichoides prospera a temperature comprese tra 32℉ e 95℉ (0℃ e 35℃). Cresce tipicamente in condizioni temperate, preferendo temperature miti e livelli di umidità moderati. Durante i mesi invernali, si nota che si adatta aumentando la produzione di proteine quando le temperature scendono sotto lo zero.
Strategie regionali per lo svernamento
Polystichum acrostichoides ha una forte resistenza al freddo, quindi di solito non sono necessarie misure speciali di protezione dal gelo durante l'inverno. Tuttavia, se si prevede che le temperature invernali scendano al di sotto della {temperatura_limite_di_crescita}, è comunque importante fornire una protezione dal freddo. Questa può essere ottenuta coprendo la pianta con materiali come terra o paglia. Prima delle prime gelate autunnali, si consiglia di annaffiare abbondantemente la pianta, assicurandosi che il terreno rimanga umido e che entri in uno stato di congelamento. Questo aiuta a prevenire la siccità e la scarsità d'acqua per la pianta durante l'inverno e l'inizio della primavera.
Sintomi importanti
Sintomi di bassa temperatura in Polystichum acrostichoides
Polystichum acrostichoides tollera il freddo e prospera al meglio quando la temperatura è superiore a {Suitable_growth_temperature_min}. Durante l'inverno, deve essere mantenuta al di sopra della {Tolerable_growing_temperature_min}. Quando la temperatura scende al di sotto della {Limit_growth_temperature}, anche se non si notano cambiamenti evidenti durante l'inverno, è possibile che si verifichi una diminuzione dei germogli o addirittura l'assenza di germogli in primavera.
Soluzioni
In primavera, rimuovete le parti che non sono riuscite a germogliare.
Sintomi di temperatura elevata in Polystichum acrostichoides
Durante l'estate, Polystichum acrostichoides deve essere mantenuta al di sotto della {Suitable_growth_temperature_max}. Quando la temperatura supera la {Tolerable_growing_temperature_max}, le foglie della pianta possono assumere un colore più chiaro, tendere ad arricciarsi e diventare più sensibili alle scottature.
Soluzioni
Eliminare le parti bruciate dal sole e secche. Spostate la pianta in una posizione che offra ombra dal sole di mezzogiorno e del pomeriggio, oppure utilizzate un telo ombreggiante per creare ombra. Innaffiate la pianta al mattino e alla sera per mantenere il terreno umido.
Scopri informazioni sulle malattie delle piante, la tossicità, il controllo delle erbacce e molto altro ancora.
Strumento per la Gestione dei Cookie
Oltre a gestire i cookie tramite il tuo browser o dispositivo, puoi modificare le impostazioni dei cookie qui sotto.
Cookie necessari
I cookie necessari abilitano le funzionalità principali. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie e può essere disabilitato solo modificando le preferenze del browser.
Cookie analitici
I cookie analitici ci aiutano a migliorare la nostra applicazione e il nostro sito web raccogliendo e segnalando informazioni sul suo utilizzo.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_ga Google Analytics Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link. 1 Anno
_pta PictureThis Analytics Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza. 1 Anno
Nome del Cookie
_ga
Fonte
Google Analytics
Scopo
Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_pta
Fonte
PictureThis Analytics
Scopo
Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza.
Durata di vita
1 Anno
Cookie di Marketing
I cookie di marketing vengono utilizzati dalle società pubblicitarie per pubblicare annunci pertinenti ai tuoi interessi.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_fbp Pixel di Facebook Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui. 1 Anno
_adj Adjust Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui. 1 Anno
Nome del Cookie
_fbp
Fonte
Pixel di Facebook
Scopo
Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_adj
Fonte
Adjust
Scopo
Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno
picturethis icon
picturethis icon
Scatta una foto per informazioni su piantumazione, tossicità, cultura e malattie, ecc.
Usa l'App
Questa pagina è più bella nell'app
Aperto