camera identify
Prova Gratis
tab list
PictureThis
Italiano
arrow
English
繁體中文
日本語
Español
Français
Deutsch
Pусский
Português
Italiano
한국어
Nederlands
العربية
Svenska
Polskie
ภาษาไทย
Bahasa Melayu
Bahasa Indonesia
PictureThis
Search
Cerca Piante
Prova Gratis
Global
Italiano
English
繁體中文
日本語
Español
Français
Deutsch
Pусский
Português
Italiano
한국어
Nederlands
العربية
Svenska
Polskie
ภาษาไทย
Bahasa Melayu
Bahasa Indonesia
Questa pagina è più bella nell'app
about about
Su
care_guide care_guide
Guida alla cura
topic topic
FAQ sulla cura
plant_info plant_info
Maggiori informazioni
pests pests
Parassiti e malattie
distribution_map distribution_map
Distribuzione
care_scenes care_scenes
Ulteriori istruzioni
more_plants more_plants
Piante affini
pic top
Ortensia
Ortensia
Ortensia
Ortensia
Ortensia
Ortensia
Ortensia
Hydrangea serrata
Zone di resistenza
Zone di resistenza
6 a 9
care guide

Guida alla cura per Ortensia

feedback
Feedback
feedback
Cura dell'innaffiatura
Cura dell'innaffiatura
Dettagli sull'innaffiatura Cura dell'innaffiatura
Cura della concimazione
Cura della concimazione
Dettagli sulla concimazione Cura della concimazione
Potatura
Potatura
Taglia i rami malati, appassiti e troppo cresciuti; Potatura dopo la fioritura
Dettagli sulla potatura Potatura
Cura del suolo
Cura del suolo
Terriccio, Argilla, Sabbia, Acido, Neutro, Alcalino
Dettagli sulla cura del terreno Cura del suolo
Rinvaso
Rinvaso
Ha bisogno di un ottimo drenaggio in vaso.
Dettagli sul rinvaso Rinvaso
care guide bg
Scopri quanta luce ricevono realmente le tue piante.
Trova i punti migliori per ottimizzare la loro salute, semplicemente usando il tuo telefono.
Scarica l'App
Picture This
Un botanico tascabile
qrcode
Scansiona il codice QR per effettuare il download
label
cover
Ortensia
Acqua
Acqua
Ogni settimana
Luce Solare
Luce Solare
Sole parziale
Zone di resistenza
Zone di resistenza
6 a 9
question

Domande su Ortensia

feedback
Feedback
feedback
Watering Watering Annaffiatura
Pruning Pruning Potatura
Sunlight Sunlight Luce solare
Temperature Temperature Temperatura
Fertilizing Fertilizing Concimazione
Qual è il metodo migliore per innaffiare Ortensia?
I tubi ad immersione possono essere il metodo migliore per mantenere l'umidità dalle foglie e dai fiori. Questi metodi sono ottimi quando si desidera un'erogazione più efficiente dell'acqua alla base della pianta senza dover bagnare l'intero fogliame. Stendete il tubo intorno alla pianta, lasciatelo acceso per circa 30-45 minuti e aspettate che il terreno sia umido ma non troppo. Agganciate il tubo normale e coprite con la pacciamatura. Altri possono utilizzare dei gocciolatori per mantenere l'umidità durante il giorno. Quando sono piantate in vaso, è necessario innaffiare il Ortensia utilizzando un annaffiatoio. Aspettate di vedere che l'acqua gocciola lungo i vasi nella parte inferiore. Gli annaffiatoi portatili possono aiutarvi a raggiungere il terreno e a far penetrare l'acqua in profondità nelle radici, in modo che possano crescere meglio.
Continua a leggere more
Cosa devo fare se innaffio troppo o troppo poco Ortensia?
Se avete annaffiato eccessivamente Ortensia, potreste fare qualche passo indietro per evitare ulteriori danni. Ortensia è resistente, quindi ha maggiori possibilità di sopravvivere. Date alla pianta la possibilità di asciugarsi e smettete di annaffiarla. Le piante non tollerano che le radici rimangano a lungo in acqua, quindi l'aerazione può essere d'aiuto. Alcuni dei sintomi di una pianta eccessivamente annaffiata sono la caduta prematura delle foglie gialle. Potreste anche notare una diminuzione dei fiori e boccioli deformati. Nei casi più gravi, si può arrivare a foglie appassite e marroni. Le innaffiature eccessive di lunga durata possono provocare il marciume delle radici. I sintomi dell'innaffiamento possono essere simili. L'appassimento del sito Ortensia può essere un segno di sommersione. Se la terra è troppo secca, è segno di disidratazione. Può capitare anche di annaffiare troppo poco, quindi è meglio aggiungerne un po' la sera. Controllate sempre che il terreno non sia secco e seguite il programma regolare di annaffiature al mattino.
Continua a leggere more
Con quale frequenza devo annaffiare Ortensia?
È meglio innaffiare il Ortensia in profondità due o tre volte alla settimana. Se vivete in un clima caldo, dovreste annaffiarla più spesso. Il suo fabbisogno idrico è medio e necessita di un terreno umido ma ben drenato. Una buona regola è quella di tastare il terreno. Potrebbe essere il momento giusto per annaffiare la pianta se notate che è asciutta per circa 2-4 pollici. Innaffiatela 1-2 volte a settimana se è piantata all'aperto. Sapendo che all'esterno l'umidità è maggiore, l'ideale è annaffiare meno con l'aiuto dell'acqua piovana.
Continua a leggere more
Di quanta acqua ha bisogno il mio Ortensia?
La quantità d'acqua necessaria può variare. Ci sono molti fattori da considerare, come il clima della zona, la quantità di ombra e la specie. Le Ortensia piantate da poco avranno bisogno di più acqua rispetto a quelle consolidate. Un barattolo d'acqua a settimana può essere sufficiente per Ortensia, soprattutto se si trovano nel periodo di crescita e se sono coltivate in vaso. All'aperto, è necessario misurare la quantità di pioggia che ricevono con l'aiuto di misuratori di umidità. Quando il terreno è asciutto, innaffiatele abbondantemente con un irrigatore. È meglio annaffiare meno spesso ma in modo approfondito con Ortensia per garantire che ricevano l'umidità adeguata di cui hanno bisogno.
Continua a leggere more
Perché è importante annaffiare il mio Ortensia?
Indipendentemente dal tipo di pianta che si sta coltivando, è importante conoscere le sue esigenze di irrigazione in modo che crescano bene. Ortensia ha bisogno di molta acqua e può appassire rapidamente senza la giusta umidità. Richiede un terreno umido, ma assicuratevi che il terreno sia ben drenato. Ortensia non vuole piedi bagnati perché tende a far marcire le radici. Le annaffiature eccessive possono portare a una lenta produzione di fiori e a una crescita stentata, un problema che si riscontra anche con le annaffiature.
Continua a leggere more
Come posso assicurarmi di annaffiare adeguatamente il mio Ortensia?
È meglio innaffiare il Ortensia al mattino presto per evitare che appassisca. Potrebbe non essere in grado di sopportare il caldo e mostrare segni di appassimento nel pomeriggio. Assicuratevi di applicare uno spesso strato di pacciamatura per mantenere il terreno fresco e conservare l'umidità. Quando sentirà il fresco della sera, tornerà al suo solito splendore. Innaffiate sempre in profondità e siate costanti con l'umidità. Tuttavia, ricordate che è meglio un leggero appassimento pomeridiano che un'irrigazione eccessiva.
Continua a leggere more
Devo regolare la frequenza di irrigazione del mio Ortensia in base alle diverse stagioni o al clima?
Quando si annaffia in estate, è importante tenere conto dell'ambiente. Queste piante amano il sole del primo mattino, ma non il bagliore del mezzogiorno, perché possono seccarsi troppo rapidamente. È meglio iniziare a piantare queste specie in primavera o in autunno. Fornite acqua in abbondanza, soprattutto quando notate che il terreno è secco durante l'estate. Non annaffiate le piante durante l'inverno, perché entreranno in un periodo di dormienza. Riempite il vaso fino al bordo, lasciate che l'acqua si bagni e fuoriesca dal foro di drenaggio. Innaffiare sempre quando il terreno è asciutto e in caso di vento e caldo. La pianta è in grado di sostenere molte grandi fioriture e ha bisogno di molta acqua per mantenerle.
Continua a leggere more
Devo cambiare la frequenza di irrigazione durante le diverse fasi di crescita del mio Ortensia?
Durante la stagione di crescita, è meglio annaffiare al ritmo di 1 pollice quando sta crescendo. L'operazione va eseguita tre volte a settimana. Quando si coltiva in vasi, è necessario averne uno con un diametro di almeno 18 pollici. Un vaso non poroso può aiutare a mantenere livelli costanti di umidità. Una pianta consolidata non ha bisogno di essere annaffiata tanto quanto una pianta nella fase iniziale della crescita. Possono essere annaffiate due volte a settimana, ma controllate sempre il terreno per essere sicuri. Assicuratevi che non si verifichino ristagni d'acqua. Le piante potrebbero subire uno shock da trapianto quando sono appena state piantate. Innaffiate solo fino a quando l'umidità non arriva a 10 pollici sotto la superficie. Durante la stagione secca e calda, controllate frequentemente il terreno per favorire l'attecchimento delle radici.
Continua a leggere more
A cosa devo fare attenzione quando innaffio il mio Ortensia in stagioni, climi o periodi di crescita diversi?
In generale, il Ortensia ama l'acqua e deve essere rifornito di una quantità sufficiente a mantenerlo idratato. Fate attenzione a non esagerare con l'acqua e non usate mai acqua fredda con loro durante l'inverno. Entrano in un periodo di dormienza e hanno appena bisogno di acqua per sopravvivere. In primavera è opportuno piantare le piante in un luogo in cui abbiano il tempo necessario per crescere. Innaffiate di più quando sono giovani e assicuratevi di dare loro una pacciamatura sufficiente a mantenere il terreno umido. Durante l'estate, assicuratevi che il terreno sia umido. Le innaffiature eccessive possono causare la mancanza di fioriture, ma è possibile bagnare abbondantemente il terreno una volta al giorno, ogni volta che il terreno ne ha bisogno. Per 3 volte alla settimana, assicuratevi di annaffiare al mattino presto o al pomeriggio. Quelle sul balcone o in giardino dovrebbero essere annaffiate generosamente durante i mesi estivi. Questo perché l'acqua può evaporare rapidamente.
Continua a leggere more
Devo annaffiare Ortensia in modo diverso quando lo pianto in casa ma non all'aperto?
La Ortensia coltivata all'aperto non ha generalmente bisogno di molta acqua rispetto a quella coltivata in casa. Questa specie assorbe rapidamente l'acqua, quindi le annaffiature possono essere effettuate due volte a settimana. Quando si coltiva il Ortensia in ombra parziale, in genere si favorisce la ritenzione idrica e si evita che i venti secchi lo facciano appassire. È meglio tenere l'acqua lontana dai fiori, perché può causare la muffa grigia. Le Ortensia ed indoor possono essere annaffiate almeno due volte a settimana o più quando sono in fase di crescita per aiutare le radici a consolidarsi.
Continua a leggere more
icon
Ottieni consigli e trucchi per le tue piante.
Mantieni le tue piante felici e in salute con la nostra guida all'annaffiatura, all'illuminazione, all'alimentazione e altro ancora.
close
plant_info

Fatti salienti su Ortensia

feedback
Feedback
feedback

Attributi di Ortensia

Durata di Vita
Perenne
Tipo di pianta
Cespuglio
Periodo di semina
Primavera, Autunno
Periodo di fioritura
Primavera inoltrata, Estate, Autunno
Periodo di frutta
Autunno
Altezza della Pianta
1.2 m
Diametro della Corona
1.2 m
Colore della foglia
Verde
Rosso
Arancio
Diametro del Fiore
1.7 cm to 3 cm
Colore del fiore
Rosa
Blu
Bianco
Viola
Rosso
Viola
Colore dello stelo
Verde
Rosso
Bianco
Viola
Rosa
Blu
Arancio
Tipo di foglia
Deciduo
Temperatura ideale
10 - 35 ℃
Stagione di crescita
Estate
Tasso di crescita
Moderata

Classificazione scientifica di Ortensia

icon
Trova le amiche verdi perfette per te.
Progetta la tua oasi verde in base ai tuoi criteri: tipo di piante, sicurezza degli animali domestici, livello di competenza, ubicazione e altro ancora.
pests

Parassiti e malattie comuni di Ortensia

feedback
Feedback
feedback
Problemi comuni relativi a Ortensia, basati su 10 milioni di casi reali
icon
Cura e previeni le malattie delle piante.
Il medico delle piante con IA ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
Macchia scura
La macchia scura o l'antracnosi è una malattia fungina che colpisce Ortensia. La malattia si manifesta attraverso macchie scure sulle foglie e sui fusti, causando alla fine la defogliazione e indebolendo la pianta. Può danneggiare gravemente la salute complessiva e l'aspetto estetico di Ortensia.
Appassimento dopo la fioritura
Appassimento dopo la fioritura Appassimento dopo la fioritura
Appassimento dopo la fioritura
I fiori appassiranno gradualmente dopo che la pianta avrà finito di fiorire.
Soluzioni: Controlla il terriccio o il terriccio. Le trame grossolane possono consentire all'acqua di defluire troppo rapidamente, impedendo alla pianta di assorbire abbastanza. Se il terreno e le radici sembrano molto asciutti, aggiungi muschio di sfagno o altri mezzi che trattengono l'acqua. Innaffia secondo le raccomandazioni per ciascuna specie di pianta. La bassa umidità può essere corretta nebulizzando regolarmente la pianta o posizionandola vicino a un umidificatore. Anche tenerlo vicino ad altre piante aiuta. Mantenere l'ambiente coerente in termini di temperatura, umidità e illuminazione. Tienilo lontano da prese d'aria, riscaldatori e condizionatori d'aria ed evita di spostarlo in luoghi in cui subirà uno shock termico. Il caldo, il calore secco e le correnti fredde sono problematici per molte piante. Soprattutto se la pianta è all'esterno, potrebbe essere soggetta a calore o leggero stress. Prova a spostarlo in una posizione più ombreggiata.
Macchia bruna
Macchia bruna Macchia bruna
Macchia bruna
Questa infezione può causare la comparsa di macchie o macchie marroni sulla pianta.
Soluzioni: Nei casi minori di macchia bruna , non c'è bisogno di curare la malattia. Tuttavia, se gran parte del fogliame è interessata e si verifica la defogliazione, la pianta trarrà vantaggio dall'eliminazione dell'infezione. Si consiglia di iniziare applicando opzioni di trattamento organico, lavorando fino ai più potenti fungicidi sintetici e chimici, se necessario. Le opzioni organiche non uccideranno il fungo, ma ne impediranno la diffusione. Sciogliere ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio e un cucchiaino di sapone liquido in un litro d'acqua. Usando un flacone spray, spruzzare sulla parte superiore e inferiore delle foglie fino a quando il composto non gocciola. Ripeti ogni due settimane fino a quando le macchie esistenti smettono di allargarsi e le nuove macchie non compaiono più. Spruzzare un sapone fungicida a base di rame sulle foglie, rivestendo la superficie superiore e inferiore delle foglie. Riapplicare come indicato sull'etichetta del prodotto. Il rame penetra nella superficie fogliare e previene la germinazione delle spore in modo che il fungo non possa diffondersi. Applicare un fungicida multiuso sull'intera pianta, seguendo attentamente le istruzioni sull'etichetta.
Coleotteri delle foglie
Coleotteri delle foglie Coleotteri delle foglie
Coleotteri delle foglie
I coleotteri fogliari sono una classe di insetti colorati di dimensioni 10-20 mm. Rosicchiano foglie e petali provocando piccoli fori rotondi sparsi sulla superficie.
Soluzioni: Per i casi meno gravi: Rimuovere coleotteri, ninfe e uova . Rimuovi tutte le fasi della vita dei coleotteri e uccidili mettendoli in un secchio di acqua calda e sapone. Questo può essere fatto più facilmente posizionando il secchio sotto le foglie colpite e scuotendo la pianta. Questo metodo è più efficace nel pomeriggio quando coleotteri delle foglie sono più attivi. Smaltire sempre gli insetti in un sacchetto o contenitore sigillato per evitare la fuoriuscita e la diffusione. Per trattare le infestazioni più gravi: Applicare insetticidi organici . Usa insetticidi di origine naturale prima di passare agli insetticidi sintetici. L'olio di neem e il piretro sono insetticidi di origine naturale che dovrebbero essere applicati seguendo le istruzioni dell'etichetta. Applicare insetticidi sintetici . Esempi di insetticidi efficaci per i coleotteri fogliari includono carbarile, permetrina e bifentrin. Applicare insetticidi secondo le istruzioni sull'etichetta.
close
plant poor
Macchia scura
Panoramica
Sintomo
Cause
Trattamento
Prevenzione
Periodo attivo
Qual è la malattia di Macchia scura su Ortensia?
Qual è la malattia di Macchia scura su Ortensia?
La macchia scura o l'antracnosi è una malattia fungina che colpisce Ortensia. La malattia si manifesta attraverso macchie scure sulle foglie e sui fusti, causando alla fine la defogliazione e indebolendo la pianta. Può danneggiare gravemente la salute complessiva e l'aspetto estetico di Ortensia.
Analisi dei sintomi
Analisi dei sintomi
In Ortensia, i segni principali includono la formazione di macchie scure, marroni o nere sulle foglie e sui fusti. L'infezione avanzata porta alla defogliazione, alla caduta precoce delle foglie e alla bruciatura dei germogli. Il fungo può causare cancri, portando all'avvizzimento o alla morte dei rami.
Quali sono le cause della malattia di Macchia scura su Ortensia ?
Quali sono le cause della malattia di Macchia scura su Ortensia ?
1
Patogeno
La condizione è causata da funghi, principalmente specie del genere Colletotrichum. Questi patogeni possono sopravvivere nel suolo, sulle foglie cadute e sui materiali vegetali malati, diffondendosi attraverso gli spruzzi d'acqua.
2
Clima
Le condizioni umide, calde e bagnate favoriscono la diffusione e la manifestazione aggressiva di questi patogeni che portano alla malattia.
Come trattare la malattia Macchia scura su Ortensia?
Come trattare la malattia Macchia scura su Ortensia?
1
Non pesticida
Igiene: Potare i rami infetti, raccogliere e smaltire le foglie cadute e pulire gli attrezzi dopo la potatura per limitare ulteriori infestazioni.

Irrigazione ottimale: Evitare l'innaffiatura dall'alto che facilita la diffusione fungina. Invece, irrigare alla base per mantenere le foglie asciutte.
2
Pesticida
Applicazione di fungicidi: Applicare fungicidi contenenti ingredienti attivi come clorotalonil o mancozeb nelle prime fasi della malattia, seguendo le istruzioni sull'etichetta.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Appassimento dopo la fioritura
plant poor
Appassimento dopo la fioritura
I fiori appassiranno gradualmente dopo che la pianta avrà finito di fiorire.
Panoramica
Panoramica
Appassimento dopo la fioritura a volte è un processo di invecchiamento naturale del fiore, mentre altre volte può indicare un problema. Le orchidee, ad esempio, possono fiorire da due settimane a tre mesi, quindi l'appassimento dopo pochi giorni rappresenta un problema per la maggior parte delle varietà. Questo può accadere praticamente a qualsiasi pianta da fiore ornamentale, ma quelle con radici poco profonde e tolleranza limitata alla siccità, al pieno sole e alla bassa umidità sono più suscettibili. Questo è un problema comune e spesso ha una soluzione facile. A volte, tuttavia, è il risultato di cause più gravi come parassiti o malattie dell'apparato radicale.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
  • All'inizio, i fiori possono sembrare un po' flosci.
  • I petali possono iniziare ad apparire secchi e diventare marroni.
  • Alla fine potrebbero far cadere la pianta tutti insieme.
Causa della malattia
Causa della malattia
Le fioriture appassite possono essere un segno di un apparato radicale malsano. Qualsiasi condizione che impedisca alla pianta di assorbire acqua e nutrimento a sufficienza può provocare fioriture avvizzite e talvolta altri sintomi. Se la pianta non ha abbastanza acqua, non può mantenere una pressione adeguata all'interno di steli, foglie e fiori, facendoli appassire. Ciò può derivare da danni fisici, ad esempio dalla rottura delle radici durante il rinvaso o dall'attacco di insetti come le larve. Se hai rinvasato di recente la tua pianta, una probabile causa è un danno fisico alle radici. Se vedi insetti, potrebbero mangiare foglie, radici o fiori. Le infezioni fungine possono anche causare marciume e danni alle radici, impedendo l'assorbimento di acqua e nutrienti. Infine, le fioriture avvizzite possono derivare semplicemente dall'età. Se non sono visibili altri sintomi, potrebbe semplicemente segnalare la fine naturale della durata della vita del fiore. Se sembra prematuro, ciò può essere causato da fattori ambientali: acqua, umidità, luce o stress. L'irrigazione insufficiente è una causa comune. Allo stesso modo, le piante adattate all'umidità elevata si seccano facilmente quando l'umidità è bassa, come durante l'inverno o nei climi secchi. Troppa luce può anche stressare le piante che hanno bisogno di ombra, facendo appassire le fioriture.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Macchia bruna
plant poor
Macchia bruna
Questa infezione può causare la comparsa di macchie o macchie marroni sulla pianta.
Panoramica
Panoramica
Le macchie scolorite sul fogliame delle piante sono uno dei problemi di malattia più comuni che le persone osservano. Questi punti sono causati da malattie fungine e batteriche, con la maggior parte delle infezioni legate a un patogeno fungino. Macchia bruna può verificarsi su tutte le piante d'appartamento, piante ornamentali da fiore, piante da ortaggi e foglie di alberi, cespugli e arbusti. Nessuna pianta resiste ad esso e il problema è peggiore negli ambienti caldi e umidi. Può verificarsi in qualsiasi momento della fase di vita purché siano presenti le foglie. Piccole macchie brunastre compaiono sul fogliame e si ingrandiscono con il progredire della malattia. Nei casi più gravi, la pianta o l'albero si indeboliscono quando le lesioni interrompono la fotosintesi o causano la defogliazione.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Nella maggior parte dei casi, macchia bruna interessa solo una piccola percentuale dell'intera pianta, comparendo su una piccola parte delle foglie. Una piccola infezione mette solo un leggero stress sulla pianta. Tuttavia, se non trattata e la malattia progredisce in numerose stagioni, avrà un grave impatto sulla salute e sulla produttività del campione infetto.
  • Inizia la sporulazione (riproduzione delle spore fungine) e sulle foglie compaiono minuscole macchie.
  • Il posizionamento è spesso casuale e disperso poiché le malattie si diffondono attraverso le gocce di pioggia.
  • Può comparire sulle foglie più basse e all'interno della pianta dove l'umidità è più alta.
  • Le macchie marroni si allargano e diventano abbastanza grandi da toccare i punti vicini per formare una macchia più prominente.
  • I margini delle foglie possono ingiallire.
  • Piccoli punti neri (corpi fruttiferi dei funghi) compaiono nei punti morti.
  • Le macchie crescono di dimensioni fino a quando l'intera foglia non è marrone.
  • La foglia cade dalla pianta.
Sintomi gravi
  • Defogliazione prematura parziale o completa
  • Crescita ridotta
  • Aumento della suscettibilità ai parassiti e ad altre malattie
Causa della malattia
Causa della malattia
Macchia bruna , o macchia fogliare, è un termine descrittivo comune dato a diverse malattie che colpiscono le foglie di piante e alberi. Circa l'85% delle malattie che mostrano macchie fogliari sono dovute a funghi o organismi simili a funghi. A volte macchia bruna è causato da un'infezione batterica o dall'attività degli insetti con sintomi simili. Quando le condizioni sono calde e le superfici fogliari sono bagnate, le spore fungine trasportate dal vento o dalla pioggia si depositano sulla superficie e si attaccano ad essa. Non rompono le pareti cellulari ma crescono nello spazio tra la membrana plasmatica vegetale e la parete cellulare vegetale. Quando le spore si riproducono, rilasciano tossine ed enzimi che causano macchie necrotiche (cioè tessuti morti) sulle foglie, consentendo ai funghi di consumare i prodotti rilasciati quando le cellule si degradano.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
Coleotteri delle foglie
plant poor
Coleotteri delle foglie
I coleotteri fogliari sono una classe di insetti colorati di dimensioni 10-20 mm. Rosicchiano foglie e petali provocando piccoli fori rotondi sparsi sulla superficie.
Panoramica
Panoramica
gamma di coleotteri delle foglie di dimensioni da 1,5 mm a 20 mm . Sia i coleotteri adulti che le loro larve mangiano le foglie di molti diversi tipi di piante. Esistono oltre 35.000 diverse specie di coleotteri delle foglie , in una varietà di colori tra cui oro, verde, a strisce gialle e rosse. Alcuni di questi sono stati scambiati per coccinelle a causa della loro forma e colorazione. Possono essere di forma ovale, rotonda o allungata. Questi insetti nocivi sono più attivi in primavera e in estate. Se non controllati, i coleotteri fogliari possono causare molti danni alle colture orticole e alle piante ornamentali. Si nutrono di foglie, fiori, steli, radici e frutti di diverse piante. Possono volare, il che significa che è facile per loro spostarsi da una pianta all'altra. Alcune specie di coleotteri delle foglie di mira solo una coltura specifica, mentre altre prenderanno di mira molti tipi diversi di piante. Sebbene gran parte del danno che provocano sia estetico, un'infestazione può indebolire una pianta e lasciarla soggetta ad altre malattie più problematiche.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
I primi segni di un'infestazione da coleotteri delle foglie sono piccoli buchi visibili nelle foglie. Le foglie diventano quindi scolorite e si possono vedere escrementi di scarabeo scuro. Quando le foglie diventano gialle e marroni, cadranno dalla pianta a terra. Alcune foglie appariranno scheletrate con solo le vene rimaste. L'infestazione inizia in primavera, quando i coleotteri adulti emergono dal terreno e depongono le uova sulle foglie delle piante. Quando queste uova si schiudono, le giovani ninfe iniziano a sgranocchiare le foglie man mano che crescono. Una volta che coleotteri delle foglie sono grandi e maturi, cadranno a terra e si puperanno nel terreno durante l'inverno prima di ricominciare il ciclo. Coleotteri delle foglie anche mangiare buchi in frutta e verdura. Questi possono essere visti come piccoli fori rotondi che a volte hanno un'area marrone più ampia che li circonda.
Soluzioni
Soluzioni
Per i casi meno gravi:
  1. Rimuovere coleotteri, ninfe e uova . Rimuovi tutte le fasi della vita dei coleotteri e uccidili mettendoli in un secchio di acqua calda e sapone. Questo può essere fatto più facilmente posizionando il secchio sotto le foglie colpite e scuotendo la pianta. Questo metodo è più efficace nel pomeriggio quando coleotteri delle foglie sono più attivi. Smaltire sempre gli insetti in un sacchetto o contenitore sigillato per evitare la fuoriuscita e la diffusione.
Per trattare le infestazioni più gravi:
  1. Applicare insetticidi organici . Usa insetticidi di origine naturale prima di passare agli insetticidi sintetici. L'olio di neem e il piretro sono insetticidi di origine naturale che dovrebbero essere applicati seguendo le istruzioni dell'etichetta.
  2. Applicare insetticidi sintetici . Esempi di insetticidi efficaci per i coleotteri fogliari includono carbarile, permetrina e bifentrin. Applicare insetticidi secondo le istruzioni sull'etichetta.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
qrcode
Scansiona il codice QR con la fotocamera del tuo telefono per scaricare l'app
distribution

Distribuzione di Ortensia

feedback
Feedback
feedback

Mappa di distribuzione di Ortensia

distribution map
Nativa
Coltivata
Invasiva
Potenzialmente infestante
Esotica
Specie non presente
habit
care_scenes

Ulteriori informazioni su Ortensia Crescita e cura

feedback
Feedback
Guida alle cure di base
Parassiti e malattie comuni
Trapianto
2-3 feet
Per ortensia, il momento migliore per trapiantare è quando l'aria è mite e il terreno è caldo, tipicamente dalla metà alla fine della primavera. Scegli un punto con abbondante luce solare e terreno ben drenante. Se necessario, migliora la fertilità del terreno prima del trapianto per una crescita ottimale.
Tecniche di trapianto
Potatura
Primavera, Inverno
Un arbusto deciduo noto per i suoi fiori a corona di pizzo, ortensia beneficia di una potatura accurata per mantenere la forma e incoraggiare la fioritura. Le tecniche chiave includono la sfioritura dei fiori appassiti e il taglio dei rami deboli al livello del terreno dopo la fioritura. Il momento migliore per potare è alla fine dell'inverno o all'inizio della primavera, prima che inizi la nuova crescita. La potatura può migliorare la vitalità e la qualità dei fiori, ma evitare di tagliare i germogli vivi pronti per la prossima stagione. Potare il legno vecchio potrebbe ridurre la fioritura, in quanto fiorisce sulla crescita vecchia.
Tecniche di potatura
Macchia scura
La macchia scura o l'antracnosi è una malattia fungina che colpisce Ortensia. La malattia si manifesta attraverso macchie scure sulle foglie e sui fusti, causando alla fine la defogliazione e indebolendo la pianta. Può danneggiare gravemente la salute complessiva e l'aspetto estetico di Ortensia.
Continua a leggere
Macchie
Le macchie sono una malattia fungina che colpisce diverse piante, tra cui Ortensia. Provoca macchie scolorite sulle foglie, ostacolando il processo di fotosintesi, il che in casi gravi può portare alla morte della pianta.
Continua a leggere
Appassimento dei fiori
Il disseccamento dei fiori è una diffusa malattia delle piante che colpisce Ortensia, causando decolorazione, crescita rallentata e fiori appassiti. Diversi fattori, come patogeni, condizioni ambientali sfavorevoli e pratiche di irrigazione errate, possono innescare questa malattia, influenzando significativamente la salute e l'estetica della pianta.
Continua a leggere
Appassimento delle foglie
La malattia del disseccamento delle foglie colpisce gravemente Ortensia, facendo appassire le foglie, diventare gialle e infine cadere. È causata principalmente da varie specie di funghi e può ridurre drasticamente la vitalità della pianta se non controllata.
Continua a leggere
Macchie scure
Le macchie scure sono una malattia fungina che colpisce gravemente Ortensia. Queste macchie sulle foglie si sviluppano in chiazze, portando alla caduta anticipata delle foglie. Uno stadio avanzato potrebbe ostacolare la crescita della pianta e la qualità della fioritura riducendo l'estetica e la salute complessiva della pianta.
Continua a leggere
other_plant

Piante correlate a Ortensia

feedback
Feedback
feedback
Rucola
Rucola
La rucola è una pianta erbacea presente in tutto il mondo e in particolar modo nel bacino Mediterraneo. Viene coltivata per uso alimentare, prevalentemente come insalata, molto apprezzata per il sapore deciso. In Italia la rucola viene impiegata per la produzione del pesto, una salsa per condire la pasta; i suoi semi, inoltre, possono sostituire in cucina quelli della senape.
Pomodoro
Pomodoro
In Europa, i frutti di pomodoro iniziarono a essere consumati come alimento nella corte di Francia nel '600, successivamente si diffusero ovunque. Oggi sono utilizzati moltissimo in cucina per svariate ricette. La pianta fiorisce in estate e in autunno, i piccoli fiori sono gialli e successivamente lasciano il posto ai succosi frutti.
Annona moricata
Annona moricata
La annona moricata è una pianta che cresce nei climi tropicali. Poco ramificata, è in grado di raggiungere importanti altezze. La sua principale caratteristica sta nella produzione di un frutto, detto graviola, dall'elevato valore alimentare ed economico.
Rambutan
Rambutan
Il rambutan è un albero sempreverde noto per i suoi molteplici impieghi. Oltre a essere commercializzato come ornamentale, infatti, viene coltivato anche per i suoi frutti, considerati esotici in Italia. Il rambutan viene utilizzato anche per ricavare dei pigmenti, alcuni dei quali servono per la creazione dei batik. Il suo seme, inoltre, è ricco di oli con i quali vengono prodotti candele e saponi.
Kumquat
Kumquat
Il kumquat è un piccolo albero da frutto particolarmente famoso in Estremo Oriente. Il nome kumquat, infatti, è la latinizzazione di due ideogrammi cantonesi che significano letteralmente "tangerino d'oro". Si tratta di un'ornamentale resistente e decorativa, che può vivere solo in giardino, protetta da teli durante l'inverno, e curata dai parassiti che la attaccano e ne deturpano la bellezza. Il personaggio Disney Eta Beta, nei primi fumetti, era ghiotto di kumquat in salamoia.
Gardenia jasminoides
Gardenia jasminoides
La gardenia jasminoides è un arbusto sempreverde elegante e di piccole dimensioni. In Europa è particolarmente apprezzato come pianta ornamentale da vaso ma, in Italia, specie nelle regioni meridionali, viene impiegato come aiuola, peraltro piuttosto ambita, per il suo intenso profumo. La sua coltivazione richiede qualche cura in più e non è adatta ai neofiti del giardinaggio.
Pothos
Pothos
Una pianta che non ha bisogno di molta acqua come il pothos è apprezzata molto come ornamentale. Un altro motivo che la rende amata sono le sue belle foglie a forma di cuore. Si adatta volentieri a ogni tipo di terreno e difficilmente si ammala o viene attaccata da parassiti.
Visualizza altre piante
close
product icon
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante e guide illimitate a portata di mano...
La tua Guida Definitiva per le Piante
Identifica, coltiva e nutri nel modo migliore!
product icon
17.000 specie locali e 400.000 specie mondiali studiate
product icon
Quasi 5 anni di ricerche
product icon
Più di 80 studiosi di botanica e giardinaggio
ad
ad
Un botanico in tasca
Scan the QR code with your phone camera to download the app
Su
Guida alla cura
FAQ sulla cura
Maggiori informazioni
Parassiti e malattie
Distribuzione
Ulteriori istruzioni
Piante affini
Ortensia
Ortensia
Ortensia
Ortensia
Ortensia
Ortensia
Ortensia
Hydrangea serrata
Zone di resistenza
Zone di resistenza
6 a 9
icon
Identifica istantaneamente le piante con un semplice clic
Scatta una foto per ottenere l'identificazione istantanea delle piante, ottenendo informazioni rapide sulla prevenzione delle malattie, il trattamento, la tossicità, la cura, gli utilizzi e il simbolismo, ecc.
Scarica l'App
question

Domande su Ortensia

feedback
Feedback
feedback
Watering Watering Annaffiatura
Pruning Pruning Potatura
Sunlight Sunlight Luce solare
Temperature Temperature Temperatura
Fertilizing Fertilizing Concimazione
Qual è il metodo migliore per innaffiare Ortensia?
more
Cosa devo fare se innaffio troppo o troppo poco Ortensia?
more
Con quale frequenza devo annaffiare Ortensia?
more
Di quanta acqua ha bisogno il mio Ortensia?
more
Perché è importante annaffiare il mio Ortensia?
more
Come posso assicurarmi di annaffiare adeguatamente il mio Ortensia?
more
Devo regolare la frequenza di irrigazione del mio Ortensia in base alle diverse stagioni o al clima?
more
Devo cambiare la frequenza di irrigazione durante le diverse fasi di crescita del mio Ortensia?
more
A cosa devo fare attenzione quando innaffio il mio Ortensia in stagioni, climi o periodi di crescita diversi?
more
Devo annaffiare Ortensia in modo diverso quando lo pianto in casa ma non all'aperto?
more
icon
Ottieni consigli e trucchi per le tue piante.
Mantieni le tue piante felici e in salute con la nostra guida all'annaffiatura, all'illuminazione, all'alimentazione e altro ancora.
Scarica l'App
close
plant_info

Fatti salienti su Ortensia

feedback
Feedback
feedback

Attributi di Ortensia

Durata di Vita
Perenne
Tipo di pianta
Cespuglio
Periodo di semina
Primavera, Autunno
Periodo di fioritura
Primavera inoltrata, Estate, Autunno
Periodo di frutta
Autunno
Altezza della Pianta
1.2 m
Diametro della Corona
1.2 m
Colore della foglia
Verde
Rosso
Arancio
Diametro del Fiore
1.7 cm to 3 cm
Colore del fiore
Rosa
Blu
Bianco
Viola
Rosso
Viola
Colore dello stelo
Verde
Rosso
Bianco
Viola
Rosa
Blu
Arancio
Tipo di foglia
Deciduo
Temperatura ideale
10 - 35 ℃
Stagione di crescita
Estate
Tasso di crescita
Moderata
icon
Acquisisci conoscenze più preziose sulle piante
Esplora una ricca enciclopedia botanica per approfondimenti
Scarica l'App

Classificazione scientifica di Ortensia

icon
Non saltare mai più un'attività di manutenzione!
La cura delle piante è più facile che mai con il nostro promemoria smart personalizzato.
Scarica l'App
pests

Parassiti e malattie comuni di Ortensia

feedback
Feedback
feedback
Problemi comuni relativi a Ortensia, basati su 10 milioni di casi reali
icon
Autodiagnosi e prevenzione delle malattie delle piante
Il medico AI per le piante ti aiuta a diagnosticare i problemi delle piante in pochi secondi.
Scarica l'App
Macchia scura
La macchia scura o l'antracnosi è una malattia fungina che colpisce Ortensia. La malattia si manifesta attraverso macchie scure sulle foglie e sui fusti, causando alla fine la defogliazione e indebolendo la pianta. Può danneggiare gravemente la salute complessiva e l'aspetto estetico di Ortensia.
Scopri di più su Macchia scura more
Appassimento dopo la fioritura
Appassimento dopo la fioritura Appassimento dopo la fioritura Appassimento dopo la fioritura
I fiori appassiranno gradualmente dopo che la pianta avrà finito di fiorire.
Soluzioni: Controlla il terriccio o il terriccio. Le trame grossolane possono consentire all'acqua di defluire troppo rapidamente, impedendo alla pianta di assorbire abbastanza. Se il terreno e le radici sembrano molto asciutti, aggiungi muschio di sfagno o altri mezzi che trattengono l'acqua. Innaffia secondo le raccomandazioni per ciascuna specie di pianta. La bassa umidità può essere corretta nebulizzando regolarmente la pianta o posizionandola vicino a un umidificatore. Anche tenerlo vicino ad altre piante aiuta. Mantenere l'ambiente coerente in termini di temperatura, umidità e illuminazione. Tienilo lontano da prese d'aria, riscaldatori e condizionatori d'aria ed evita di spostarlo in luoghi in cui subirà uno shock termico. Il caldo, il calore secco e le correnti fredde sono problematici per molte piante. Soprattutto se la pianta è all'esterno, potrebbe essere soggetta a calore o leggero stress. Prova a spostarlo in una posizione più ombreggiata.
Scopri di più su Appassimento dopo la fioritura more
Macchia bruna
Macchia bruna Macchia bruna Macchia bruna
Questa infezione può causare la comparsa di macchie o macchie marroni sulla pianta.
Soluzioni: Nei casi minori di macchia bruna , non c'è bisogno di curare la malattia. Tuttavia, se gran parte del fogliame è interessata e si verifica la defogliazione, la pianta trarrà vantaggio dall'eliminazione dell'infezione. Si consiglia di iniziare applicando opzioni di trattamento organico, lavorando fino ai più potenti fungicidi sintetici e chimici, se necessario. Le opzioni organiche non uccideranno il fungo, ma ne impediranno la diffusione. Sciogliere ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio e un cucchiaino di sapone liquido in un litro d'acqua. Usando un flacone spray, spruzzare sulla parte superiore e inferiore delle foglie fino a quando il composto non gocciola. Ripeti ogni due settimane fino a quando le macchie esistenti smettono di allargarsi e le nuove macchie non compaiono più. Spruzzare un sapone fungicida a base di rame sulle foglie, rivestendo la superficie superiore e inferiore delle foglie. Riapplicare come indicato sull'etichetta del prodotto. Il rame penetra nella superficie fogliare e previene la germinazione delle spore in modo che il fungo non possa diffondersi. Applicare un fungicida multiuso sull'intera pianta, seguendo attentamente le istruzioni sull'etichetta.
Scopri di più su Macchia bruna more
Coleotteri delle foglie
Coleotteri delle foglie Coleotteri delle foglie Coleotteri delle foglie
I coleotteri fogliari sono una classe di insetti colorati di dimensioni 10-20 mm. Rosicchiano foglie e petali provocando piccoli fori rotondi sparsi sulla superficie.
Soluzioni: Per i casi meno gravi: Rimuovere coleotteri, ninfe e uova . Rimuovi tutte le fasi della vita dei coleotteri e uccidili mettendoli in un secchio di acqua calda e sapone. Questo può essere fatto più facilmente posizionando il secchio sotto le foglie colpite e scuotendo la pianta. Questo metodo è più efficace nel pomeriggio quando coleotteri delle foglie sono più attivi. Smaltire sempre gli insetti in un sacchetto o contenitore sigillato per evitare la fuoriuscita e la diffusione. Per trattare le infestazioni più gravi: Applicare insetticidi organici . Usa insetticidi di origine naturale prima di passare agli insetticidi sintetici. L'olio di neem e il piretro sono insetticidi di origine naturale che dovrebbero essere applicati seguendo le istruzioni dell'etichetta. Applicare insetticidi sintetici . Esempi di insetticidi efficaci per i coleotteri fogliari includono carbarile, permetrina e bifentrin. Applicare insetticidi secondo le istruzioni sull'etichetta.
Scopri di più su Coleotteri delle foglie more
close
plant poor
Macchia scura
Panoramica
Sintomo
Cause
Trattamento
Prevenzione
Periodo attivo
Qual è la malattia di Macchia scura su Ortensia?
Qual è la malattia di Macchia scura su Ortensia?
La macchia scura o l'antracnosi è una malattia fungina che colpisce Ortensia. La malattia si manifesta attraverso macchie scure sulle foglie e sui fusti, causando alla fine la defogliazione e indebolendo la pianta. Può danneggiare gravemente la salute complessiva e l'aspetto estetico di Ortensia.
Analisi dei sintomi
Analisi dei sintomi
In Ortensia, i segni principali includono la formazione di macchie scure, marroni o nere sulle foglie e sui fusti. L'infezione avanzata porta alla defogliazione, alla caduta precoce delle foglie e alla bruciatura dei germogli. Il fungo può causare cancri, portando all'avvizzimento o alla morte dei rami.
Quali sono le cause della malattia di Macchia scura su Ortensia ?
Quali sono le cause della malattia di Macchia scura su Ortensia ?
1
Patogeno
La condizione è causata da funghi, principalmente specie del genere Colletotrichum. Questi patogeni possono sopravvivere nel suolo, sulle foglie cadute e sui materiali vegetali malati, diffondendosi attraverso gli spruzzi d'acqua.
2
Clima
Le condizioni umide, calde e bagnate favoriscono la diffusione e la manifestazione aggressiva di questi patogeni che portano alla malattia.
Come trattare la malattia Macchia scura su Ortensia?
Come trattare la malattia Macchia scura su Ortensia?
1
Non pesticida
Igiene: Potare i rami infetti, raccogliere e smaltire le foglie cadute e pulire gli attrezzi dopo la potatura per limitare ulteriori infestazioni.

Irrigazione ottimale: Evitare l'innaffiatura dall'alto che facilita la diffusione fungina. Invece, irrigare alla base per mantenere le foglie asciutte.
2
Pesticida
Applicazione di fungicidi: Applicare fungicidi contenenti ingredienti attivi come clorotalonil o mancozeb nelle prime fasi della malattia, seguendo le istruzioni sull'etichetta.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Appassimento dopo la fioritura
plant poor
Appassimento dopo la fioritura
I fiori appassiranno gradualmente dopo che la pianta avrà finito di fiorire.
Panoramica
Panoramica
Appassimento dopo la fioritura a volte è un processo di invecchiamento naturale del fiore, mentre altre volte può indicare un problema. Le orchidee, ad esempio, possono fiorire da due settimane a tre mesi, quindi l'appassimento dopo pochi giorni rappresenta un problema per la maggior parte delle varietà. Questo può accadere praticamente a qualsiasi pianta da fiore ornamentale, ma quelle con radici poco profonde e tolleranza limitata alla siccità, al pieno sole e alla bassa umidità sono più suscettibili. Questo è un problema comune e spesso ha una soluzione facile. A volte, tuttavia, è il risultato di cause più gravi come parassiti o malattie dell'apparato radicale.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
  • All'inizio, i fiori possono sembrare un po' flosci.
  • I petali possono iniziare ad apparire secchi e diventare marroni.
  • Alla fine potrebbero far cadere la pianta tutti insieme.
Causa della malattia
Causa della malattia
Le fioriture appassite possono essere un segno di un apparato radicale malsano. Qualsiasi condizione che impedisca alla pianta di assorbire acqua e nutrimento a sufficienza può provocare fioriture avvizzite e talvolta altri sintomi. Se la pianta non ha abbastanza acqua, non può mantenere una pressione adeguata all'interno di steli, foglie e fiori, facendoli appassire. Ciò può derivare da danni fisici, ad esempio dalla rottura delle radici durante il rinvaso o dall'attacco di insetti come le larve. Se hai rinvasato di recente la tua pianta, una probabile causa è un danno fisico alle radici. Se vedi insetti, potrebbero mangiare foglie, radici o fiori. Le infezioni fungine possono anche causare marciume e danni alle radici, impedendo l'assorbimento di acqua e nutrienti. Infine, le fioriture avvizzite possono derivare semplicemente dall'età. Se non sono visibili altri sintomi, potrebbe semplicemente segnalare la fine naturale della durata della vita del fiore. Se sembra prematuro, ciò può essere causato da fattori ambientali: acqua, umidità, luce o stress. L'irrigazione insufficiente è una causa comune. Allo stesso modo, le piante adattate all'umidità elevata si seccano facilmente quando l'umidità è bassa, come durante l'inverno o nei climi secchi. Troppa luce può anche stressare le piante che hanno bisogno di ombra, facendo appassire le fioriture.
Soluzioni
Soluzioni
  • Controlla il terriccio o il terriccio. Le trame grossolane possono consentire all'acqua di defluire troppo rapidamente, impedendo alla pianta di assorbire abbastanza. Se il terreno e le radici sembrano molto asciutti, aggiungi muschio di sfagno o altri mezzi che trattengono l'acqua.
  • Innaffia secondo le raccomandazioni per ciascuna specie di pianta.
  • La bassa umidità può essere corretta nebulizzando regolarmente la pianta o posizionandola vicino a un umidificatore. Anche tenerlo vicino ad altre piante aiuta.
  • Mantenere l'ambiente coerente in termini di temperatura, umidità e illuminazione. Tienilo lontano da prese d'aria, riscaldatori e condizionatori d'aria ed evita di spostarlo in luoghi in cui subirà uno shock termico. Il caldo, il calore secco e le correnti fredde sono problematici per molte piante.
  • Soprattutto se la pianta è all'esterno, potrebbe essere soggetta a calore o leggero stress. Prova a spostarlo in una posizione più ombreggiata.
Prevenzione
Prevenzione
  • Leggi le preferenze di umidità, luce e tipo di terreno per ciascuna pianta per evitare l'immersione, livelli di luce errati o altre condizioni che possono causare fioriture avvizzite.
  • Evitare il rinvaso durante il periodo di fioritura. Ciò provoca ulteriore stress sulle piante perché devono riparare i danni alle radici e adattarsi al nuovo microambiente, il che può provocare avvizzimento.
  • Un'altra potenziale causa è il gas etilene, un ormone vegetale correlato alla maturazione. Alcuni tipi di frutta e verdura emettono etilene, in particolare le banane. Anche mele, uva, meloni, avocado e patate possono emanarlo, quindi tieni le piante da fiore lontane dai prodotti freschi.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Macchia bruna
plant poor
Macchia bruna
Questa infezione può causare la comparsa di macchie o macchie marroni sulla pianta.
Panoramica
Panoramica
Le macchie scolorite sul fogliame delle piante sono uno dei problemi di malattia più comuni che le persone osservano. Questi punti sono causati da malattie fungine e batteriche, con la maggior parte delle infezioni legate a un patogeno fungino. Macchia bruna può verificarsi su tutte le piante d'appartamento, piante ornamentali da fiore, piante da ortaggi e foglie di alberi, cespugli e arbusti. Nessuna pianta resiste ad esso e il problema è peggiore negli ambienti caldi e umidi. Può verificarsi in qualsiasi momento della fase di vita purché siano presenti le foglie. Piccole macchie brunastre compaiono sul fogliame e si ingrandiscono con il progredire della malattia. Nei casi più gravi, la pianta o l'albero si indeboliscono quando le lesioni interrompono la fotosintesi o causano la defogliazione.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
Nella maggior parte dei casi, macchia bruna interessa solo una piccola percentuale dell'intera pianta, comparendo su una piccola parte delle foglie. Una piccola infezione mette solo un leggero stress sulla pianta. Tuttavia, se non trattata e la malattia progredisce in numerose stagioni, avrà un grave impatto sulla salute e sulla produttività del campione infetto.
  • Inizia la sporulazione (riproduzione delle spore fungine) e sulle foglie compaiono minuscole macchie.
  • Il posizionamento è spesso casuale e disperso poiché le malattie si diffondono attraverso le gocce di pioggia.
  • Può comparire sulle foglie più basse e all'interno della pianta dove l'umidità è più alta.
  • Le macchie marroni si allargano e diventano abbastanza grandi da toccare i punti vicini per formare una macchia più prominente.
  • I margini delle foglie possono ingiallire.
  • Piccoli punti neri (corpi fruttiferi dei funghi) compaiono nei punti morti.
  • Le macchie crescono di dimensioni fino a quando l'intera foglia non è marrone.
  • La foglia cade dalla pianta.
Sintomi gravi
  • Defogliazione prematura parziale o completa
  • Crescita ridotta
  • Aumento della suscettibilità ai parassiti e ad altre malattie
Causa della malattia
Causa della malattia
Macchia bruna , o macchia fogliare, è un termine descrittivo comune dato a diverse malattie che colpiscono le foglie di piante e alberi. Circa l'85% delle malattie che mostrano macchie fogliari sono dovute a funghi o organismi simili a funghi. A volte macchia bruna è causato da un'infezione batterica o dall'attività degli insetti con sintomi simili. Quando le condizioni sono calde e le superfici fogliari sono bagnate, le spore fungine trasportate dal vento o dalla pioggia si depositano sulla superficie e si attaccano ad essa. Non rompono le pareti cellulari ma crescono nello spazio tra la membrana plasmatica vegetale e la parete cellulare vegetale. Quando le spore si riproducono, rilasciano tossine ed enzimi che causano macchie necrotiche (cioè tessuti morti) sulle foglie, consentendo ai funghi di consumare i prodotti rilasciati quando le cellule si degradano.
Soluzioni
Soluzioni
Nei casi minori di macchia bruna , non c'è bisogno di curare la malattia. Tuttavia, se gran parte del fogliame è interessata e si verifica la defogliazione, la pianta trarrà vantaggio dall'eliminazione dell'infezione. Si consiglia di iniziare applicando opzioni di trattamento organico, lavorando fino ai più potenti fungicidi sintetici e chimici, se necessario. Le opzioni organiche non uccideranno il fungo, ma ne impediranno la diffusione.
  1. Sciogliere ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio e un cucchiaino di sapone liquido in un litro d'acqua. Usando un flacone spray, spruzzare sulla parte superiore e inferiore delle foglie fino a quando il composto non gocciola. Ripeti ogni due settimane fino a quando le macchie esistenti smettono di allargarsi e le nuove macchie non compaiono più.
  2. Spruzzare un sapone fungicida a base di rame sulle foglie, rivestendo la superficie superiore e inferiore delle foglie. Riapplicare come indicato sull'etichetta del prodotto. Il rame penetra nella superficie fogliare e previene la germinazione delle spore in modo che il fungo non possa diffondersi.
  3. Applicare un fungicida multiuso sull'intera pianta, seguendo attentamente le istruzioni sull'etichetta.
Prevenzione
Prevenzione
Come molte altre malattie, è più facile prevenire macchia bruna che curarlo, e questo viene fatto attraverso pratiche culturali.
  • Elimina le foglie autunnali dal terreno prima dell'inverno per ridurre al minimo i luoghi in cui funghi e batteri possono svernare.
  • Mantenere un buon movimento dell'aria tra le piante attraverso un'adeguata spaziatura tra le piante.
  • Aumenta la circolazione dell'aria attraverso il centro delle piante attraverso la potatura.
  • Pulisci accuratamente tutti gli strumenti di potatura dopo aver lavorato con piante malate.
  • Non gettare mai materiale vegetale malato in un cumulo di compost.
  • Evitare l'irrigazione sopraelevata per mantenere l'umidità lontana dal fogliame.
  • Mantieni le piante sane fornendo luce solare, acqua e fertilizzanti adeguati.
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
close
Coleotteri delle foglie
plant poor
Coleotteri delle foglie
I coleotteri fogliari sono una classe di insetti colorati di dimensioni 10-20 mm. Rosicchiano foglie e petali provocando piccoli fori rotondi sparsi sulla superficie.
Panoramica
Panoramica
gamma di coleotteri delle foglie di dimensioni da 1,5 mm a 20 mm . Sia i coleotteri adulti che le loro larve mangiano le foglie di molti diversi tipi di piante. Esistono oltre 35.000 diverse specie di coleotteri delle foglie , in una varietà di colori tra cui oro, verde, a strisce gialle e rosse. Alcuni di questi sono stati scambiati per coccinelle a causa della loro forma e colorazione. Possono essere di forma ovale, rotonda o allungata. Questi insetti nocivi sono più attivi in primavera e in estate. Se non controllati, i coleotteri fogliari possono causare molti danni alle colture orticole e alle piante ornamentali. Si nutrono di foglie, fiori, steli, radici e frutti di diverse piante. Possono volare, il che significa che è facile per loro spostarsi da una pianta all'altra. Alcune specie di coleotteri delle foglie di mira solo una coltura specifica, mentre altre prenderanno di mira molti tipi diversi di piante. Sebbene gran parte del danno che provocano sia estetico, un'infestazione può indebolire una pianta e lasciarla soggetta ad altre malattie più problematiche.
Analisi dei Sintomi
Analisi dei Sintomi
I primi segni di un'infestazione da coleotteri delle foglie sono piccoli buchi visibili nelle foglie. Le foglie diventano quindi scolorite e si possono vedere escrementi di scarabeo scuro. Quando le foglie diventano gialle e marroni, cadranno dalla pianta a terra. Alcune foglie appariranno scheletrate con solo le vene rimaste. L'infestazione inizia in primavera, quando i coleotteri adulti emergono dal terreno e depongono le uova sulle foglie delle piante. Quando queste uova si schiudono, le giovani ninfe iniziano a sgranocchiare le foglie man mano che crescono. Una volta che coleotteri delle foglie sono grandi e maturi, cadranno a terra e si puperanno nel terreno durante l'inverno prima di ricominciare il ciclo. Coleotteri delle foglie anche mangiare buchi in frutta e verdura. Questi possono essere visti come piccoli fori rotondi che a volte hanno un'area marrone più ampia che li circonda.
Soluzioni
Soluzioni
Per i casi meno gravi:
  1. Rimuovere coleotteri, ninfe e uova . Rimuovi tutte le fasi della vita dei coleotteri e uccidili mettendoli in un secchio di acqua calda e sapone. Questo può essere fatto più facilmente posizionando il secchio sotto le foglie colpite e scuotendo la pianta. Questo metodo è più efficace nel pomeriggio quando coleotteri delle foglie sono più attivi. Smaltire sempre gli insetti in un sacchetto o contenitore sigillato per evitare la fuoriuscita e la diffusione.
Per trattare le infestazioni più gravi:
  1. Applicare insetticidi organici . Usa insetticidi di origine naturale prima di passare agli insetticidi sintetici. L'olio di neem e il piretro sono insetticidi di origine naturale che dovrebbero essere applicati seguendo le istruzioni dell'etichetta.
  2. Applicare insetticidi sintetici . Esempi di insetticidi efficaci per i coleotteri fogliari includono carbarile, permetrina e bifentrin. Applicare insetticidi secondo le istruzioni sull'etichetta.
Prevenzione
Prevenzione
Per prevenire le infestazioni di coleotteri delle foglie , segui queste pratiche.
  1. Controlla regolarmente la presenza di coleotteri . Per prevenire grandi infestazioni da parassiti, sii proattivo nel controllare frequentemente le piante per rilevare eventuali parassiti e rimuoverle rapidamente.
  2. Elimina detriti . Elimina erbacce e detriti per rimuovere le aree in cui questi coleotteri possono svernare e nascondersi.
  3. Attira i predatori naturali . Uccelli e altri insetti, come vespe e coccinelle, sono efficaci predatori naturali di coleotteri delle foglie . Incoraggiateli a visitare includendo una vasta gamma di piante per fornire habitat e cibo. Inoltre, evita di applicare erbicidi ad ampio spettro che possono danneggiare e uccidere gli insetti utili.
  4. Pianta erbe aromatiche come menta, aglio o rosmarino, poiché possono respingere coleotteri delle foglie .
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
distribution

Distribuzione di Ortensia

feedback
Feedback
feedback

Mappa di distribuzione di Ortensia

distribution map
Nativa
Coltivata
Invasiva
Potenzialmente infestante
Esotica
Specie non presente
care_scenes

Ulteriori informazioni su Ortensia Crescita e cura

feedback
Guida alle cure di base
Parassiti e malattie comuni
Macchia scura
La macchia scura o l'antracnosi è una malattia fungina che colpisce Ortensia. La malattia si manifesta attraverso macchie scure sulle foglie e sui fusti, causando alla fine la defogliazione e indebolendo la pianta. Può danneggiare gravemente la salute complessiva e l'aspetto estetico di Ortensia.
 detail
Macchie
Le macchie sono una malattia fungina che colpisce diverse piante, tra cui Ortensia. Provoca macchie scolorite sulle foglie, ostacolando il processo di fotosintesi, il che in casi gravi può portare alla morte della pianta.
 detail
Appassimento dei fiori
Il disseccamento dei fiori è una diffusa malattia delle piante che colpisce Ortensia, causando decolorazione, crescita rallentata e fiori appassiti. Diversi fattori, come patogeni, condizioni ambientali sfavorevoli e pratiche di irrigazione errate, possono innescare questa malattia, influenzando significativamente la salute e l'estetica della pianta.
 detail
Appassimento delle foglie
La malattia del disseccamento delle foglie colpisce gravemente Ortensia, facendo appassire le foglie, diventare gialle e infine cadere. È causata principalmente da varie specie di funghi e può ridurre drasticamente la vitalità della pianta se non controllata.
 detail
Macchie scure
Le macchie scure sono una malattia fungina che colpisce gravemente Ortensia. Queste macchie sulle foglie si sviluppano in chiazze, portando alla caduta anticipata delle foglie. Uno stadio avanzato potrebbe ostacolare la crescita della pianta e la qualità della fioritura riducendo l'estetica e la salute complessiva della pianta.
 detail
plant_info

Piante correlate a Ortensia

feedback
Feedback
feedback
product icon close
La tua Guida Definitiva per le Piante
Identifica, coltiva e nutri nel modo migliore!
product icon
17.000 specie locali e 400.000 specie mondiali studiate
product icon
Quasi 5 anni di ricerche
product icon
Più di 80 studiosi di botanica e giardinaggio
ad
product icon close
Continua a leggere nella nostra app - è meglio
Un database di più di 400.000 piante
guide illimitate a portata di mano...
Strumento per la Gestione dei Cookie
Oltre a gestire i cookie tramite il tuo browser o dispositivo, puoi modificare le impostazioni dei cookie qui sotto.
Cookie necessari
I cookie necessari abilitano le funzionalità principali. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie e può essere disabilitato solo modificando le preferenze del browser.
Cookie analitici
I cookie analitici ci aiutano a migliorare la nostra applicazione e il nostro sito web raccogliendo e segnalando informazioni sul suo utilizzo.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_ga Google Analytics Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link. 1 Anno
_pta PictureThis Analytics Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza. 1 Anno
Nome del Cookie
_ga
Fonte
Google Analytics
Scopo
Questi cookie sono impostati in virtù del nostro utilizzo di Google Analytics. Essi sono usati per raccogliere informazioni sull'utilizzo della nostra applicazione e del nostro sito web. I cookie raccolgono informazioni specifiche, come il tuo indirizzo IP, dati relativi al tuo dispositivo e altre informazioni sull'utilizzo dell'applicazione o del sito web. Si prega di notare che il trattamento dei dati viene svolto essenzialmente da Google LLC e Google può utilizzare i dati raccolti dai cookie per propri scopi (ad es. profilazione) e lo combinerà con altri dati come il tuo Account Google. Per ulteriori informazioni su come Google elabora i tuoi dati e sull'approccio di Google alla privacy, nonché sulla tutela dei tuoi dati, dai un'occhiata a questo link.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_pta
Fonte
PictureThis Analytics
Scopo
Utilizziamo questi cookie per raccogliere informazioni su come utilizzi il nostro sito, monitorare le prestazioni del sito e migliorare le prestazioni del nostro sito, i nostri servizi e la tua esperienza.
Durata di vita
1 Anno
Cookie di Marketing
I cookie di marketing vengono utilizzati dalle società pubblicitarie per pubblicare annunci pertinenti ai tuoi interessi.
Nome del Cookie Fonte Scopo Durata di vita
_fbp Pixel di Facebook Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui. 1 Anno
_adj Adjust Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui. 1 Anno
Nome del Cookie
_fbp
Fonte
Pixel di Facebook
Scopo
Un monitoraggio dei pixel di conversione che utilizziamo per le campagne di retargeting. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno

Nome del Cookie
_adj
Fonte
Adjust
Scopo
Questo cookie fornisce servizi mobili di analisi e attribuzione che ci consentono di misurare e analizzare l'efficacia delle campagne di marketing, determinati eventi e azioni all'interno dell'Applicazione. Scopri di più qui.
Durata di vita
1 Anno
Questa pagina è più bella nell'app
Aperto